Fare un bilancio

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old Morgana

Guest
A volte ci penso, ho 34 anni e mi sembra già di aver vissuto tutto cio' che potevo vivere, o meglio, che mi interessava vivere.

E' cosi' mi ritrovo a riflettere sul fatto che non mi resti molto altro da sperimentare, soprattutto a livello emozionale e sentimentale: grandi gioie che poi ho divuto pagare con grandi dolori, depressione , appagamento , momenti di estasi e momenti di sconforto.
Ho tradito , ho amato, ho odiato, sono stata amata e odiata, ho usato e sono stata usata.

Davvero non c'e' piu' nulla che possa provare? davvero mi spetta una vita in cui non tradiro' piu' ( e questa e' una delle poche certezze che ho) , non saro' mai tradita e non amero' piu'?

Alla soglia dei miei 34 anni mi pare che lavita non abbia in serbo per me grandi cose, ma solo una vita nrmale, che probabilmente è meglio di cio' che ho vissuto fin'ora.
Grazie
 

La Lupa

Utente di lunga data


Hai raggiunto la buddità?

No, perchè io l'ho già allontanata un paio di volte perchè c'ho ancora troppa voglia di vedere cosa succede.

Voglio dire, mi sono trovata ad avere pensieri simili ai tuoi quando ho dovuto decidere se dedicarmi per sempre ad un certo tipo di vita che mi avrebbe definitivamente allontanato dal mondo.
Poi scelsi di no, per il motivo scritto sopra.

Ma l'alternativa sarebbe stata appunto frutto di una decisione personale, non a causa di un "inceppamento degli eventi".

Voglio dire... come fai a pensare che per i prossimi ... diciamo... 90 anni, non ti accada nulla?
 
I

Iris

Guest
Morgana

Beh, allora davvero non puoi dire di aver vissuto tutte le emozioni che la vita può darti.
Se non ti interessa la maternità, è un altro discorso. E' bene non avere figli se non si desiderano... ma ti assicura che la maternità e la paternità ti cambiano la vita.
gli uomini sono sostituibili. I figli ASSOLUTAMENTE NO.
 
O

Old Airforever

Guest
A volte ci penso, ho 34 anni e mi sembra già di aver vissuto tutto cio' che potevo vivere, o meglio, che mi interessava vivere.

E' cosi' mi ritrovo a riflettere sul fatto che non mi resti molto altro da sperimentare, soprattutto a livello emozionale e sentimentale: grandi gioie che poi ho divuto pagare con grandi dolori, depressione , appagamento , momenti di estasi e momenti di sconforto.
Ho tradito , ho amato, ho odiato, sono stata amata e odiata, ho usato e sono stata usata.

Davvero non c'e' piu' nulla che possa provare? davvero mi spetta una vita in cui non tradiro' piu' ( e questa e' una delle poche certezze che ho) , non saro' mai tradita e non amero' piu'?

Alla soglia dei miei 34 anni mi pare che lavita non abbia in serbo per me grandi cose, ma solo una vita nrmale, che probabilmente è meglio di cio' che ho vissuto fin'ora.
Grazie
Molti dicono che, l'arrivare vergini al matrimonio non sia solo un fatto religioso ma proprio per avere un qualcosa da scoprire e non trascorrere la prima notte ove è già una solfa in quanto non esiste più nessuna news.
Non giudico ma rifletto su questa cosa. Infatti, provo anch'io un pizzico di quel che provi tu. Mi mancano solo due cose da "assaggiare": il tradimento (inteso per l'azione di tradire....subire ho già subito molto)....ma la cosa non m'incuriosisce e spero tanto non m'incuriosisca mai....e....l'essere realmente amato. Quest'ultima cosa spero avvenga al più presto.
Air
 
O

Old sunrise

Guest
Beh, allora davvero non puoi dire di aver vissuto tutte le emozioni che la vita può darti.
Se non ti interessa la maternità, è un altro discorso. E' bene non avere figli se non si desiderano... ma ti assicura che la maternità e la paternità ti cambiano la vita.
gli uomini sono sostituibili. I figli ASSOLUTAMENTE NO.

...anche i genitori sono insostituibili...
 

Fedifrago

Utente di lunga data
A volte ci penso, ho 34 anni e mi sembra già di aver vissuto tutto cio' che potevo vivere, o meglio, che mi interessava vivere.

