La mia Storia

  • Autore Discussione Old Piccolomissilino
  • Data d'inizio
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old Piccolomissilino

Guest
Ciao a tutti, sono nuovo del forum.
Oggi 08/04/07 ho scoperto che mia moglie durante la mia assenza ha una relazione con un'altra persona.
Abbiamo 2 figli che ci assorbono molto tempo ed energie, io lavoro sempre fuori è lei lavora, ogni tanto il pomeriggio è a casa.
ultimamente non siamo più coccolosi come prima di avere i figli, è sessualmente non mi cerca più.
L'unica colpa che posso darmi è che ultimamente lo trascurata nell'intimità, ma con due bimbi piccoli riuscire a far combaciare tutto è una cosa ardua.

Ho scoperto che ha un'altro dal cellullare, ha tutti i messaggi che si mandano nell'arco della giornata "che pirla".
Si sul cellulare, in 6 anni non gli ho mai controllato il cellulare.
Il dubbio mi è venuto ieri dopo aver incontrato una sua carissima amica.
Subito dopo si è messa a scrivere un messaggio, allora mi sono detto, a chi cavolo sta inviando il messaggio.
Ho verificato, non stò qui ad entrare nei particolari ma siammo già al punto del Ti Amo.
da quello che ho letto è sposato anche lui,
si vedono nel pomeriggio fuori città, è a pensarci meglio sono sicuro che qualche serata l'anno fatta, mentre io tenevo le nostre bimbe.
sono deluso.
aspetto consigli
 

Insonne di Seattle

Utente di lunga data
Caro Piccolo Missilino (poi mi dirai se il nick è legato alle dimensioni del tuo pitipacchio),

ok, a parte gli scherzi.
la situazione è grave.
Ti parlo per esperienza (da tradito) e sulla scorta delle 10mila esperienze di traditi (leggi il thread lunghissimo di unmorto, alias albatros) lette su questo forum.

quello che devi fare è:

PUGNO DI FERRO
Non lasciarti convincere che è colpa tua per l'ignobile comportamento. Trattala di merda dicendole che sai tutto e buttala fuori di casa (non scherzo affatto. a mali estremi...). Vedrai come finalmente si farà due calcoli e tornerà ad implorarti in ginocchio, anche perchè pure l'amante è sposato (storia letta su questo forum). A qul punto il perdono lo dovrai concedere col contagocce ma comunque niente sarà come prima.

Se invece sei gentile e comprensivo e cercherai il dialogo (come tanti traditori ti suggeriranno), lei se ne approfitterà sempre di più e tu perderai anni di vita appresso ad una persona che non solo non ti ama più, ma nemmeno ti stima. lei ti demolirà giorno per giorno e tu dovrai pure sopportare le telefonate che i 2 piccioncini si scambieranno davanti a te. (ti ripeto, leggi il thread di un morto per capire come una dolce metà può trasformarsi in un mostro sanguinario in cerca di soldi).

Ti ripeto. importantissimo è quello che farai di primo acchito: mettile le valige sul pianerottolo! Sbrigati!

Aaahhhhhhhhh.... a proposito!!!!!
Lei negherà fino alla morte. negherà adducendo scuse fantascientifiche e mirabolanti. negherà persino l'evidenza più evidente. non farti fregare. sii uomo e tira fuori le palle. solo così tua moglie capirà quello che ha perso.
 

MariLea

Utente di lunga data
Ti sembrerà una linea dura quella di Insonne,
ma anche io da donna concordo pienamente con quello che ti ha scritto.
Un abbraccio ed in bocca al lupo.
 
O

Old sunrise

Guest
Concordo tutto

Caro Piccolo Missilino (poi mi dirai se il nick è legato alle dimensioni del tuo pitipacchio),

ok, a parte gli scherzi.
la situazione è grave.
Ti parlo per esperienza (da tradito) e sulla scorta delle 10mila esperienze di traditi (leggi il thread lunghissimo di unmorto, alias albatros) lette su questo forum.

quello che devi fare è:

PUGNO DI FERRO
Non lasciarti convincere che è colpa tua per l'ignobile comportamento. Trattala di merda dicendole che sai tutto e buttala fuori di casa (non scherzo affatto. a mali estremi...). Vedrai come finalmente si farà due calcoli e tornerà ad implorarti in ginocchio, anche perchè pure l'amante è sposato (storia letta su questo forum). A qul punto il perdono lo dovrai concedere col contagocce ma comunque niente sarà come prima.

