ho toccato con mano

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Old Lilith

Utente di lunga data
buongiorno a tutti
un pò di "novità" diciamo...
dopo un pò di giorni sereni, di ritorno alla mia solita vita, sprito e anche bellezza... una caduta


come sapete tutti la strada della ripresa stava cominciando ad essere in discesa, e propio in qs momento ho dovuto toccare con mano la mia incapacità di dimenticare, di andare oltre tutto quello che è successo tra me e mio marito...ho cercato di avere un rapporto sereno e ci ero quasi riuscita, riuscivo a parlarci e ad intrattenere il rapporto civile di 2 persone che cmq hanno fatto un pezzo di strada insieme e che cmq sono genitori di uno splendido bimbo...
ero abbastanza serena insomma, ma non abbastanza forte da "arginare" i suoi tentativi di riconciliazione, mi scritto una bellissima lettera d'amore, ha cercato di parlarmi....ma io non c'è l'ho fatta!!!
non sono in grado di sostenere il dolore che mi ha provocato la consapevolezza che lui è quello che è: una persona estremamente debole, che non sa dove andare, non sa che fare...e che fin'ora mi ha solo trascinato nei suoi vortici
non sono in grado di "perdonare" a me stessa il fatto che non riesco (per quanto mi ci sforzi) a trasformare questo momento della mia vita in qualcosa di costruttivo, non riesco a predonare questo mio modo di essere "una furia cieca" che alla prima parola fuori posto (a mio avviso) perde tutta la lucidità e la calma invece necessaria, sia per gestire un semplice rapporto genitoriale che per riconoscere la fallacità propria ed altrui...
per la prima volta dopo tutti questi mesi ho visto la sincerità nei suoi occhi, ho visto la delusione e l'amarezza perchè si è reso conto dell'effetto che mi fa lui, ed ho pianto perchè sono delusa io da me stessa, perchè vorrei che questo dolore alla fine mi lasciasse ...e sembra non mi lasci mai

lil
 
O

Old iosperiamochemelacavo

Guest
Forse... devi avere ancora un po di pazienza con te stessa...è, comunque un buon segno che lui abbia questi momenti.....si ..nei tuoi confronti...lo so è dura...ho detto anche a mia moglie che il tempo sarà il giudice delle nostre scelte...

Abbi pazienza...fai passare ..ancora tempo ....non è facile guarire....non lo è assolutamente...ricordati che fra i due ...tu stai messa meglio ...hai tuo figlio...se lui veramente ci tiene a voi ...dovrà insistere...e se insiste ....gli devi dare la possibilità di farti ricredere.....non negargli la possibilità ...e non negartela nemmeno ..tu ....però ..se sei consapevole che non provi niente più a livello sentimentale per lui..allora il tempo vi porterà alla separazione ..(ma cerca di non confondere l' amore con la rabbia che regna ancora in te)
Un abbraccio .
 

Verena67

Utente di lunga data
per la prima volta dopo tutti questi mesi ho visto la sincerità nei suoi occhi, ho visto la delusione e l'amarezza perchè si è reso conto dell'effetto che mi fa lui, ed ho pianto perchè sono delusa io da me stessa, perchè vorrei che questo dolore alla fine mi lasciasse ...e sembra non mi lasci mai

lil
Non voglio fare di tuo marito un mostro, nessuno sa cosa alberga nel cuore e nella mente di un 'altra persona, ma resta il fatto che con te si è sempre comportato malissimo


Tu hai dimostrato classe e forza, non devi assolutamente "deluderti" se ancora ti arrabbi, mi sembra normalissimo!

Con il tempo ritroverete la serenità, per eventuali riappacificazioni mi sembra presto (o tardi, a seconda dei punti di vista...)

Ti abbraccio!
 

Old Lilith

Utente di lunga data
lo so

Forse... devi avere ancora un po di pazienza con te stessa...è, comunque un buon segno che lui abbia questi momenti.....si ..nei tuoi confronti...lo so è dura...ho detto anche a mia moglie che il tempo sarà il giudice delle nostre scelte...