E' cosi' mi ritrovo a riflettere sul fatto che non mi resti molto altro da sperimentare, soprattutto a livello emozionale e sentimentale: grandi gioie che poi ho divuto pagare con grandi dolori, depressione , appagamento , momenti di estasi e momenti di sconforto.
Ho tradito , ho amato, ho odiato, sono stata amata e odiata, ho usato e sono stata usata.

Davvero non c'e' piu' nulla che possa provare? davvero mi spetta una vita in cui non tradiro' piu' ( e questa e' una delle poche certezze che ho) , non saro' mai tradita e non amero' piu'?

Alla soglia dei miei 34 anni mi pare che lavita non abbia in serbo per me grandi cose, ma solo una vita nrmale, che probabilmente è meglio di cio' che ho vissuto fin'ora.
Grazie
Mai...dire mai!!


Credo che quando si arrivi a fare simili "bilanci" ci si dimentica spesso che la vita non è una partita doppia, che non basta segnare gli attivi e i passivi, i fondi rischi, gli ammortamenti degli investimenti, le sopravvenienze attive e passive e così via.

Come dice bene Iris, già l'esperienza di aver figli racchiude in se tutto un senso diverso che si può dare alla vita, una prospettiva ribaltata (non più noi ma loro al centro, sempre o per lo meno così dovrebbe essere).
Qualcun altro ha parlato di rafting, parapendio o più in generale di confrontarsi con i propri limiti estremi. Ma anche stando su un piano più quotidiano, non son le grandi cose che dobbiamo cercare sempre e comunque, anche solo quelle banali di tutti i giorni possono, se non fatte meccanicamente, assumere tutto un altro significato.

E perchè poi vivere una "vita normale" non dovrebbe essere già di per sè una grande cosa?!?!
 
I

Iris

Guest
Morgana

Ma perchè bisogna fare bilanci, è così triste!
E poi a 34 anni è veramente prematuro. Cosa fai nei prossimi 34 anni?
 
O

Old Morgana

Guest
Ma perchè bisogna fare bilanci, è così triste!
E poi a 34 anni è veramente prematuro. Cosa fai nei prossimi 34 anni?
Certo che e' triste, ma al momento sono cosi' e magari apserrà , ma in quest'ultimo mese è cosi.
Hai ragione sui figli, ma delegare a loro la mia necessità di emozioni ora non e' il momento nè mi parrebbe giusto.
Cosa faro' nei prossimi 34 anni? magario lo sapessi , intanto spero di non commettere piu' gli errori del passato, per me sarebbe già una grossa conquista.
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
x Morgana

Non è solo la voce dell'orologio biologico che ti invita a considerare la normalità che hai evitato perché anni utili per una famiglia e dei figli ne restano pochi?

I figli cambiano la vita ..a chi ha senso di responsabilità..per altri la riempiono di pesi che poi ributtano sui figli con danni irreparabili.
Fortunatamente non esiste più l'obbligo sociale della famiglia e della genitorialità..rifletti su cosa vuoi davvero.
 
I

iris

Guest
air

Anche io penso di non essere mai stata amata veramente, almeno come volevo io! Ma sono pensieri che mi butto dietro le spalle. Chissà se è vero che chi mi ha tradito non mi ha amato.
E poi ...forse con il mio nuovo compagno è la volta buona.
 

Old bastardo dentro

Utente di lunga data
A volte ci penso, ho 34 anni e mi sembra già di aver vissuto tutto cio' che potevo vivere, o meglio, che mi interessava vivere.

E' cosi' mi ritrovo a riflettere sul fatto che non mi resti molto altro da sperimentare, soprattutto a livello emozionale e sentimentale: grandi gioie che poi ho divuto pagare con grandi dolori, depressione , appagamento , momenti di estasi e momenti di sconforto.
Ho tradito , ho amato, ho odiato, sono stata amata e odiata, ho usato e sono stata usata.

Davvero non c'e' piu' nulla che possa provare? davvero mi spetta una vita in cui non tradiro' piu' ( e questa e' una delle poche certezze che ho) , non saro' mai tradita e non amero' piu'?

