gli uomini e la parola CHIAREZZA

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
S

serenity

Guest
Buon pomeriggio a tutti. Vi scrivo perché oggi mi è accaduta una cosa che mi ha fatto andare su tutte le furie e mi ha portato a pensare che gli uomini siano dotati di scarsa fantasia? La mia piu cara amica finalmente è riuscita a parlare con la persona che lei riteneva essere il suo compagno per mettere in chiaro le cose e dare una definizione al loro rapporto che da un po era diventato meno intenso del solito. Alla domanda di lei ? ma io e te cosa siamo? E dove stiamo andando?? lui le ha risposto che sono di certo piu che due amici, ma che non se la sente al momento di avere una relazione stabile.
Ma ci rendiamo conto??? Tutto questo dopo aver passato due giorni insieme a fare l amore!!!! È arrivato perfino a dirle che se trova qualcuno che puo darle di piu lui capira!!! E ci credo? è comodo parlare dopo aver ottenuto cio? che probabilmente si voleva?
Ma il rispetto e la chiarezza e la sincerita? per gli uomini sono termini cosi sconosciuti come il marziano per noi terrestri??? Ma ci vuole tanto a capire che le persone sono fatte non solo di carne ed ossa ma che hanno anche un cuore e dei sentimenti??? Piu conosco gli uomini e piu penso seriamente che non valga la pena nemmeno di cercare di comprenderli, tanto l unica cosa che li spinge ad alzarsi dal divano e a lasciare il telecomando è una sola?
Scusatemi per lo sfogo ma sono davvero SCHIFATA...

 
O

Old Fa.

Guest
Ciao Serenity, .... beh .... potrei dire la stessa cosa delle donne in generale, ... non è che voi siete molto più chiare, ... anzi, rispetto agli uomini avete davvero più dubbi di un "aspirante suicida".
 
F

fedifrago

Guest
Scusa ma..... e la tua amica?

Non doveva forse chiederselo "prima" e non "dopo", a che punto era la loro storia?

Evidentemente anche a lei andava bene una due-giorni-non-stop di sesso (parlare di amore a questo punto riesce difficile..)

Per assurdo trovo l'atteggiamento di lui sincero, non le ha raccontato chissà quale balla per tener in piedi il rapporto, cosa che evidentemente potrebbe far comodo se, come dici tu, cercava solo quello.

Sostengo sempre che se noi uomini agiamo in determinati modi è perchè troppo spesso siete voi donne a consentircelo.
 
S

serenity

Guest
ciao fa

si effettivamente hai ragione. Noi donne abbiamo la tendenza a fare domande su domande, e alla fine invece di trovare delle risposte creiamo solo confusione

ma del resto se non abbiamo chiaro in noi quello che vogliamo come possiamo aspettarci chairezza da chi ci sta intorno? Magari si tratta solo di sapere essere piu ricettivi perche forse non tutti abbiamo lo stesso modo di comunicare o forse siamo troppo abituati a voler vedere e sentire solo che cio' che ci fa piu comodo.
 
S

serenity

Guest
fedifrago ha detto:
Scusa ma..... e la tua amica?

Non doveva forse chiederselo "prima" e non "dopo", a che punto era la loro storia?

Evidentemente anche a lei andava bene una due-giorni-non-stop di sesso (parlare di amore a questo punto riesce difficile..)

Per assurdo trovo l'atteggiamento di lui sincero, non le ha raccontato chissà quale balla per tener in piedi il rapporto, cosa che evidentemente potrebbe far comodo se, come dici tu, cercava solo quello.

Sostengo sempre che se noi uomini agiamo in determinati modi è perchè troppo spesso siete voi donne a consentircelo.

é quello che dico anche io: dovevano chiederselo prima, ma entrambi hanno fatto finta che il problema non esistesse, o evidentemente andava bene cosi. Non so che dire. certo io avrei agito diversamente e di certo se certe cose accadono è sempre per volonta di entrambi. La cosa che mi sconcerta è pero' il fatto che se lei non avesse iniziato il discorso, lui di certo non l avrebbe fatto, continuando a farla vivere in quella situazione di precarieta' assoluta. Sarebbe bastato verificare precedentemente se c era comunione d intenti o meno, per poter evitare musi lunghi e lacrimoni... ma è andata cosi.
 
