il maschile e il femminile

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old pauline

Guest
salve a tutti.

sono nuova e ho scritto poco tempo fa qui ricevendo una valanga di commenti intelligenti e accorati. mi sono messa a leggere i vecchi messaggi di questo forum e sono quasi stata male. i mondi che si scoprono sono tantissimi e le situazioni a dir poco allucinanti, inimmaginabili. mi riferisco in particolare a una donna che e' tradita dal proprio marito mentre lei e' incinta, una donna gia' segnata dalla morte di una figlia. ho letto i commenti. ho letto lei. ho letto chi cercava di dare manforte a lei anche giusificando in qualche modo quest'uomo con attenuanti che andavano dalla debolezza alla paura (credo.....). ma.
ma.
ma, in senso avversativo, senza "acca".
ma quello che viene fuori da questo forum e' la differenza, io credo. lo so, scatenero' un putiferio dicendo che uomini e donne sono profondamente diversi. la differenza e' molto evidente. quante donne tradite, disperate, rese insicure dalla propria storia ci sono e quanti uomini?
ci sono meno uomini perche' sono davvero meno delle donne o perche' in generale un uomo in queste situazione tende a chiudersi o comunque a non parlarne pubblicamente in un forum. avete mai sentito parlare di un sito americano chiamato don'tdatehimgirl, qualcosa come non uscire con lui, ragazza. ogni giorno, ogni ora, ci sono donne che accusano (anche e spesso in maniere poco eleganti) uomini di fare cose turpi, tradire, mentire, picchiare.
vado spesso su questo sito , lo ammetto, anche solo per consolarmi con quello che esiste in giro. mi sento meglio, non e' bello, ma aiuta a dirmi " c'e' di peggio rispetto a quello che vivo". mi fa fare anche e continuamente una considerazione "siamo diversi" o meglio "uguali ma diversi" come dicevano i movimenti femministi degli anni '70 e anche una canzone di un gruppo inglese, gli AU PAIRS alla fine degli anni '70. "equal but different".
ci incontreremo mai?
 

MK

Utente di lunga data
avete mai sentito parlare di un sito americano chiamato don'tdatehimgirl, qualcosa come non uscire con lui, ragazza. ogni giorno, ogni ora, ci sono donne che accusano (anche e spesso in maniere poco eleganti) uomini di fare cose turpi, tradire, mentire, picchiare.
Mi hanno detto di questo sito, non lo trovo un modo corretto di affrontare le cose. Ci sono persone scorrette, non è questione di genere. Anzi guarda, secondo me sono proprio le donne le peggiori nemiche di se stesse. Se ci fosse vera sorellanza forse...

Ci incontreremo ci incontreremo, persone intelligenti che sanno rimettersi in discussione esistono. Persone, uomini e donne.
 

Grande82

Utente di lunga data
salve a tutti.

sono nuova e ho scritto poco tempo fa qui ricevendo una valanga di commenti intelligenti e accorati. mi sono messa a leggere i vecchi messaggi di questo forum e sono quasi stata male. i mondi che si scoprono sono tantissimi e le situazioni a dir poco allucinanti, inimmaginabili. mi riferisco in particolare a una donna che e' tradita dal proprio marito mentre lei e' incinta, una donna gia' segnata dalla morte di una figlia. ho letto i commenti. ho letto lei. ho letto chi cercava di dare manforte a lei anche giusificando in qualche modo quest'uomo con attenuanti che andavano dalla debolezza alla paura (credo.....). ma.
ma.
ma, in senso avversativo, senza "acca".
ma quello che viene fuori da questo forum e' la differenza, io credo. lo so, scatenero' un putiferio dicendo che uomini e donne sono profondamente diversi. la differenza e' molto evidente. quante donne tradite, disperate, rese insicure dalla propria storia ci sono e quanti uomini?
ci sono meno uomini perche' sono davvero meno delle donne o perche' in generale un uomo in queste situazione tende a chiudersi o comunque a non parlarne pubblicamente in un forum. avete mai sentito parlare di un sito americano chiamato don'tdatehimgirl, qualcosa come non uscire con lui, ragazza. ogni giorno, ogni ora, ci sono donne che accusano (anche e spesso in maniere poco eleganti) uomini di fare cose turpi, tradire, mentire, picchiare.
vado spesso su questo sito , lo ammetto, anche solo per consolarmi con quello che esiste in giro. mi sento meglio, non e' bello, ma aiuta a dirmi " c'e' di peggio rispetto a quello che vivo". mi fa fare anche e continuamente una considerazione "siamo diversi" o meglio "uguali ma diversi" come dicevano i movimenti femministi degli anni '70 e anche una canzone di un gruppo inglese, gli AU PAIRS alla fine degli anni '70. "equal but different".
ci incontreremo mai?
come va pauline con tuo marito?
Ti do la mia risposta: non ci incontreremo mai... ma se non fosse così ci cercheremmo?
 