Se invece sei gentile e comprensivo e cercherai il dialogo (come tanti traditori ti suggeriranno), lei se ne approfitterà sempre di più e tu perderai anni di vita appresso ad una persona che non solo non ti ama più, ma nemmeno ti stima. lei ti demolirà giorno per giorno e tu dovrai pure sopportare le telefonate che i 2 piccioncini si scambieranno davanti a te. (ti ripeto, leggi il thread di un morto per capire come una dolce metà può trasformarsi in un mostro sanguinario in cerca di soldi).

Ti ripeto. importantissimo è quello che farai di primo acchito: mettile le valige sul pianerottolo! Sbrigati!

Aaahhhhhhhhh.... a proposito!!!!!
Lei negherà fino alla morte. negherà adducendo scuse fantascientifiche e mirabolanti. negherà persino l'evidenza più evidente. non farti fregare. sii uomo e tira fuori le palle. solo così tua moglie capirà quello che ha perso.
 

Fedifrago

Utente di lunga data
Stupirò forse Insonne, ma pur da traditore, confermo che la linea della fermezza è senz'altro quella giusta.

Il dialogo, se mai, lo si potrà avere quando lei avrà avuto modo di riflettere sul significato autentico che ha per lei quella storia (e anche tu avrai modo di ragionare su quanto effettivamente puoi ritenere salvabile nel vostro rapporto) e questo lo potrà fare solo capendo che ora c'è in gioco tutto il vostro futuro, non pensando che forse la cosa ...passerà...
 

Fedifrago

Utente di lunga data
O

Old Piccolomissilino

Guest
grazie per i consigli.

Per insonne: io abito in casa sua in questo caso dovrei andarmene io visto che sono ospite, per di più la mia casa lo venduta anni fà perchè era inutilizzata.

Pensate che oggi siamo andati in bicicletta è mentre stiamo pedalando mi dice:
ti amo, ma tu mi ami.
Io gli ho risposto certo che ti amo come amo le nostre de pupe.

in questo momento non sono pronto per metterla alle strette, sto ancora cercando di capire perchè abbia fatto una cosa del genere, l'unica cosa che riesco a pensare è che la sua insoddisfazione mi ha fatto diventare


buona serata
 

Bruja

Utente di lunga data
.................

grazie per i consigli.

Per insonne: io abito in casa sua in questo caso dovrei andarmene io visto che sono ospite, per di più la mia casa lo venduta anni fà perchè era inutilizzata.

Pensate che oggi siamo andati in bicicletta è mentre stiamo pedalando mi dice:
ti amo, ma tu mi ami.
Io gli ho risposto certo che ti amo come amo le nostre de pupe.

in questo momento non sono pronto per metterla alle strette, sto ancora cercando di capire perchè abbia fatto una cosa del genere, l'unica cosa che riesco a pensare è che la sua insoddisfazione mi ha fatto diventare


buona serata
E' evidente che tu non sei pronto a prendere una posizione perchè temi di dovertene andare................ anche se qualunque marito dovrebbe farlo, la posizione di tua moglie con due figlie piccole le permetterebbe di stare in casa comunque, anche se la proprietà fosse tua.
Il problema è un'altro, quanto pensi e credi di resistere in questa siruazione ipocrita e farisaica? Lei mente, ti tradisce e ti raggira perfino deridendo l'amore e facendoti delle domande patetiche! Regolati come credi ma io che lei ti tradisce glielo direi, non fosse che per metterla nella condizione di capire che se anche ti tradisce, non significa che possa prenderti per i fondelli! Tradire è una sua scelta abbastanza squallida, passare da stupido sarebbe accettare che lei tratti male non solo i tuoi sentimento ma anche la tua intelligenza............. e non mi pare che sia neppure un genio del tradimento, vista la facilità con cui l'hai scoperta!
Credo che se tu pretendessi un confronto chiaro e aperto sarebbe la cosa migliore, valuta tu cosa ty convenga fare, ma la cosa che sicuramente NON ti conviene è passare da cogl...e! In fin dei conti hai almeno il diritto di non essere trattato da idiota; domandarti se la ami dopo che lei ti ha detto che ti ama, stante la situazione, è davvero tragicomico!
Bruja
 
O

Old LILA....