O

Old Fa.

Guest
serenity ha detto:
.......... o forse siamo troppo abituati a voler vedere e sentire solo che cio' che ci fa piu comodo.
Perfetto !!!

Per me serenity questa tua ultima frase è la vera ragione dei nostri casini e di tutti i nostri dubbi.

Cerchiamo in tutto, ... l'interpretazione più facile e comoda, .... non riusciamo a distaccarci dal nostro punto di vista personale, ... e così ci tiriamo da soli la giacca a destra e a sinistra.

PS: caspita serenity ... mi sembra che mi hai trascinato in una analisi psicologica sociologica, ... rischio di perdermi da solo
 

Bruja

Utente di lunga data
serenity

Personalmente invece di farmi tutte le domande che dici e di trarre delle conclusioni obbligate e che il sentire che ognuno di noi percepisce, avrei fatto la domanda basilare PRIMA di instaurare un rapporto che l'ha portata a fare per due giorni l'amore e poi non sapere dove veramente entrambi stavano andando; della specie, perchè non ci si domanda prima che aspettative si hanno dalla persona che si frequenta e non si cerca di capire quali aspettative quella persona abbia verso di noi.
La verità è che la tua amica parlava una lingua e lui un'altra, lei voleva progetti, piani, impegni e l'altro voleva solo il quotidiano con il dribbling di buttarla sull'amicizia che salva sempre in corner i furbacchioni. Ma non si intendevano comunque.
Intendiamoci se lui è un furbastro la tua amica non è Biancaneve, aveva un progetto che è andato a monte perchè ha puntato su una persona che,di progetti, rispetta solo i suoi e non vuole, almeno con lei, compartecipazioni.
Quindi hai ragione quando dici che potevano "accorgersene" prima, perciò adesso è inutile recriminare.......... hanno un concorso di colpa anche se partono da obiettivi opposti!
Speriamo che l'esperienza possa servire alla tua amica e ne faccia tesoro; quanto all'altro non ne ha bisogno, come ben dici, se lei non avesse fatto domande, continuava nella sua tranquilla ignavia scopereccia che era l'unico motivo di questa cara amicizia".....
Bruja
 
S

serenity

Guest
il dialogo

eppure a volte basterebbe davvero poco: una domanda a cui ovviamente dovrebbe poi seguire una risposta.

Ma molti uomini sono bravissimi a nascondersi dietro i loro "mah che dire" o peggio " non lo so", la piu grande presa in giro che possa esistere...
perche in fin dei conti sappiamo benissimo cosa vogliamo e dovremmo imparare tutti a chiamare le cose con il loro nome... Ma spesso la vigliaccheria o forse solo il portare avanti situazioni di comodo ci spingono a rispondere con quelle frasi di circostanza.
basterebbe davvero poco...
 
F

Fedifrago

Guest
serenity, scusa se...

..puntualizzo, ma questo discorso vale per uomini e donne.

Ti assicuro che vi son magnifici esemplari di insipienza dall'una come dall'altra parte!

 

Bruja

Utente di lunga data
Feddy

Va beh! Oggi ho deciso di fare la strarompi............... e mi prenderò quello che arriva


Hai ragione, vi sono cattivi esempi da entrambe le parti, anzi da una parte la voglia di fare sempre e comunque una certa cosa che ha tutto il resto come contorno ornamentale e dall'altra la consapevolezza di strumentalizzare questo atteggiamento per poi colpevolizzarlo quando si denuncia per quello che è .......... atteggiamenti quindi strumentali da entrambe le parti, uno d'azione e l'altro di reazione.
Cosa fa la differenza? Immagino il fatto che la donna deve dire sì, ma che la domanda per avere quel sì la fa l'uomo.

