Mi presento e racconto la mia storia..

bravagiulia75

Utente di lunga data
Ciao Stefano
Ben approdato qui....
Mi spiace per la tua situazione....
Però onestamente...tu mi vuoi dire che in tutti questi anni...girando per l Europa suonando...non hai mai avuto una scappatella?
Occasioni ne avrai avute......
Ma adesso cosa vorresti???se lei fosse sinceramente pentita...saresti capace di metterci una pietra sopra?sei certo che lei non abbia concretizzato nulla con l amico virtuale?
 

danny

Utente di lunga data
Diciamo in sintesi che sei stato e sarai cornuto a vita.
Su questo rifletti e poi decidi.
 

Lostris

Utente Ludica
Il comportamento di lei è bizzarro.

E mica parlo del tradimento.
Parlo del “No, anzi adesso non stiamo più insieme”.

Una prosa del genere, con pentimento dopo qualche giorno, ripetuta pari pari dopo sei anni, non puó essere verosimile.

Giuro, non riesco proprio a considerarla.

Quindi di questa storia non riesco a vedere altro.
Bizzarro.
 

spleen

utente ?
A volte mi chiedevo quale potesse essere l'impatto sociale di trasmissioni televisive tipo uomini e donne o temptation island.
Ecco, adesso ho capito.
:cool:
 

Skorpio

Utente di lunga data
Ciao a tutti, sono Stefano ho 42 anni sposato da 10 (siamo insieme da 20 anni) e ho un bambino di 8.
Vorrei tanto un vostro consiglio perché sto vivendo un periodo da incubo e spero di trovare qualche consiglio.
Vorrei partire dal principio.. Circa 15 anni fa io la tradii, ebbi una relazione con una mia ex collega x circa 6 mesi, la mia ragazza iniziò a frequentare un altro e quando lo scoprii lasciai l'amante e tornai in ginocchio da lei. Dopo qualche mese scoprii che lei continuava a frequentare quella persona, lei lo lasciò e continuammo ad amarci per anni.
Circa 6 anni fa, scopri che lei aveva una relazione virtuale con un uomo, era cambiata e stava sempre con il telefono in mano, non lo mollava mai..
un giorno le chiedi di darmi il telefono, lei mi disse "no, anzi ora non siamo più insieme", io le strappai il telefono dalle mani e scoprii una chat allucinante.. si scambiavano foto hot, stavano fissando il loro incontro... lei mi lasciò, mi disse che voleva altro che io non gli davo più attenzioni ma alla fine dopo qualche giorno si pentì, si cancello da Facebook, cambiò numero di telefono e io la perdonai..
premetto che lei non lavora, stava a casa con il bimbo, io invece lavoro tutto il giorno e siccome faccio musica ero sempre in giro e lei era molto sola..

Il fattaccio è successo tre mesi fa, al ritorno delle ns vacanze..
Stessa procedura, lei da mesi attaccata al telefono, era strana, mi trattava sempre male, e come se fosse un film già visto, una sera che era chiusa da ore in bagno gli chiesi il telefono e lei mi rispose "No, anzi ora non stiamo più insieme", gli strappai il telefono dalle mani e mi trovai davanti una chat dove chiedeva a questo tipo di incontrarsi. Mi cadde il mondo addosso, non volevo credere che lo avesse rifatto, mi lasciò, mi disse che io la trattavo solo come un opzional e che invece lui gli diceva cose belle.. presi e gli spaccai il telefono in mille pezzi. quella notte vagai per la città. il giorno dopo andai a casa di un amico, avevo il portatile con me e mi accorsi che avevo la sua pagina Facebook aperta.. vedo lei che lo cerca, ma lui si era cancellato da Facebook, gli ultimi messaggi li avevo mandati io a lui dal profilo di lei dicendogliene di tutti i colori.. lei non avendo il telefono funzionante nemmeno riesce a chiamarlo (perché il suo numero lo aveva), alla fine anche anche lei si cancella da Facebook, dopo qualche ora mi chiama piangendo chiedendomi di tornare da lei e nostro figlio che vuole me e sono la sua vita.. ora sono passati tre mesi ma io non riesco a non star male.. ho momenti che la amo e momenti che la odio, abbiamo sempre avuto una vita sessuale attivissima ma è vero che io l'ho trascurata parecchio e con il fatto della musica andavo in giro per l'Europa a suonare e lei si sentiva triste. Mi dice che l'ha fatto perché era "terribilmente insicura, non felice e si annoiava e perché voleva sentirsi desiderata ) ora invece dice di stare benissimo e di sentirsi sicura perché sa quello che vuole.
Io in questi tre mesi ho perso tutti gli interessi che avevo, non viaggio più e sono sempre con lei, lei è molto cambiata e si vede, ma anche io sono cambiato.
Mi sto allenando e sono molto in forma ora e lei è convinta che io stia cercando un'altra.. che faccio? sono sincero io ci credo all'amore vero.. che ne pensate?
scusate il poema e gli errori grammaticali :)
Prova a portarla con te quando suoni

Sperando che alla fine quando gli chiederai se gli è piaciuto il concerto, non ti risponda

"no, e noi non stiamo più insieme"
 

danny

Utente di lunga data
Il comportamento di lei è bizzarro.