Abbi pazienza...fai passare ..ancora tempo ....non è facile guarire....non lo è assolutamente...ricordati che fra i due ...tu stai messa meglio ...hai tuo figlio...se lui veramente ci tiene a voi ...dovrà insistere...e se insiste ....gli devi dare la possibilità di farti ricredere.....non negargli la possibilità ...e non negartela nemmeno ..tu ....però ..se sei consapevole che non provi niente più a livello sentimentale per lui..allora il tempo vi porterà alla separazione ..(ma cerca di non confondere l' amore con la rabbia che regna ancora in te)
Un abbraccio .
avevo chiesto almeno altri 6 mesi per poi riparlarne, lasciando ovviamente andare avanti il discorso della separazione legale, ma lui ha insistito, vuole (voleva) vedermi, passare del tempo con me e con il bambino, dimostrarmi che era diverso, che aveva capito in quale baratro si era gettato e trascinato noi...

ma io ho scoperto "per caso" che ha ben 2 cell...(uno + costoso dell'altro!!) sempre rigorosamente spenti quando ci sono io nei paraggi...il braccialetto della tipa ben conservato...e altre piccole cose, quindi verena forse non ho avuto molta classe quando ho sbirciato tra le sue cose...
abbiamo parlato tanto, ho chiesto se era finita con l'altra...ha detto finita da lui da un paio di mesi perchè le cose non erano chiare, lei sempre in casa col marito e i figli e lui libero ma non riuscivano a vedersi...lei che gli dice "pensa prima alle tue cose"...scusate ma io non ho retto...non riesco a mandar giù tutto questo e mi rendo conto che è l'aspetto meno pesante di tutta la situazione visto che il vero problema è lui...il suo modo di "amare" o di voler bene, è il fatto che "sento" veniamo sempre molto dopo (io ed il bimbo), dopo la sua famiglia di origine, dopo i suoi amici, dopo la sua amante, dopo lo sport, dopo il lavoro....

questa persona è una cliente del posto dove lavora, e come potrei vivere col pensiero che chiaramente lei va li per "lavoro" ....insomma è come se si fosse alzato un muro invalicabile e per quanti sforzi io faccia non riesco a superarlo
 

La Lupa

Utente di lunga data
Lil!

Ma va tutto benissimo!

Sei una grande, continua per la tua strada!

Vabbè, avrai dei giorni di sconforto, pazienza!
Non vuol mica dire che hai fallito o cosa...

Tu sei in grado di sostenere e sostenerti eccome!

Lil, dai, sono nuvole. Il temporale è alle spalle, questi sono scrosci isolati.

E ricordati, che qua è chiarissmo a tutti, lui è UNA MERDA!

 
O

Old Angel

Guest
avevo chiesto almeno altri 6 mesi per poi riparlarne, lasciando ovviamente andare avanti il discorso della separazione legale, ma lui ha insistito, vuole (voleva) vedermi, passare del tempo con me e con il bambino, dimostrarmi che era diverso, che aveva capito in quale baratro si era gettato e trascinato noi...

ma io ho scoperto "per caso" che ha ben 2 cell...(uno + costoso dell'altro!!) sempre rigorosamente spenti quando ci sono io nei paraggi...il braccialetto della tipa ben conservato...e altre piccole cose, quindi verena forse non ho avuto molta classe quando ho sbirciato tra le sue cose...
abbiamo parlato tanto, ho chiesto se era finita con l'altra...ha detto finita da lui da un paio di mesi perchè le cose non erano chiare, lei sempre in casa col marito e i figli e lui libero ma non riuscivano a vedersi...lei che gli dice "pensa prima alle tue cose"...scusate ma io non ho retto...non riesco a mandar giù tutto questo e mi rendo conto che è l'aspetto meno pesante di tutta la situazione visto che il vero problema è lui...il suo modo di "amare" o di voler bene, è il fatto che "sento" veniamo sempre molto dopo (io ed il bimbo), dopo la sua famiglia di origine, dopo i suoi amici, dopo la sua amante, dopo lo sport, dopo il lavoro....

questa persona è una cliente del posto dove lavora, e come potrei vivere col pensiero che chiaramente lei va li per "lavoro" ....insomma è come se si fosse alzato un muro invalicabile e per quanti sforzi io faccia non riesco a superarlo
boh oggi la penso così ma....mi da tanto l'impressione che anche lui abbia bisogno di una ruota di scorta......non ridurti a questo continua così
 

Old Lilith

Utente di lunga data
Lil!