Si dice che la donna decide chi vuole sedurre...... può essere vero, ma dei due, o l'uomo sa benissimo come stanno le cose e gioca su questo dato, o semplicemente, l'uomo è l'essere più semplice, candido, inconsapevole e amorfo del creato.
Personalmente, a torto o a ragione, stimo l'uomo un essere decisamente intelligente e consapevole.........
Bruja
 
S

serenity

Guest
Bruja ha detto:
Va beh! Oggi ho deciso di fare la strarompi............... e mi prenderò quello che arriva


.
Cosa fa la differenza? Immagino il fatto che la donna deve dire sì, ma che la domanda per avere quel sì la fa l'uomo.

ecco il punto è proprio questo: spesso si tratta di un tacito assenso da parte di noi donne che abbiamo l indiscussa capacita di bendarci gli occhi per filtrare solo cio' che in quel momento gratifica il nostro ego, e rimandando ragionamenti dolorosi a data da destinarsi. E gli ometti si limitano a far finta di non capire, di non comprendere che siamo divorate dai dubbi e dalle incertezze perche per loro di incertezze ce ne sono ben poche!!!
noi abbiamo indubbiamente la colpa di non voler capire, andandoci spesso ad infilare in situazione che non avremmo mai sognato di vivere nemmeno nei nostri incubi peggiori, sperando nella correttezza e nella buona fede dei maschietti ( che sicuramente da qualche parte sarà, ma io ancora non l ho trovata), che dal canto loro fanno buon viso a cattivo gioco, limitandosi poi a scaricarsi la coscienza nella fase immediatamente successiva con le solite frasi " ma io non ti ho mai detto che ti amavo" " cosa c era da capire era gia tutto cosi chairo?" " beh sai mia moglie/fidanzata ha bisogno di me... morirebbe senza questo str@@@ che la fa tanto soffrire. restiamo amici se vuoi"...
Dovremmo avere il coraggio di spiattellare in faccia agli ometti la fatidica domanda: ma cosa stiamo facendo? dove stiamo andando?
anche se spesso la risposta è: e perche dobbiamo andare necessariamente da qualche parte?


serenity
 
O

Old Fa.

Guest
serenity ha detto:
..... E gli ometti si limitano a far finta di non capire, di non comprendere che siamo divorate dai dubbi e dalle incertezze perche per loro di incertezze ce ne sono ben poche!!!
E' molto pericolo dare per scontato qualcosa, ... infatti, quello che hai scritto non è vero ... e per la maggioranza degli uomini, ... dal momento che io posso sostenerlo visto che nessun uomo si confida con una donna, ... ma lo fanno tra loro (con me), come voi donne lo fate tra voi.

Le incertezze sono identiche, solo che l'uomo tende a separarsene se no vive di angoscie, cosa che a voi pare non dispiacere.

Preferisce fare il superficiale in apparenza per paura delle bastonate, ma si pone un'enormità di domande e forse più paranoiche delle donne.

L'unica differenza: L'uomo si sente male se soffre per una donna, se ne vergogna, la donna invece si sente libera di soffrire senza nessun senso di colpa.

Per il resto siamo (donne e uomini) ... IDENTICI.
 
S

serenity

Guest
fa. ha detto:
E' molto pericolo dare per scontato qualcosa, ... infatti, quello che hai scritto non è vero ... e per la maggioranza degli uomini, ... dal momento che io posso sostenerlo visto che nessun uomo si confida con una donna, ... ma lo fanno tra loro (con me), come voi donne lo fate tra voi.

Le incertezze sono identiche, solo che l'uomo tende a separarsene se no vive di angoscie, cosa che a voi pare non dispiacere.

Preferisce fare il superficiale in apparenza per paura delle bastonate, ma si pone un'enormità di domande e forse più paranoiche delle donne.

L'unica differenza: L'uomo si sente male se soffre per una donna, se ne vergogna, la donna invece si sente libera di soffrire senza nessun senso di colpa.

Per il resto siamo (donne e uomini) ... IDENTICI.
e quali sarebbero queste domande che gli uomini si pongono?
 
O

Old Fa.

Guest
serenity ha detto:
e quali sarebbero queste domande che gli uomini si pongono?
E' la persona giusta per me ?
Mi vuole davvero bene, oppure sono solo un passatempo ?
Mi tradirà ?
Posso creare una storia seria con lei ?
Mi dirà bugie ? Mi dirà sempre la verità ?
C'è qualcosa di lei che ignoro ?

Ecc ecc.

Dimmi si sono molto diverse dalle domande che vi fate voi.
 
