Ex che ritorna dopo 25 anni

wyoming71

Utente
Buongiorno,

ritorno a scrivere dopo qualche anno.
Dopo 20 di matrimonio lo scorso anno ho deciso di dire basta. Avevo scritto in precedenza del tradimento di mia moglie dopo 14 anni. Relazione durata un anno circa. Dopo un periodo passato fuori casa avevo deciso di riprovare per amore delle mie figlie. Dopo il primo anno le cose sono sensibilmente migliorate ma, personalmente, non mi sono mai ripreso e fatto ancora più importante....mia moglie ha deciso di farsi curare. Risultato, borderline. Nel tempo vivere con una persona del genere è stato un massacro, sfiancante, pieno di sensi di colpa. Lo scorso anno come detto ho deciso di mettere la parola fine per il bene mio e soprattutto delle ragazze di 19 e 15 anni. Loro hanno deciso di seguirmi e attualmente viviamo insieme. Le ho fatte seguire da uno psicologo per recuperare fiducia in loro stesse e la stessa cosa ho fatto io. A poco a poco stiamo ritrovando il nostro equilibri e soprattutto serenità. La mamma la vedono ogni 15 giorni il week end. Lei nel frattempo ne ha già trovato un altro, come se non fossi mai esistito. Ma di questo non mi preoccupo più.

Da quando ci siamo separati non ho più frequentato nessuno. Per scelta, ma soprattutto per dedicarmi totalmente alle figlie.

Ma arriviamo al punto.

Due mesi fa mentre mi recavo dal veterinario con il cagnolino incontro al semaforo la mia ex storica con la quale sono stato insieme 5 anni. Lei aveva 16 anni, sono stato il suo primo vero grande amore. Sposata con due figli di 9 e 11 anni. Mi dice che se non fosse stata di corsa mi avrebbe chiesto il numero di telefono. Vabbé dico ma anche no. Fatto sta che la sera suona il telefono, numero sconosciuto....è lei. Passiamo un ora al telefono e la informo che sono separato da circa un anno e che vivo con le figlie. Le chiedo da chi ha avuto il numero.....da mia sorella. Ma come? Ha sempre custodito il numero di mia sorella che vedeva ogni tanto nel tempo. Io non ero a conoscenza. Fatto sta che chiamo mia sorella la quale mi dice che nel tempo lei si era fatta sentire per sapere come stavo. Mia sorella aggiunge inoltre che secondo lei non è felice....e infatti. Una sera a cena da mia madre le dico he ho incontrato la ex e mi dice di averla vista in centro città tante volte ma l'ultima volta l'ha vista poco felice.....in confidenza dice a mia madre che il treno più importante della sua vita lo ha perso a 20 anni. Ci eravamo lasciati in quanto era morto mio cugino e mi ero chiuso in un lungo silenzio. Eravamo come fratelli. Lei per un po mi è rimasta vicino ma poi a poco a poco si è allontanata e io non ho fatto nulla per trattenerla. Quando è tornata qualche anno dopo e una relazione di un anno alle spalle non me la sono sentita di riprendere. Nel tempo ci siamo incrociati alcune volte. Anche per me è stato un grande amore.

Da qualche mese, come detto, ci sentiamo regolarmente per Whatsup praticamente dalla mattina alle 07:00 alla sera a mezzanotte. Ininterrottamente. Come va la giornata, consigli, figli di tutto un po. Abbiamo discusso di quello che è stato, di quello che sarebbe potuto essere e lei si è scusata con me per non avermi aspettato quando soffrivo per mio cugino. Insomma non mi ha mai dimenticato. Ci siamo visti parecchie volte e la sento molto sola. A volte mi scrive alle 21:10....vado a dormire. Oggi non so cosa fare....esco con i miei figli. Di lui mi parla pochissimo, praticamente quasi mai. Mi dice che da 1 a 10 lui sa 4. L'ultima volta ci siamo visti lunedì scorso in un bar del centro, senza nessun timore a cena. Pensavo si facesse problemi ma al contrario, nulla. Bellissima serata e poi verso la fine mi dice che se non fosse per i figli avrebbe già mollato. Sono rimasto in silenzio, lo avevo già capito in precedenza per cui no preferito non aggiungere altro. In questi due mesi, come detto abbiamo parlato moltissimo, messaggi, videochiamate. Io mi sono sempre limitato ai consigli, non mi sono mai spinto oltre. Ogni tanto sparisce e non scrive per 5-10 giorni ma poi ritorna. Settimana scorsa mi manda le foto di tutti i regali che le ho fatto nel tempo tra cui il cuore spezzato che ci eravamo regalati da fidanzatini. Io dovrei avere l'altra metà da qualche parte. Mi manda un sacco di cuori, baci, video in stile titanic....ti fidi di me, ma mai nulla di veramente compromettente, del tipo ti voglio o mi manchi. Da parte mia non farò mai il primo passo perchè la mia coscienza non me lo permette. Certo mi piace ancora è sempre molto bella ma ha una famiglia e se deve mettere la parola fine non voglio che sia a causa mia.

