Il fare tradimento è in sè una cosa affascinante

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Il fare tradimento è in sè una cosa affascinante

Ciao, ho scoperto questo forum e mi piace il modo in cui qui ci si può aprire raccontando le proprie esperienze segrete (per il partner) e diciamo come in questo caso confessarsi delle proprie malefatte o passioni che credo libere, almeno da quanto leggo negli altri e vorrei quindi raccontarvi cosa succede in me.
Sono sposato con figli felicemente e senza problemi di natura sessuale ne di incomprensioni ma nonostante non mi manchi nulla in questo tema, come da titolo il tradire in sè è stata sempre in me una cosa che mi incuiosiva e affascinava come "operazione" in sè, ma proprio per il fatto di farlo e non solo per l'atto matriale, come se essere un traditore abbia in sè un fascino e alla fine ci sono riuscito a farlo davvero. Quindi ora in liberà vi racconto quello che mi è successo un mese fa.
Il mio lavoro spesso mi porta a fare trasferte e molte volte mi trovo assieme a colleghi e colleghe. Con una in particolare che chiamiamo in fantasia "Alice" da molto tempo ci ho creato un'amicizia confidenziale ma senza esserci stato nessun tipo di avvicinamento corporale. L'ultima trasferta in presenza di Alice è stata a Novembre. In hotel assieme ad altri colleghi siamo andati a cena. Alice quella sera per l'occasione di presenza anche di clienti di lavoro si è tirata parecchio, giacca, camicetta, leggins e sandali aperti. Bellissima e mozzafiato vista la sua carineria e bellezza. Alla fine della cena siamo tutti rientrati in hotel e solo io e Alice siamo rimasti giù al bar sui divani a chiacchierare da soli come soliti buoni amici. Siamo finiti per parlare del suo PC portatile che aveva grossi problemi e vista l'occasione che sa che io ci so fare, mi ha chiesto di salire in stanza sua per sistemarlo e così siamo saliti da lei. Entrati in stanza me lo accende e mi metto a sistemarglielo. Lei mi dice fintanto che ci lavoro lei si va a fare una doccia e ci metteva poco. Io ho continuato a fare quello che dovevo fare, ascoltando l'acqua della doccia in bagno. Dopo qualche minuto lei esce dal bagno, scalza con solo un paio di bermuda e reggiseno e i capelli bagnati. Mi viene vicino col phon e mentre le facevo vedere cosa avevo sistemato si asciugava i capelli.
Dopo un pò mi dice di guardare le svariate foto dei suoi viaggi e ci siamo trasferiti sul letto lei seduta a Yoga (gambe incrociate coi piedi nudi sopra le ginocchia) e io seduto con le gambe sotto sedere e il PC in mezzo tra noi mentre si asciugava sempre i capelli col phon. Saranno passati 30 minuti e alla fine delle foto iniziamo a parlare dei suoi problemi personali d'amore come spesso facciamo. Dopo un pò inizia a rilassarsi e mi dice "circa" questa cosa: "mi sento tanto libera e serena con te che mi ascolti che non mi vergognerei guarda a togliermi il reggiseno e stare davanti a te". La guardo e le dico "allora fallo..." e lei senza timore se l'è sganciato dietro e l'ha tolto buttandolo sulla sedia lontana rimanendo coi seni nudi davanti a me. Sapevo che aveva un bellissimo seno ma ero dentro felice di quella situazione così libera tra noi. Mi ha detto se mi disturbava e io le ho detto che per me lei era normale come prima vestita. Abbiamo continuato a chiacchierare come nulla fosse stato. Dopo un pò ci stendiamo e lei mi si stende obliqua con la testa sul mio petto. Le ho posato le mani sulla sua pancia e mentre parlava io gliela sfioravo giocherellando sull'ombelico e sulla pelle, fino a che ho voluto tentare di salire al seno e l'ho fatto e non mi diceva nulla e ci sono salito sopra con la mano fino a toccare i capezzoli con le dita e ci giocavo. La situazione mi paiceva tanto, era pura e dolce e gli ormoni mi sono saliti molto e il membro nei pantaloni si faceva sentire. Lei ad un certo punto mi dice che la stavo rilassando e mi posa una mano sui pantaloni e ci infila le dita sotto la cintura fino a toccarmelo e mi dice di non dire nulla. Me lo sente rigido e li si alza verso i pantaloni e me li sgancia abbassandomi tutta la zip e me lo tira fuori. Era rigido e si era già aperto e mi vede il tatuaggio che ho sotto il glande e da quel punto è partita con i suoi ormoni, me lo guardava, ci scherzava, lo toccava, mi chiedeva cosa volevano dire i simboli e alla fine mi fa il sesso orale. Io la guardavo e dentro di me ero felice che me lo stesse facendo, ero felice che finalmente stavo facendo sesso con un'altra donna, cosa che volevo tanto fare per sentirmi felice di farlo come ho detto all'inizio. L'ammiravo mentre me lo ingoiava ed ero affascinato perchè scendeva fino a tutta base e senza fare nessun conato, cosa che mia moglie non è riuscita mai a fare da quando sono con lei per la sua bocca piccola, non per sfoggiarvi la lunghezza ma ho un 22 cm dritto.
Alla fine si leva i bermuda e mi dice la magica frase "lo facciamo il tradimento completo?" ed io non ho esitato e l'abbiamo fatto intenso e fino alla fine. Ora non sto a raccontare quante volte è venuta e cosa abbiamo fatto ma poi siamo rimasti a dormire assieme fino a mattina. Il giorno successivo spesso mi diceva che abbiamo fatto una cosa bellissima e che non dobbiamo pentircene e che quando ricapita un'altra occasione l'avremo rifatto ancora più intenso. Io ero felice e mi sento felice anche ora che ricordo con voi questa cosa. Mi sento felice di tradire. Mi piace.
Mi scuso se magari vi ho indicato qualche particolare che conosciamo tutti da persone mature, ma vorrei conoscere un vostro parere sul fatto del fascino dell'essere traditore oltre che tradire.
Un'abbracio.Massi
 

