Il lavoro in solitudine che noi italiani chiamiamo " smart " .

danny

Utente di lunga data
Il lavoro a casa è perfetto per mestieri routinari, in cui in fin dei conti la presenza in ufficio è ininfluente, ma tutto sommato anche la vicinanza alla sede della società (puoi lavorare a Tirana come a Milano e non cambia niente).
Direi inadeguato per quelli dove è richiesta un minimo di creatività o di spirito di collaborazione.
Qualcuno sostiene che le riunioni periodiche possano sopperire a tutto questo.
Personalmente ho dei forti dubbi: le interazioni on line escludono tutti quei momenti, anche conviviali, in cui si stabiliscono complicità e si definiscono i rapporti. Il gruppo rappresenta sempre uno stimolo per l'azienda, se ben gestito.
Non sempre poi le persone hanno spazi adeguati nella propria abitazione.
La privacy inoltre viene fortemente compromessa dall'utilizzo di dispositivi e connessioni casalinghe.
Per alcune aziende rappresenta un forte risparmio, prevedendo in un futuro anche l'assunzione di personale in aree più a basso costo.
 

Carola

Utente di lunga data
Io lavoro da casa a parte un gg a settimana e passo da una call all altra in continuazione perché nel mio lavoro è fondamentale interagire con il cliente ed i colleghi ma le disposizioni sono queste . Si fa fatica ma si fa ...
Credo sarà il futuro comunque e che ci si dovrà abituare
Sicuramente ho tagliato lo stress dello spostamento anche se a me viaggiare piaceva uscita dal delirio della città zero problemi in auto o treno aereo anzi ..amo incontrare gente gestire progetti in presenza insomma e' un altro lavorare
In casa x fortuna ognuno ha i suoi spazi e questa è un'immensa fortuna siamo su due piani i ragazzi sopra con stanze e bagni insomma la convivenza non pesa per nulla
La grande adesso è stata via x lo sci ed è unica in libera uscita manda foto meravigliose e noi tutti tifiamo x lei .
Per il resto ringrazio che ci sia lavoro !!
La Mia azienda cmq ha risparmiato un sacco di soldi tra filiali chiuse ed eventi che ne faceva una cosa forse anche esagerata e forse può essere un bene di questi tempi
Io penso che ci si abituerà come per tutto anche se provocherà un radicale cambiamento nellomstile di vita nei consumi e putroppo nella socialità

Continuo a suggerire ai miei figli di fare lavori non all interno di in azienda ma con contatto umano è pieno di corsi di laurea super interessanti in settori di cui alla loro età ignoravo L esistenza .. vedremo
 
Ultima modifica:

danny

Utente di lunga data
Io penso che ci si abituerà come per tutto anche se provocherà un radicale cambiamento nellomstile di vita nei consumi e putroppo nella socialità

Continuo a suggerire ai miei figli di fare lavori non all interno di in azienda ma con contatto umano è pieno di corsi di laurea super interessanti in settori di cui alla loro età ignoravo L esistenza .. vedremo
Bisognerà stare molto attenti nella scelta professionale per il futuro, effettivamente.
Sulla socialità... io insisto spesso a dire che il nord Italia è molto simile a un dormitorio, con alcune forme di ricreazione post lavorative ma pur sempre a pagamento (corsi, palestre, cinema, cene al ristorante).
Se la socialità degli ambienti di lavoro verrà meno, si dovranno necessariamente sviluppare forme di interazione diverse. Penso per esempio che ci sarà uno sviluppo degli spazi in coworking nel futuro e di locali pubblici che potranno essere un'evoluzione dello stile di alcuni locali stranieri Starbucks, dove ci si potrà recare per bere qualcosa e al contempo connettersi e lavorare. Costituiranno comunque un aggravio dei costi per il dipendente. E' anche vero che in teoria la necessità di lavorare a casa potrà favorire la provincia, dove le case costano meno, sono più grandi e sfruttabili rispetto alle periferie della città, dove si concentreranno soprattutto gli addetti ai servizi e i lavoratori dell'industria, dove sarà sempre necessaria la presenza. Anche questo modificherà la struttura di quelle aree: se verrà meno una fetta della popolazione, di solita anche quella con più capacità di spesa, cambierà anche la struttura dei servizi offerti.
Resta sempre il problema delle famiglie, che hanno comunque il vincolo della vicinanza per i figli alla scuola.
Puoi anche andare a vivere e lavorare in una villa del pavese, ma non può essere troppo distante da scuole e università, altrimenti la richiesta di mobilità verrà comunque solo spostata e non diminuita, a meno di non prevedere la migrazione in DAD anche delle scuole.
Insomma, lavorare a casa non è "solo" uno spostamento del luogo fisico dove esercitare, ma un mutamento imprevedibile che va a impattare su tutti i settori della società.
Resta il fatto che una famiglia media del futuro con due figli potrebbe avere necessità di 4 computer, 4 scrivanie, una connessione adeguata, per 2 lavoratori smartworking e 2 studenti in DAD, cosa impraticabile in un appartamento medio di 80 mq di una grande città, che si trasformerebbe in un ufficio.
 