Sono fatto così. Si esce in amicizia ma per me vale il detto finisci una storia per ricominciarne un'altra.

Tutto questo però mi ha destabilizzato perchè continua a dirmi che sono il top, che chi mi prende fa il 6 al lotto. Sono lusingato certo.

Vorrei capire se lo fa solo per tenermi vicino a lei, come una sorta di confidente per la vita o se realmente ha intenzioni serie. Mia sorella dice che data la sua educazione molto rigida sta prendendo consapevolezza del fatto che forse quel treno è ancora possibile prenderlo. Io, come detto, ho la sensazione che mi voglia ma che per amore dei figli e rispetto del marito/famiglia preferisca rimanere in questa situazione.

Venerdì mi chiama e mi dice che è vicino a casa mia, ha preparato la cena per tutti ed è uscita, un'improvvisata. Le figlie erano dalla mia ex moglie per cui sono uscito. Passeggiata sul lungolago, gelato e rientro. Tanti sguardi, molta intesa ma nulla di più. Ride come una matta in mia compagnia e questo mi fa piacere.
Pero`.....da venerdì è nuovamente sparita. Poi su FB scrive "Sarà il mio silenzio a spiegarti ogni cosa che provo" (Mr. Rain)

Io nel frattempo continuo con la mia vita guardando avanti.
 

Nocciola

Super Moderatore
Staff Forum
Buongiorno,

ritorno a scrivere dopo qualche anno.
Dopo 20 di matrimonio lo scorso anno ho deciso di dire basta. Avevo scritto in precedenza del tradimento di mia moglie dopo 14 anni. Relazione durata un anno circa. Dopo un periodo passato fuori casa avevo deciso di riprovare per amore delle mie figlie. Dopo il primo anno le cose sono sensibilmente migliorate ma, personalmente, non mi sono mai ripreso e fatto ancora più importante....mia moglie ha deciso di farsi curare. Risultato, borderline. Nel tempo vivere con una persona del genere è stato un massacro, sfiancante, pieno di sensi di colpa. Lo scorso anno come detto ho deciso di mettere la parola fine per il bene mio e soprattutto delle ragazze di 19 e 15 anni. Loro hanno deciso di seguirmi e attualmente viviamo insieme. Le ho fatte seguire da uno psicologo per recuperare fiducia in loro stesse e la stessa cosa ho fatto io. A poco a poco stiamo ritrovando il nostro equilibri e soprattutto serenità. La mamma la vedono ogni 15 giorni il week end. Lei nel frattempo ne ha già trovato un altro, come se non fossi mai esistito. Ma di questo non mi preoccupo più.

Da quando ci siamo separati non ho più frequentato nessuno. Per scelta, ma soprattutto per dedicarmi totalmente alle figlie.

Ma arriviamo al punto.

Due mesi fa mentre mi recavo dal veterinario con il cagnolino incontro al semaforo la mia ex storica con la quale sono stato insieme 5 anni. Lei aveva 16 anni, sono stato il suo primo vero grande amore. Sposata con due figli di 9 e 11 anni. Mi dice che se non fosse stata di corsa mi avrebbe chiesto il numero di telefono. Vabbé dico ma anche no. Fatto sta che la sera suona il telefono, numero sconosciuto....è lei. Passiamo un ora al telefono e la informo che sono separato da circa un anno e che vivo con le figlie. Le chiedo da chi ha avuto il numero.....da mia sorella. Ma come? Ha sempre custodito il numero di mia sorella che vedeva ogni tanto nel tempo. Io non ero a conoscenza. Fatto sta che chiamo mia sorella la quale mi dice che nel tempo lei si era fatta sentire per sapere come stavo. Mia sorella aggiunge inoltre che secondo lei non è felice....e infatti. Una sera a cena da mia madre le dico he ho incontrato la ex e mi dice di averla vista in centro città tante volte ma l'ultima volta l'ha vista poco felice.....in confidenza dice a mia madre che il treno più importante della sua vita lo ha perso a 20 anni. Ci eravamo lasciati in quanto era morto mio cugino e mi ero chiuso in un lungo silenzio. Eravamo come fratelli. Lei per un po mi è rimasta vicino ma poi a poco a poco si è allontanata e io non ho fatto nulla per trattenerla. Quando è tornata qualche anno dopo e una relazione di un anno alle spalle non me la sono sentita di riprendere. Nel tempo ci siamo incrociati alcune volte. Anche per me è stato un grande amore.

