Lasciarsi andare

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old Compos mentis

Guest
Sguardi fugaci e profondi, sorrisi accennati con gli occhi, le mani che cercano un pretesto per sfiorarsi. Per mesi. Frenati dalla presenza di altre persone. Ora ci siamo dichiarati interessati, io ho il cuore distrutto dall'amore passato, lui ha il cuore impegnato da un fidanzamento che esiste perché, dice lui, lei è innamorata. Già questo mi fa non poco pensare, dato che se davvero così è, si tratta di una persona che sola non sa stare. Ma al cuore queste cose non puoi dirle, perché non ascolta, perché già sta prendendo penna e fogli per scrivere questa nuova storia. E allora ecco un bacio, cercato da lui, e poi due, tre, mille. Ma esisto solo quando ci sono ritagli di tempo, quando io vado a lavoro da lui per dargli anche solo un bacio o un abbraccio sbrigativo.
Sono stata chiara, perché amo farlo, perché questo è un mio difetto: non voglio e non posso essere una scopata, perché non sono capace, perché quando le relazioni non son chiare rinuncio al contatto fisico in quel senso, perché mi sento male, perché scoppio a piangere nel durante se lo faccio.
Ed ho giocato a carte scoperte dicendo che sono emozionata e che mi manca se non c'è. E, strano, lui ha ricambiato quanto ho detto io. E vuole parlarmi approfonditamente, perché non è una scopata, perché è emozione come per me, perché si dice arrabbiato col mondo perché tra noi c'è differenza di età, oltre 10 anni, troppi a suo avviso.
Ma queste sono cose che mi danno rabbia, tanta. Perché quella differenza c'era anche prima del bacio, perché quella differenza c'era anche quando ci si conosceva solo con gli sguardi, perché se si vuole sostenere una tesi del genere occorre farlo sempre e non all'occorrenza. Perché se davvero il suo fidanzamento è retto solo dall'amore di lei, non ha senso. Perché se lui tradisce con me, non può avere senso.
La verità è che ho il cuore in frantumi, il mio amore passato mi manca nonostante nel ripensare a lui mi salga la rabbia per le tante angherie subite, perché io questo uomo lo avevo già notato ma per rispetto al mio lui non mi ero avvicinata, perché ho voglia di amore, amore reciproco e non amore unilaterale.
Ho voglia del suo amore, perché credo che il mio cuore stia già tessendo questo sentimento verso di lui cucendo tutte le singole emozioni che mi regala lo stargli accanto.
Chissà, magari questa è la solita e risaputa storia del lui impegnato e di lei che fa da seconda, che si illude che finisca questa situazione di stallo, dove lei finirà per farsi male, tanto.
Non voglio, non posso permettermelo. Ho già troppo male al cuore. Forse devo staccarmi. Lo so, il copione sembra sempre lo stesso e infantilmente mi illudo che non sia lo stesso anche per me. Vivo di vane speranze.
Ma ho sentito quello che troppe volte mi è stato negato. L'emozione di essere cercati senza chiederlo. L'emozione di trovarlo sotto casa per stare insieme anche solo 10 minuti.
Proverò ad allontanarmene. Sono brava a studiare i libri, ma nell'amore valgo solo la bocciatura. Quanto sono idiota, per giuda.
 

Old kyaranat

Utente di lunga data
lasciarsi andare...

lasciarsi andare...via a volte è l'unico modo per prendere due piccioni con una fava: provare a star bene per cono nostro e mettere "alla prova" l'amore dell'altro, non per sado/masochismo, ma per cercare di far prosegiure la storia su basi diverse, nuove (leggi: tu non sei più la seconda, ma l'unica -è una possibilità che potrebbe accadere).
certo vale poco se te ne vai solo per far avvicinare l'altro..
dovrebbe essere un andarsene fine a se stesso, per te stessa.

parlo così perchè mi sono sempre detta, sin dall'adolescenza, che qualora ci fosse stata un'altra donna, io non ci sarei stata.
la vita mi ha messa in questa situazione...e me ne sono andata. perchè trovo semplicemente stupido "lottare" e "sbattersi" in questi casi. non devo convicere l'altro del suo amore per me, se la vita, il fato, il caso, lui stesso vorranno -e se io sarò disponibile ancora- tornerà e potremmo iniziare un discorso diverso.
...e non lo dico da persona superficiale o che non se ne frega dell'altro, anzi...
in alcuni casi se davvero ti amo non posso far altro che andarmene.
 

