il dopo

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Old Lilith

Utente di lunga data
buongiorno a tutti/e
un'altro giorno da "separata" è iniziato..

vorrei chiedere a voi, miei cari amici di "avventura/sventura", dopo la separazione come avete gestito il rapporto con l'ex, e figli da condividere??
mi spiego: il vedersi per forza in momenti in cui magari sarebbe meglio di no, le visite a casa per vedere il bimbo con tutta comodità, le telefonate, gli sms e tutti quei contatti che in un momento iniziale di separazione sarebbe meglio evitare, per non dilungare il dolore della fine di un amore...
io ho grosse difficoltà a gestire questa situazione perchè da un lato vorrei che nulla fosse accadauto tra noi e dall'altro comincio a star bene così (da sola)....
sono sempre in costante oscillazione e comincia a girarmi la testa ....
come si fa???
grazie


lilith
 
F

Fedifrago

Guest
Soprattutto all'inizio è importante una certa rigidità negli orari, stabiliti in base alle TUE esigenze, limitando i discorsi al comune interesse che è appunto per ora e, ricordalo, per volontà sua, solo il bambino (che lui tyra l'altro diceva di non desiderare quanto te, se ricordo bene).

Assolutamente sarebbe da evitare mostrarti disponibile ogni volta che lui ne ha voglia, ma mi par di capire che su questo fronte sei molto debole.

E' il modo ritengo più errato di ricondurlo a te, è un rafforzarlo nella sua convinzione di aver potere su di te e di conseguenza di non doversi curare di impegnarsi davvero con te.... tanto se vuole, tu ci sei!


Ma la vita è tua, così come la tua autostima....
 

Old Lilith

Utente di lunga data
Fedifrago ha detto:
Soprattutto all'inizio è importante una certa rigidità negli orari, stabiliti in base alle TUE esigenze, limitando i discorsi al comune interesse che è appunto per ora e, ricordalo, per volontà sua, solo il bambino (che lui tyra l'altro diceva di non desiderare quanto te, se ricordo bene).
Assolutamente sarebbe da evitare mostrarti disponibile ogni volta che lui ne ha voglia, ma mi par di capire che su questo fronte sei molto debole.
E' il modo ritengo più errato di ricondurlo a te, è un rafforzarlo nella sua convinzione di aver potere su di te e di conseguenza di non doversi curare di impegnarsi davvero con te.... tanto se vuole, tu ci sei!

Ma la vita è tua, così come la tua autostima....
lo so caro Fedy, non so se hai letto l'altro post relativo al sesso dopo la separazione, lo so bene che rinunciando ora a qualche incontro potrei avere + risultati domani...ci sto provando e riprovando credimi (la mia è una debolezza cosciente...) non è facile...
anche se voglio riuscirci a tutti i costi il problema è che se faccio richieste del genere (vedere il bimbo da solo e non a casa mia/nostra) parte l'incazzatura da parte sua e allora si ricomincia a litigare...devo trovare il modo di portarlo a questo...credimi ci sto provando

re. bimbo: si lui non lo voleva ma ora pare si sia accorto di quanto è bello averlo!!!
re. autostima: il cedere è una cosa assolutamente consapevole,anche se forse non giusta(ma cosa è giusto in amore e cosa non lo è??) che al momento mi fa star bene (mi riferisco al sesso ovviamente)...
che sconnessioni vero??
ciao lilith
 
F

Fedifrago

Guest
In amore è giusto ciò che, dopo averlo fatto, non ti crea sensi di colpa verso te stesso/a.

Scusa la crudezza, ma si può star bene anche masturbandosi e nel momento in cui non hai un sentire comune con la persona con cui fai l'amore (o anche solo sesso, ma dev'essere così per entrambi) la differenza la vedo molto sottile.
 