Da qualche mese, come detto, ci sentiamo regolarmente per Whatsup praticamente dalla mattina alle 07:00 alla sera a mezzanotte. Ininterrottamente. Come va la giornata, consigli, figli di tutto un po. Abbiamo discusso di quello che è stato, di quello che sarebbe potuto essere e lei si è scusata con me per non avermi aspettato quando soffrivo per mio cugino. Insomma non mi ha mai dimenticato. Ci siamo visti parecchie volte e la sento molto sola. A volte mi scrive alle 21:10....vado a dormire. Oggi non so cosa fare....esco con i miei figli. Di lui mi parla pochissimo, praticamente quasi mai. Mi dice che da 1 a 10 lui sa 4. L'ultima volta ci siamo visti lunedì scorso in un bar del centro, senza nessun timore a cena. Pensavo si facesse problemi ma al contrario, nulla. Bellissima serata e poi verso la fine mi dice che se non fosse per i figli avrebbe già mollato. Sono rimasto in silenzio, lo avevo già capito in precedenza per cui no preferito non aggiungere altro. In questi due mesi, come detto abbiamo parlato moltissimo, messaggi, videochiamate. Io mi sono sempre limitato ai consigli, non mi sono mai spinto oltre. Ogni tanto sparisce e non scrive per 5-10 giorni ma poi ritorna. Settimana scorsa mi manda le foto di tutti i regali che le ho fatto nel tempo tra cui il cuore spezzato che ci eravamo regalati da fidanzatini. Io dovrei avere l'altra metà da qualche parte. Mi manda un sacco di cuori, baci, video in stile titanic....ti fidi di me, ma mai nulla di veramente compromettente, del tipo ti voglio o mi manchi. Da parte mia non farò mai il primo passo perchè la mia coscienza non me lo permette. Certo mi piace ancora è sempre molto bella ma ha una famiglia e se deve mettere la parola fine non voglio che sia a causa mia.

Sono fatto così. Si esce in amicizia ma per me vale il detto finisci una storia per ricominciarne un'altra.

Tutto questo però mi ha destabilizzato perchè continua a dirmi che sono il top, che chi mi prende fa il 6 al lotto. Sono lusingato certo.

Vorrei capire se lo fa solo per tenermi vicino a lei, come una sorta di confidente per la vita o se realmente ha intenzioni serie. Mia sorella dice che data la sua educazione molto rigida sta prendendo consapevolezza del fatto che forse quel treno è ancora possibile prenderlo. Io, come detto, ho la sensazione che mi voglia ma che per amore dei figli e rispetto del marito/famiglia preferisca rimanere in questa situazione.

Venerdì mi chiama e mi dice che è vicino a casa mia, ha preparato la cena per tutti ed è uscita, un'improvvisata. Le figlie erano dalla mia ex moglie per cui sono uscito. Passeggiata sul lungolago, gelato e rientro. Tanti sguardi, molta intesa ma nulla di più. Ride come una matta in mia compagnia e questo mi fa piacere.
Pero`.....da venerdì è nuovamente sparita. Poi su FB scrive "Sarà il mio silenzio a spiegarti ogni cosa che provo" (Mr. Rain)

Io nel frattempo continuo con la mia vita guardando avanti.
Già il fatto che scriva quella frase su fb per farti arrivare un messaggio a me farebbe cadere un po’ le palle
I rapporti non chiari in età adulta li capisco poco
Avrei gia chiesto chiarimenti o fatto il primo passo se fossi interessato. Vale per te , vale per lei
Le frasine su fb lasciamole ai quindicenni
 

ermik

Utente di lunga data
Già il fatto che scriva quella frase su fb per farti arrivare un messaggio a me farebbe cadere un po’ le palle
I rapporti non chiari in età adulta li capisco poco
Avrei gia chiesto chiarimenti o fatto il primo passo se fossi interessato. Vale per te , vale per lei
Le frasine su fb lasciamole ai quindicenni
...come sei poco romantica :rolleyes:, ricorda : "l'essenziale è invisibile agli occhi"
 

Lara3

Utente di lunga data
Buongiorno,

ritorno a scrivere dopo qualche anno.
Dopo 20 di matrimonio lo scorso anno ho deciso di dire basta. Avevo scritto in precedenza del tradimento di mia moglie dopo 14 anni. Relazione durata un anno circa. Dopo un periodo passato fuori casa avevo deciso di riprovare per amore delle mie figlie. Dopo il primo anno le cose sono sensibilmente migliorate ma, personalmente, non mi sono mai ripreso e fatto ancora più importante....mia moglie ha deciso di farsi curare. Risultato, borderline. Nel tempo vivere con una persona del genere è stato un massacro, sfiancante, pieno di sensi di colpa. Lo scorso anno come detto ho deciso di mettere la parola fine per il bene mio e soprattutto delle ragazze di 19 e 15 anni. Loro hanno deciso di seguirmi e attualmente viviamo insieme. Le ho fatte seguire da uno psicologo per recuperare fiducia in loro stesse e la stessa cosa ho fatto io. A poco a poco stiamo ritrovando il nostro equilibri e soprattutto serenità. La mamma la vedono ogni 15 giorni il week end. Lei nel frattempo ne ha già trovato un altro, come se non fossi mai esistito. Ma di questo non mi preoccupo più.