Iris

Utente di lunga data
Ciao.
Io credo che i due mondi, quello maschile e quello femminile, non si incontrino mai...pur scorrendo paralleli e vicini.
Non credo che un uomo capisca veramente una donna,a meno che non sia innamorato. E viceversa.
Forse è anche un bene rimanere un mistero l'uno per l'altro: io non chiedo di essere compresa, chiedo di essere amata per quello che sono. E faccio altrettanto.
 

MK

Utente di lunga data
Non credo che un uomo capisca veramente una donna,a meno che non sia innamorato. E viceversa.
Non sono d'accordo Iris. Tutti noi abbiamo una parte maschile e una femminile. L'amore ti fa accettare, ma capire razionalmente è un'altra cosa...
 

Iris

Utente di lunga data
Mk

Non è sempre necessario capire razionalmente. Basta percepire, intuire...
L'altro non è un teorema da risolvere...è un soggetto. Non si può pretendere di capirne tutta la complessità.
Voglio dire: se ami, ami...non devi analizzare l'oggetto amato...soprattutto non devi trasformarlo in oggetto.
 

MK

Utente di lunga data
Non è sempre necessario capire razionalmente. Basta percepire, intuire...
L'altro non è un teorema da risolvere...è un soggetto. Non si può pretendere di capirne tutta la complessità.
Voglio dire: se ami, ami...non devi analizzare l'oggetto amato...soprattutto non devi trasformarlo in oggetto.
Se ami certo che sì. Io parlavo di capirsi fra persone, senza che ci sia l'amore di mezzo.
 

Nobody

Utente di lunga data
Ciao.
Io credo che i due mondi, quello maschile e quello femminile, non si incontrino mai...pur scorrendo paralleli e vicini.
Non credo che un uomo capisca veramente una donna,a meno che non sia innamorato. E viceversa.
Forse è anche un bene rimanere un mistero l'uno per l'altro: io non chiedo di essere compresa, chiedo di essere amata per quello che sono. E faccio altrettanto.
Guarda che quando è innamorato la capisce ancora meno
 

Nobody

Utente di lunga data
può essere vero....
Forse l'amore dura finchè non cede il posto alla conoscenza dell'altro? Potrebbe esser così...
Se al posto di "amore" usi la parola "innamoramento", sono d'accordo con te. L'amore è un'altra cosa. Che tra le altre cose, apporta conoscenza.
 
O

Old Anna A

Guest
E se smettessimo di desiderare ed amare nel momento in cui ci impossessiamo del'altro? Se fosse veramente così?
no. non è così.
è che poi arriva il momento, inevitabilmente, in cui arriva "l'altro".
ci si risveglia. l'altro può essere la migliore persona della terra come la peggiore, ma l'arco d'amore ha concluso il suo percorso.
lo so, è un discorso un po' strano, ma io la penso davvero così.
dopo è un'altra cosa.
 
O

Old chensamurai

Guest
E se smettessimo di desiderare ed amare nel momento in cui ci impossessiamo del'altro? Se fosse veramente così?
... hi, hi, hi... ma che hai bevuto, oggi?... sei peggio del solito... e quando mai TU, ti puoi impos-sess-aredell'altro?... hi, hi, hi...
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top