Old Lilith

Utente di lunga data
non sono sicura...

che non ci sia un sentito comune, è appunto per questo che ci sto ancora dentro, come probabilmente ci sta ancora lui..
sappiamo bene tutti che quando qualcosa è finito non si ha nessuna voglia di toccare e farsi toccare dall'altro, non si creano nemmeno le occasioni...

c'è, secondo me, una forte "compatibilità sessuale" (come direbbe Bruja o P/R) ancora molto presente nonostante i vari sfarfalleggiamenti in giro (di lui) ...
...che casino...

lilith
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Lilith ha detto:
buongiorno a tutti/e
un'altro giorno da "separata" è iniziato..

vorrei chiedere a voi, miei cari amici di "avventura/sventura", dopo la separazione come avete gestito il rapporto con l'ex, e figli da condividere??
mi spiego: il vedersi per forza in momenti in cui magari sarebbe meglio di no, le visite a casa per vedere il bimbo con tutta comodità, le telefonate, gli sms e tutti quei contatti che in un momento iniziale di separazione sarebbe meglio evitare, per non dilungare il dolore della fine di un amore...
io ho grosse difficoltà a gestire questa situazione perchè da un lato vorrei che nulla fosse accadauto tra noi e dall'altro comincio a star bene così (da sola)....
sono sempre in costante oscillazione e comincia a girarmi la testa ....
come si fa???
grazie


lilith
La mia situazione è particolare perché i figli sono maggiorenni e quindi anche legalmente liberi di decidere se e come vedere il padre..e lo vogliono vedere il più spesso possibile.
Mai vorrei togliere il padre a un figlio.
Pertanto (anche come ho visto nella mia luuuunga esperienza di insegnante) la cosa peggiore è avere gli orari e i giorni fissi..sono necessari se il marito NON vuole o è latitante..ma se ha piacere di vederli ..porre dei limiti mi sembra una crudeltà ..nei confronti dei figli..
Per quanto riguarda il sesso ...beh se fai sesso che separazione è? Gli lasci tutti gli aspetti piacevoli e gli togli solo il pesa delle responsabilità e la noia della quotidianeità?
Ma se sei contenta tu....
 

Old Lilith

Utente di lunga data
lo so

..ma se ha piacere di vederli ..porre dei limiti mi sembra una crudeltà ..nei confronti dei figli..
lo so cara P/R e non mi pare porre limiti per il piccolo, il problema è che incontra anche me
ed io vorrei evitarlo

Per quanto riguarda il sesso ...beh se fai sesso che separazione è? Gli lasci tutti gli aspetti piacevoli e gli togli solo il pesa delle responsabilità e la noia della quotidianeità?
...si ovvio, ne sono cosciente....gli rendo le cose troppo facili...
Ma se sei contenta tu....
[/quote]
fino ad oggi mi son detta ...finchè va e non mi stressa troppo ok, quando non ci sto + dentro allora vediamo...insomma è un vai e vieni anche per me credimi....

ma come ho fatto a mettermi in un casino come questo??? me lo chiedo ogni giorno


ciao
lilith
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Lilith ha detto:
..ma se ha piacere di vederli ..porre dei limiti mi sembra una crudeltà ..nei confronti dei figli..
lo so cara P/R e non mi pare porre limiti per il piccolo, il problema è che incontra anche me
ed io vorrei evitarlo

Per quanto riguarda il sesso ...beh se fai sesso che separazione è? Gli lasci tutti gli aspetti piacevoli e gli togli solo il pesa delle responsabilità e la noia della quotidianeità?
...si ovvio, ne sono cosciente....gli rendo le cose troppo facili...
Ma se sei contenta tu....
fino ad oggi mi son detta ...finchè va e non mi stressa troppo ok, quando non ci sto + dentro allora vediamo...insomma è un vai e vieni anche per me credimi....

ma come ho fatto a mettermi in un casino come questo??? me lo chiedo ogni giorno


ciao
lilith[/quote]
Beh visto che vi incontrate ...anche per altro
...meglio incontrarsi anche con il bambino ..è estremamente penoso e innaturale per il bambino vedervi sempre separatamente ..gli fa sentire di dover separare i suoi sentimenti e la sua sicurezza
..e per un piccolo che è ancora tanto fragile e chiedere tagliarsi a metà!

Beh nel casino ..si è messo lui! E ha messo te!
Credo che ..nonostante tutto..tu vorresti proprio ricostruire e quindi mandi messaggi ambivalenti ..così come li manda lui ...