Da quando ci siamo separati non ho più frequentato nessuno. Per scelta, ma soprattutto per dedicarmi totalmente alle figlie.

Ma arriviamo al punto.

Due mesi fa mentre mi recavo dal veterinario con il cagnolino incontro al semaforo la mia ex storica con la quale sono stato insieme 5 anni. Lei aveva 16 anni, sono stato il suo primo vero grande amore. Sposata con due figli di 9 e 11 anni. Mi dice che se non fosse stata di corsa mi avrebbe chiesto il numero di telefono. Vabbé dico ma anche no. Fatto sta che la sera suona il telefono, numero sconosciuto....è lei. Passiamo un ora al telefono e la informo che sono separato da circa un anno e che vivo con le figlie. Le chiedo da chi ha avuto il numero.....da mia sorella. Ma come? Ha sempre custodito il numero di mia sorella che vedeva ogni tanto nel tempo. Io non ero a conoscenza. Fatto sta che chiamo mia sorella la quale mi dice che nel tempo lei si era fatta sentire per sapere come stavo. Mia sorella aggiunge inoltre che secondo lei non è felice....e infatti. Una sera a cena da mia madre le dico he ho incontrato la ex e mi dice di averla vista in centro città tante volte ma l'ultima volta l'ha vista poco felice.....in confidenza dice a mia madre che il treno più importante della sua vita lo ha perso a 20 anni. Ci eravamo lasciati in quanto era morto mio cugino e mi ero chiuso in un lungo silenzio. Eravamo come fratelli. Lei per un po mi è rimasta vicino ma poi a poco a poco si è allontanata e io non ho fatto nulla per trattenerla. Quando è tornata qualche anno dopo e una relazione di un anno alle spalle non me la sono sentita di riprendere. Nel tempo ci siamo incrociati alcune volte. Anche per me è stato un grande amore.

Da qualche mese, come detto, ci sentiamo regolarmente per Whatsup praticamente dalla mattina alle 07:00 alla sera a mezzanotte. Ininterrottamente. Come va la giornata, consigli, figli di tutto un po. Abbiamo discusso di quello che è stato, di quello che sarebbe potuto essere e lei si è scusata con me per non avermi aspettato quando soffrivo per mio cugino. Insomma non mi ha mai dimenticato. Ci siamo visti parecchie volte e la sento molto sola. A volte mi scrive alle 21:10....vado a dormire. Oggi non so cosa fare....esco con i miei figli. Di lui mi parla pochissimo, praticamente quasi mai. Mi dice che da 1 a 10 lui sa 4. L'ultima volta ci siamo visti lunedì scorso in un bar del centro, senza nessun timore a cena. Pensavo si facesse problemi ma al contrario, nulla. Bellissima serata e poi verso la fine mi dice che se non fosse per i figli avrebbe già mollato. Sono rimasto in silenzio, lo avevo già capito in precedenza per cui no preferito non aggiungere altro. In questi due mesi, come detto abbiamo parlato moltissimo, messaggi, videochiamate. Io mi sono sempre limitato ai consigli, non mi sono mai spinto oltre. Ogni tanto sparisce e non scrive per 5-10 giorni ma poi ritorna. Settimana scorsa mi manda le foto di tutti i regali che le ho fatto nel tempo tra cui il cuore spezzato che ci eravamo regalati da fidanzatini. Io dovrei avere l'altra metà da qualche parte. Mi manda un sacco di cuori, baci, video in stile titanic....ti fidi di me, ma mai nulla di veramente compromettente, del tipo ti voglio o mi manchi. Da parte mia non farò mai il primo passo perchè la mia coscienza non me lo permette. Certo mi piace ancora è sempre molto bella ma ha una famiglia e se deve mettere la parola fine non voglio che sia a causa mia.

Sono fatto così. Si esce in amicizia ma per me vale il detto finisci una storia per ricominciarne un'altra.

Tutto questo però mi ha destabilizzato perchè continua a dirmi che sono il top, che chi mi prende fa il 6 al lotto. Sono lusingato certo.