MariLea

Utente di lunga data
Sguardi fugaci e profondi, sorrisi accennati con gli occhi, le mani che cercano un pretesto per sfiorarsi. Per mesi. Frenati dalla presenza di altre persone. Ora ci siamo dichiarati interessati, io ho il cuore distrutto dall'amore passato, lui ha il cuore impegnato da un fidanzamento che esiste perché, dice lui, lei è innamorata. Già questo mi fa non poco pensare, dato che se davvero così è, si tratta di una persona che sola non sa stare. Ma al cuore queste cose non puoi dirle, perché non ascolta, perché già sta prendendo penna e fogli per scrivere questa nuova storia. E allora ecco un bacio, cercato da lui, e poi due, tre, mille. Ma esisto solo quando ci sono ritagli di tempo, quando io vado a lavoro da lui per dargli anche solo un bacio o un abbraccio sbrigativo.
Sono stata chiara, perché amo farlo, perché questo è un mio difetto: non voglio e non posso essere una scopata, perché non sono capace, perché quando le relazioni non son chiare rinuncio al contatto fisico in quel senso, perché mi sento male, perché scoppio a piangere nel durante se lo faccio.
Ed ho giocato a carte scoperte dicendo che sono emozionata e che mi manca se non c'è. E, strano, lui ha ricambiato quanto ho detto io. E vuole parlarmi approfonditamente, perché non è una scopata, perché è emozione come per me, perché si dice arrabbiato col mondo perché tra noi c'è differenza di età, oltre 10 anni, troppi a suo avviso.
Ma queste sono cose che mi danno rabbia, tanta. Perché quella differenza c'era anche prima del bacio, perché quella differenza c'era anche quando ci si conosceva solo con gli sguardi, perché se si vuole sostenere una tesi del genere occorre farlo sempre e non all'occorrenza. Perché se davvero il suo fidanzamento è retto solo dall'amore di lei, non ha senso. Perché se lui tradisce con me, non può avere senso.
La verità è che ho il cuore in frantumi, il mio amore passato mi manca nonostante nel ripensare a lui mi salga la rabbia per le tante angherie subite, perché io questo uomo lo avevo già notato ma per rispetto al mio lui non mi ero avvicinata, perché ho voglia di amore, amore reciproco e non amore unilaterale.
Ho voglia del suo amore, perché credo che il mio cuore stia già tessendo questo sentimento verso di lui cucendo tutte le singole emozioni che mi regala lo stargli accanto.
Chissà, magari questa è la solita e risaputa storia del lui impegnato e di lei che fa da seconda, che si illude che finisca questa situazione di stallo, dove lei finirà per farsi male, tanto.
Non voglio, non posso permettermelo. Ho già troppo male al cuore. Forse devo staccarmi. Lo so, il copione sembra sempre lo stesso e infantilmente mi illudo che non sia lo stesso anche per me. Vivo di vane speranze.
Ma ho sentito quello che troppe volte mi è stato negato. L'emozione di essere cercati senza chiederlo. L'emozione di trovarlo sotto casa per stare insieme anche solo 10 minuti.
Proverò ad allontanarmene. Sono brava a studiare i libri, ma nell'amore valgo solo la bocciatura. Quanto sono idiota, per giuda.
Ossignore!!!! Ma dici davvero Compossina

Non riesco a finire di leggere ... mi fai star male...
Stai uscendo da un dolore e già te ne prepari altri?
Hai letto il post della comunicazione dell'addio al celibato....?
E poi che significa che il fidanzamento esiste solo perche lei lo ama? Ma ti rendi conto

Non andare avanti in questa storia, ti prego, per il tuo bene!!!
Se è vero quello che lui dice, faccia prima chiarezza nella sua vita, lasci la donna che non ama e poi venga da te...
ti raccomando COMPOS MENTIS !!!
 