Alla soglia dei miei 34 anni mi pare che lavita non abbia in serbo per me grandi cose, ma solo una vita nrmale, che probabilmente è meglio di cio' che ho vissuto fin'ora.
Grazie

Ciao Morgana, anche per me è tempo di bilanci ( non so perchè, non ho mai sentito l'esigenza di farne ma forse ora ...) io di anni ne ho 35 appena fatti ho due figli piccoli piccoli e ho fatto una vita proprio bevuta tutta di un fiato ho avuto tantissime esperienze, soprattutto in ambienti diversissimi tra loro, ho viaggiato tanto e imparato molte cose. dal punto di vista sentimentale la penso esattamente come te, sicuramente non tradirò mai piu, non ho ancora capito cosa riuscirò a salvare del rapporto con mia moglie, ho davanti la grande missione di essere papà - che non mi spaventa ma comunque mi responsabilizza - ed è un pò come quest'ultimo episodio emotivo culminato nella fine della mia storia abbia tracciato una linea, come se fosse il tempo di fare una "somma algebrica" dei più e dei meno che questa vita mi ha posto innanzi grandi gioie oserei dire immense, grandi dolori, sono stato tradito - dal mio primo amore - punte di notevole estasi insomma credo di aver già vissuto quei "sette" giorni che nella vita di una persona si possano dire indimenicabili. Ogni bilancio però - come quelli delle società che compro e vendo in giro per il mondo - appena lo leggi è già vecchio, qualcosa dal momento in cui l'hai chiuso, al presente, è già successo e il cuore, il cervello e le mani sono già impegnate a perseguire un altro traguardo, un altra sfida altre gioie e, haimè anche altri dolori. La mia "somma algebrica" anche in questo momento di tristezza e di abbandono è sicuramente più più più. Spero possa essere così per tutti Voi

bastardo dentro
 

Verena67

Utente di lunga data
come dicevo nell'altro post non ho rimpianti, la mia vita finora è stata piena, forse ho piu' lavorato che "amato"; vorrà dire che i prossimi 40 anni invertirò le priorità
In fondo devo dire che è questo il mio desiderio, che sul serio vorrei esaudire


Ehy, se ci credo io alle soprese, puoi crederci anche tu!

Un bacio!
 
O

Old Morgana

Guest
Ciao Morgana, anche per me è tempo di bilanci ( non so perchè, non ho mai sentito l'esigenza di farne ma forse ora ...) io di anni ne ho 35 appena fatti ho due figli piccoli piccoli e ho fatto una vita proprio bevuta tutta di un fiato ho avuto tantissime esperienze, soprattutto in ambienti diversissimi tra loro, ho viaggiato tanto e imparato molte cose. dal punto di vista sentimentale la penso esattamente come te, sicuramente non tradirò mai piu, non ho ancora capito cosa riuscirò a salvare del rapporto con mia moglie, ho davanti la grande missione di essere papà - che non mi spaventa ma comunque mi responsabilizza - ed è un pò come quest'ultimo episodio emotivo culminato nella fine della mia storia abbia tracciato una linea, come se fosse il tempo di fare una "somma algebrica" dei più e dei meno che questa vita mi ha posto innanzi grandi gioie oserei dire immense, grandi dolori, sono stato tradito - dal mio primo amore - punte di notevole estasi insomma credo di aver già vissuto quei "sette" giorni che nella vita di una persona si possano dire indimenicabili. Ogni bilancio però - come quelli delle società che compro e vendo in giro per il mondo - appena lo leggi è già vecchio, qualcosa dal momento in cui l'hai chiuso, al presente, è già successo e il cuore, il cervello e le mani sono già impegnate a perseguire un altro traguardo, un altra sfida altre gioie e, haimè anche altri dolori. La mia "somma algebrica" anche in questo momento di tristezza e di abbandono è sicuramente più più più. Spero possa essere così per tutti Voi

bastardo dentro
In questo tuo scritto mi ci ritrovo appieno, anche lavorativamente parlando (considerando che sono la contabile in questo ufficio
).
Si' ecco, quei sette giorni li ho vissuti anche io, magari la vita me ne riserverà degli altri, magari no.
Un po' di tristezza e di malinconia mi avvolge, forse e' solo fame di vivere
 

Old bastardo dentro

Utente di lunga data
In questo tuo scritto mi ci ritrovo appieno, anche lavorativamente parlando (considerando che sono la contabile in questo ufficio
).
Si' ecco, quei sette giorni li ho vissuti anche io, magari la vita me ne riserverà degli altri, magari no.
Un po' di tristezza e di malinconia mi avvolge, forse e' solo fame di vivere

Bè io trovo che sia bello sapere che abbiamo già passato sette giornate irripetibili. vuol dire che puoi solo migliorare, solo sostituire un bellissimo ricordo con un altro altrettanto bellissimo e più recente oppure aumentare il numero delle giornate..... capisco quando parli di tristezza e di malinconia, e capisco anche il velo che ti avvolge ma è solo un momento vedrai poi si riprende a vivere ed a sperare. un abbraccio

bastardo dentro
 

Old Otella82

Utente di lunga data
scalpito.