Guest
Piccolomissilino

Dirti che mi dispiace e che ti mando un forte abbraccio è scontato.Preferisco dirti che insonne ha ragione.Prendi una posizione,è stata lei ha sbagliare e non tu.Voglio anche chiederti cosa vuoi fare adesso,è molto importante che tu ti metta al primo posto,prenditi tutto il tempo che vuoi e agisci a mente lucida
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
complicato

grazie per i consigli.

Per insonne: io abito in casa sua in questo caso dovrei andarmene io visto che sono ospite, per di più la mia casa l'ho venduta anni fa perchè era inutilizzata.

Pensate che oggi siamo andati in bicicletta è mentre stiamo pedalando mi dice:
ti amo, ma tu mi ami.
Io gli ho risposto certo che ti amo come amo le nostre due pupe.

in questo momento non sono pronto per metterla alle strette, sto ancora cercando di capire perchè abbia fatto una cosa del genere, l'unica cosa che riesco a pensare è che la sua insoddisfazione mi ha fatto diventare


buona serata
Tutti i traditori sono inizialmente prudenti, poi vedendo che non vengono controllati diventano sempre più sicuri e commettono errori che insospettiscono anche il partner più fiducioso.
Quelo che mi stupisce del tuo racconto è il tuo trovare già per primo delle giustifacazioni per tua moglie..vita impegnativa..tue assenze per lavoro..sua insoddisfazione.
Queste NON SONO GIUSTIFICAZIONI sono cause di un malessere che avrebbe dovuto essere condiviso e affrontato.
Credo che questo debba essere chiaro a te..non è pensabile che tu possa affrontare un chiarimento, mettendo tu avanti delle giustificazioni per lei.
A parecchi mesi di distanza di una mia analoga scoperta (vedi sul 20 agosto) posso dirti che forse la domanda di tua moglie sul tuo amarla è un tentativo di dialogo, di trovare una strada per parlarti e non trovarla.
Se tu avessi anche solo risposto:"Perché me lo chiedi? Non ti sembra che te lo dimostri giorno per giorno?" Le avresti dato la possibilità di esprimere cosa la tormenta.
Quello che tu hai letto nei suoi messaggio ricorda sempre che è quello che lei ha detto a lui..non significa che sia vero; significa che a lui e a se stessa sentiva il bisogno di dirlo.
Non credo che nessuno dica (soprattutto una donna) all'amante: "Mi piaci e mi eccita questa situazione trasgressiva in cui mi sento desiderato e non scontata, ma tu o un altro sarebbe lo stesso e di te e del tuo animo e della tua vita non me ne frega nulla e non ho intenzione di buttare nel cesso la mia vita per te"...
In ogni caso parlale di quel che hai scoperto e falle capire che tu puoi cercare di comprendere, ma che non puoi accettare menzogne e ambiguità.
Tutti ti hanno consigliato di separarti immediatamente ed è quel che ho fatto io, ma se non sei già deciso è perché temi troppo di perderla e questo è giusto che tu glielo dica.
 

Verena67

Utente di lunga data
Tutti ti hanno consigliato di separarti immediatamente ed è quel che ho fatto io, ma se non sei già deciso è perché temi troppo di perderla e questo è giusto che tu glielo dica.

Io non mi sento in coscienza affatto di consigliare al nostro amico (benvenuto!) di separarsi SUBITO, sebbene concordi con la linea di Insonne. Ciò che conta non è buttare un matrimonio nel cesso nei primi cinque minuti, bensì prendere di petto la situazione. Lasciando le valige in sgabuzzino, lui potrebbe affrontarla di petto e dirle "Cosa stai combinando? Cosa sono questi sms? Mi tradisci?"
Insomma, uscire allo scoperto.
E chiarirle che il fatto che tu SAI non è una carta di "LIBERA USCITA" per lei per continuare a fare i cavoli suoi!!
Bensì per decidere in tempi BREVI cosa fare del vostro matrimonio. Non vedo perché dovresti distruggere la tua famiglia, magari il suo è solo uno scivolone e lei stessa se ne renderà conto. Per cui parlarne, anche a muso duro, e chiederle una SCELTA. Immediata.

Se lei sceglierà di stare da sola, avrai la tua risposta. Altrimenti, deve darti precise e concordate garanzie di aver chiuso l'altra storia. Secondo me lo devi a te, a lei e alle tue figlie, di dare alla vostra unione una chance che però non sia una colpevole connivenza.