N

Non registrato

Guest
Sguardi fugaci e profondi, sorrisi accennati con gli occhi, le mani che cercano un pretesto per sfiorarsi. Per mesi. Frenati dalla presenza di altre persone. Ora ci siamo dichiarati interessati, io ho il cuore distrutto dall'amore passato, lui ha il cuore impegnato da un fidanzamento che esiste perché, dice lui, lei è innamorata. Già questo mi fa non poco pensare, dato che se davvero così è, si tratta di una persona che sola non sa stare. Ma al cuore queste cose non puoi dirle, perché non ascolta, perché già sta prendendo penna e fogli per scrivere questa nuova storia. E allora ecco un bacio, cercato da lui, e poi due, tre, mille. Ma esisto solo quando ci sono ritagli di tempo, quando io vado a lavoro da lui per dargli anche solo un bacio o un abbraccio sbrigativo.
Sono stata chiara, perché amo farlo, perché questo è un mio difetto: non voglio e non posso essere una scopata, perché non sono capace, perché quando le relazioni non son chiare rinuncio al contatto fisico in quel senso, perché mi sento male, perché scoppio a piangere nel durante se lo faccio.
Ed ho giocato a carte scoperte dicendo che sono emozionata e che mi manca se non c'è. E, strano, lui ha ricambiato quanto ho detto io. E vuole parlarmi approfonditamente, perché non è una scopata, perché è emozione come per me, perché si dice arrabbiato col mondo perché tra noi c'è differenza di età, oltre 10 anni, troppi a suo avviso.
Ma queste sono cose che mi danno rabbia, tanta. Perché quella differenza c'era anche prima del bacio, perché quella differenza c'era anche quando ci si conosceva solo con gli sguardi, perché se si vuole sostenere una tesi del genere occorre farlo sempre e non all'occorrenza. Perché se davvero il suo fidanzamento è retto solo dall'amore di lei, non ha senso. Perché se lui tradisce con me, non può avere senso.
La verità è che ho il cuore in frantumi, il mio amore passato mi manca nonostante nel ripensare a lui mi salga la rabbia per le tante angherie subite, perché io questo uomo lo avevo già notato ma per rispetto al mio lui non mi ero avvicinata, perché ho voglia di amore, amore reciproco e non amore unilaterale.
Ho voglia del suo amore, perché credo che il mio cuore stia già tessendo questo sentimento verso di lui cucendo tutte le singole emozioni che mi regala lo stargli accanto.
Chissà, magari questa è la solita e risaputa storia del lui impegnato e di lei che fa da seconda, che si illude che finisca questa situazione di stallo, dove lei finirà per farsi male, tanto.
Non voglio, non posso permettermelo. Ho già troppo male al cuore. Forse devo staccarmi. Lo so, il copione sembra sempre lo stesso e infantilmente mi illudo che non sia lo stesso anche per me. Vivo di vane speranze.
Ma ho sentito quello che troppe volte mi è stato negato. L'emozione di essere cercati senza chiederlo. L'emozione di trovarlo sotto casa per stare insieme anche solo 10 minuti.
Proverò ad allontanarmene. Sono brava a studiare i libri, ma nell'amore valgo solo la bocciatura. Quanto sono idiota, per giuda.
Hai già tanto sofferto ed ancora soffri, e a quanto dici stai x soffrire ancora di più, non pensi che ti meriti di meglio, se veramente lui tiene a te se non ama l'altra
dovrebbe sciegliere, dagli un pò di tempo... ma non troppo, ripeto tu hai sofferto tanto, hai il diritto di avere una storia senza problemi......felice insomma se mi passi il termine.


in bocca al lupo ciao
 
O

Old Compos mentis

Guest
L'ho detto, sono un'idiota.
Almeno ne sono cosciente.
Credo gli farò quanto prima un discorsetto.
Se mi vorrà sa dove trovarmi, se invece vorrà continuare nel giochetto (cosa che purtroppo temo) con la scusante che è l'età a fermarlo, allora si ritroverà con le mani vuote.
Sì, ma tanto son parole. Già so che ci casco.
Vedete, a me è mancato TUTTO nell'ultimo anno di relazione (se non addirittura anche in quelli che l'hanno preceduto). A me mancava il sapore di un bacio dato con emozione, un abbraccio inaspettato, quegli occhietti che ti scrutano come fossi la cosa più bella del mondo. E lui mi dà queste cose che a me tanto mancavano...
Provate voi a dire ad un bambino cui sono state negate le caramelle per anni e che finalmente ha un pacchettino tra le mani di non mangiarne perché altrimenti rischia di farsi venire le carie ai denti.
 