..scusate eh ma..

avete le emozioni a settori che seguono percorsi standard?!

tradire una volta o tradire 10 volte danno tutte la stessa emozione?!
l'amore una volta provato è storia vecchia non esiste più?!
il sesso è meccanica?!
l'entusiasmo è a consumo e costa quanto la benzina di questi tempi?!
i sogni sono passati di moda?!

che vuol dire che a qualcuno mancano da sperimentare solo due cose, e altri paventano una vita normale?!
o gente!!

Tutto è normale e tutto è anormale, dipende dove vai ad individuare la norma e la consuetudine. e qui stiamo parlando di una vita che naturalmente s'intreccia con quella di milioni di altre persone ogni giorno.
Ogni giorno esiste la possibilità di conquistare qualcosa o di perdere qualcosa, e le avventure ed i sentimenti che ci è concesso di provare sono infiniti. Il mondo non è bello o brutto, buono o cattivo, bianco o nero.. esistono infinite sfumature di grigio.

l'unico modo per rovinare tutto questo è pensare che non ci sia più niente da vedere, da fare, da provare, da sentire. che poi non è neanche vero, perchè il vuoto dentro che nasce con questa riflessione è grande e fa contrarre lo stomaco in modo tutto nuovo.

ps=
che dovrebbe dire mia nonna a 95 anni?!
ha visto il mondo fare trasformazioni tali in un secolo quasi di vita, ha visto morire tutta la sua famiglia, ha visto morire sorelle marito, nipoti. eppure vi assicuro, che non ha la benchè minima voglia di far bagagli e di incontrare il Padreterno, quando ha un raffreddore si terrorizza e trova sempre nuove mete da raggiungere, nuovi desideri a cui andare incontro.
 
O

Old Fa.

Guest
....Alla soglia dei miei 34 anni mi pare che lavita non abbia in serbo per me grandi cose, ma solo una vita nrmale, che probabilmente è meglio di cio' che ho vissuto fin'ora.
Grazie
Infatti, viviamo troppo allungo secondo me, ... bastano i primi 30 anni, ... altri 10 per riflettere e godersi quello che non si è fatto, .... e comperarsi una bara, ... io non compererei nemmeno questa, ... mi tocca pure pagare per morire !?! Ceneri al vento mi sembra più che sufficiente.

In altre parole, dopo i 30 anni le cose si ripetono, ... e viviamo con la speranza di trovare qualcosa che ci faccia sognare come quelle a 15 anni; il resto della vita sono illusioni.
 

Old Otella82

Utente di lunga data
Infatti, viviamo troppo allungo secondo me, ... bastano i primi 30 anni, ... altri 10 per riflettere e godersi quello che non si è fatto, .... e comperarsi una bara, ... io non compererei nemmeno questa, ... mi tocca pure pagare per morire !?! Ceneri al vento mi sembra più che sufficiente.

In altre parole, dopo i 30 anni le cose si ripetono, ... e viviamo con la speranza di trovare qualcosa che ci faccia sognare come quelle a 15 anni; il resto della vita sono illusioni.
va bene.. per quando lo organizzate il suicidio di massa?!
vedo già avvicinarsi inesorabilmente la fine del mondo, inutile insistere. quest'anno compio un quarto di secolo, mi restano solo 5 anni. vado a comprarmi l'occorrente per farla finita e a fare testamento.


Sono scelte anche queste. si sceglie di non entusiasmarsi più, di compatirsi, di rinunciare, e ci si rifugia nel passato riciclando ricordi ordinari che con qualche spolverata e un po' di cera divengono belli irripetibili e ineguagliabili.
è finita per chi crede che sia così, per gli altri, come mia nonna, le sorprese e le emozioni non finiscono mai.
 
O

Old fabrizio56

Guest
Infatti, viviamo troppo allungo secondo me, ... bastano i primi 30 anni, ... altri 10 per riflettere e godersi quello che non si è fatto, .... e comperarsi una bara, ... io non compererei nemmeno questa, ... mi tocca pure pagare per morire !?! Ceneri al vento mi sembra più che sufficiente.

In altre parole, dopo i 30 anni le cose si ripetono, ... e viviamo con la speranza di trovare qualcosa che ci faccia sognare come quelle a 15 anni; il resto della vita sono illusioni.

Mah, io sono arrivato a .......(non lo dico diciamo a molto piu' di 30.....) però mi sembra che le cose migliori le debba ancora fare.....a parte mia figlia.

Ciao Fa
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top