Il Gioco "E' tutta colpa tua"

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old Sad

Guest
Ciao a tutti.
E' da un po' che non scrivo, ma vi leggo praticamente tutti i giorni.
Volevo chiedervi se qualcuno di voi può aiutarmi a comprendere come avviene il Gioco transazionale che ho indicato nel titolo. Mi è stato detto da un terapeuta che nella mia coppia viene giocato ma io non riesco a comprendere come. L'argomento che avevo esposto era il fatto che il mio compagno abbia esordito dicendo che sessualmente non si sente più all'altezza di quando era giovane e che il mio chiedere di stare insieme lo mette in difficoltà. Da quando mi ha detto questo io non ho coraggio di avvicinarmi e vado sotto pressione. Mi potete aiutare? Spero di essermi spiegata almeno un po'.
Baci a tutti
 

dererumnatura

Utente di lunga data
Ciao a tutti.
E' da un po' che non scrivo, ma vi leggo praticamente tutti i giorni.
Volevo chiedervi se qualcuno di voi può aiutarmi a comprendere come avviene il Gioco transazionale che ho indicato nel titolo. Mi è stato detto da un terapeuta che nella mia coppia viene giocato ma io non riesco a comprendere come. L'argomento che avevo esposto era il fatto che il mio compagno abbia esordito dicendo che sessualmente non si sente più all'altezza di quando era giovane e che il mio chiedere di stare insieme lo mette in difficoltà. Da quando mi ha detto questo io non ho coraggio di avvicinarmi e vado sotto pressione. Mi potete aiutare? Spero di essermi spiegata almeno un po'.
Baci a tutti
scusa perchè non chiedi meglio al tuo terapeuta?
 
O

Old Sad

Guest
Si ne parleremo ...

scusa perchè non chiedi meglio al tuo terapeuta?
al prossimo incontro. Ma un vostro parere, le vostre conoscenze mi aiuterebbero molto, anche il terapeuta lavora affinchè io arrivi alla consapevolezza e quindi niente pareri, niente consigli...

Baci
 

dererumnatura

Utente di lunga data
al prossimo incontro. Ma un vostro parere, le vostre conoscenze mi aiuterebbero molto, anche il terapeuta lavora affinchè io arrivi alla consapevolezza e quindi niente pareri, niente consigli...

Baci

Mi spiace non ne so niente e non ho abbastanza elementi per dare un'opinione...
 

Grande82

Utente di lunga data
mah, così dal titolo sembra la reazione a catena o meglio il cane che si morde la codA: lui è stressato sessualmente perchè non pensa di essere più all'altezza delle tue aspettative (senza pensare che forse anche tu non hai più 18anni..) e tu sei stressata perchè non vuoi stressarlo (rassicurarlo, no?!?!)... e così via!
 
O

Old Sad

Guest
Ciao

mah, così dal titolo sembra la reazione a catena o meglio il cane che si morde la codA: lui è stressato sessualmente perchè non pensa di essere più all'altezza delle tue aspettative (senza pensare che forse anche tu non hai più 18anni..) e tu sei stressata perchè non vuoi stressarlo (rassicurarlo, no?!?!)... e così via!
è probabile che sia come dici tu per la prima parte; per la seconda non vuole che ne parli nè per rassicurarlo nè per stressarlo......
 
O

Old Sad

Guest
si

sad si può sapere le vs eta?
41 io, 46 lui. Quello che mi fa stare all'erta è il fatto che lui quest'anno aveva avuto una storia con una collega... e quindi non sò quanto possano entrarci i sensi di colpa o un conflitto nei miei confronti....
 

dererumnatura

Utente di lunga data
41 io, 46 lui. Quello che mi fa stare all'erta è il fatto che lui quest'anno aveva avuto una storia con una collega... e quindi non sò quanto possano entrarci i sensi di colpa o un conflitto nei miei confronti....
A 46 anni lui si sente già da buttar via???????????????????????????

Fossi in te approfondirei...lo pretenderei!!!!!
 

@lex

Escluso
A 46 anni lui si sente già da buttar via???????????????????????????

Fossi in te approfondirei...lo pretenderei!!!!!
pretenderei mi sembra troppo....sad a me sembra sufficientemente giovane per non aver particolari problemi fisici e a me puzza tutto ciò (dal di fuori) se non ci sono problemi fisici e ci si ama...questa sarebbe la prima volta che sento che un uomo non fa l'amore con la propria donna perchè si sente in colpa di un tradimento.....però non si finisce mai d'imparare
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
41 io, 46 lui. Quello che mi fa stare all'erta è il fatto che lui quest'anno aveva avuto una storia con una collega... e quindi non sò quanto possano entrarci i sensi di colpa o un conflitto nei miei confronti....
http://it.wikipedia.org/wiki/Analisi_transazionale
Lui assume un ruolo che gli consente di colpevolizzare te.

Io sono O.K. tu sei O.K. è un testo semplice e reperibile in edizione economica.
 
O

Old Sad

Guest
Si Persa

http://it.wikipedia.org/wiki/Analisi_transazionale
Lui assume un ruolo che gli consente di colpevolizzare te.

Io sono O.K. tu sei O.K. è un testo semplice e reperibile in edizione economica.