Ma va tutto benissimo!

Sei una grande, continua per la tua strada!

Vabbè, avrai dei giorni di sconforto, pazienza!
Non vuol mica dire che hai fallito o cosa...

Tu sei in grado di sostenere e sostenerti eccome!

Lil, dai, sono nuvole. Il temporale è alle spalle, questi sono scrosci isolati.

E ricordati, che qua è chiarissmo a tutti, lui è UNA MERDA!

il bello è che mi ci sono sentita io una merda...perchè non sono in grado di "ricostruire" la mia famiglia, perchè ho un caratteraccio (i 2 telefoni hanno fatto una magra fine
) perchè ho paura di avere "negato" il padre a mio figlio....perchè non riesco ad essere come le mogli dei suoi amici (tutte ben contente di tenersi il maritino in casa)...perchè preferisco campare con quello che guadagno (rinunciando a tante cose) invece di sottostare ad una vita che non mi apparterrebbe +, e lui mi è parso sincero e veramente addolorato per quello che mi ha causato....
 

Verena67

Utente di lunga data
il bello è che mi ci sono sentita io una merda...perchè non sono in grado di "ricostruire" la mia famiglia, perchè ho un caratteraccio (i 2 telefoni hanno fatto una magra fine
) perchè ho paura di avere "negato" il padre a mio figlio....perchè non riesco ad essere come le mogli dei suoi amici (tutte ben contente di tenersi il maritino in casa)...perchè preferisco campare con quello che guadagno (rinunciando a tante cose) invece di sottostare ad una vita che non mi apparterrebbe +, e lui mi è parso sincero e veramente addolorato per quello che mi ha causato....
Lascia perdere le altre, lascia perdere i soldi, e concediti qualche ben meritato scatto d'ira. Mi spiace dirlo, ma se hai la sensazione che tu e il tuo bimbo veniate dietro tutto il resto...beh, probabilmente hai ragione
Ci credo che l'altra magnanimamente aspettava che lui "sistemasse le tue cose" (cioé te e il bimbo....), e intanto se ne stava al calduccio a casa sua, e chiamala scema! Aveva trovato, una su mille ce la fa, l'idiota che la famiglia la lascia davvero!

Vai avanti dritta per la tua strada, Lilith, lui ne deve mangiare di pastasciutta prima di arrivarti all'ombelico....

Bacio!
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Difficile

il bello è che mi ci sono sentita io una merda...perchè non sono in grado di "ricostruire" la mia famiglia, perchè ho un caratteraccio (i 2 telefoni hanno fatto una magra fine
) perchè ho paura di avere "negato" il padre a mio figlio....perchè non riesco ad essere come le mogli dei suoi amici (tutte ben contente di tenersi il maritino in casa)...perchè preferisco campare con quello che guadagno (rinunciando a tante cose) invece di sottostare ad una vita che non mi apparterrebbe +, e lui mi è parso sincero e veramente addolorato per quello che mi ha causato....
Sono situazioni difficili in cui ci si sente divise tra mille sentimenti e risoluzioni prese contrapposte.
Ci si chiede se essere "fedeli" alla decisione di ricostruire se stesse o ricostruire con chi ci ha tanto ferito, ma si dichiara pronto a cospargersi il capo di cenere e su cui avevamo investito una vita.
Chiedi tempo. Chiedi quei mesi che ti servono per scegliere sicura di non cedere né ai suggerimento dell'orgoglio, né a quelli del "senso del dovere": sono entrambi cattivi consiglieri che non ti fanno vedere chiaro in te stessa. E chiedi prove, fatti, impegni su cui decidere.
 