E mica parlo del tradimento.
Parlo del “No, anzi adesso non stiamo più insieme”.

Una prosa del genere, con pentimento dopo qualche giorno, ripetuta pari pari dopo sei anni, non puó essere verosimile.

Giuro, non riesco proprio a considerarla.

Quindi di questa storia non riesco a vedere altro.
Bizzarro.
Per me invece è verosimile, assolutamente.
Non è tollerabile, al limite. A una così non riesci a starci dietro una vita.
Lui si è già zerbinato assumendosi le colpe che lei gli ha trasferito.
L'equilibrio a cui rende questa relazione è già visibile e non è favorevole.
 

tommy61

Utente di lunga data
Ritengo che la relazione sia stata compromessa, L'hai tradita un tradimento non si dimentica, si metabolizza, ma la cicatrice rimane, la persona tradita può reagire in tanti modi, o si deprime o reagisce tradendo, o lascia, è facile dire sono pentito/a, ma non si dimentica. Facile dire sono pentito, la relazione ormai è compromessa. Sicuramente lei ha reagito male, ma è facile dire ho tradito per sei mesi, sei mesi non sono una avventura, cosa pretendi," scurdamucci u passatu" ti sta facendo assaggiare un pò della stessa medicina, scusami se sono duro
 

danny

Utente di lunga data
Su un altro thread ho postato un video di Crepaldi, psicologo sociale, con un po' di dati statistici.
Il tradimento è un accadimento molto frequente, ma tuttavia inaspettato.
Non mi ha sorpreso il fatto che malgrado un 40% di persone ritenga probabile il tradimento in una coppia, solo una percentuale di esse abbastanza risibile crede che potrà essere tradita.
Ogni rapporto si basa sulla fiducia.
Quando essa viene meno il rapporto subisce un degrado spesso non risolvibile.
Dalla lettura della tua storia ritengo che la vostra capacità di comunicare insieme alla vostra vicinanza siano state compromesse coi primi reciproci tradimenti.
Avete portato la menzogna nel vostro rapporto e questo vi ha allontanati.
Se non si interviene per tempo il processo avanza e trovarvi distanti dopo qualche anno è l'esito più scontato.
Lei tenta di recuperare un equilibrio a suo favore producendo in te sensi di colpa che portano a rinunciare alla tua individualità.
Ho usato il termine zerbinare per enfatizzare il concetto, ma si tratta più che altro di un rapporto in cui lei ti fa sentire a debito per qualcosa di cui non sei direttamente responsabile.
Nel momento in cui tu avrai rinunciato alle tue scelte per stare accanto a lei non è detto che lei reagisca avvicinandoti a te, anzi. Sentendosi padrona della situazione potrebbe tornare a tradire.
A parer mio la situazione è già pesantemente compromessa.
 

Lara3

Utente di lunga data
Ma che risposte sono : ora nn stiamo più insieme ogni volta che viene sgamata

ma che è ? Io L avrei mollata solo già x quello
Si, questo è l’ennesimo esempio che generalmente chi lo fa una volta ed è beccato anche se dopo dice di pentirsi, poi lo rifà.
Ingenuo si può essere una volta con una persona, ma due volte con la stessa persona che sbaglia non è più ingenuità. Masochismo semmai, dipendenza o altro.
 

Ginevra65

Moderator
Staff Forum
Credo sia una relazione impostata in questo modo.
Da 15 anni che prima lui, poi lei....
Si concedono diversivi.
Una persona sposata, che dice " Non stiamo più insieme " Nel periodo in cui ha una relazione extra, mi pare abbia già definito il tipo di matrimonio che vuole e che tutto sommato ha.
Alla fine Stefano glielo ha sempre permesso e stranamente perdonato con molta indulgenza.
Non sarà mica che a lui ogni tanto scappa un colpetto qua e là , e consente a lei altrettanto?
 

Lostris

Utente Ludica
Una persona sposata, che dice " Non stiamo più insieme " Nel periodo in cui ha una relazione extra, mi pare abbia già definito il tipo di matrimonio che vuole e che tutto sommato ha.
A me pare più che altro indice di una immaturità imbarazzante
 

Lara3

Utente di lunga data
ok quindi secondo te non dovrei continuare?
La mia personale esperienza mi ha insegnato questo. Mio ex marito ha tradito( chissà quante volte prima di scoprirlo), l’ho scoperto e ho provato di tenere la famiglia in piedi per i figli, mi aveva detto n.volte che non lo fa più ed ha continuato a farlo.
Quando un tradimento è reiterato bisogna prendere atto che la probabilità che continui così è alta. Poi dipende da te se è accettabile considerando i pro ed i contro.
Solamente tu lo sai cosa è meglio per te.
 

danny

Utente di lunga data
Io credo che una persona che tradisce e non mostra alcun tipo di pentimento veda nella relazione extraconiugale una componente importante della propria vita a cui è difficile rinunciare.
Mi riesce difficile poi pensare che non abbia mai concretizzato.
Sulla base di cosa fai questa ipotesi?
 
Top