I fedeli e le coppie felici

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Old lancillotto

Utente di lunga data
A furia di parlare di Traditori/Traditi/Amanti ormai ci arrovelliamo a cercare la ragione e l'etica. Vedo ora il post di Baubau che è l'ennesimo esempio di come ci si meraviglia che un'amante possa a sua volta tradire........

Dobbiamo pensare che su questo forum non verranno mai persone che sono fedeli e vivono con partner (apparentemente) fedeli, quindi non avremo mai persone davvero attendibili nei giudizi di cosa sia la fedeltà.

Non me ne vogliano le persone tradite, ma ovvio che anche loro con il dolore che provano hanno dentro o la voglia di rivalsa cioè ripagare il tradimento con un tradimento, o il desiderio di vendetta, o l'incapacità di accettare il dolore.

Ecco dunque che anche i traditi non possono essere totalmente sereni nel discutere questo argomento.

Sarebbe bello trovare il modo di allargare questo forum anche alle persone "felici", ma temo sia un'impresa ardua, anche su internet. Magari arriviamo a rovinare le coppie felici inculcando il sospetto o la tentazione del tradimento.

Voi che scrivete sul forum che attendibilità vi date???
 

Verena67

Utente di lunga data
Voi che scrivete sul forum che attendibilità vi date???
Non so che "attendibilità" ho ma ho sempre scritto con il cuore, come penso gran parte di noi, per cui non mi fascerei la testa

La "fedeltà" non esiste allo stato puro, non è un esperimento di laboratorio. Due persone che stanno bene insieme e sono fedeli non sono meno esenti dal demone della disaffezione di due che vivono da 20 anni nel dramma
E questo io lo so per diretta esperienza personale, un anno e mezzo fa avrei riso in faccia a chi mi avesse detto che un giorno "avrei tradito"....

Baci!
 

Old lancillotto

Utente di lunga data
Non so che "attendibilità" ho ma ho sempre scritto con il cuore, come penso gran parte di noi, per cui non mi fascerei la testa

La "fedeltà" non esiste allo stato puro, non è un esperimento di laboratorio. Due persone che stanno bene insieme e sono fedeli non sono meno esenti dal demone della disaffezione di due che vivono da 20 anni nel dramma
E questo io lo so per diretta esperienza personale, un anno e mezzo fa avrei riso in faccia a chi mi avesse detto che un giorno "avrei tradito"....

Baci!
Anch'io ho RISO in faccia a chi mi diceva che prima o poi avrei tradito mia moglie, e mi prendevano anche in giro per la mia convinzione......
 
O

Old Fa.

Guest
Prima di essere tradito nemmeno mi ero interessato all'argomento, ... eppure internet lo avevo già in quel periodo.

Se invece avessi pensato a trovare un forum simile quando tutto andava apparentemente bene, non mi sarei mai sognato di scrivere nulla, ... e forse non avrei letto niente.

Sono delle cose che si preferisce ignorare finché non capitano, ... sarebbe meglio di No, ma credo che non avrei mai partecipato ad un forum simile senza averne avuto un'esperienza.

Ad ogni modo, ... in questo forum sia hanno molte opinioni diverse, ... il giudizio di solito dovrebbe farselo colui/lei che apre il titolo. Sono solo opinioni queste
 

La Lupa

Utente di lunga data
No, spetta 'nattimo Lanci... io, per esempio, non ho mai tradito in vita mia.
E neanche mi risulta di essere stata tradita.

Sono attendibile?
 

Old lancillotto

Utente di lunga data
No, spetta 'nattimo Lanci... io, per esempio, non ho mai tradito in vita mia.
E neanche mi risulta di essere stata tradita.

Sono attendibile?
Penso che quel sorrisetto risponda da solo!!!!!

Tu hai più volte ammesso che nel momento in cui il rapporto diventava troppo serio e importante, hai preferito cambiare. Magari non ti sei espressa in questo modo, ma dal post sulla gelosia questo si evince. Non hai mai fatto in tempo ad essere gelosa perchè alla fine non volevi che ti interessasse troppo il fidanzato di turno....... Sbaglio???
 

La Lupa

Utente di lunga data
Penso che quel sorrisetto risponda da solo!!!!!