O

Old Ari

Guest
avevo chiesto almeno altri 6 mesi per poi riparlarne, lasciando ovviamente andare avanti il discorso della separazione legale, ma lui ha insistito, vuole (voleva) vedermi, passare del tempo con me e con il bambino, dimostrarmi che era diverso, che aveva capito in quale baratro si era gettato e trascinato noi...

ma io ho scoperto "per caso" che ha ben 2 cell...(uno + costoso dell'altro!!) sempre rigorosamente spenti quando ci sono io nei paraggi...il braccialetto della tipa ben conservato...e altre piccole cose, quindi verena forse non ho avuto molta classe quando ho sbirciato tra le sue cose...
abbiamo parlato tanto, ho chiesto se era finita con l'altra...ha detto finita da lui da un paio di mesi perchè le cose non erano chiare, lei sempre in casa col marito e i figli e lui libero ma non riuscivano a vedersi...lei che gli dice "pensa prima alle tue cose"...scusate ma io non ho retto...non riesco a mandar giù tutto questo e mi rendo conto che è l'aspetto meno pesante di tutta la situazione visto che il vero problema è lui...il suo modo di "amare" o di voler bene, è il fatto che "sento" veniamo sempre molto dopo (io ed il bimbo), dopo la sua famiglia di origine, dopo i suoi amici, dopo la sua amante, dopo lo sport, dopo il lavoro....

questa persona è una cliente del posto dove lavora, e come potrei vivere col pensiero che chiaramente lei va li per "lavoro" ....insomma è come se si fosse alzato un muro invalicabile e per quanti sforzi io faccia non riesco a superarlo
No ma scusate.....
SCHERZATE VERO?
Non intervengo da un pò perchè sto ancora a ricucire il mio dolore, ma quando ho letto questa.....
Lil, tesoro. Ti prego, rileggi. Ti redni conto vero?
Tu sei nei suoi pensieri dopo l'amante. Sei nei suoi pensieri ora che lei l'ha mandato a stendere! Le cose non erano chiare tra di loro perchè LEI rimaneva a casa col marito.
LUI torna da te col capo cosparso di cenere perchè lei non l'ha voluto.
Vi prego.
 

Old Lilith

Utente di lunga data
Lascia perdere le altre, lascia perdere i soldi, e concediti qualche ben meritato scatto d'ira. Mi spiace dirlo, ma se hai la sensazione che tu e il tuo bimbo veniate dietro tutto il resto...beh, probabilmente hai ragione
Ci credo che l'altra magnanimamente aspettava che lui "sistemasse le tue cose" (cioé te e il bimbo....), e intanto se ne stava al calduccio a casa sua, e chiamala scema! Aveva trovato, una su mille ce la fa, l'idiota che la famiglia la lascia davvero!

Vai avanti dritta per la tua strada, Lilith, lui ne deve mangiare di pastasciutta prima di arrivarti all'ombelico....

Bacio!
lo so cara, e per questo mi fa tanto male...aver visto e constatato che per un "calesse" io e il mio bambino siamo stati messi da parte...l'idiota non si è reso conto che lo amavo sul serio e non mi importava se non era ricco...avrei solo voluto che fossimo felici, invece l'altra ha fatto i suoi bei calcoli (il marito miltare di carriera..lei dirigente nelle telecomunicazioni) e a detta sua cerca di mantenere la situazione calma per non perdere niente in caso di separazione...in caso...ma vi pare sano??? a me no...
lei!!!!
ed io che invece mi sono dovuta sobbarcare tutto???
mio dio è un incubo!!!
 

La Lupa

Utente di lunga data
lo so cara, e per questo mi fa tanto male...aver visto e constatato che per un "calesse" io e il mio bambino siamo stati messi da parte...l'idiota non si è reso conto che lo amavo sul serio e non mi importava se non era ricco...avrei solo voluto che fossimo felici, invece l'altra ha fatto i suoi bei calcoli (il marito miltare di carriera..lei dirigente nelle telecomunicazioni) e a detta sua cerca di mantenere la situazione calma per non perdere niente in caso di separazione...in caso...ma vi pare sano??? a me no...
lei!!!!
ed io che invece mi sono dovuta sobbarcare tutto???
mio dio è un incubo!!!
E ma tu non sei un calesse.

