lentamente muore

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old fay

Guest
Ciao a tutti, stamane mi è arrivata questa poesia di Neruda, volevo farvela leggere.

Lentamente muore... di Pablo Neruda

Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine, ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marca, chi non rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce.

Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su bianco e i puntini sulle "i" piuttosto che un insieme di emozioni, proprio quelle che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore davanti all'errore e ai sentimenti.

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi è infelice sul lavoro, chi non rischia la certezza per l'incertezza per inseguire un sogno, chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai consigli sensati.

Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso. Muore lentamente chi distrugge l'amor proprio, chi non si lascia aiutare; chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante.

Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo, chi non fa domande sugli argomenti che non conosce, chi non risponde quando gli chiedono qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di respirare. Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida felicità. Pablo Neruda
 
O

Old Leger

Guest
!!!!!!!!!!

Io mi sono comportata sempre (tranne in un periodo buio) nell'esatto opposto di ciò che cita la poesia.........
Ma cmq sto morendo.................
 
A

Ari

Guest
Io mi sono comportata sempre (tranne in un periodo buio) nell'esatto opposto di ciò che cita la poesia.........
Ma cmq sto morendo.................


Stai morendo???????? Dagli ultimi post non sembrava, anzi, sembrava avessi ripreso la tua vita
 
O

Old dami

Guest
Io mi sono comportata sempre (tranne in un periodo buio) nell'esatto opposto di ciò che cita la poesia.........
Ma cmq sto morendo.................
anche io.....non è facile VIVERE, la realtà di tutti i giorni ti porta ad una morte lenta ma inesorabile. è facile dire "DA OGGI CAMBIO TUTTO"!!!! ....passa 1 gg......2.....1mese.....2...poi piano piano la "non vita" è li che aspetta il tuo primo passo falso per aggredirti di nuovo e riprendere il sopravvento.....non a caso è una poesia.
oggi sono sconfortato....si capisce vero?

ciao
 
O

Old Leger

Guest
Stai morendo???????? Dagli ultimi post non sembrava, anzi, sembrava avessi ripreso la tua vita
Ho ripreso a vivere (il che è diverso).

Ma volevo dire, che nonostante io abbia sempre fatto ciò che secondo la poesia non bisognerebbe fare per non morire, si può morire lentamente anche per altri motivi.

Ciao.
 
A

Ari

Guest
Ho ripreso a vivere (il che è diverso).

Ma volevo dire, che nonostante io abbia sempre fatto ciò che secondo la poesia non bisognerebbe fare per non morire, si può morire lentamente anche per altri motivi.

Ciao.

un bacino Leger.... non permettere di morire lentamente
 
O

Old sunrise

Guest
Bella Poesia
un mese e mezzo fà la mia ex mi ha tradito
oggi ho dato le dimissioni a lavoro
Cambio radicale di vita in un mese e mezzo , ricomincia da Zero , felice di rimettermi in giuoco .
stando a quello che dice la poesia dovrei NON morire
un saluto
Sunrise
Ciao a tutti, stamane mi è arrivata questa poesia di Neruda, volevo farvela leggere.

Lentamente muore... di Pablo Neruda

Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine, ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marca, chi non rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce.

Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su bianco e i puntini sulle "i" piuttosto che un insieme di emozioni, proprio quelle che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore davanti all'errore e ai sentimenti.

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi è infelice sul lavoro, chi non rischia la certezza per l'incertezza per inseguire un sogno, chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai consigli sensati.

Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso. Muore lentamente chi distrugge l'amor proprio, chi non si lascia aiutare; chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante.

Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo, chi non fa domande sugli argomenti che non conosce, chi non risponde quando gli chiedono qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di respirare. Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida felicità. Pablo Neruda
 
O

Old Fa.

Guest
Io a suo tempo l'avrei intitolata: "Il Suicidio"

Avrei anche aggiunto: "Il Suicidio è l'unica via di fuga"

Non ne ho avuto il coraggio, ma solo perchè io cerco un metodo indolore e veloce. Se lo avessi trovato oggi sarei tranquillo in una bara invece di scrivere in questo forum.
 

Old ale

Utente
Originalmente inviato da Leger
Ho ripreso a vivere (il che è diverso).

Ma volevo dire, che nonostante io abbia sempre fatto ciò che secondo la poesia non bisognerebbe fare per non morire, si può morire lentamente anche per altri motivi.

Ciao.


un bacino Leger.... non permettere di morire lentamente

Ari


un bacio ad entrambe
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top