N

Non registrato

Guest
L'ho detto, sono un'idiota.
Almeno ne sono cosciente.
Credo gli farò quanto prima un discorsetto.
Se mi vorrà sa dove trovarmi, se invece vorrà continuare nel giochetto (cosa che purtroppo temo) con la scusante che è l'età a fermarlo, allora si ritroverà con le mani vuote.
Sì, ma tanto son parole. Già so che ci casco.
Vedete, a me è mancato TUTTO nell'ultimo anno di relazione (se non addirittura anche in quelli che l'hanno preceduto). A me mancava il sapore di un bacio dato con emozione, un abbraccio inaspettato, quegli occhietti che ti scrutano come fossi la cosa più bella del mondo. E lui mi dà queste cose che a me tanto mancavano...
Provate voi a dire ad un bambino cui sono state negate le caramelle per anni e che finalmente ha un pacchettino tra le mani di non mangiarne perché altrimenti rischia di farsi venire le carie ai denti.
E' vero ciò che dici, ma se quel bambino è consapevole che con quelle caramelle non rischia solo una carie ma ......un avvelenamento.......forse ci penserebbe un pò sopra,quì non si tratta di un pò di paura per il dentista e l'anestesia locale, rischi ben di peggio e mi sembra che tu lo sappia bene!!!!!!!!!!

Con simpatia
 
O

Old sunrise

Guest
Scusa se mi permetto e premetto anche che non so troppo bene la tua storia passata, ma se fino a qualche giorni fà eri addolorata a pezzi e cos' via , ma un attimo di riflessione con te stessa non credi sia il caso di prenderlo per come dire , ritrovare anche te stessa?
o non riesci a stare sola?
e poi bella scelta , quella di trovarsi un bel tradire dichiarato , come compagno , tra l'altro anche molto più vecchio di te.
Ma poi vorrei che mi spiegassi come fai anche a baciarlo , dopo il trauma appena subito?
Io dopo aver subito il mio trauma ho avuto l'occasione di andare a letto con una persona , ma ti giuro non riuscivo neanche a baciarla , avevo sempre in mente la mia ex.
e tuttora non sò se sarei pronto.
Per me c'è qualcosa che non quadra... o non ho capito bene ...ma forse sono strano io..bohh
saluti
 

MariLea

Utente di lunga data
E no, il fatto che ne sei cosciente non ti autorizza a lasciarti andare a farti del male per un surrogato di ciò di cui hai bisogno.
Lo devi a te stessa, alla stima che hai di te, al rispetto per la tua persona che vale!
Lo so bene che hai bisogno di tutto questo, ma quello che lui ti offre, ad oggi, è solo l'illusione di tutto ciò.
Forza, aspetta ancora un pò ed arriverà la persona giusta che potrà offrirti nuove emozioni, ma vere e solo per te!!!!!!
 

Old kyaranat

Utente di lunga data
L'ho detto, sono un'idiota.
Almeno ne sono cosciente.
Credo gli farò quanto prima un discorsetto.
Se mi vorrà sa dove trovarmi, se invece vorrà continuare nel giochetto (cosa che purtroppo temo) con la scusante che è l'età a fermarlo, allora si ritroverà con le mani vuote.
Sì, ma tanto son parole. Già so che ci casco.
Vedete, a me è mancato TUTTO nell'ultimo anno di relazione (se non addirittura anche in quelli che l'hanno preceduto). A me mancava il sapore di un bacio dato con emozione, un abbraccio inaspettato, quegli occhietti che ti scrutano come fossi la cosa più bella del mondo. E lui mi dà queste cose che a me tanto mancavano...
Provate voi a dire ad un bambino cui sono state negate le caramelle per anni e che finalmente ha un pacchettino tra le mani di non mangiarne perché altrimenti rischia di farsi venire le carie ai denti.
scusa Compos, ma non regge...so che è difficile, ma..
..non sei più una bambina..
 
