La mia amica gattamorta

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Rebecca

Utente di lunga data
Qui e là vi ho parlato della mia amica, quella che si fa sempre come dice lei, che si scoccia se appena nomino uno dei miei ometti, perchè "lei non approva che io mi faccia calpestare" e quindi si parla del più e del meno e basta, quella che fa la gattamorta e sbatte gli occhioni, anche se va fiera, a parole, di non essere come quelle che "fanno le gattemorte"

La gattona è appena uscita da una storia di un anno con quello che amava lei, ma non poteva certo mettere le valigie della fidanzata sul pianerottolo... (la gattona comunque nel frattempo si è ben guardata attorno...)

Ora ha conosciuto un tizio che le ha fatto girare la testa.
Lui sarebbe più o meno fidanzato: cinque anni fa si lasciano ma subito scoprono che lei è incinta e allora per il pargolo ci riprovano, ma va così e così. Ora (dice la gatona) non è che stiano proprio insieme e si frequentano per il figlio. La mia amica sente che lui è preso e si augura vivamente che stia sistemando le cose con l'altra e magari le ha forse sistemate anche con quell'altra ancora che è più o meno un'amica... Insomma lui è uno che "per carattere" ferquenta le ex fidanzate.

C'è un mio caro amico che conosce bene il lui in questione e la mia amica mi chiede di indagare senza farmi capire: vuole tenere la storia segreta.

L'esito? Appenna nomino il tizio, il mio amico esordisce: "ah, lo sai che si scopa la tua amica? Me lo ha detto lui... Lui è uno così. C'ha una fidanzata ufficiale, un'amante stabile e due altre che vanno e vengono. Ora c'è anche la tua amica..."

Glielo dico?
Lei ha tutti gli indizi (vedi grassetto) e a quanto pare non vuol vedere...
E poi...
Ma come fa lei a criticare me?
 
Ultima modifica:

dererumnatura

Utente di lunga data
Qui e là vi ho parlato della mia amica, quella che si fa sempre come dice lei, che si scoccia se appena nomino uno dei miei ometti, perchè "lei non approva che io mi faccia calpestare" e quindi si parla del più e del meno e basta, quella che fa la gattamorta e sbatte gli occhioni, anche se va fiera, a parole, di non essere come quelle che "fanno le gattemorte"

La gattona è appena uscita da una storia di un anno con quello che amava lei, ma non poteva certo mettere le valigie della fidanzata sul pianerottolo... (la gattona comunque nel frattempo si è ben guardata attorno...)

Ora ha conosciuto un tizio che le ha fatto girare la testa.
Lui sarebbe più o meno fidanzato: cinque anni fa si lasciano ma subito scoprono che lei è incinta e allora per il pargolo ci riprovano, ma va così e così. Ora (dice la gatona) non è che stiano proprio insieme e si frequentano per il figlio. La mia amica sente che lui è preso e si augura vivamente che stia sistemando le cose con l'altra e magari le ha forse sistemate anche con quell'altra ancora che è più o meno un'amica... Insomma lui è uno che "per carattere" ferquenta le ex fidanzate.

C'è un mio caro amico che conosce bene il lui in questione e la mia amica mi chiede di indagare senza farmi capire: vuole tenere la storia segreta.

L'esito? Appenna nomino il tizio, il mio amico esordisce: "ah, lo sai che si scopa la tua amica? Me lo ha detto lui... Lui è uno così. C'ha una fidanzata ufficiale, un'amante stabile e due altre che vanno e vengono. Ora c'è anche la tua amica..."

Glielo dico?
Lei ha tutti gli indizi (vedi grassetto) e a quanto pare non vuol vedere...
E poi...
Ma come fa lei a criticare me?

Siete sicure di essere AMICHE?
Da come parli no
 
O

Old Nadamas

Guest
gelosia

ciao Rita, non è che sei gelosa dei successi della tu amica gattamorta?
 

Bruja

Utente di lunga data
Rita

A me non interessano i tuoi rapporti amicali con questa ragazza..... che abbia successo o che sia una perla poco importa.
Ti ha chiesto amichevolmente un favore e tu, da amica devi renderglilo, senza fiorettature o freni, digli pari pari quello che hai saputo. Ad una tua iniziativa sarei stata contraria, ma dal momento che è una espreessa richiesta quella che ha fatto, esaudiscila.... se poi lei crederà o meno, non penso debba interessarti granchè.
Un consiglio, e questo al di là della questione attuale, scegli meglio le tue amicizie, spesso la qualità del nostro essere amiche dipende anche dalle amiche che accettiamo.
Bruja
 

Rebecca

Utente di lunga data
dere

Siete sicure di essere AMICHE?
Da come parli no
No, dere cara, non siamo amiche vere. Siamo compagne di uscite. La conclusione l'ho tirata grazie e a voi in post sparsi, dopo che lei si è comportata non posso dire male, ma nemmeno da amica con me. Da qui (e da qualche simile cosa) il mio pessimismo degli ultimi giorni (una ventina, ormai, direi) sulla difficoltà di instaurare veri rapporti solidali.
Quindi, se il mio tono sembrava fuori posto parlando di un'AMICA, forse ti risulerà più chiaro ora.
 

