Grazie

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Old bastardo dentro

Utente di lunga data
Faccio fatica ad iniziare il messaggio, Cari? Carissimi? non so. Certo è che ormai soprattutto alcuni di Voi sono parte di me. Anche per me è venuto il momento delle vacanze. Dopo un anno di lavoro estenutante domani prenderò l'ultimo aereo.. un ultimo appuntamento e poi, finalmente, sarà vacanza per 20 giorni. Per me avrà un sapore particolare. e' la terza estate che passo con i miei bimbi e sarà la prima con il cuore, magari un pò ammaccato, ma libero. In questi mesi mi sono impegnato al massimo per tornare ad essere il compagno che volevo essere, e soprattutto un papà dolce ed affettuoso. Non voglio fare bilanci, sono stato fortunato, molto fortunato, ad avere vissuto ciò che ho vissuto e a poter, ancora, essere parte della famiglia che io stesso ho contribuito, con tanta fatica a creare. Per natura sono sempre stato molto riocnoscente e, sebbene poche volte, forse troppo poche, abbia chiesto aiuto, non ho mai faticato a riconoscerlo. Bè, solo Voi sapete tutta la verità, solo Voi siete depositari di tutti i miei stati d'animo più intimi, del mio dolore, della mia sofferenza e dei miei sensi di colpa, che forse porterò sempre con me. non ho avuto coraggio di parlarne, completamente, con nessuno, della mia storia, del mio tradimento e della ia sofferenza. Forse internet è un pò come il "dialogo con un venditore di almanacchi"... Ad alcuni di Voi ho dato anche un volto ed è stato emozionantissimo incontrarVi e conoscerVi senza l'intermediazione dello schermo. Per tutto questo Vi ringrazio, ringrazio tutti coloro che mi hanno rincuorato che hanno avuto parole buone ovvero volte a scuotermi da una sorta di "mistico torpore amoroso" che mi ha avvolto per mesi e mesi. Ora quando mi guardo allo specchio mi vedo meno smarrito, non incolume da rischi ma più risoluto nl percorrere un sentiero, che è sicuramente in salita, ma per lo meno lo scorgo. Ci sono voluti lunghi giorni di tristezza, mesi di disorientamento prima di prendere nuovamente il "quasi controllo" sulla mia vita. Di tutto questo "tsunami" solo Voi, amici, siete sati i veri ed unici completi testimoni e, se qulcuno me lo avesse racontato solo qualche anno fa non vi avrei creduto. Ho dato volti e caratteristcihe ad ognuno di voi e spero di avere una vita abbastanza lungo da incontrarvi ad uno ad uno per vedere se avevo ragione o torto. citare qualcuno significherebbe trascurare qualcun altro e non vorrei in quanto anche le critiche, i dissapori e le divergenze che ho avuto con alcuni di voi aiutano a vedere le cose con occhi diversi se non si è prevenuti ovvero convinti a priori della propria situazione. Credo che dai propri errori si debba imparare. considero un errore l'essermi lasciato andare e "concedermi" qualcosa che non avrebbe davvero avuto ragione di esistere. il destino, il fato, si è divertito a pormi innanzi non solo una tentazione ma molto, molto di più. Lasciarsi andare, perdersi, per sempre, è stato difficile, doloroso ma alla fine ci sono riuscito ed ero consapevole che solo da quel gesto poteva risorgere il mio matrimonio. Effettivamente il mettere in conto che una persona è e sarà per sempre fuori dalla nostra vita aiuta a riconsiderare le cose nella loro interezza. questo non per accontentarsi, anzi, per instaurare un nuovo dialogo, costruito su nuove basi, e destinato ad essere duraturo. Tento di crescere insieme a mia moglie, vedo crescere i miei figli, io sono con loro, nella sessa casa, in una ritrovata armonia. Certo non tutto è passato nonostante mia moglie non abbia percepito nulla (o quasi); malinconia, la tristezza - non tanto per come sia finita - ma per tutto il contorno di dolore che questa relazione ha lasciato dentro di me e, sarei ipocrita nel non dirlo, anche per la mancanza che sento di una "presenza" che era ormai con me da quasi due anni, ogni tanto bussano forte dentro di me. ma sono consapevole di aver fatto bene a non insistere, ad allontanarmi quando mi è stato chiesto e ho fatto inoltre bene a dare un'altra posibilità ad un rapporto che mi ha accompagnato per una vita intera. Cercare di capire meglio una persona aiuta a riconsiderare tanti comportamenti ed a vederne lati positivi che, troppo spesso, sono stati da me considerati scontati. Questa esperienza mi ha insegnato che non è giusto. Per tutto questo grazie, per il sostegno ricevuto vi ringrazio. Spero tutti voi possiate, per chi ne godrà in questo periodo, riposare, meditare e rilassarvi. Siete tutti e sarete spesso nei miei pensieri. Un abbraccio, vero, a tutti.

riccardo
 

Grande82

Utente di lunga data
Riccardo, guardati allo specchio e ringrazia anche te stesso, per aver avuto la forza di riemergere dalle tue ceneri.
Buone vacanze
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top