mi presento..

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old franceska

Guest
qui, posso?
sono francesca, 30 anni, traditrice
. che si sta ponendo da giorni la banale e strachiesta domanda.. si possono amare due uomini? e la risposta non c'è vero?

ora mi leggo un po' di voi,
grazie
 

Verena67

Utente di lunga data
franceska ha detto:
qui, posso?
sono francesca, 30 anni, traditrice
. che si sta ponendo da giorni la banale e strachiesta domanda.. si possono amare due uomini? e la risposta non c'è vero?

ora mi leggo un po' di voi,
grazie
Ti stupirò

C'è.
No.
O se ne ama uno solo (e con l'altro si sta per motivi svariati, dall'affetto, all'abitudine al sesso alla convenienza..) , o può essere che non se ne ami nessuno!
ma tutti e due proprio no.
Solo uno ci fa battere il cuore

Sempre secondo me

un bacio e benvenuta!!!
 
O

Old Fa.

Guest
Ciao franceska e benvenuta,

per me la risposta è si, ..... anche se sono un uomo, e come tale .... è possibile amare anche un maggior numero di persone simultaneamente anche se in modo diverso.

Non so nella pratica, mentalmente se devo rovistare bene amo circa 3 o 4 ragazze, ... mentalmente credo che sia facile. E' molto inteso e non mi crea casini esserlo.

Nella pratica risulta difficile gestire tutto questo.
 
O

Old Margy

Guest
Amare due uomini?
Non credo...o almeno se tradisci il rispetto viene meno...e senza rispetto che amore è?
Io quando sono innamorata innamorata davvero, non ho occhi che per l'amato (per dieci anni è stato così...faccio parte della categoria traditrici anch'io...), cosa succeda poi che ti faccia cambiare aspettative ed esigenze non lo so...cominci a desiderare altro o quello che hai non ti basta più...tanta confusione che magari ti convince di amare entrambi ma credo sia solo confusione...
L'amore è fiducia, complicità, desiderio dell'altro, assoluta necessità dell'altro...poi si può voler bene, molto bene, essere incapaci di decidere...ma no credo non si possa amare in parallelo...
 
N

Non registrato

Guest
..grazie del benvenuto..
io lo so di essere bastarda, irrispettosa, so di star facendo errori. so di essere debole e forte insieme. vivo con il mio compagno da 5 anni, ed ho annullato me stessa per lui, ed ora mi sto riscoprendo e questo ha fatto esplodere tutto. mi ritrovo nei racconti degli altri, vivo un copione recitato da miliardi di persone, e mi sto perdendo in questa storia.
non so quello che farò. ma parlarne mi aiuta, e leggere mi apre pensieri che ho ma non so mettere in parole. però io non so se è amore o no, ma provo due sentimenti così intensi, forti e dolorosi emozionanti, che all'amore somigliano un sacco..
 
O

Old franceska

Guest
bhe, non sono tanto brava neanche nei forum

ecco, ora spero di essere registrata
 
O

Old Margy

Guest
non sei "bastarda"!!!
a volte si sbaglia e comunque vada, pagherai tu i tuoi sbagli...sicuramente, ed è tremendamente triste ed ingiusto,li pagherà anche qualcun'altro...sicuramente, ci avrai pensato...ma non riesci a decidere o a fermarti...
mi sembra di capire che non sei una traditrice "abituale", è difficile, ma valuta bene quanto importante è il tuo rapporto ufficiale, perchè più la tua storia clandestina va avanti e più sarai coinvolta e sempre meno lucida...
fidati, non sai quante volte, avrei voluto tornare indietro, valutare meglio, anche se forse avrei fatto le stesse cose...è un gran casino, ma mi sa che l'hai già capito!!!
 