Rebecca

Utente di lunga data
Nadamas

ciao Rita, non è che sei gelosa dei successi della tu amica gattamorta?
Non credo. Forse ti sarà più chiaro leggendo quello che ho già scritto a Dere. Il fastidio principale (il vero movente di questo post) è il fatto che non 1, dico 1 singola sera in cui stavo male ho tovato un attimo di conforto da lei. Nel senso che non si poteva ASSOLUTAMENTE citare Cialtry per 3 secondi, perchè lei si scocciava subito. Una volta che le ho detto che mi aspettavo che almeno una volta ogni 6 mesi un'amica poteva anche prendersi il disturbo di sapere come stavo o cosa mi fa soffrire, e lei mi ha risposto che non voleva sentirmi parlare di queste cose, non perchè si annioa, ma perchè non può vedere "una ragazza intellogente come me accettare cose simili", perchè frequentavo lo sposato. Il fatto è che lei frequenta SEMPRE persone occupate e, quando capita a lei, allora va bene passare le serate a parlare dei SUOI problemi...
Adesso si ritova a fare la quinta... Io "almeno" ero la seconda, declassata a terza
... Non capisco di cosa dovrei essere gelosa...
Generalmente qui sono molto sincera e non me la racconto.
 

Nobody

Utente di lunga data
Non credo. Forse ti sarà più chiaro leggendo quello che ho già scritto a Dere. Il fastidio principale (il vero movente di questo post) è il fatto che non 1, dico 1 singola sera in cui stavo male ho tovato un attimo di conforto da lei. Nel senso che non si poteva ASSOLUTAMENTE citare Cialtry per 3 secondi, perchè lei si scocciava subito. Una volta che le ho detto che mi aspettavo che almeno una volta ogni 6 mesi un'amica poteva anche prendersi il disturbo di sapere come stavo o cosa mi fa soffrire, e lei mi ha risposto che non voleva sentirmi parlare di queste cose, non perchè si annioa, ma perchè non può vedere "una ragazza intellogente come me accettare cose simili", perchè frequentavo lo sposato. Il fatto è che lei frequenta SEMPRE persone occupate e, quando capita a lei, allora va bene passare le serate a parlare dei SUOI problemi...
Adesso si ritova a fare la quinta... Io "almeno" ero la seconda, declassata a terza
... Non capisco di cosa dovrei essere gelosa...
Generalmente qui sono molto sincera e non me la racconto.
Cioè...questo qui ha una moglie e 4 amanti, e lei sarebbe la quarta????
E poi cerchiamo i musulmani per la poligamia...
 

Miciolidia

Utente di lunga data
RITA

Non credo. Forse ti sarà più chiaro leggendo quello che ho già scritto a Dere. Il fastidio principale (il vero movente di questo post) è il fatto che non 1, dico 1 singola sera in cui stavo male ho tovato un attimo di conforto da lei. Nel senso che non si poteva ASSOLUTAMENTE citare Cialtry per 3 secondi, perchè lei si scocciava subito. Una volta che le ho detto che mi aspettavo che almeno una volta ogni 6 mesi un'amica poteva anche prendersi il disturbo di sapere come stavo o cosa mi fa soffrire, e lei mi ha risposto che non voleva sentirmi parlare di queste cose, non perchè si annioa, ma perchè non può vedere "una ragazza intellogente come me accettare cose simili", perchè frequentavo lo sposato. Il fatto è che lei frequenta SEMPRE persone occupate e, quando capita a lei, allora va bene passare le serate a parlare dei SUOI problemi...
Adesso si ritova a fare la quinta... Io "almeno" ero la seconda, declassata a terza
... Non capisco di cosa dovrei essere gelosa...
Generalmente qui sono molto sincera e non me la racconto.
Ti è mai sfiorato ..cosi...anche per un secondo che questa non ti voglia ascoltare per meno nobili motivi?
 

Rebecca

Utente di lunga data
A me non interessano i tuoi rapporti amicali con questa ragazza..... che abbia successo o che sia una perla poco importa.
Ti ha chiesto amichevolmente un favore e tu, da amica devi renderglilo, senza fiorettature o freni, digli pari pari quello che hai saputo. Ad una tua iniziativa sarei stata contraria, ma dal momento che è una espreessa richiesta quella che ha fatto, esaudiscila.... se poi lei crederà o meno, non penso debba interessarti granchè.
Un consiglio, e questo al di là della questione attuale, scegli meglio le tue amicizie, spesso la qualità del nostro essere amiche dipende anche dalle amiche che accettiamo.
Bruja
Ciao Bru.
Accetto al 100% il tuo ultimo consiglio, sulla scelta e ci sto lavorando. Non tanto cestinandole alcune, ma ricollocandole nel loro giusto posto, o a volte, rinegoziandole, cioè richiedendo un maggior rispetto (soprattutto dicendo apertamente che qualcosa non mi va) e in alcuni casi devo dire che funziona (negli altri si traggono le conseguenze).

