La vita come le puntate dei Reality Show

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old Fa.

Guest
Recentemente sono caduto nel nuovo Reality La Pupa e il Secchione, ? il primo impatto è stato uno choc (solo questo, credo che mi abbia segato almeno 1 milione di neuroni).


Poi ci si cade ogni tanto in questi Reality, ormai sono ovunque ed evitarli con solo 6 reti è un po? difficile; ad ogni modo si osserva incuriositi e anche schifati da cosa succede in queste convivenze forzate (anche il disgusto stimola la curiosità).


Questo per dire che ho notato un fatto sconcertante in quel poco che ho visto, ed il copione è sempre lo stesso, ? uguale .... per tutti dal Grande Fratello ? fino all?ultimo.

Al principio dell ?avventura-incubo? tutti amici per la pelle, ? stando insieme e nemmeno dopo una settimana iniziano a tollerarsi sempre meno, ... per poi sparlarsi tutti con tutti, ? poi iniziano ad insultarsi direttamente senza remore, ?. per arrivare nel finale che manca poco che si sparino colpi di bazzuca.


Tutti finisco così, ? in certi casi ci sono delle micro alleanze fragilissime, ? ma solo per la sopravvivenza nelle ultime puntate.

Ora, pensando alla coppia in generale (marito moglie, fidanzati, conviventi ecc), ? beh ? noto una spaventosa similitudine con queste trasmissioni.

Il mio pensiero è questo: forse c?è davvero da imparare qualcosa da questi Reality-cretinate.
 
O

Old Fa.

Guest
Non ci crederete, ... i protagonisti di quel Reality La Pupa e il Secchiono sono davvero troppo simpatici.

Alla fine, mi piace
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
hanno esagerato

Come diceva Umberto Eco, nel famoso saggio fenomelogia di Mike Bongiorno, il successo in televisione viene in gran parte dall'essere un personaggio rassicurante che fa sentire a suo agio lo spettatore ..che si sente migliore..
Penso che sia su questo che si basano i reality (e sia questo la loro portata devastante per chi non esperienze di vita che può scambiare i protagonisti per "modelli").
Per cui gli autori dei programmi scelgono i protagonosti e strutturano situazioni e assegnano le parti per raggiungere questo scopo rassicurante.
Nello specifico "La pupa e il secchione" hanno forse esagerato..ho visto un solo frammento in cui un "secchione" chiedeva a una "pupa" quanti abitanti avesse l'Italia e quella: "Sparo..5000?" e il secchione:"Ma se solo Roma ha più di 2 milioni di abitanti..." e la pupa:"e già ..allora 200.000!?"

Ora io sono maestra e vi assicuro che non esiste bambino anche con gravi problemi cognitivi che in quinta non sappia mettere in ordine questi numeri!! A meno che non abbia un handicap così grave da essere visibilmente riconosciuto come "diverso" ad esempio presentando un linguaggio ridotto e non trutturato..
Questa volta gli autori del programma ..e dei testi..hanno esagerato ..o ha esagerato la "pupa" a immedesimarsi nella "parte".. Però non ho visto il resto..
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
mi corrego

chiedo scusa per gli errori di battitura ..risulto poco trutturata
strutturata ..anch'io
 

Bruja

Utente di lunga data
reality

Io ci ho provato, se non altro per capire.................. ma proprio non riesco a guardarli! Ammetto di essere insufficiente per reggere un intero episodio.
Perciò non ho elementi per parlarne. Dite che ho perso qualcosa?
Bruja
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top