Un abbraccio!
 
O

Old Piccolomissilino

Guest
questa mattina ho parlato a mia moglie del fatto che sò della sua relazione.
Inizialmente ha negato ma poi davanti alle prove dei messggi ha cambiato versione.
Ora mi chiedo devo avvertire la moglie dell'uccello migratore causando problemi familiari e di lavoro ad entrambi, la mia rabbia mi dice di sì perchè devo essere da solo a soffrire è meglio essere in due.
Ma la parte ragionevole mi dice di lavare i panni sporchi in casa senza andare a generare chissa quali conseguenze.

Adesso che lo messa alle strette lei si è già pentita è mi ha supplicato di perdonarla è di darle un'altra possibilità.

come diceva un'amico in precedenza le sue richieste di amore non sono state recepite da me come richieste d'aiuto.

ma come faccio far finta che non è successo nulla.

Le ho detto che se non ci fossero le bimbe sarei già fuori casa.

non sò se riuscirò a perdonarla.
adesso ho bisogno di consigli sul dopo
day after
grazie a tutti
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Momento durissimo

questa mattina ho parlato a mia moglie del fatto che sò della sua relazione.
Inizialmente ha negato ma poi davanti alle prove dei messggi ha cambiato versione.
Ora mi chiedo devo avvertire la moglie dell'uccello migratore causando problemi familiari e di lavoro ad entrambi, la mia rabbia mi dice di sì perchè devo essere da solo a soffrire è meglio essere in due.
Ma la parte ragionevole mi dice di lavare i panni sporchi in casa senza andare a generare chissa quali conseguenze.

Adesso che l'ho messa alle strette lei si è già pentita è mi ha supplicato di perdonarla è di darle un'altra possibilità.

come diceva un amico in precedenza le sue richieste di amore non sono state recepite da me come richieste d'aiuto.

ma come faccio far finta che non è successo nulla.

Le ho detto che se non ci fossero le bimbe sarei già fuori casa.

non sò se riuscirò a perdonarla.
adesso ho bisogno di consigli sul dopo
day after
grazie a tutti
Questo è un momento di dolore, delusione, rabbia in cui veramente si fa fatica a ragionare.
Per questo devi sospendere ogni azione che la rabbia ti possa suggerire.
Rivelare alla moglie di lui il tradimento non ti porterebbe nessun vantaggio, ma solo gli svantaggi di rendere tutto complicato e buttare l'una nelle braccia dell'altro per trovare conforto "dai coniugi crudeli".
Ora sei sommerso dalla rabbia e dal dolore, ma devi credere che anche tua moglie non sta bene e si sente confusa, disorientata, colpevole senza saper che dire e fare.
Il fatto che subito tua moglie ti abbia chiesto perdono è segno che si è trattato di un fatto di importanza relativa in cui si è messa per un mucchio di ragioni, ma non con l'intenzione di costruirsi una vita senza di te.
Su questo devi riflettere.
Sicuramente nulla può essere come prima. Vi aspetta un lavoro lungo di ricostruzione di voi stessi e del vostro rapporto..se è questo che vuoi, che volete.
Quello che è sicuro è che devi decidere ascoltando realmente te stesso e capendo quello che vuoi. Al di fuori, amici e parenti, ti potranno consigliare con leggerezza di troncare o di perdonare senza avere cognizione della situazione e dei sentimenti in gioco.
Ho conosciuto coppie che si sono pentite di essersi separate e altre che si sono pentite di essere state insieme, ma se si fa quello che si sente nel profondo non si sbaglia.
Ti abbraccio e ti sono vicina
 

Verena67

Utente di lunga data
Al di fuori, amici e parenti, ti potranno consigliare con leggerezza di troncare o di perdonare senza avere cognizione della situazione e dei sentimenti in gioco.
Un primissimo e importante consiglio: LASCIA CHIUNQUE FUORI DA QUESTA STORIA.
Non sai i danni mostruosi che possono fare amici e parenti se li coinvolgi! Nessun altro, se non eventualmente un terapista o un sacerdote, ha diritto di sapere i fatti vostri. Non fate una tragedia pubblica! Risolvetela tra di voi!