Sulla questione del raccontare o meno quello che ho saputo, ho preso la mia decisione.
Si basa sulla considerazione che ho un livello di amicizia, un debito di riconoscenza e un rapporto di complicità nettamente superiore con quel mio amico e non voglio mettere LUI in difficoltà con le confidenze che mi ha fatto, avendo lui fiducia cieca in me (dice sempre che sono una tomba nel custoridire le confidenze). Inoltre non ho mai ceduto ai pettegolezzi, ai discorsi riferiti, al "si dice che", mi piace davvero poco intromettermi.
Quindi per accontentare la mia compagna di serate dovrei tradire il mio amico e non mi va. Dirò a lei che il tizio non mi convince per niente e che da quello che sento in giro è uno che si diverte, senza però specificare quanto ho saputo. In fondo, lo sa già benissimo da sè.
 

Rebecca

Utente di lunga data
Cioè...questo qui ha una moglie e 4 amanti, e lei sarebbe la quarta????
E poi cerchiamo i musulmani per la poligamia...
No lui avrebbe:
- una fidanzata con cui è ufficialmente in crisi, ma che non ha ufficialmente lasciato
- una ragazza subentrante o amante ufficiale che dir si voglia, di cui però la prima non sa
- due "amiche"
- la mia "amica" che si candida così al 5° posto.

La mia amica è al corrente delle prime due. Ma auspica che lui stia "sistemando le cose".
 

Miciolidia

Utente di lunga data
Ciao Bru.
Accetto al 100% il tuo ultimo consiglio, sulla scelta e ci sto lavorando. Non tanto cestinandole alcune, ma ricollocandole nel loro giusto posto, o a volte, rinegoziandole, cioè richiedendo un maggior rispetto (soprattutto dicendo apertamente che qualcosa non mi va) e in alcuni casi devo dire che funziona (negli altri si traggono le conseguenze).

Sulla questione del raccontare o meno quello che ho saputo, ho preso la mia decisione.
Si basa sulla considerazione che ho un livello di amicizia, un debito di riconoscenza e un rapporto di complicità nettamente superiore con quel mio amico e non voglio mettere LUI in difficoltà con le confidenze che mi ha fatto, avendo lui fiducia cieca in me (dice sempre che sono una tomba nel custoridire le confidenze). Inoltre non ho mai ceduto ai pettegolezzi, ai discorsi riferiti, al "si dice che", mi piace davvero poco intromettermi.
Quindi per accontentare la mia compagna di serate dovrei tradire il mio amico e non mi va. Dirò a lei che il tizio non mi convince per niente e che da quello che sento in giro è uno che si diverte, senza però specificare quanto ho saputo. In fondo, lo sa già benissimo da sè.

E cosi ammetti di aver saputo qualcosa e che NON vuoi parlarne a lei.
 

Rebecca

Utente di lunga data
Sfioramento?

Ti è mai sfiorato ..cosi...anche per un secondo che questa non ti voglia ascoltare per meno nobili motivi?
Ho la certezza che lei non vuole mai, nè con me nè con altri parlare di cose che possano in qualche modo turbare le serate di uscita... Malanni, affanni, lavoro, amori, niente di niente.
E' per questo che è stata declassata da amica a compagna di serate. Non è pessima, non è cattiva, solo non è un'amica. Tutto qui. Ad ognuno il suo ruolo.
 

Nobody

Utente di lunga data
No lui avrebbe:
- una fidanzata con cui è ufficialmente in crisi, ma che non ha ufficialmente lasciato
- una ragazza subentrante o amante ufficiale che dir si voglia, di cui però la prima non sa
- due "amiche"
- la mia "amica" che si candida così al 5° posto.

La mia amica è al corrente delle prime due. Ma auspica che lui stia "sistemando le cose".
...ed io che credevo di trombare tanto...
 

Miciolidia

Utente di lunga data
Ho la certezza che lei non vuole mai, nè con me nè con altri parlare di cose che possano in qualche modo turbare le serate di uscita... Malanni, affanni, lavoro, amori, niente di niente.
E' per questo che è stata declassata da amica a compagna di serate. Non è pessima, non è cattiva, solo non è un'amica. Tutto qui. Ad ognuno il suo ruolo.

Rita ma l'età anagrafica di queste persone qual'è?
 

Nobody

Utente di lunga data
Ok, ma allora perchè "fidanzarsi"? Perchè far credere che si voglia qualcosa di più? Tanto si trova lo stesso...
boh Rita...se vai ad entrare nella testa della gente, perdi solo tempo. Parafrasando Battisti direi...domanda inutile
 

Bruja

Utente di lunga data
Rita

Sei tu che devi decidere quindi fai come credi meglio; spera che le cose non precipitino e lei venga a sapere che TU sapevi! Comunque anche in questo caso mi pare che come amica sia solo una da acchiappo e che lui vada con 3, 4 o 44 donne dubito faccia differenza. Sai perchè? Perchè ho la sensazione che LEI sia di quelle che crede che una volta incontrata qualunque uomo molli tutto per la sua unicità di donna........... c'è un tale esubero di donnette di questo tipo!!!
Bruja
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top