Vorrei capire se lo fa solo per tenermi vicino a lei, come una sorta di confidente per la vita o se realmente ha intenzioni serie. Mia sorella dice che data la sua educazione molto rigida sta prendendo consapevolezza del fatto che forse quel treno è ancora possibile prenderlo. Io, come detto, ho la sensazione che mi voglia ma che per amore dei figli e rispetto del marito/famiglia preferisca rimanere in questa situazione.

Venerdì mi chiama e mi dice che è vicino a casa mia, ha preparato la cena per tutti ed è uscita, un'improvvisata. Le figlie erano dalla mia ex moglie per cui sono uscito. Passeggiata sul lungolago, gelato e rientro. Tanti sguardi, molta intesa ma nulla di più. Ride come una matta in mia compagnia e questo mi fa piacere.
Pero`.....da venerdì è nuovamente sparita. Poi su FB scrive "Sarà il mio silenzio a spiegarti ogni cosa che provo" (Mr. Rain)

Io nel frattempo continuo con la mia vita guardando avanti.
Ciao !
Ho letto il tuo primo messaggio... ho pianto.
Ti dico solo che sei un santo.
 

FataIgnorante

Utente di lunga data
COSA CAZZO STAI ASPETTANDO!!??? Che te lo diciamo tutti in coro?????
DAI CAZZO!!!!!!!!! LDMT
 

Lostris

Utente Ludica
Già il fatto che scriva quella frase su fb per farti arrivare un messaggio a me farebbe cadere un po’ le palle
I rapporti non chiari in età adulta li capisco poco
Avrei gia chiesto chiarimenti o fatto il primo passo se fossi interessato. Vale per te , vale per lei
Le frasine su fb lasciamole ai quindicenni
Ammetto che un pó, gestita così, perplime anche me..

Comunque... se uno mi mandasse le foto dei regalini scambiati da ragazzini più di vent’anni prima, mi inquieterei di brutto, altro che cosa romantica...
😱😱
 

Nocciola

Super Moderatore
Staff Forum
Ammetto che un pó, gestita così, perplime anche me..

Comunque... se uno mi mandasse le foto dei regalini scambiati da ragazzini più di vent’anni prima, mi inquieterei di brutto, altro che cosa romantica...
😱😱
I regalini ho evitato di commentarli
 

Vera

Moderator
Staff Forum
Buongiorno,

ritorno a scrivere dopo qualche anno.
Dopo 20 di matrimonio lo scorso anno ho deciso di dire basta. Avevo scritto in precedenza del tradimento di mia moglie dopo 14 anni. Relazione durata un anno circa. Dopo un periodo passato fuori casa avevo deciso di riprovare per amore delle mie figlie. Dopo il primo anno le cose sono sensibilmente migliorate ma, personalmente, non mi sono mai ripreso e fatto ancora più importante....mia moglie ha deciso di farsi curare. Risultato, borderline. Nel tempo vivere con una persona del genere è stato un massacro, sfiancante, pieno di sensi di colpa. Lo scorso anno come detto ho deciso di mettere la parola fine per il bene mio e soprattutto delle ragazze di 19 e 15 anni. Loro hanno deciso di seguirmi e attualmente viviamo insieme. Le ho fatte seguire da uno psicologo per recuperare fiducia in loro stesse e la stessa cosa ho fatto io. A poco a poco stiamo ritrovando il nostro equilibri e soprattutto serenità. La mamma la vedono ogni 15 giorni il week end. Lei nel frattempo ne ha già trovato un altro, come se non fossi mai esistito. Ma di questo non mi preoccupo più.

Da quando ci siamo separati non ho più frequentato nessuno. Per scelta, ma soprattutto per dedicarmi totalmente alle figlie.

Ma arriviamo al punto.

Due mesi fa mentre mi recavo dal veterinario con il cagnolino incontro al semaforo la mia ex storica con la quale sono stato insieme 5 anni. Lei aveva 16 anni, sono stato il suo primo vero grande amore. Sposata con due figli di 9 e 11 anni. Mi dice che se non fosse stata di corsa mi avrebbe chiesto il numero di telefono. Vabbé dico ma anche no. Fatto sta che la sera suona il telefono, numero sconosciuto....è lei. Passiamo un ora al telefono e la informo che sono separato da circa un anno e che vivo con le figlie. Le chiedo da chi ha avuto il numero.....da mia sorella. Ma come? Ha sempre custodito il numero di mia sorella che vedeva ogni tanto nel tempo. Io non ero a conoscenza. Fatto sta che chiamo mia sorella la quale mi dice che nel tempo lei si era fatta sentire per sapere come stavo. Mia sorella aggiunge inoltre che secondo lei non è felice....e infatti. Una sera a cena da mia madre le dico he ho incontrato la ex e mi dice di averla vista in centro città tante volte ma l'ultima volta l'ha vista poco felice.....in confidenza dice a mia madre che il treno più importante della sua vita lo ha perso a 20 anni. Ci eravamo lasciati in quanto era morto mio cugino e mi ero chiuso in un lungo silenzio. Eravamo come fratelli. Lei per un po mi è rimasta vicino ma poi a poco a poco si è allontanata e io non ho fatto nulla per trattenerla. Quando è tornata qualche anno dopo e una relazione di un anno alle spalle non me la sono sentita di riprendere. Nel tempo ci siamo incrociati alcune volte. Anche per me è stato un grande amore.