Bruja

Utente di lunga data
franceska

Ciao
Non è il caso di valutare se si sia buoni o cattivi, colombe o bastardi, ognuno ha le proprie realtà con cui rapportarsi, quindi inutile dare patenti se non si conosco bene i fatti.
Sei una nuova partecipante e tanto basta


Quanto alla tua domanda, non esiste una risposta unica, ma solo pareri; il mio è che non sia possibile amare due persone nello stesso modo, quindi se una la ami, dell'altra sei innamorata, che è cosa diversa.
Crederò alla possibilità di amare due persone contemporaneamente quando vedrò che due situazioni siano binarie per molti anni ed entrambe subiscano tutte le problematiche dell'amore a lungo termine, finchè il rapporto è fra una coppia consolidata ed un agente esterno che entra nella loro unione, che raffronti possiamo fare?
Una è la stabilità e la routine, l'altra il temporale che spesso, come tutti i temporali dura quel che può durare.............l'amore è una cosa seria, troppo seria per affidarla agli innamoramenti clandestini, al massimo credo che un innamoramento diventi amore se non ha altri agenti di disturbo, quindi il tradimento è spesso cotta, innamoramento, intrigo, l'amore l'ho raramento visto e se lo era, deve essermi sfuggita la sua cosiddetta eternità!
Bruja
 
O

Old franceska

Guest
eternità.. per sempre.. io credevo a queste cose e ho sempre fatto di tutto per realizzarle, mettendo energie, facendo di tutto per alimentare e per far felice il mio compagno.. poi ad un certo punto mi sono resa conto che lu mi ama, ma non da. ed è stato sepre così. sono io che lo accettavo.fino a quando le energie, non l'amore, ma le forze, si sono esaurite, come credo sia inevitabile.. ho cominciato a pensare a me stessa, concedendomi cose banali, ma che toglevano spazio alla nostra casa e alla cura che avevo di lui. ogni passeggiata con il mio cane è diventato uno spazio lontano da casa, e mi trovavo serena. non che non lo fossi con lui, ma sono diventata un po' acerba. sicuramene non avevo voglia di un altro, assolutamente.. ma è arrivato, totalmente inaspettato e decisamente diverso dal mio compagno. opposti. e mi ha riportato alla mia natura assopita, ho combattuto contro il desiderio di lui , ma ho perso e mi sono ritrovata piena di lui. si, forse è innamoramento, è fuga dalla realtà, è avere quello che la mia storia non mi ha mai dato. ma io non cercavo altro. avrei voluto che il mio compagno mi venisse incontro in questa crisi e con chiarezza ne ho parlato, sono stata ore e ore a parlare con lui senza ricevere uno scambio. io so di mancargli di rispetto. ma poi mi chiedo, notti e giorni aparlare dei miei bisogni, delle mie volontà semopici , dei miei desideri.. e ricevere solo risposte fredde, risposte razionali, secche..sentirsi dire di non fare la ragazzina, che è stupido parlare di sensazioni e desideri.. non è mancanza di rispetto? secondo il mio compagno è ora che io smetta di sognare, è ora di crescere e di pensare alle cose importanti. la casa, il lavoro, la materialità della vita insieme.
smettere di sognare? di provare emozioni? per mesi mi sono detta. ok, lui è piu pratico, meno sognatore, io lo amo e continuerò a vivere con qsti limiti , perchè mi da la sua presenza, mi fido. voglio il suo bene, forse piu del mio.
poi arriva l'altro. un sognatore, una persona dolcissima che mi ha riaperto il cuore, mi ha fatto ridere e mozzare il fiato. con lui in 2 mesi ho fatto tutto quello che il mio compagno considera inutile e superfluo, una passeggiata nei boschi, piantare una tenda per vedere le stelle. con lui rimango stretta dopo l'amore e non ho riserve su di me. sono io , sono libera. sono piu forte.
ma poi torno a casa, mi picchio in testa. guardo il mio fidanzato e mi viene solo da strangolarmi. ho le lacrime agli occhi, gli chiedo di aiutarmi, e lui mi dice "ancora co ste cazzate, hai il ciclo'" ...e piombo nella tristezza mista a voglia di scappare. ma non scappo, perchè io vorrei amarlo come una volta. ma temo lui non me lo permetterà..
credo la solitudine sia l'unica soluzione..
 