O

Old Compos mentis

Guest
E no, il fatto che ne sei cosciente non ti autorizza a lasciarti andare a farti del male per un surrogato di ciò di cui hai bisogno.
Lo devi a te stessa, alla stima che hai di te, al rispetto per la tua persona che vale!
Lo so bene che hai bisogno di tutto questo, ma quello che lui ti offre, ad oggi, è solo l'illusione di tutto ciò.
Forza, aspetta ancora un pò ed arriverà la persona giusta che potra offrirti nuove emozioni, ma vere e solo per te!!!!!!
Tu sì che sai capirmi tesoro. Mi impegnerò a seguire il tuo consiglio. Ti bacio
 
O

Old Compos mentis

Guest
Scusa se mi permetto e premetto anche che non so troppo bene la tua storia passata, ma se fino a qualche giorni fà eri addolorata a pezzi e cos' via , ma un attimo di riflessione con te stessa non credi sia il caso di prenderlo per come dire , ritrovare anche te stessa?
o non riesci a stare sola?
e poi bella scelta , quella di trovarsi un bel tradire dichiarato , come compagno , tra l'altro anche molto più vecchio di te.
Ma poi vorrei che mi spiegassi come fai anche a baciarlo , dopo il trauma appena subito?
Io dopo aver subito il mio trauma ho avuto l'occasione di andare a letto con una persona , ma ti giuro non riuscivo neanche a baciarla , avevo sempre in mente la mia ex.
e tuttora non sò se sarei pronto.
Per me c'è qualcosa che non quadra... o non ho capito bene ...ma forse sono strano io..bohh
saluti
Diciamo che la mia storia era già ultimata da un anno e stavamo cercando (o meglio, stavo cercando) solo di raccogliere i pezzi e reincollarli? Sai, dopo un anno di sofferenza, si rinasce.
 
O

Old sunrise

Guest
Diciamo che la mia storia era già ultimata da un anno e stavamo cercando (o meglio, stavo cercando) solo di raccogliere i pezzi e reincollarli? Sai, dopo un anno di sofferenza, si rinasce.
spero di cuore tu possa rinascere , ma occhi ben aperti ...mica vorrai rinascere per stare peggio di prima!?!?
 
O

Old Compos mentis

Guest
Tra pochi minuti sarà qui. Quanti dubbi che ho per la testa.

Dici che devo rinascere lesbica che faccio prima? In effetti la Bruja, la Mailea e la Stupidaintergalattica (che stupidaintergalattica non è) mi attizzano non poco. Come si fa a farlo crescere? Pianto un seme ed aspetto?
 

Old kyaranat

Utente di lunga data
Tra pochi minuti sarà qui. Quanti dubbi che ho per la testa.

Dici che devo rinascere lesbica che faccio prima? In effetti la Bruja, la Mailea e la Stupidaintergalattica (che stupidaintergalattica non è) mi attizzano non poco. Come si fa a farlo crescere? Pianto un seme ed aspetto?
anch'io ci penso a farmi lesbica..
se anche lì non dovesse andare, come ultima spiaggia valuto di prendere i voti di clausura..
 

Old kyaranat

Utente di lunga data
tanto tanto prete ...ma pittosto che frocio mi butto dalla finestra..
...conosco un casino di uomini che dicono così..
c'è un mio amico che minaccia di spararsi se diventa gay..
..ma, dico io, qualora uno cambi sponda, si scopra omosessuale, scelga di provare un'altra strada..mica c'è da sentirsi male! sarebbe anche quella un percorso..insomma se uno lo è o ci diventa, perchè star male?
sarebbe come dir che un etero è scontento di esserlo..

io per il momento sempre etero sono
 
O

Old sunrise

Guest
...conosco un casino di uomini che dicono così..
c'è un mio amico che minaccia di spararsi se diventa gay..
..ma, dico io, qualora uno cambi sponda, si scopra omosessuale, scelga di provare un'altra strada..mica c'è da sentirsi male! sarebbe anche quella un percorso..insomma se uno lo è o ci diventa, perchè star male?
sarebbe come dir che un etero è scontento di esserlo..

io per il momento sempre etero sono

ognuno è libero di fare ciò che vuole della propria vita , IO piutosto che frocio mi butto dalla finestra
 