è proprio quello che penso e il Gioco di cui parlavo è uno di quelli formulati da Berne. Solo.. non capisco Persa... mi vuole colpevolizzare di cosa? Non è eventualmente lui ad essere stato in difetto? Perchè sarebbe "tutta colpa mia"?

Perchè l'ho beccato? Perchè se lo ha fatto secondo lui ho sbagliato io in qualcosa?
Non so che pensare...
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
è proprio quello che penso e il Gioco di cui parlavo è uno di quelli formulati da Berne. Solo.. non capisco Persa... mi vuole colpevolizzare di cosa? Non è eventualmente lui ad essere stato in difetto? Perchè sarebbe "tutta colpa mia"?

Perchè l'ho beccato? Perchè se lo ha fatto secondo lui ho sbagliato io in qualcosa?
Non so che pensare...
Colpevolizza te perché questo ruolo gli permette di non assumersi le sue responsabilità... ma mica lo fa per fredda strategia è il modo che ha imparato a utilizzare quando si sente in difficoltà ...come fa chi regolarmente si mette a piangere ...o, peggio, chi minaccia suicidio (a volte lo realizzano!).
Se non fossero comportamenti interiorizzati non sarebbe necessario un terapeuta...
 

Quibbelqurz

Heroiken Sturmtruppen
Ciao a tutti.
E' da un po' che non scrivo, ma vi leggo praticamente tutti i giorni.
Volevo chiedervi se qualcuno di voi può aiutarmi a comprendere come avviene il Gioco transazionale che ho indicato nel titolo. Mi è stato detto da un terapeuta che nella mia coppia viene giocato ma io non riesco a comprendere come. L'argomento che avevo esposto era il fatto che il mio compagno abbia esordito dicendo che sessualmente non si sente più all'altezza di quando era giovane e che il mio chiedere di stare insieme lo mette in difficoltà. Da quando mi ha detto questo io non ho coraggio di avvicinarmi e vado sotto pressione. Mi potete aiutare? Spero di essermi spiegata almeno un po'.
Baci a tutti
Perché non hai il coraggio? Non senti in te il bisogno di avvicinarti? Io credo che lo senti, ma per rispetto della sua persona e di quel che ha detto, non vuoi che si senta a disagio. Però dimentichi interamente la tua persona, che soffre in tutti i sensi, perché desideri ciò che non vuoi toccare.

Non ha nulla da fare con il titolo, non è colpa di nessuno.

In altre parole: Tu sei una gentile persona che rispetta il partner più di te stessa, che però si trova nel bisogno di avvicinarsi, e nel conflitto fra questo rispetto e bisogno proprio.
 

dererumnatura

Utente di lunga data
Colpevolizza te perché questo ruolo gli permette di non assumersi le sue responsabilità... ma mica lo fa per fredda strategia è il modo che ha imparato a utilizzare quando si sente in difficoltà ...come fa chi regolarmente si mette a piangere ...o, peggio, chi minaccia suicidio (a volte lo realizzano!).
Se non fossero comportamenti interiorizzati non sarebbe necessario un terapeuta...

Se non sbaglio il terapeuta ha fatto capire a Sad che entrambi mettono in piedi questa dinamica...vicendevolmente.
Come se avessero creato un patto inconscio....
Probabilmente devi cominciare a smettere di stare al gioco...ecco perchè dicevo che devi pretendere spiegazioni...
 
O

Old Sad

Guest
Già...

Colpevolizza te perché questo ruolo gli permette di non assumersi le sue responsabilità... ma mica lo fa per fredda strategia è il modo che ha imparato a utilizzare quando si sente in difficoltà ...come fa chi regolarmente si mette a piangere ...o, peggio, chi minaccia suicidio (a volte lo realizzano!).
Se non fossero comportamenti interiorizzati non sarebbe necessario un terapeuta...

ma quale responsabilità non vuole assumersi secondo Persa?
Immagino tu abbia un'idea a proposito e mi piacerebbe conoscerla se vuoi.
Per quanto riguarda il terapeuta... temo che fino a quando il suo corpo non inizierà a dare segni particolari (chissà forse quello che mi dice e già un segno) di stress forte e deciderà allora di andare da un medico del corpo, se ne troverà uno bravo lo aiuterà a comprendere che c'è molto di psicologico in quello che gli sta accadendo. Grazie per la tua risposta. Un bacio.
 
O

Old Sad

Guest
Grazie Giovanni

Perché non hai il coraggio? Non senti in te il bisogno di avvicinarti? Io credo che lo senti, ma per rispetto della sua persona e di quel che ha detto, non vuoi che si senta a disagio. Però dimentichi interamente la tua persona, che soffre in tutti i sensi, perché desideri ciò che non vuoi toccare.

Non ha nulla da fare con il titolo, non è colpa di nessuno.

In altre parole: Tu sei una gentile persona che rispetta il partner più di te stessa, che però si trova nel bisogno di avvicinarsi, e nel conflitto fra questo rispetto e bisogno proprio.
non solo per la risposta ma per avermi fatto provare quanto è bella la sensazione di ricordarmi che esistono uomini che sanno essere sensibili e che vanno al di là di poche frasi scritte. Un bacio.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top