Dai Lil, su, lo sai anche tu... è il vecchio discorso se sia meglio essere sani, svegli e faticare o imbecilli, incoscienti di se e campare sulla pelle degli altri.

La risposta, sono certa io, tu e altri qua sopra ce la siamo data da un pezzo.

Quindi, camminare con valigia! (come si dice dalle mie parti)
 

Verena67

Utente di lunga data
e a detta sua cerca di mantenere la situazione calma per non perdere niente in caso di separazione...in caso...ma vi pare sano??? a me no...
lei!!!!
ed io che invece mi sono dovuta sobbarcare tutto???
mio dio è un incubo!!!
Mi sono sempre chiesta se le persone così ciniche e pragmatiche (specie quando giocano con le risorse e i sentimenti degli altri...) esistano davvero: la risposta purtroppo è si


A suo modo di vedere, tu sei la pazza, lei quella sana



Vade retro, amica mia!


Un bacio!
 

Bruja

Utente di lunga data
Lil

Scusa ma sei una perdsona intelligente e sensibile, possibile che tu possa arrivare a NON perdonare te stessa per aver avuto a che fare con un cialtrone??
La tua storia la conosdco e quel che ho notato è che ad ogni tuo tentativo di riconciliazione lui rispondeva con il suo esclusivo ed interessato tornaconto.
Ora l'altra non è più neppure una boa di salvataggio concettuale e lui si permette di essere spiaciuto perchè vede nei tuoi occhi quello che la tua essenza stessa di donna dimostra più della tua voglia sprecata di atteggiamento assistenziale?
Lil quando una persona è "sbagliata" e non si dimostra in grado di rapportarsi in modo decente è semplicemente una zavorra.
Tu continui a voler costruire salvando quello che pensavi potesse essere perchè hai creduto che per un po' lo fosse stato.... e sbagli di nuovo! Lui è sempre stato com'è ora ma non c'è stato modo di valutarlo finchè lui non ha avuto necessità personali.
Tu devi essere una donna, una compagna ed una madre.... non hai posto per fare la samaritana a perdere nè per impegnare energie e progetti con chi è tecnicamente alla frutta della sua esistenza.
Lui è di quelli che si trascinano con opportunismo, tu sei di quelle che trainano con generosità......... un connubio che non regge!!!
Devi tagliare questo nodo scorsoio che ti sei messa da sola al collo perchè quasi vuoi autopunirti per non aver saputo avere un uomo migliore.... sei una donna, molto in gamba anche, ma non sei una veggente, quindi prendi atto che questo parassita dovrà andare a succhiare energie e tornaconti altrove!
Ti abbraccio....
Bruja
 

Verena67

Utente di lunga data
Scusa ma sei una perdsona intelligente e sensibile, possibile che tu possa arrivare a NON perdonare te stessa per aver avuto a che fare con un cialtrone??
La tua storia la conosdco e quel che ho notato è che ad ogni tuo tentativo di riconciliazione lui rispondeva con il suo esclusivo ed interessato tornaconto.
Ora l'altra non è più neppure una boa di salvataggio concettuale e lui si permette di essere spiaciuto perchè vede nei tuoi occhi quello che la tua essenza stessa di donna dimostra più della tua voglia sprecata di atteggiamento assistenziale?
Lil quando una persona è "sbagliata" e non si dimostra in grado di rapportarsi in modo decente è semplicemente una zavorra.
Tu continui a voler costruire salvando quello che pensavi potesse essere perchè hai creduto che per un po' lo fosse stato.... e sbagli di nuovo! Lui è sempre stato com'è ora ma non c'è stato modo di valutarlo finchè lui non ha avuto necessità personali.
Tu devi essere una donna, una compagna ed una madre.... non hai posto per fare la samaritana a perdere nè per impegnare energie e progetti con chi è tecnicamente alla frutta della sua esistenza.
Lui è di quelli che si trascinano con opportunismo, tu sei di quelle che trainano con generosità......... un connubio che non regge!!!
Devi tagliare questo nodo scorsoio che ti sei messa da sola al collo perchè quasi vuoi autopunirti per non aver saputo avere un uomo migliore.... sei una donna, molto in gamba anche, ma non sei una veggente, quindi prendi atto che questo parassita dovrà andare a succhiare energie e tornaconti altrove!
Ti abbraccio....
Bruja


praticamente TUTTO questo post si applica benissimo anche a me e alle energie (comunque troppe) sprecate per la "Mia" zavorra adulterina....frase di Updike inclusa! me lo stampo e me lo incollo sui muri dell'ufficio