Forse ..se volete cercare di farvi meno male dovreste cercare un centro di mediazione familiare e definire meglio la situazione...così potrebbe essere un modo per far rientrare lo scontro o potrebbe essere solo un far durare di più ..l'agonia ..sono contro l'accanimento terapeutico
 

Old Lilith

Utente di lunga data
P/R

e tutto molto vero cara P/R

fino ad oggi ha visto il bimbo (ha solo 2 anni!!! cucciolo) con me presente, e ovviamente insiste per poterlo continuare a fare...nonostante gli abbia + volte chiesto di vederlo quando sono via,
il problema sono io:
non voglio vivere tutta la vita in perenne oscillazione, ma se continuiamo così non si deciderà mai (va tutto troppo bene per lui) ad entrare o uscire definitivamente... dalla mia vita.
com'è difficile!!!

grazie per la risposta

lilith
 
O

Old lilith_666

Guest
Lilith ha detto:
buongiorno a tutti/e
un'altro giorno da "separata" è iniziato..

vorrei chiedere a voi, miei cari amici di "avventura/sventura", dopo la separazione come avete gestito il rapporto con l'ex, e figli da condividere??
mi spiego: il vedersi per forza in momenti in cui magari sarebbe meglio di no, le visite a casa per vedere il bimbo con tutta comodità, le telefonate, gli sms e tutti quei contatti che in un momento iniziale di separazione sarebbe meglio evitare, per non dilungare il dolore della fine di un amore...
io ho grosse difficoltà a gestire questa situazione perchè da un lato vorrei che nulla fosse accadauto tra noi e dall'altro comincio a star bene così (da sola)....
sono sempre in costante oscillazione e comincia a girarmi la testa ....
come si fa???
grazie


lilith
Ciao Lilith, allora se hai letto mio penultimo post avrai visto che dopo che é nato il bambino lui é cambiato (diventato impotente), litiggi e poi mi son trovata l'amante e cosí, la separazione. L'ho voluta io, ovvio e lui é rimasto malissimo. All'inizio ha detto che si sarebbe suicidato oppure amazzava il bimbo...cosi, per paura (si sa mai),son rimasta separata, ma con lui a casa. Tre anni di freddezza (senza cattiveria),non l'ha mai saputo dell'amante, quindi non si arrabbiava. Ma con gli anni, la mia totale indiferenza nei suoi confronti ha vinto. La casa l'ho trovata io x lui e portato li suoi abiti (me lo ha chiesto lui, perche aveva vergogna di farlo, abitavamo in un paese di due mila anime,figurati). Per un pó di tempo é andato bene, ci si usciva spesso come amici per portare il bimbo,che allora aveva 5 anni, al cinema... ma quando ha scoperto, dopo circa 1 anno che vivevo da sola, che mi ero "trovata"un amico...ragazza, é come si fosse impazzito: Mi urlava dietro offese terribili, mio ragazzo non poteva venire a trovarmi in paese (anche se non mi sono MAI fatta vedere in giro nel pease con lui per rispetto all'ex), se andavo a trovare mio ragaazzo a Milano, lui non voleva tenere il bambino e quindi non potevo andare (senza nessuno in Italia che mi dessi una mano..), se io e mio ragazzo portavamo il bimbo fuori (Gardaland,ad esempio),ci inseguiva per strada, oppure mandava sms con le solite minaccie di suicidio e morte a tutti... UN INFERNO!!! Poi si é calmato ma ha deciso di non vedere piú il bimbo. A questo punto, il bimbo, ormai a 6 anni, si era affezzionato al mio ragazzo (vabbé, lo conosceva da quando aveva due anni) e non voleva piú vedere il padre. Mio ex non pagava pensioni,non le regalava giocattoli e le mai comprava suoi abitini.Siamo arrivati ad un certo punto di privazione che mio ragazzo mi ha obbligata ad accettare suo aiuto (sono orgogliosa ma da sola non ce la facevo) cosí mio ragazzo manteneva mio bimbo: le portava fuori spesso (di nascosto da tutti,sempre), le comprava giocattoli,abitini,a volte ci faceva persino la spesa!
Non volevo portare mio ex in tribunale anche se mio ragazzo faceva l'avvocato,perche avevo paura delle sue minaccie. Un giorno mio ex é venuto a casa x portare il bimbo al cinema,ma mio Ale si é nascosto sotto letto.Suo padre urlava sbattendo la porta e lui piangeva e urlava: vai via,non ti voglio qui!! Da quello giorno mio ex é cambiato. Ha cercato di riconquistare il bambino (che ormai adorava mio ragazzo), cercavamo di non litigare,star sereni per non farlo star piú male...ma la MIA vita non mi lasciava viverla con mio ragazzo. Cosí ho lasciato l'Italia,mio ragazzo che amavo tantissimo, e sono tornata in Brasile con una scusa. Ora mio bimbo é sereno
,