Bruja

Utente di lunga data
Franceska

So bene di dirti qualcosa di scontato, ma evidentemente poco seguito............ non è a lui, a qualunque lui, che devi fare certe domande, ma a te stessa.
Quello che tu senti e provi non può essere percepito da loro, saalvo casi rario di estrema sensibilità.
Non sei tu che devi smettere di sognare, e su di loro che devi smettere, perchè le persone, salvo casi di samaritanesimo conclamato, pensano alla LORO felicità e serenità e tu, con le tue proiezioni di afinità elettive, scombussoli la loro tranquilla vita da travet dei sentimenti.
Non è colpa loro, credimi, è la fatalità che ha fatto te e molte altre, ultrasensibili e "sognanti" e per loro, rompiscatole. Facci caso, le cosiddette stronze che hanno la sensibiità all'altezza del loro benessere e delle loro convenienze ed interessi li fanno filare dritti come soldatini in parata!
Non serve a molto quelllo che ti ho scritto, ma almeno, fai un sorriso

Bruja
 
P

Persa/Ritrovata

Guest
..a pensar male si fa peccato, ma..

Il tuo fidanzato mi ricorda molto mio marito ...le stesse risposte razionali e concrete per riportarmi a un atteggiamento matura ..quando gli facevo discorsi di sentimenti ...e già che vero unomo, mica con lo spirito adolescenziale come me ...già ma aveva l'amante da anni!!!!! Sei sicura che non dia per questo che sottovaluta i disagi che gli comunichi? Non sarà che preferisce evitare di approfondire? Meglio saper prima che poi..
Ormai non mi fido più di nessuno, ma ricorda ..a pensar male si fa peccato, ma si indovina (proverbio milanese ..non invenzione di Andreotti)
Auguri
 
N

Non registrato

Guest
ciao se avessi la risposta alla tua domanda forse starei meglio......io lo amo cm non mi era mai accaduto (sn sposata) lui dice di amarmi ma allo stesso tempo affferma di amare sua moglie con la quale proprio in questi giorni è a parigi per festeggiare 10 anni di matrimonio....Non ti sto' a dire come sto', mi sento a pezzi e mi odio per non aver la forza di allontanarlo da me .....Ma lo amo e quando sono con lui mi sento finalmente completa, mi sento donna. forse lui e' solo un codardo, forse io sono solo una scema.....ma io so' che non potrei mai amare due uomini contemporaneamente io so che amo lui, che darei tutto per potermi svegliare al suo fianco ogni mattina
 
P

Persa/Ritrovata

Guest
..rifletti

Se hai trovato un uomo per cui provi i sentimenti che hai descritto..non ami il ragazzo con cui vivi ...Chiudi comunque questo rapporto.
Se l'uomo che ami non vorrà fare altrettanto non dovrebbe avere peso nella tua decisione ora.. Come andrà avanti con lui è un problema successivo ..non ci si butta nelle storie d'amore col paracadute.. E poi almeno dopo sarai libera di decidere se e come gestire il rapporto che ti ha sconvolto la vita
Coraggio
 

Lettrice

Utente di lunga data
Se si potessero amare due uomini dio ci avrebbe equipaggiate di un replicante.
 

Lettrice

Utente di lunga data
Ma io volevo solo ironicamente dire che non e' possibile...

In quanto a voi uomini strumenti di piacere non saprei che dire...
 