Grazie Bruja
 
G

grande82

Guest
buongiorno a tutti
un pò di "novità" diciamo...
dopo un pò di giorni sereni, di ritorno alla mia solita vita, sprito e anche bellezza... una caduta


come sapete tutti la strada della ripresa stava cominciando ad essere in discesa, e propio in qs momento ho dovuto toccare con mano la mia incapacità di dimenticare, di andare oltre tutto quello che è successo tra me e mio marito...ho cercato di avere un rapporto sereno e ci ero quasi riuscita, riuscivo a parlarci e ad intrattenere il rapporto civile di 2 persone che cmq hanno fatto un pezzo di strada insieme e che cmq sono genitori di uno splendido bimbo...
ero abbastanza serena insomma, ma non abbastanza forte da "arginare" i suoi tentativi di riconciliazione, mi scritto una bellissima lettera d'amore, ha cercato di parlarmi....ma io non c'è l'ho fatta!!!
non sono in grado di sostenere il dolore che mi ha provocato la consapevolezza che lui è quello che è: una persona estremamente debole, che non sa dove andare, non sa che fare...e che fin'ora mi ha solo trascinato nei suoi vortici
non sono in grado di "perdonare" a me stessa il fatto che non riesco (per quanto mi ci sforzi) a trasformare questo momento della mia vita in qualcosa di costruttivo, non riesco a predonare questo mio modo di essere "una furia cieca" che alla prima parola fuori posto (a mio avviso) perde tutta la lucidità e la calma invece necessaria, sia per gestire un semplice rapporto genitoriale che per riconoscere la fallacità propria ed altrui...
per la prima volta dopo tutti questi mesi ho visto la sincerità nei suoi occhi, ho visto la delusione e l'amarezza perchè si è reso conto dell'effetto che mi fa lui, ed ho pianto perchè sono delusa io da me stessa, perchè vorrei che questo dolore alla fine mi lasciasse ...e sembra non mi lasci mai

lil
Ieri ho letto questo post e visto che non conoscevo la tua storia sono andata a leggermi tutti i vecchi (le tue introduzioni e alcuni commnti, se no sarei ancora lì...).
E' tutta notte e giorno che ci penso e alla fine ho avuto una specie di illuminazione(vabbè, non mi prendete in giro,eh?!): tu sei delusa (scusa se suona come la scoperta dell'acqua calda...).
Ma non sei delusa dal tradimento. Quello in fondo l'hai pure perdonato, non l'hai toccato con mano, quasi non ci pensi più (quasi, naturalmente...).
Tu sei delusa da quest'uomo- padre- marito- persona, che non ha saputo essere nessuno di questi! Se ti fosse mancato solo il marito, data l'infedeltà, forse non saresti nemmeno qui a parlarne, ma con lui. Invece hai scoperto che la persona che avevi accanto non era all'altezza di nessuno di questi ruoli.
Da ciò viene la tua rabbia.
Il fatto è che la fine di un amore non può essere l'odio, ma la delusione che poi ci porterà, col tempo (molto tempo) all'indifferenza. E tu sei lì, cara lil, alla delusione.
Forte, cocente, travolgente delusione per un uomo che non era quello delle tue aspettative nè dei tuoi sogni innamorati. Un uomo che non ha rispettato tuo figlio e la sua paternità, se stesso e il suo essere un uomo onesto e serio (vedi problemi economici), i tuoi progetti di donna innamorata e che crede nell'amore.
Tu non sei da biasimare se la tua delusione fa di te una donna ferita, fragile e quindi una "furia", visto che da qualche parte devi pur sfogare!
Dopo la delusione verrà l'indifferenza.
Credo non si sia purtroppo nulla da recuperare.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top