Tu hai più volte ammesso che nel momento in cui il rapporto diventava troppo serio e importante, hai preferito cambiare. Magari non ti sei espressa in questo modo, ma dal post sulla gelosia questo si evince. Non hai mai fatto in tempo ad essere gelosa perchè alla fine non volevi che ti interessasse troppo il fidanzato di turno....... Sbaglio???
Ma... sì... L'unica volta che m'è capitato di avere un sospetto non era propriamente "il fidanzato di turno".
Vivevo da 6 anni con quell'uomo.
E' stata la vera conoscenza dell'amore, come tanti qua sperano di avere.
Ma i comportamenti che ha avuto in quella circostanza mi hanno fatto capire che non avrei potuto vivere un giorno di più in una condizione incerta come quella che si stava creando.
E' un pò complicato perchè dovrei raccontare tutto quello che accadde in quel mese e per farvelo comprendere, tutto quello che accadde nei 6 anni precedenti
e capiscimi... non ne ho voglia.

Per rispondere al tuo topic... io son arrivata qua sopra per comprendere qualcosa delle dinamiche del tradimento (che appunto non conosco) perchè frequento da mesi un uomo impegnato.

Ne ho lette di cotte e di crude e francamente penso che non mi abituerò mai fino in fondo alle dinamiche del tradimento.

Per farla breve, anche da non tradita e da non traditrice, ti assicuro che quello che leggo qua sopra è strabiliante.
 

Old lancillotto

Utente di lunga data
Ma... sì... L'unica volta che m'è capitato di avere un sospetto non era propriamente "il fidanzato di turno".
Vivevo da 6 anni con quell'uomo.
E' stata la vera conoscenza dell'amore, come tanti qua sperano di avere.
Ma i comportamenti che ha avuto in quella circostanza mi hanno fatto capire che non avrei potuto vivere un giorno di più in una condizione incerta come quella che si stava creando.
E' un pò complicato perchè dovrei raccontare tutto quello che accadde in quel mese e per farvelo comprendere, tutto quello che accadde nei 6 anni precedenti
e capiscimi... non ne ho voglia.

Per rispondere al tuo topic... io son arrivata qua sopra per comprendere qualcosa delle dinamiche del tradimento (che appunto non conosco) perchè frequento da mesi un uomo impegnato.

Ne ho lette di cotte e di crude e francamente penso che non mi abituerò mai fino in fondo alle dinamiche del tradimento.

Per farla breve, anche da non tradita e da non traditrice, ti assicuro che quello che leggo qua sopra è strabiliante.

Puoi chiarire il termine strabiliante?? Lo intendi in senso positivo, negativo o semplicemente come incredibilità della realtà umana??
 

La Lupa

Utente di lunga data
Puoi chiarire il termine strabiliante?? Lo intendi in senso positivo, negativo o semplicemente come incredibilità della realtà umana??
La terza che hai detto.

Piglia un pò la storia che c'è qua sopra... quella del carabiniere...



Mò... io non so... vabbè che ognuno è fatto come è fatto... ma mi rendo conto che c'è gente che è fatta davvero tanto tanto diversa da me.

Guarda quante cose mi strabiliano di una storia come quella:

1 Lei legge i sms del cellulare del suo compagno
2 La tipa lo chiama tesorino... tesorino??? Mah!
3 Lui la chiama fatina. Fatina!!!! Ma per piacere
4 La tipa gli chiede un parere meccanico sulle sue tette
5 E lui le risponde anche!!!!
6 No cara, figurati, è solo un gioco... capisci??? Questo viene sgamato e ha la faccia di dire che non è come sembra!!!
7 Lei gli crede!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Mò me la vado a rileggere perchè sicuramente c'è qualcos'altro...
 
O

Old Vulvia

Guest
Per rispondere al tuo topic... io son arrivata qua sopra per comprendere qualcosa delle dinamiche del tradimento (che appunto non conosco) perchè frequento da mesi un uomo impegnato.
Mah.. forse sono stata un'amante anomala perchè, anche se amante, io mi son sempre sentita al tempo stesso tradita.. voglio dire, a meno che il traditore non cessi ogni rapporto con la consorte, si ha un bel dire di essere esenti da "corna" e pure consapevoli..
 

La Lupa

Utente di lunga data
Mah.. forse sono stata un'amante anomala perchè, anche se amante, io mi son sempre sentita al tempo stesso tradita.. voglio dire, a meno che il traditore non cessi ogni rapporto con la consorte, si ha un bel dire di essere esenti da "corna" e pure consapevoli..
Ma no, dai!
Io tra l'altro manco mi sento "la sua amante".
O meglio, tanto quanto lui è il mio.

Cioè, io non c'ho una relazione con quest'uomo.
Non mi aspetto niente; mi piace da morire, lui mi adora e va bene così.

Quello che fa lui nella sua vita e io nella mia sono cose che non riguardano l'altro.
 
O

Old Vulvia

Guest
ah beh..

.. allora.. la vivi bene, in reciprocità.