Ti fa così piacere far sapere agli altri i fatti tuoi?! Penso proprio di NO. E moltissimi matrimoni sono ROVINATI dalle ingerenze esterne. Lascia perdere anche migliori amici e genitori. TENETEVELA PER VOI.

Secondo consiglio: non dirlo alla moglie di lui. A parte che è una brutta azione (e cattivo karma) lascia che lui si smerdi da solo. Se come credo di fronte a lei scoperta lui batterà in ritirata 1000 volte, crollerà ai suoi occhi di donna infatuata come il vigliacco che è.

Vedrai che l'immagine di lui che non fa niente per "soccorrerla" potrà piu' di mille reprimande!

Adesso cercate di respirare e pian piano di affrontare tutti i problemi tra di voi. Sospendete un attimo le ostilità. Non farti l'illusione che in un amen lei riesca a chiudere l'altra cosa, perché purtroppo ci va un tempo fisiologico. Ma capiterà, specie se tu terrai i nervi salvi e le farai capire che non può piu' prenderti in giro.

Tienici informati!

Un abbraccio!
 

Miciolidia

Utente di lunga data
sul fatto che necessariamente la linea della fermezza di debba compiere attraverso un fermo invito ad uscire di casa ...nutro le mie profonde perplessità.

La fermezza è da misurare su noi stessi, su quanta voglia abbiamo di usare criticità verso il nostro comportamento, il nostro errore, la nostra voglia di rimetterci in discussione...e bla..bla..bla..non abbiamo a che fare con bambini che hanno bisogno di una punizione ferma e decisa, ma con adulti la cui comunicazione si è interrotta per motivi che possono appartenere e alla sfera individuale o al tipo di relazione o a entrambe le cose.
 

Nobody

Utente di lunga data
sul fatto che necessariamente la linea della fermezza di debba compiere attraverso un fermo invito ad uscire di casa ...nutro le mie profonde perplessità.

La fermezza è da misurare su noi stessi, su quanta voglia abbiamo di usare criticità verso il nostro comportamento, il nostro errore, la nostra voglia di rimetterci in discussione...e bla..bla..bla..non abbiamo a che fare con bambini che hanno bisogno di una punizione ferma e decisa, ma con adulti la cui comunicazione si è interrotta per motivi che possono appartenere e alla sfera individuale o al tipo di relazione o a entrambe le cose.
Concordo totalmente. Solo tu puoi sapere se c'è lo spazio per ricostruire il rapporto. Solo tu puoi sapere se e dove hai in qualche modo mancato. Prima di ogni decisione, esamina soprattutto te stesso. Saper guardare dentro noi stessi quando siamo in posizione di vantaggio, quando ogni elemento da a noi ragione, e all'altro torto...è atto di grande forza.
Poi, cerca di capire se tua moglie ora è sincera, se davvero rimpiange il vostro rapporto di un tempo. E cerca anche di capire se sei capace anche tu di cambiare e di perdonarla. Se ti accorgi che così non è...allora interrompi.
 