O

Old Compos mentis

Guest
Ebbene, questa sera ho fatto la cosa giusta.
Ho lasciato che parlasse, che spiegasse quanto mi trova fantastica, quanto odia il mondo perché c'è questa grande differenza di età, di quanto è confuso perché sono entrata nella sua vita in un momento di scelta dove non sa se spiccare il volo o rimanere a terra.
Fatto questo, rigorosamente abbassando di continuo lo sguardo perché troppa la voglia di morire ancora su quelle labbra, accennando un sorriso dove sorriso non c'era, nascondendo il tremore delle labbra per quelle lacrime che cercavo di trattenere, mi sono rannicchiata su me stessa, ho versato le mie lacrime in religioso silenzio senza che se ne accorgesse se non quando mi ha accarezzata e sentita la guancia completamente bagnata.
Ho assistito alla sua ultima tenerezza dove cercava un fazzolettino di carta e mi asciugava il viso con dolcezza infinita, mi sono messa la faccia più stronza che potessi mai tirar fuori, mi son fatta portare alla mia auto, sono scesa senza salutare perché per me quello era ormai un addio e non un arrivederciadomani, son salita in auto, sorpresa che lui ancora non fosse ripartito e che evidentemente guardava me dallo specchietto retrovisore, sono uscita dal parcheggio in tutta velocità e... fine.
Mi ero illusa. Sono illusa. Questa sera lui ha detto qualcosa di straordinario:
-io sono fortunato perché le persone meravigliose come te non vengono capite nel loro immenso valore...- Un po' come dire -la mia fortuna è che nessuno ti caga perché sei troppo difficile, troppo complicata, troppo diversa dalle altre, perché troppo impauriti da una donna on i controcoglioni che io ci vado di lusso-
E' vero, le persone di grande valore le si allontana e non apprezza, l'ho provato, lo sto provando. Ho il cuore distrutto, ancora, perché dopo questi ultimi anni in cui non ha fatto altro che cercare amore senza riceverne se non in rarissme occasioni, ecco che sembrava aver visto qualcosina, un piccolo germoglio che potesse crescere e regalare splendidi fiori. Ma quel germoglio lui l'ha calpestato, perché ha paura dei cambiamenti, perché si dice preso dal lavoro, perché è grande, perché quelchevipare.
Eccone un altro: un altro stronzo che ha paura di amare e si accontenta dei surrogati peraltro scaduti pur di non mettersi in gioco e tentare in nome di quella splendida emozione che si chiama amore.
Tutti così ne incontro.
Starò sola, so di aver fatto la cosa giusta, so anche che fa male, ma passerà. Ho passato tante cose, ben gravi. Queste pene d'amore sono una stronzata. Ho combattuto la malattia, cosa volete che me ne freghi di un altro bastardo che mi spezza il cuore.
Questa volta devo mpegnarmi a stare da sola, a riflettere su me stessa, a reimparare ad amare me stessa.
 

Fedifrago

Utente di lunga data
Sicura che fosse paura di amare?
E che fosse amore?
Io vedo solo uno che c'ha provato con la ragazzina.... e si è sorpreso di aver trovato una che non stava alle sue condizioni, indipeccui ha preferito ritirarsi in buon ordine, lisciandoti un pò.

Ma io son ormai indurito dalla vita, un brutto brontolone cinico.

Ma se accetti un consiglio...segui ALLA LETTERA quello che hai detto in chiusura del tuo precedente scritto.
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
santo cielo Compos!

Non ho letto tutto il giorno...inizio a leggere il tuo primo post in questa discussione e penso di risponderti
MA NON HAI LETTO LE VICENDE RACCONTATE DALLE ALTREEEEE????!!!!
poi vado avanti a leggere e vedo le sagge risposte che ti hanno datO le amiche e gli amici del forum...
..poi leggo la conclusione della giornata e ...do un sospiro di sollievo per lo scampato pericolo
Ma ora rifletto ..non tisembra di essere un po' frenetica nei rapporti con gli uomini? Sei precipitosa nel lasciarti andare e nell'aspettarti che l'uomo del momento sia disponibile a un impegno?
Questo ha definito poco felice il fidanzamento per salvare la faccia visto che c'è stato a flirtare, ma tu ti aspettavi di essere considerata quella per cui cambiare la vita per così poco?
Il grave di molte donne è di avere un ego microscopico e di accettare situazioni assurde..ma tu hai un ego grandioso ..ti aspetti di essere la donna della vita dopo qualche incontro!
E' questo che intendo con frenetica..meglio che freni invece la aspettative..calma..e gesso ..anche in amore.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top