Mai stata in questa dimensione mentale, ecco perchè mi sono fatta male.
Purtroppo non ho mai capito cosa significhi "io e te non abbiamo una relazione" anche se parliamo, facciamo l'amore ecc. Le relazione c'è ma la si nega perchè "conviene" ad uno o ad entrambi.
 

La Lupa

Utente di lunga data
.. allora.. la vivi bene, in reciprocità.

Mai stata in questa dimensione mentale, ecco perchè mi sono fatta male.
Purtroppo non ho mai capito cosa significhi "io e te non abbiamo una relazione" anche se parliamo, facciamo l'amore ecc. Le relazione c'è ma la si nega perchè "conviene" ad uno o ad entrambi.
Sì certo, la relazione c'è come c'è con qualunque altro essere umano... amici, colleghi... si parla sempre di relazioni ed ognuna ha la sua forma.
Noi gli abbiamo dato questa forma qua.
Non è che non sono stata male eh?
Quando sono arrivata qua sopra volevo capire come diamine fosse possibile che lui (completamente andato, partito, sbroccato) continuasse a tenersi quella pianta grassa che c'ha in casa e soprattutto come fosse possibile che LEI ci restasse!!!
Io poi, son prepotente e vivo spesso le cose a mò di sfida, quindi figurati....

Ma ci siamo messi d'accordo; lui sta la e c'ha i suoi motivi e a me non interessano.

Mi piglio la crema quando ne abbiamo voglia, e lui pure.
E credimi, non è che facciamo sesso.
Ci conosciamo da un pò di anni, c'è davvero un bel pathos e una comunanza fisica perfetta.
Me ne sono persino innamorata, per un pò.

Ad oggi, non durerebbe un mese se si mettesse con me.

That's All!
 
O

Old Vulvia

Guest
Lupacchiotta..

Scusa la curiosità, ma non pensi mai di "sprecare" il tuo tempo?

So che il tema della qualità del tempo può sollevare molte argomentazioni, non ultime la qualità della persona che si frequenta e la qualità della relazione in sè.
Per quanto mi riguarda, il mio ex amante sosteneva che "stare" con lui non mi impediva di tenere la porta aperta del cuore al fine di incontrare qualcuno più soddisfacente per me (!). Quando rievoco certe cose oggi stento a riconoscermi, ma l'ho già scritto nella mia storia, più che disneyna sono stata "Tafazzi". Forse per tale ragione è stato "facile" o meglio inevitabile "liberarmi", rendermi davvero disponibile a qualcosa di realmente più positivo per me (non necessariamente un'altra storia).
 

Old lancillotto

Utente di lunga data
.. allora.. la vivi bene, in reciprocità.

Mai stata in questa dimensione mentale, ecco perchè mi sono fatta male.
Purtroppo non ho mai capito cosa significhi "io e te non abbiamo una relazione" anche se parliamo, facciamo l'amore ecc. Le relazione c'è ma la si nega perchè "conviene" ad uno o ad entrambi.
Capisco in effetti il tuo concetto. Io nel post iniziale ho parlato di Amante per definire il terzo ruolo, ma ovviamente è anch'esso/a traditore.

Una volta mi trovai a discutere sul tradimento con un'amica che contestava perchè avevo un'amate sposata, e contestava la mia amante perchè veniva con me che ero sposato. A questo contrapponeva il fatto che l'amante deve essere libero/a per non rovinare l'unione.

Non sono mai riuscito a farle capire che l'amante era anch'essa traditrice anche se libera, dal momento che era in relazione con una persona sposata. Ho dovuto accettare che la "gravità" delle due relazioni era diversa.

Per assurdo invece trovo che se entrambi gli amanti sono sposati, possano creare meno disagio ai rispettivi matrimoni se non vengono scoperti, e appunto perchè entrambi sposati, hanno un maggior autocontrollo imposto che può rendere più prudente le persone. Inoltre se sono traditori, cosa conta il fatto di andare con persone libere???
 

Old lancillotto

Utente di lunga data
Scusa la curiosità, ma non pensi mai di "sprecare" il tuo tempo?

So che il tema della qualità del tempo può sollevare molte argomentazioni, non ultime la qualità della persona che si frequenta e la qualità della relazione in sè.
Per quanto mi riguarda, il mio ex amante sosteneva che "stare" con lui non mi impediva di tenere la porta aperta del cuore al fine di incontrare qualcuno più soddisfacente per me (!). Quando rievoco certe cose oggi stento a riconoscermi, ma l'ho già scritto nella mia storia, più che disneyna sono stata "Tafazzi". Forse per tale ragione è stato "facile" o meglio inevitabile "liberarmi", rendermi davvero disponibile a qualcosa di realmente più positivo per me (non necessariamente un'altra storia).
Una sensibilità davvero incredibile!! Un tatto da incorniciare....
 