...."sentirsi dire di non fare la ragazzina, che è stupido parlare di sensazioni e desideri.. non è mancanza di rispetto? secondo il mio compagno è ora che io smetta di sognare, è ora di crescere e di pensare alle cose importanti. la casa, il lavoro, la materialità della vita insieme.
smettere di sognare? di provare emozioni? per mesi mi sono detta. ok, lui è piu pratico, meno sognatore, io lo amo e continuerò a vivere con qsti limiti , perchè mi da la sua presenza, mi fido. voglio il suo bene, forse piu del mio.
poi arriva l'altro. un sognatore, una persona dolcissima che mi ha riaperto il cuore, mi ha fatto ridere e mozzare il fiato. con lui in 2 mesi ho fatto tutto quello che il mio compagno considera inutile e superfluo, una passeggiata nei boschi, piantare una tenda per vedere le stelle. con lui rimango stretta dopo l'amore e non ho riserve su di me. sono io , sono libera. sono piu forte.
ma poi torno a casa, mi picchio in testa. guardo il mio fidanzato e mi viene solo da strangolarmi. ho le lacrime agli occhi, gli chiedo di aiutarmi, e lui mi dice "ancora co ste cazzate, hai il ciclo'" ...e piombo nella tristezza mista a voglia di scappare. ma non scappo, perchè io vorrei amarlo come una volta. ma temo lui non me lo permetterà..
credo la solitudine sia l'unica soluzione.."


Cara Amica Franceska,

penso che dentro questa tua parte finale del post abbia anche le tua risposta che poi non è molto nascosta ovvero visto che a te non piace, la materialità delle cose fine a se stessa ma deve esserci un'insieme proporzionato dell'una e dell'altra senzazione, riferendomi a materialità e spiritualità nel rapporto di coppia meglio che tu chiuda il rapporto con il tuo fidanzato in quanto in un futuro rapporto di coppia che culminasse con un matrimonio o convivenza, adesso è questo ma un giorno sarà l'altro che ti farà "aprire il tuo cuore alle senzazioni" quindi ti troverai sempre in questa identica situazione.

La tua parte materialista ti dice di rimanere dove sei perchè hai la certezza del rapporto di 5 anni ela conoscenza reciproca e la confidenza del rapporto duraturo, mentre dall'altra parte il tuo cuore e il tuo "io" interiore e profondo, ti dicono di fuggire con la persona che hai trovato adesso e che ti fà provare tutte quelle senzazioni, che forse avevi vuto agli inizi del tuo rapporto con il tuo lui ufficiale, ma che si sono perse per la strada del rapporto stesso.

Le soluzioni indubbiamente sono due o rimani dove sei e vai avanti, con i tuoi alti e bassi, nella relazione in cui sei già e che dura da anni, oppure rompi e affronti la nuova strada con tutti i rischi e pericoli ed insicurezze annesse, che sono poi la parte dominante dell'incertezza stessa alla tua fuga.

Indubbio che il tuo lui ufficiale con le risposte che ti dà, come riportato sopra dalle tue parole scritte in uno dei tuoi post, farebbe scappare qualunque donna che abbia al suo fianco, almeno che non sia Roschild o Rokfeller, perchè le donne che avevano al loro fianco hanno sopportato di tutto, ma avevano anche un "discreto" tornaconto.

Indubbio che se a me personalmente una persona, donna in questo caso anche se fosse stra-miliardaria, mi dicesse
"ma basta con queste cose! hai le palle gonfie e vuoi scaricarle?"...beh! non ci metterei molto ad andare via e cercare altrove una persona che sia il più simile a me.
Ognuno di noi ha reazioni diverse agli imput che gli si presentano davanti, perchè siamo tutti simili ma non uguali, però a volte darsi una bella scrollata di dosso a tante situazioni in cui si è impelagati forse fa sì che questa vita la si viva al meglio.


Sinceramente, come sempre,


Billy Conte di Cagliostro.



 
O

Old 666

Guest
si è possibile, non c'è nulla di strano.... anche se come hai letto c?è chi la pensa in maniera diversa....
e scrive i suoi teoremi di pitagora??

l?amuor y d'é plus d'un amour
 
O

Old BiBi

Guest
Nella nostra vita amiamo molte persone, il concetto di amore cui siamo legati ci impone di "amarne veramente" una per volta.
Io invece credo che ogni amore sia irripetibile ed unico, e non necessariamente impossibile da vivere contemporaneamente ad un altro amore.

BB
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top