N

Non registrato

Guest
Bruja ha detto:
Va beh! Oggi ho deciso di fare la strarompi............... e mi prenderò quello che arriva


Hai ragione, vi sono cattivi esempi da entrambe le parti, anzi da una parte la voglia di fare sempre e comunque una certa cosa che ha tutto il resto come contorno ornamentale e dall'altra la consapevolezza di strumentalizzare questo atteggiamento per poi colpevolizzarlo quando si denuncia per quello che è .......... atteggiamenti quindi strumentali da entrambe le parti, uno d'azione e l'altro di reazione.
Cosa fa la differenza? Immagino il fatto che la donna deve dire sì, ma che la domanda per avere quel sì la fa l'uomo.

Si dice che la donna decide chi vuole sedurre...... può essere vero, ma dei due, o l'uomo sa benissimo come stanno le cose e gioca su questo dato, o semplicemente, l'uomo è l'essere più semplice, candido, inconsapevole e amorfo del creato.
Personalmente, a torto o a ragione, stimo l'uomo un essere decisamente intelligente e consapevole.........
Bruja
Anch'io oggi so che me le tirerò..ma vabbeh!

Dal quadretto che hai dipinto Bruja, non è che esca un gran bel quadro neppure della capacità di raziocinio e discernimento della donna, se, come dici, il quadro è sempre così ben definito, se sanno cosa noi vogliamo (scusa, ma è alquanto offensiva questa generalizzazione
...si torna al concetto della donna come unica detentrice di sentimenti, proposizione che non posso accettare!) e ugualmente si infilano in questi vicoli ciechi.

Oche giulive in attesa della volpe di turno?

Come te per gli uomini, io ho una stima assai maggiore di voi donne.
 
S

serenity

Guest
fa. ha detto:
E' la persona giusta per me ?
Mi vuole davvero bene, oppure sono solo un passatempo ?
Mi tradirà ?
Posso creare una storia seria con lei ?
Mi dirà bugie ? Mi dirà sempre la verità ?
C'è qualcosa di lei che ignoro ?

Ecc ecc.

Dimmi si sono molto diverse dalle domande che vi fate voi.

Beh in linea di massima siamo li Fa. Ma allora perche voi uomini non cercate anche di avere delle risposte a queste domande? Perche se noi vi chiediamo chiarezza e cerchiamo una logica nei vostri ragionamenti ci dite che siamo petulanti ed insicure?
 
S

serenity

Guest
Non registrato ha detto:
Anch'io oggi so che me le tirerò..ma vabbeh!

Dal quadretto che hai dipinto Bruja, non è che esca un gran bel quadro neppure della capacità di raziocinio e discernimento della donna, se, come dici, il quadro è sempre così ben definito, se sanno cosa noi vogliamo (scusa, ma è alquanto offensiva questa generalizzazione
...si torna al concetto della donna come unica detentrice di sentimenti, proposizione che non posso accettare!) e ugualmente si infilano in questi vicoli ciechi.

Oche giulive in attesa della volpe di turno?

Come te per gli uomini, io ho una stima assai maggiore di voi donne.
Fedigrafo credo che bruja come del resto la sottoscritta si riferisse a situazioni in cui si possa seriamente dubitare dell onesta e della sincerita delle parti in causa. é ovvio che ci sono uomini che sanno amare, e ci mancherebbe altro!!! ma dall altra parte ci sono anche quelle che tu definisci volpi, come del resto ci sono le oche giulive...
 
O

Old Fa.

Guest
serenity ha detto:
Beh in linea di massima siamo li Fa. Ma allora perche voi uomini non cercate anche di avere delle risposte a queste domande? Perche se noi vi chiediamo chiarezza e cerchiamo una logica nei vostri ragionamenti ci dite che siamo petulanti ed insicure?
Perchè ci manca la sicurezza che le risposte siano vere.

E' davvero molto ingenuo pretendere delle risposte chiare, quando sappiamo che dopo i 30 anni non esiste nessuno che non abbia preso calci e che sia perfettamente capace di sapere quello che vuole, ... ed avere delle risposte.

Non abbiamo più 20 anni serenity, ... solo a quell'età non ti fai domande paranoiche come le nostre di oggi. Se vai insieme a qualcuna ti fa la sua cronistoria infinita delle sue delusioni, così l'altro inizia con la sua ... e a fine serata si è talmente angosciati ad aver rivangato tutto che fai quasi fatica a sapere cosa vuoi e capire cosa vuole l'altra.

In altre parole, ... l'origine della scarsa chiarezza alle nostre domande siamo proprio noi a crearla.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top