Tebe

Egocentrica non in incognito
:unhappy:
E poi ci domandiamo perché i traditori sono odiati.
Io divento fedele. Basta.
Mi dissocio.



Ciao massi, benvenuto.
 

Nicka

Capra Espiatrice
Faccina che ride
Faccina che ride
Faccina che ride

:D
 

Tebe

Egocentrica non in incognito
"Scendeva fino alla base senza nessun conato"...
Guarda che è normale.
Per noi che frequentiamo tradi, ovvio.
Io vado anche oltre base.
 

Scaredheart

Romantica sotto copertura
In effetti...22 cm !
Tatuaggio con simboli arcani sotto al glande...( ma quanto male gli avrà fatto?)
Ci sarà la fila
MA...
Depilatevi!
Mah secondo me è stato modesto.




In realtà è 22 cm e 9 mm... .
::D

Ps- vuoi sapere del dolore del tatuaggio perché pensi di farlo anche tu? :rotfl: chiedi a moglie se le piace l'idea. ... sia mai che. ... le parte l'ormone come alla collega!
 
Ultima modifica:

spleen

utente ?
Ciao, ho scoperto questo forum e mi piace il modo in cui qui ci si può aprire raccontando le proprie esperienze segrete (per il partner) e diciamo come in questo caso confessarsi delle proprie malefatte o passioni che credo libere, almeno da quanto leggo negli altri e vorrei quindi raccontarvi cosa succede in me.
Sono sposato con figli felicemente e senza problemi di natura sessuale ne di incomprensioni ma nonostante non mi manchi nulla in questo tema, come da titolo il tradire in sè è stata sempre in me una cosa che mi incuiosiva e affascinava come "operazione" in sè, ma proprio per il fatto di farlo e non solo per l'atto matriale, come se essere un traditore abbia in sè un fascino e alla fine ci sono riuscito a farlo davvero. Quindi ora in liberà vi racconto quello che mi è successo un mese fa.
Il mio lavoro spesso mi porta a fare trasferte e molte volte mi trovo assieme a colleghi e colleghe. Con una in particolare che chiamiamo in fantasia "Alice" da molto tempo ci ho creato un'amicizia confidenziale ma senza esserci stato nessun tipo di avvicinamento corporale. L'ultima trasferta in presenza di Alice è stata a Novembre. In hotel assieme ad altri colleghi siamo andati a cena. Alice quella sera per l'occasione di presenza anche di clienti di lavoro si è tirata parecchio, giacca, camicetta, leggins e sandali aperti. Bellissima e mozzafiato vista la sua carineria e bellezza. Alla fine della cena siamo tutti rientrati in hotel e solo io e Alice siamo rimasti giù al bar sui divani a chiacchierare da soli come soliti buoni amici. Siamo finiti per parlare del suo PC portatile che aveva grossi problemi e vista l'occasione che sa che io ci so fare, mi ha chiesto di salire in stanza sua per sistemarlo e così siamo saliti da lei. Entrati in stanza me lo accende e mi metto a sistemarglielo. Lei mi dice fintanto che ci lavoro lei si va a fare una doccia e ci metteva poco. Io ho continuato a fare quello che dovevo fare, ascoltando l'acqua della doccia in bagno. Dopo qualche minuto lei esce dal bagno, scalza con solo un paio di bermuda e reggiseno e i capelli bagnati. Mi viene vicino col phon e mentre le facevo vedere cosa avevo sistemato si asciugava i capelli.