O

Old iosperiamochemelacavo

Guest
Ciao e benvenuto Piccolomissilino,

Anche io dopo essere stato tradito mi sono rivolto al forum,
Dunque, ho letto tutti i post ti volevo fare tipo un elenco delle cose che per causa di forza maggiore in questi casi si fanno ma mi hai anticipato....
Al contrario di mia moglie che si è preso un po' di tempo , dopo essere stata da me scoperta (tipo sei mesi), ls tua ha subito ammesso la colpa....buon segno...la mia solo dopo che l'ho smerdata a destra e a manca ...ha (penso) troncato la sua storia...
Ti invito a prendere coscienza della cosa ....ora sei nella fase di rabbia più totale ...che a te fa bene ...a lei la fa riflettere ...ma cerca di evitare che ai tuoi momenti di escandescenza siano presenti i tuoi figli....
Purtroppo il Vs. periodo non è dei migliori , come non lo è per me a circa un anno dell'accaduto, tu devi sfogare in qualche modo la tua rabbia....è vero il fatto che devi cercare di evitare di smerdarla con i parenti ed amici .(cercati un amico che non sia intimo od un analista..e portala con te ) ..il danno lo fai direttamente a lei ma indirettamente anche a te (su questo io ho sbagliato) , infatti se fra voi ci sarà un futuro ...sarà molto difficile poi ....affrontare gli incontri con i parenti ed amici...senza imbarazzarsi a vicenda...quindi se puoi evita....Ma ti dico che solo facendo così mia moglie a preso coscenza dell'accaduto ed ha ammesso la colpa....Non sbagliare dicendo che in qualche modo hai delle colpe.(l'ho fato anche io il risultato? lei contnuava a tradirmi) ...non esistono colpe per cui un partner debba tradire...Il tradimento ...è il gesto più vile, più meschino e il più facile che una persona possa fare per denunciare un malessere....io sono di questa opinione ...nel tradimento escono fuori molte cose che di tua moglie non conoscevi nemmeno ...già il gesto ti fa capire che anche per un momento ...non ha pensato a Voi...e quando dico voi ...dico anche i figli.....Vedi sul tradimento si scrivono libri e libri ....E chi tradisce sicuramente è la persona che egoisticamente pensa a se stessa....e mette l'altra persona di fronte ad una scelta ....come dire la cosa è successa, può succedere , ora sono caz... tuoi ...Bello è lei ha provato URRA' e poi i problemi sono i "tuoi" ...lei si pente perchè sicuramente si pente ...ma si pente perchè è stata ..scoperta....non perchè mentre sta sbagliando ...lo capisce ..e torna sui suoi passi....sarebbe bello....ma i traditori non hanno le palle .....per farlo....altrimenti non tradirebbero nemmeno...sono persone che alla fine sono perdenti..devono aggrapparsi sempre a qualcosa ed a qualcuno per risolvere i loro problemi...ed in questo ...sbagliano ancora di più ....perchè nel matrimonio di condividono gioie e dolori...
Ora basta altrimenti il post ti risulterà molto lungo e ti romperai..di scorrerlo tutto..

A presto
In bocca a lupo
Io speriamo che me la cavo.
 

Iris

Utente di lunga data
Caro Piccolo Missilino (poi mi dirai se il nick è legato alle dimensioni del tuo pitipacchio),

ok, a parte gli scherzi.
la situazione è grave.
Ti parlo per esperienza (da tradito) e sulla scorta delle 10mila esperienze di traditi (leggi il thread lunghissimo di unmorto, alias albatros) lette su questo forum.

quello che devi fare è:

PUGNO DI FERRO
Non lasciarti convincere che è colpa tua per l'ignobile comportamento. Trattala di merda dicendole che sai tutto e buttala fuori di casa (non scherzo affatto. a mali estremi...). Vedrai come finalmente si farà due calcoli e tornerà ad implorarti in ginocchio, anche perchè pure l'amante è sposato (storia letta su questo forum). A qul punto il perdono lo dovrai concedere col contagocce ma comunque niente sarà come prima.

Se invece sei gentile e comprensivo e cercherai il dialogo (come tanti traditori ti suggeriranno), lei se ne approfitterà sempre di più e tu perderai anni di vita appresso ad una persona che non solo non ti ama più, ma nemmeno ti stima. lei ti demolirà giorno per giorno e tu dovrai pure sopportare le telefonate che i 2 piccioncini si scambieranno davanti a te. (ti ripeto, leggi il thread di un morto per capire come una dolce metà può trasformarsi in un mostro sanguinario in cerca di soldi).

Ti ripeto. importantissimo è quello che farai di primo acchito: mettile le valige sul pianerottolo! Sbrigati!

Aaahhhhhhhhh.... a proposito!!!!!
Lei negherà fino alla morte. negherà adducendo scuse fantascientifiche e mirabolanti. negherà persino l'evidenza più evidente. non farti fregare. sii uomo e tira fuori le palle. solo così tua moglie capirà quello che ha perso.

CONCORDO ASSOLUTAMENTE. SU TUTTA LA LINEA: E PARLO PER ESPERIENZA PERSONALE. SE vule salvare il matrimonio, sarà lei a darsi da fare...altrimenti perdi solo tempo, infliggi dolore ai tuoi figli, prolunghi un rapporto agonizzante.
Non puoi sbatterla fuori di casa,(giuridicmente impossibile) ma presentare domanda di separazione puoi farlo.
Se la signora rientra nei ranghi bene (e se va bene anche a te); altrimenti non credo ci sia molto da fare....
Il thread Di Morto/albatros è ormai illegibile...ma come dice giustamente Insonne era illuminante...
In bocca al lupo e coraggio.
 
Ultima modifica:
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top