Da qualche mese, come detto, ci sentiamo regolarmente per Whatsup praticamente dalla mattina alle 07:00 alla sera a mezzanotte. Ininterrottamente. Come va la giornata, consigli, figli di tutto un po. Abbiamo discusso di quello che è stato, di quello che sarebbe potuto essere e lei si è scusata con me per non avermi aspettato quando soffrivo per mio cugino. Insomma non mi ha mai dimenticato. Ci siamo visti parecchie volte e la sento molto sola. A volte mi scrive alle 21:10....vado a dormire. Oggi non so cosa fare....esco con i miei figli. Di lui mi parla pochissimo, praticamente quasi mai. Mi dice che da 1 a 10 lui sa 4. L'ultima volta ci siamo visti lunedì scorso in un bar del centro, senza nessun timore a cena. Pensavo si facesse problemi ma al contrario, nulla. Bellissima serata e poi verso la fine mi dice che se non fosse per i figli avrebbe già mollato. Sono rimasto in silenzio, lo avevo già capito in precedenza per cui no preferito non aggiungere altro. In questi due mesi, come detto abbiamo parlato moltissimo, messaggi, videochiamate. Io mi sono sempre limitato ai consigli, non mi sono mai spinto oltre. Ogni tanto sparisce e non scrive per 5-10 giorni ma poi ritorna. Settimana scorsa mi manda le foto di tutti i regali che le ho fatto nel tempo tra cui il cuore spezzato che ci eravamo regalati da fidanzatini. Io dovrei avere l'altra metà da qualche parte. Mi manda un sacco di cuori, baci, video in stile titanic....ti fidi di me, ma mai nulla di veramente compromettente, del tipo ti voglio o mi manchi. Da parte mia non farò mai il primo passo perchè la mia coscienza non me lo permette. Certo mi piace ancora è sempre molto bella ma ha una famiglia e se deve mettere la parola fine non voglio che sia a causa mia.

Sono fatto così. Si esce in amicizia ma per me vale il detto finisci una storia per ricominciarne un'altra.

Tutto questo però mi ha destabilizzato perchè continua a dirmi che sono il top, che chi mi prende fa il 6 al lotto. Sono lusingato certo.

Vorrei capire se lo fa solo per tenermi vicino a lei, come una sorta di confidente per la vita o se realmente ha intenzioni serie. Mia sorella dice che data la sua educazione molto rigida sta prendendo consapevolezza del fatto che forse quel treno è ancora possibile prenderlo. Io, come detto, ho la sensazione che mi voglia ma che per amore dei figli e rispetto del marito/famiglia preferisca rimanere in questa situazione.

Venerdì mi chiama e mi dice che è vicino a casa mia, ha preparato la cena per tutti ed è uscita, un'improvvisata. Le figlie erano dalla mia ex moglie per cui sono uscito. Passeggiata sul lungolago, gelato e rientro. Tanti sguardi, molta intesa ma nulla di più. Ride come una matta in mia compagnia e questo mi fa piacere.
Pero`.....da venerdì è nuovamente sparita. Poi su FB scrive "Sarà il mio silenzio a spiegarti ogni cosa che provo" (Mr. Rain)

Io nel frattempo continuo con la mia vita guardando avanti.
Il suo messaggio mi sembra molto chiaro.
 

wyoming71

Utente
Grazie a tutti per i vostri consigli. Riprovare? non lo so…….come ho detto io non farò mai il primo passo. Certo non posso negare che mi piacerebbe, bella donna e tutto il resto ma la domanda rimane sempre quella….ma che ci hai fatto una famiglia a fare? Lui è un tipo che parla pochissimo, mi dice che finché c'è rispetto reciproco tutto continua nel bene della famiglia. La conseguenza è che si è attaccata morbosamente ai figli, un po quello che è successo a me visto il vuoto che avevo attorno. Ci sono passato da questa strada l'ho passato sulla mia pelle e non è una bella cosa.