Dopo un pò mi dice di guardare le svariate foto dei suoi viaggi e ci siamo trasferiti sul letto lei seduta a Yoga (gambe incrociate coi piedi nudi sopra le ginocchia) e io seduto con le gambe sotto sedere e il PC in mezzo tra noi mentre si asciugava sempre i capelli col phon. Saranno passati 30 minuti e alla fine delle foto iniziamo a parlare dei suoi problemi personali d'amore come spesso facciamo. Dopo un pò inizia a rilassarsi e mi dice "circa" questa cosa: "mi sento tanto libera e serena con te che mi ascolti che non mi vergognerei guarda a togliermi il reggiseno e stare davanti a te". La guardo e le dico "allora fallo..." e lei senza timore se l'è sganciato dietro e l'ha tolto buttandolo sulla sedia lontana rimanendo coi seni nudi davanti a me. Sapevo che aveva un bellissimo seno ma ero dentro felice di quella situazione così libera tra noi. Mi ha detto se mi disturbava e io le ho detto che per me lei era normale come prima vestita. Abbiamo continuato a chiacchierare come nulla fosse stato. Dopo un pò ci stendiamo e lei mi si stende obliqua con la testa sul mio petto. Le ho posato le mani sulla sua pancia e mentre parlava io gliela sfioravo giocherellando sull'ombelico e sulla pelle, fino a che ho voluto tentare di salire al seno e l'ho fatto e non mi diceva nulla e ci sono salito sopra con la mano fino a toccare i capezzoli con le dita e ci giocavo. La situazione mi paiceva tanto, era pura e dolce e gli ormoni mi sono saliti molto e il membro nei pantaloni si faceva sentire. Lei ad un certo punto mi dice che la stavo rilassando e mi posa una mano sui pantaloni e ci infila le dita sotto la cintura fino a toccarmelo e mi dice di non dire nulla. Me lo sente rigido e li si alza verso i pantaloni e me li sgancia abbassandomi tutta la zip e me lo tira fuori. Era rigido e si era già aperto e mi vede il tatuaggio che ho sotto il glande e da quel punto è partita con i suoi ormoni, me lo guardava, ci scherzava, lo toccava, mi chiedeva cosa volevano dire i simboli e alla fine mi fa il sesso orale. Io la guardavo e dentro di me ero felice che me lo stesse facendo, ero felice che finalmente stavo facendo sesso con un'altra donna, cosa che volevo tanto fare per sentirmi felice di farlo come ho detto all'inizio. L'ammiravo mentre me lo ingoiava ed ero affascinato perchè scendeva fino a tutta base e senza fare nessun conato, cosa che mia moglie non è riuscita mai a fare da quando sono con lei per la sua bocca piccola, non per sfoggiarvi la lunghezza ma ho un 22 cm dritto.
Alla fine si leva i bermuda e mi dice la magica frase "lo facciamo il tradimento completo?" ed io non ho esitato e l'abbiamo fatto intenso e fino alla fine. Ora non sto a raccontare quante volte è venuta e cosa abbiamo fatto ma poi siamo rimasti a dormire assieme fino a mattina. Il giorno successivo spesso mi diceva che abbiamo fatto una cosa bellissima e che non dobbiamo pentircene e che quando ricapita un'altra occasione l'avremo rifatto ancora più intenso. Io ero felice e mi sento felice anche ora che ricordo con voi questa cosa. Mi sento felice di tradire. Mi piace.
Mi scuso se magari vi ho indicato qualche particolare che conosciamo tutti da persone mature, ma vorrei conoscere un vostro parere sul fatto del fascino dell'essere traditore oltre che tradire.
Un'abbracio.Massi
Credo che hai sbagliato sezione, cerca quella intitolata:
- Racconti erotici - serie c -
:D
 

Palladiano

utente d'altri tempi
Massi il titolo del3D non si può leggere.
sfronda.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top