fate attenzione al controllo bagagli...

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
...

Terribile
 

dererumnatura

Utente di lunga data
terribile

anche questa....

BRANCO STUPRA RAGAZZA SAUDITA, A LEI PENA DI 200 FRUSTATE
Duecento frustate e sei mesi di galera, nonostante sia lei la vittima di uno stupro di gruppo. Una diciannovenne saudita sciita fu violentata un anno fa per quattordici volte da un gruppo di uomini a Qatif, in una provincia orientale della penisola araba. I sette, di osservanza sunnita, l'aggredirono mentre si trovava nella macchina di un estraneo alla famiglia della donna. Quest'ultima, stabili' un tribunale in primo grado, ha violato in questo modo la legge sulla segregazione sessuale: la pena stabilita inizialmente per lei era di 90 scudisciate. Gli uomini del branco, a loro volta, sono stati condannati a pene che vanno da uno a cinque anni di prigione; pochi, considerato che per reati di questo genere in Arabia Saudita si rischia la condanna a morte. In appello le pene, per entrambe le parti, sono state aumentate. Raddoppiate quelle per gli stupratori, piu' che triplicate le frustate per la donna, con la motivazione che questa avrebbe tentato di utilizzare l'attenzione ricevuta dai media per influenzare la corte. Il suo avvocato e' stato sospeso dalle funzioni. "La mia cliente", ha detto Abdel Rahman al-Lahem alla BBC, "e' stata vittima di un crimine orrendo. Credo che la sentenza sia contraria alla Sharia e alle convenzioni internazionali".
 

Mari'

Utente di lunga data

Nobody

Utente di lunga data
Piu' che incredibile direi agghiacciante ... tutto consumato sotto gli occhi di tutti ... non e' possibile morire cosi, in quel modo, ed in un mondo che si condidera civile.

...e c'è chi voleva fornire alla nostra polizia il teaser
 

Nobody

Utente di lunga data
anche questa....

BRANCO STUPRA RAGAZZA SAUDITA, A LEI PENA DI 200 FRUSTATE
Duecento frustate e sei mesi di galera, nonostante sia lei la vittima di uno stupro di gruppo. Una diciannovenne saudita sciita fu violentata un anno fa per quattordici volte da un gruppo di uomini a Qatif, in una provincia orientale della penisola araba. I sette, di osservanza sunnita, l'aggredirono mentre si trovava nella macchina di un estraneo alla famiglia della donna. Quest'ultima, stabili' un tribunale in primo grado, ha violato in questo modo la legge sulla segregazione sessuale: la pena stabilita inizialmente per lei era di 90 scudisciate. Gli uomini del branco, a loro volta, sono stati condannati a pene che vanno da uno a cinque anni di prigione; pochi, considerato che per reati di questo genere in Arabia Saudita si rischia la condanna a morte. In appello le pene, per entrambe le parti, sono state aumentate. Raddoppiate quelle per gli stupratori, piu' che triplicate le frustate per la donna, con la motivazione che questa avrebbe tentato di utilizzare l'attenzione ricevuta dai media per influenzare la corte. Il suo avvocato e' stato sospeso dalle funzioni. "La mia cliente", ha detto Abdel Rahman al-Lahem alla BBC, "e' stata vittima di un crimine orrendo. Credo che la sentenza sia contraria alla Sharia e alle convenzioni internazionali".
....ecco l'islam moderato...
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top