Dall'altra parte vorrei iniziare qualcosa di nuovo. So cosa voglio ma soprattutto cosa non voglio.....e che c***o si può dire? me lo merito. Ogni tanto le ragazze mi dicono ma esci che così ci lasci la casa libera…...esco solo quando sono da mamma. Tutto il resto del tempo lo condivido con loro. Ho dei grandissimi amici che in questi anni mi hanno supportato e sopportato. Nel frattempo ho anche cambiato lavoro, dopo 24 anni nella stessa azienda. Ho sacrificato una parte dello stipendio in cambio della salute e di un ambiente di lavoro bellissimo.

Tra un mese ho la prima udienza per il divorzio. Nel frattempo hanno ascoltato la figlia di 15 anni. Con la mia ormai ex moglie non ho più contatti se non per le ragazze. So che sta con il suo fidanzatino di quando aveva 17 anni. Quello che l'aveva lasciata perchè i suoi genitori non la reputavano all'altezza. Mia suocera è felicissima perchè questo ha i soldi. Io sono felicissimo perchè finalmente lei è felice e non rompe più le palle al sottoscritto.

Le ragazze non lo vogliono incontrare, la mia ex moglie ci ha provato diverse volte insistendo ma le hanno sempre risposto picche, devono essere loro a mio avviso a volerlo con il tempo, arriverà. Loro ci sono solo quando lei è da sola. Conoscono il problema della loro mamma, lo stanno affrontando con la psicologa e anche con me.

Da lontano adesso che ne sono fuori, mi dico che è stata davvero dura. Ho avuto tantissimi segnali negli anni della sua malattia. Ma non conoscendola e non avendone mai sentito parlare ho sempre pensato di poter risolvere le cose a modo mio, accollandomi alla fine la responsabilità di tutto. E' come essere ai piedi di una scala, sali quasi fino in cima e quando pensi di esserci arrivato vieni riportato alla partenza. Sempre e comunque. Non è mai abbastanza quello che fai. Di conseguenza vieni portato a fare sempre di più. Una centrifuga. Tutto deriva dal rapporto molto conflittuale con sua madre in tenera età, al senso di abbandono. E' una malattia bastarda.....perchè non se ne esce e chi ti vive accanto rischia di diventare pazzo. Mi sono documentato in questi mesi e confrontato con la mia psicologa.

La cosa che mi da più fastidio di tutto questo? Che il disturbo della personalità borderline deriva da un trauma infantile. Parte della storia la conosco perché mi è stata raccontata…...secondo me c'è di più ma nono lo saprò mai. Mi dispiace solo che sia toccato a lei e che questa cosa le abbia rovinato l'esistenza…...l'abbia rovinata a me e alle ragazze. Vedendola ogni tanto non te ne accorgi, ma vivendola tutti i giorni nella stessa casa nel breve volgere di qualche mese inizi a capire che ci sono degli strani meccanismi.

Un mese dopo la fine del matrimonio mi ha scritto. Scusa per tutto il male che ti ho fatto.

Ho divagato adesso ma mi sono tolto un bel rospone.
 

Ginevra65

Moderator
Staff Forum
Grazie a tutti per i vostri consigli. Riprovare? non lo so…….come ho detto io non farò mai il primo passo. Certo non posso negare che mi piacerebbe, bella donna e tutto il resto ma la domanda rimane sempre quella….ma che ci hai fatto una famiglia a fare? Lui è un tipo che parla pochissimo, mi dice che finché c'è rispetto reciproco tutto continua nel bene della famiglia. La conseguenza è che si è attaccata morbosamente ai figli, un po quello che è successo a me visto il vuoto che avevo attorno. Ci sono passato da questa strada l'ho passato sulla mia pelle e non è una bella cosa.

Dall'altra parte vorrei iniziare qualcosa di nuovo. So cosa voglio ma soprattutto cosa non voglio.....e che c***o si può dire? me lo merito. Ogni tanto le ragazze mi dicono ma esci che così ci lasci la casa libera…...esco solo quando sono da mamma. Tutto il resto del tempo lo condivido con loro. Ho dei grandissimi amici che in questi anni mi hanno supportato e sopportato. Nel frattempo ho anche cambiato lavoro, dopo 24 anni nella stessa azienda. Ho sacrificato una parte dello stipendio in cambio della salute e di un ambiente di lavoro bellissimo.

Tra un mese ho la prima udienza per il divorzio. Nel frattempo hanno ascoltato la figlia di 15 anni. Con la mia ormai ex moglie non ho più contatti se non per le ragazze. So che sta con il suo fidanzatino di quando aveva 17 anni. Quello che l'aveva lasciata perchè i suoi genitori non la reputavano all'altezza. Mia suocera è felicissima perchè questo ha i soldi. Io sono felicissimo perchè finalmente lei è felice e non rompe più le palle al sottoscritto.