Ultima modifica:

Carola

Utente di lunga data
Concordo su tutto
L idea di vivere in provincia sinceramente mi attrae molto e credo che una volta iscritti all Università possano gestirsi in autonoma certo saranno altre spese appartamento ecc ma bisognerà ancora capire se si tornerà alle lezioni in presenza o si procederà così

Mia figlia ha preparato application per studiare all estero ma non c'è ancora nulla di chiaro
Vedremo
La dad cmq e questa situazione di Smart penalizza le persone già in difficoltà precedenti perché come sempre né faranno le spese le classi meno agiate con meno possibilità di spese per tutte quelle cose che hai elencato
Noi siamo a quota 4 pc uno a testa connessione a manetta e ripeto ognuno ha la sua stanza diversamente sarebbe più difficile
Immagina nelle realtà di periferia più sperdute o in certe situazioni drammatiche al sud i ragazzini che non si perderanno e la non possibilità di supporto da parte della famiglia o di quelle strutture che se ne prendevano carico in presenza
Emergere da quei contesti o hai le palle che ti fumano o saluti

Molto triste
 

danny

Utente di lunga data
Concordo su tutto
L idea di vivere in provincia sinceramente mi attrae molto e credo che una volta iscritti all Università possano gestirsi in autonoma certo saranno altre spese appartamento ecc ma bisognerà ancora capire se si tornerà alle lezioni in presenza o si procederà così

Mia figlia ha preparato application per studiare all estero ma non c'è ancora nulla di chiaro
Vedremo
La dad cmq e questa situazione di Smart penalizza le persone già in difficoltà precedenti perché come sempre né faranno le spese le classi meno agiate con meno possibilità di spese per tutte quelle cose che hai elencato
Noi siamo a quota 4 pc uno a testa connessione a manetta e ripeto ognuno ha la sua stanza diversamente sarebbe più difficile
Immagina nelle realtà di periferia più sperdute o in certe situazioni drammatiche al sud i ragazzini che non si perderanno e la non possibilità di supporto da parte della famiglia o di quelle strutture che se ne prendevano carico in presenza
Emergere da quei contesti o hai le palle che ti fumano o saluti

Molto triste
Non solo per la scuola, anche per il lavoro, dove spesso ci si aiuta, tra colleghi.
Ricordo anche quel periodo in cui scoprivo il tradimento di mia moglie. Meno male che lavoravo in ufficio e avevo la mia collega che mi sorreggeva, per dire.
 

Carola

Utente di lunga data
Non solo per la scuola, anche per il lavoro, dove spesso ci si aiuta, tra colleghi.
Ricordo anche quel periodo in cui scoprivo il tradimento di mia moglie. Meno male che lavoravo in ufficio e avevo la mia collega che mi sorreggeva, per dire.
Si certo
Lo scambio il confronto anche la battuta e la risata mancano infatti cerchiamo di replicare si meet zoom ma non sarà mai L stessa cosa


Speriamo passi in fretta anche se stamani la mia amica dottoressa qnd le ho detto che sarebbe stata tra i primi x il vaccino ( sanitari) mi ha risposto col cavolo non sono così sicura di volerlo fare e di fidarmi
È un oncologa
Boh 😐
 

danny

Utente di lunga data
Si certo
Lo scambio il confronto anche la battuta e la risata mancano infatti cerchiamo di replicare si meet zoom ma non sarà mai L stessa cosa