io sono serena anche se senza mio ragazzo
, mio ragazzo (beh,la storia la conoscete piú che bene,vero Bruja???
e mio ex... continua un po pazzo
. ma mi son dillungata troppo nei ricordi,sono uscita fuori tema e da giornalista quasi scrivevo un libro. Ma credimi che ogni separazione ha la sua storia e molto difficile anche. E guarda che ho raccontato in modo superficiale, in veritá é stata molto piú brutta e difficile... Lo é tuttora, anche con un'oceano che ci allontana.

Baci,lilith con l minuscola.
 

Bruja

Utente di lunga data
lilith

Bisognerà che tu decida cosa vuoi dalla TUA vita.
Che veda la prole è scontato, che la veda con te, è meglio, ma che tu lo veda fuori dalle necessità oggettive ti impedisce di avere veramente chiaro quello che è importanto per te. Errore madrionale fare sesso con lui, anche fosse dio in terra sessualmente............
Non gli crei neppure l'impiccio di cercare qualcuno per "i mal di testa eventuali".
Capisco l'intesa ma che senso ha volersi rifare una vita se ti trascini inutili catene.Forse dovresti pensare che TU sei coinvolta ancora e lui trova COMODO questa circostanza. Se non si ha la moglie a disposizione tutte le sere e se non si convive con un'altra, ogni tanto la moglie diventa davvero ambita. Sai non è per niente certo che abbia tutte queste occasioni di fare sesso altrove!!!
Inoltre affrontiamo una questione pratica, tu vorrai pure rifarti una vita? E credi che comunque srai lanciando un messaggio di consapevolezza e sicurezza? Non riesci ad immaginare quantoin questo frangente lui sia il timoniere della situazione?
Non voglio aggiungere altro, in fondo è al tuo sentire che devi rendere conto, ma quando la disponibilità tanta e l'indola è buona, buona, buona............rischia di diventare ben altro.
Devi decidere se quest'uomo deve uscire o no dalla tua vita e, in caso, perchè non ce la fai. E se la risposta che ti dai è l'intesa o affinità sessuale, siamo su un piano che traballa parecchio............ quella oggi può essere non più che un ottimo contorno, ma la pietanza dove sarebbe?
Bruja
 
O

Old Fa.

Guest
Lilith ha detto:
buongiorno a tutti/e
un'altro giorno da "separata" è iniziato..

vorrei chiedere a voi, miei cari amici di "avventura/sventura", dopo la separazione come avete gestito il rapporto con l'ex, e figli da condividere??
mi spiego: il vedersi per forza in momenti in cui magari sarebbe meglio di no, le visite a casa per vedere il bimbo con tutta comodità, le telefonate, gli sms e tutti quei contatti che in un momento iniziale di separazione sarebbe meglio evitare, per non dilungare il dolore della fine di un amore...
io ho grosse difficoltà a gestire questa situazione perchè da un lato vorrei che nulla fosse accadauto tra noi e dall'altro comincio a star bene così (da sola)....
sono sempre in costante oscillazione e comincia a girarmi la testa ....
come si fa???
grazie lilith
Io ho palesemente fatto un reato: abbandono del tetto coniugale.

Della separazione non me ne occupo, di "mio figlio" uguale, della separazione ... come prima.

Per me è chiuso tutto così.

PS: questa è solo come l'ho presa io.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top