La Lupa

Utente di lunga data
Scusa la curiosità, ma non pensi mai di "sprecare" il tuo tempo?

So che il tema della qualità del tempo può sollevare molte argomentazioni, non ultime la qualità della persona che si frequenta e la qualità della relazione in sè.
Per quanto mi riguarda, il mio ex amante sosteneva che "stare" con lui non mi impediva di tenere la porta aperta del cuore al fine di incontrare qualcuno più soddisfacente per me (!). Quando rievoco certe cose oggi stento a riconoscermi, ma l'ho già scritto nella mia storia, più che disneyna sono stata "Tafazzi". Forse per tale ragione è stato "facile" o meglio inevitabile "liberarmi", rendermi davvero disponibile a qualcosa di realmente più positivo per me (non necessariamente un'altra storia).
Ma Vulvia... (a parte che mi fai morire con 'sto nick
) io non è che passo la vita a pensare a quello eh?
Io il mio tempo cerco di viverlo proprio tutto tutto tutto.
Il mio tempo è fatto di lavoro, amici, musica, studio, cibo, teatro, cura, affetti, poesia, giochi, riposo...
Non sarai mica anche tu una di quelle che pensano che se sei solo sei poverino, eh???
 

Old lancillotto

Utente di lunga data
Sì certo, la relazione c'è come c'è con qualunque altro essere umano... amici, colleghi... si parla sempre di relazioni ed ognuna ha la sua forma.
Noi gli abbiamo dato questa forma qua.
Non è che non sono stata male eh?
Quando sono arrivata qua sopra volevo capire come diamine fosse possibile che lui (completamente andato, partito, sbroccato) continuasse a tenersi quella pianta grassa che c'ha in casa e soprattutto come fosse possibile che LEI ci restasse!!!
Io poi, son prepotente e vivo spesso le cose a mò di sfida, quindi figurati....

Ma ci siamo messi d'accordo; lui sta la e c'ha i suoi motivi e a me non interessano.

Mi piglio la crema quando ne abbiamo voglia, e lui pure.
E credimi, non è che facciamo sesso.
Ci conosciamo da un pò di anni, c'è davvero un bel pathos e una comunanza fisica perfetta.
Me ne sono persino innamorata, per un pò.

Ad oggi, non durerebbe un mese se si mettesse con me.

That's All!
E' decisamente una filosofia di vita particolare la tua. Ho un'amica (cliente) che praticamente vive come te. Devo dire che l'ho contestata moltissimo, non per la filosofia, ma per una serie di ragioni lunghe da descrivere, lei comunque vive sola, innamorata di un uomo separato che vive solo. Quest'uomo, più grande di lei, non ha mai accettato una convivenza perchè voleva godersi la libertà e non si fidava delle donne.

Questa mia amica è arrivata alla fine a rinunciare alla maternità perchè è sempre rimasta li ad aspettare quella sera o quelle sere settimanali che si dedicavano. Spesso poi facevano ferie separati perchè erano incompatibili i periodi......

Solo ora, dopo molti anni che questa relazione va avanti lei mi ha confessato che quell'uomo le va sempre bene, ma che non accetterebbe più una convivenza e anzi, quando lui cerca di fermarsi qualche giorno da lei (e ora lui lo fa!!!), e lei a cacciarlo di casa.....

Probabilmente tu non hai mai rinunciato alla tua libertà individuale e hai adeguato (passami il termine) la tua esistenza a questa necessità. Le tue relazioni sono tutte allineate a questo stile di vita
 

Old lancillotto

Utente di lunga data
Ma Vulvia... (a parte che mi fai morire con 'sto nick
) io non è che passo la vita a pensare a quello eh?
Io il mio tempo cerco di viverlo proprio tutto tutto tutto.
Il mio tempo è fatto di lavoro, amici, musica, studio, cibo, teatro, cura, affetti, poesia, giochi, riposo...
Non sarai mica anche tu una di quelle che pensano che se sei solo sei poverino, eh???
Hai dimenticato il sesso!!!
 
O

Old Vulvia

Guest
Lancillotto

Si certo, si è traditori comunque, sia che uno sia sposato o meno: si è complici nel tradimento del coniuge dell'altro. Secondo me è un dato di fatto.

Però io accennavo alla mia "anomalia" perchè, anche se ero nella posizione di amante ed ero single, mi sentivo ugualmente "tradita" io stessa da lui con la sua compagna (visto che comunque non ha mutato la relazione con lei ed anzi i seguito ha pure messo in cantiere un figlio).
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top