Speriamo passi in fretta anche se stamani la mia amica dottoressa qnd le ho detto che sarebbe stata tra i primi x il vaccino ( sanitari) mi ha risposto col cavolo non sono così sicura di volerlo fare e di fidarmi
È un oncologa
Boh 😐
E' il primo vaccino che sfrutta la tecnologia mRNA.
E se nel medio e lungo periodo si scoprisse che va a impattare sulla sintesi di altre proteine?
Comunque dall'inoculazione prima che si arrivi alla produzione di anticorpi passa circa un mese, in cui si potrebbe comunque prendere il virus e in assenza di sintomi essere ugualmente contagiosi. Non sarà una procedura breve.
Inoltre non è ancora stato approvato dagli enti statunitensi ed europei. Le prime dosi sicuramente sono previste per alcune particolari categorie di utenti.
 
Ultima modifica:

Lara3

Utente di lunga data
E' il primo vaccino che sfrutta la tecnologia mRNA.
E se nel medio e lungo periodo si scoprisse che va a impattare sulla sintesi di altre proteine?
Comunque dall'inoculazione prima che si arrivi alla produzione di anticorpi passa circa un mese, in cui si potrebbe comunque prendere il virus e in assenza di sintomi essere ugualmente contagiosi. Non sarà una procedura breve.
Inoltre non è ancora stato approvato dagli enti statunitensi ed europei. Le prime dosi sicuramente sono previste per alcune particolari categorie di utenti.
Voi avete solo quello di Pfizer ?
Ma ... 🙄 fanno 2x1 e danno anche l’altro 😏?
Da noi ho ci sono accordi con Moderna e anche Astra-Zeneca.
Loro non hanno annunciato la % di efficacia, speriamo bene.
 

Brunetta

Utente di lunga data
Voi avete solo quello di Pfizer ?
Ma ... 🙄 fanno 2x1 e danno anche l’altro 😏?
Da noi ho ci sono accordi con Moderna e anche Astra-Zeneca.
Loro non hanno annunciato la % di efficacia, speriamo bene.
😂 siete TROPPO avanti!
 

brenin

Utente
Staff Forum
Infatti Moderna ha appena annunciato un efficacia di 94,5 %.
Sembra l’asta delle %.
Pfizer 90%, quello di Putin 92% ed adesso gli americani 94,5%.
Aspettiamo il vaccino cinese che avrà sicuramente 96,5% di efficacia ?
Ma il bello ( per modo di dire.... ) è che nessuno dice quanto durerà l'efficacia .... e non mi sembra cosa di poco conto !
 

Lara3

Utente di lunga data
Ma il bello ( per modo di dire.... ) è che nessuno dice quanto durerà l'efficacia .... e non mi sembra cosa di poco conto !
Tranquillo, questo sarà scritto nel bugiardino, in carattere 6 🙄😂.
Hai ragione: è un elemento fondamentale e me lo chiedo pure io visto che l’immunità dura pochi mesi.
Probabilmente per loro non è un problema vendere due vaccini all’anno procapite.
 

oriente70

Utente di lunga data
Infatti Moderna ha appena annunciato un efficacia di 94,5 %.
Sembra l’asta delle %.
Pfizer 90%, quello di Putin 92% ed adesso gli americani 94,5%.
Aspettiamo il vaccino cinese che avrà sicuramente 96,5% di efficacia ?
Chi sono le persone" circa il 5 %" su cui il vaccino non fa effetto 😎..
 

bravagiulia75

Utente di lunga data
Dipende dal carattere delle persone e soprattutto da come si è stati abituati....dal trovarsi a lavorare in un team con continui confronti e stimoli a lavorare da solo da casa propria c è una grande e bella differenza!!!!!
Vuoi mettere prendere un caffè con un collega? banalmente....
O avete materialmente il supporto di una persona faccia a faccia?
L abbraccio di un amico in un momento di difficoltà?
Questo a me manca tantissimo....
Forse perché ho trovato veramente conforto con un paio di miei colleghi durante un periodo orrendo della mia vita...(e consigli utilissimi nel momento in cui mi ero completamente rincoglionita 😂😂😂😂)
Siamo fatti per stare con gli altri...non chiusi in taverna a parlare col gatto....
 
Top