Il punto di "non ritorno"

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Verena67

Utente di lunga data
Ho una teoria!:carneval:

Una cosa seria, eh.

Negli adulteri, c'è un punto di non ritorno: quello che sanziona la scelta tra il ritorno inequivocabile (anche se magari dilazionato nei fatti: ma una prima decisione va presa, e possibilmente mantenuta) in famiglia, o il "tutto per tutto" con l'amante/ da soli.

Ho la sensazione, leggendo storie di questo tipo, che c'è un momento oltre il quale nessun matrimonio è recuperabile, e non mi riferisco tanto alla cialtronaggine, ma proprio al fatto il coniuge che tradisce piuttosto resta DA SOLO che tornare in pieno in famiglia e rinunciare all'altro amore.

Sbaglio? Che sensazione ne avete?

Quando si va oltre quel punto (che magari è tutto interiore, magari il "tradito" nemmeno ancora sa che c'è un rivale!) il matrimonio temo non si recuperi piu'...

Baci!
 

Abigail

Utente di lunga data
Ho una teoria!:carneval:

Una cosa seria, eh.

Negli adulteri, c'è un punto di non ritorno: quello che sanziona la scelta tra il ritorno inequivocabile (anche se magari dilazionato nei fatti: ma una prima decisione va presa, e possibilmente mantenuta) in famiglia, o il "tutto per tutto" con l'amante/ da soli.

Ho la sensazione, leggendo storie di questo tipo, che c'è un momento oltre il quale nessun matrimonio è recuperabile, e non mi riferisco tanto alla cialtronaggine, ma proprio al fatto il coniuge che tradisce piuttosto resta DA SOLO che tornare in pieno in famiglia e rinunciare all'altro amore.

Sbaglio? Che sensazione ne avete?

Quando si va oltre quel punto (che magari è tutto interiore, magari il "tradito" nemmeno ancora sa che c'è un rivale!) il matrimonio temo non si recuperi piu'...

Baci!
A me sembra il contrario!:rolleyes:
 

Verena67

Utente di lunga data
A me sembra il contrario!:rolleyes:

cioé tu dici che è il tradito l'ago della bilancia? Indubbiamente, ma non è in fondo a ciò COSTRETTO dall'OSTINAZIONE del traditore a non riunciare?!

Te lo dico perché spesso nelle confidenze di donne che amano altri uomini sento questo leit motiv, inespresso, ma presente: allora il colpevole diventa il "marito" (pur di non dirsi che non si può/vuole rinunciare all'altro amore).
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Il punto di non ritorno è quando si perde il rispetto.
E vale per tradito e traditori. Per ragioni diverse, ovviamente.
 

Nobody

Utente di lunga data
Verissimo.
Ma a volte si accetta anche questo pur di continuare a restare insieme.
E' questo che non capisco.
chissà... anche io non lo capisco, ma capita spesso. Qualche motivo ci sarà...
 

Lettrice

Utente di lunga data
cioé tu dici che è il tradito l'ago della bilancia? Indubbiamente, ma non è in fondo a ciò COSTRETTO dall'OSTINAZIONE del traditore a non riunciare?!

Te lo dico perché spesso nelle confidenze di donne che amano altri uomini sento questo leit motiv, inespresso, ma presente: allora il colpevole diventa il "marito" (pur di non dirsi che non si può/vuole rinunciare all'altro amore).
Parzialmente.

Credo che se il traditore dica "riproviamoci" il tradito sia piu' propenso a dare una possibilita' ma non e' detto...

Se il tradito ha perso il rispetto, come diceva Persa, hai voglia...
 

Amoremio

Utente di lunga data
Parzialmente.

Credo che se il traditore dica "riproviamoci" il tradito sia piu' propenso a dare una possibilita' ma non e' detto...

Se il tradito ha perso il rispetto, come diceva Persa, hai voglia...[/QUOTE]

sul nero, penso il contrario, ma quoto il "non è detto"

il rosso l'appoggio
 

mirtilla

Utente di lunga data

Amoremio

Utente di lunga data
amche a me. Credo che sia il tradito che decide "meglio solo" che con un partner che ha superato quel punto di nn ritorno.
anche con le affermazioni difficili, please

oggi mi vien tutto difficile
sto un po' così :blank:
 

mirtilla

Utente di lunga data
Verissimo.
Ma a volte si accetta anche questo pur di continuare a restare insieme.
E' questo che non capisco.
Lo si accetta, finchè possibile, per via di tutte le implicazioni che una separazione porta, per i figli, per la sicurezza economica, per l'immagine, per nn dare dispiacere ai genitori.....e chi più ne ha più ne metta.

E cmq un punto di nn ritorno lo supera anche il tradito.....è lì che scatta la decisione "meglio solo"
 

Abigail

Utente di lunga data
Lo si accetta, finchè possibile, per via di tutte le implicazioni che una separazione porta, per i figli, per la sicurezza economica, per l'immagine, per nn dare dispiacere ai genitori.....e chi più ne ha più ne metta.

E cmq un punto di nn ritorno lo supera anche il tradito.....è lì che scatta la decisione "meglio solo"
Ma si spreca la propria vita.
E' la cosa più brutta che si possa fare a sè stessi:rolleyes:
 

mirtilla

Utente di lunga data
Ma si spreca la propria vita.
E' la cosa più brutta che si possa fare a sè stessi:rolleyes:
Pienamente d'accordo, infatti prima o poi arriva il punto di non ritorno.
E' successo anche a me, ho accettato tutto, finchè una mattina, guardandomi allo specchio, mi sono detta: ma ne vale la pena? ma posso continuare a non rispettare me stessa per una persona così?
 

Abigail

Utente di lunga data
Pienamente d'accordo, infatti prima o poi arriva il punto di non ritorno.
E' successo anche a me, ho accettato tutto, finchè una mattina, guardandomi allo specchio, mi sono detta: ma ne vale la pena? ma posso continuare a non rispettare me stessa per una persona così?
:eek::eek:
 

Grande82

Utente di lunga data
secondo me è vero ma anche no.
nel senso che il putno di non ritorno c'è.
per il traditore.
per il tradito.
per l'amante.
Ma non è palesato.
Ognuno di loro può giungere al suo punto di non ritorno e non dirlo a nessuno, non farne accorgere nessuno, non accorgersene nemmeno.
penso ad amarax. Lei il punto di non ritorno l'ha raggiunto. Resta a casa, ma sa che tutto è perduto ormai e non si va avanti nè tantomeno indietro.
Il punto di non ritorno è quando sai che è finita. (perchè vuoi rispettare te stesso. perchè vuoi rispettare il tradito. perchè l'amante ha dimostrato che erano tutte fandonie) E ti guardi allo specchio, come dice mirtilla, e senti tac.
A me è successo nella doccia. Ho sentito proprio il tac. Ed era finita e basta. Dentro di me.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top