Le ragazze non lo vogliono incontrare, la mia ex moglie ci ha provato diverse volte insistendo ma le hanno sempre risposto picche, devono essere loro a mio avviso a volerlo con il tempo, arriverà. Loro ci sono solo quando lei è da sola. Conoscono il problema della loro mamma, lo stanno affrontando con la psicologa e anche con me.

Da lontano adesso che ne sono fuori, mi dico che è stata davvero dura. Ho avuto tantissimi segnali negli anni della sua malattia. Ma non conoscendola e non avendone mai sentito parlare ho sempre pensato di poter risolvere le cose a modo mio, accollandomi alla fine la responsabilità di tutto. E' come essere ai piedi di una scala, sali quasi fino in cima e quando pensi di esserci arrivato vieni riportato alla partenza. Sempre e comunque. Non è mai abbastanza quello che fai. Di conseguenza vieni portato a fare sempre di più. Una centrifuga. Tutto deriva dal rapporto molto conflittuale con sua madre in tenera età, al senso di abbandono. E' una malattia bastarda.....perchè non se ne esce e chi ti vive accanto rischia di diventare pazzo. Mi sono documentato in questi mesi e confrontato con la mia psicologa.

La cosa che mi da più fastidio di tutto questo? Che il disturbo della personalità borderline deriva da un trauma infantile. Parte della storia la conosco perché mi è stata raccontata…...secondo me c'è di più ma nono lo saprò mai. Mi dispiace solo che sia toccato a lei e che questa cosa le abbia rovinato l'esistenza…...l'abbia rovinata a me e alle ragazze. Vedendola ogni tanto non te ne accorgi, ma vivendola tutti i giorni nella stessa casa nel breve volgere di qualche mese inizi a capire che ci sono degli strani meccanismi.

Un mese dopo la fine del matrimonio mi ha scritto. Scusa per tutto il male che ti ho fatto.

Ho divagato adesso ma mi sono tolto un bel rospone.
allora...........

la tua ex fidanzatina, non se ne parla, se non l'hai voluta 30 anni fa non vedo perchè dovrebbe funzionare adesso, difatti tu il primo passo non lo vuoi fare perchè non ti convince neanche adesso. Certo il primo amore,le prime emozioni, ma al di là di questo c'è solo amicizia. Non illuderla , parla chiaro. Non te ne frega niente e si capisce.

Ti stai crucciando sulla ex moglie, ormai devi mettere tutto da parte, cercare motivi nel suo passato che hanno impedito al vostro matrimonio di essere felice ti immobilizza e non solo te.
Sarà malata indubbiamente, ma ha fatto delle scelte e tu non sei incluso.

Ci vorrà un po di tempo per uscirne, ma non ti aggrappare alla ex fidanzatina rischieresti di farle del male inutilmente, sii chiaro con lei, molto chiaro.
 

wyoming71

Utente
Hai ragione.

Per quanto riguarda la mia ex moglie non provo più nulla e anzi spero possa trovare quello che cerca da un'altra parte.

Sulla mia ex moglie era più che altro una riflessione un po' filosofica sulla vita. Una persona nasce come un libro bianco da scrivere e se viene scritto male all'inizio può generare una serie di problemi che non dipendono dalla persona stessa. In questo caso ha generato una malattia piuttosto seria che le ha condizionato e le condizionerà la vita.

Da parte mia, come detto, ci ho messo parecchio a liberarmi dai sensi di colpa che mi sono stati inculcati nel tempo. Idem le mie figlie.
Oggi viviamo abbastanza sereni, loro ne hanno ancora parecchia di strada da fare. Ma ogni giorno compiamo piccoli passi avanti.

Loro sono straordinarie.
 

Ginevra65

Moderator
Staff Forum
Hai ragione.

Per quanto riguarda la mia ex moglie non provo più nulla e anzi spero possa trovare quello che cerca da un'altra parte.

Sulla mia ex moglie era più che altro una riflessione un po' filosofica sulla vita. Una persona nasce come un libro bianco da scrivere e se viene scritto male all'inizio può generare una serie di problemi che non dipendono dalla persona stessa. In questo caso ha generato una malattia piuttosto seria che le ha condizionato e le condizionerà la vita.

Da parte mia, come detto, ci ho messo parecchio a liberarmi dai sensi di colpa che mi sono stati inculcati nel tempo. Idem le mie figlie.
Oggi viviamo abbastanza sereni, loro ne hanno ancora parecchia di strada da fare. Ma ogni giorno compiamo piccoli passi avanti.

Loro sono straordinarie.
È da poco che è avvenuta la svolta, di strada ce ne tanta anche per te, non ti porre limiti inutili.
 

ionio36

Utente di lunga data
Buongiorno,

ritorno a scrivere dopo qualche anno.
Dopo 20 di matrimonio lo scorso anno ho deciso di dire basta. Avevo scritto in precedenza del tradimento di mia moglie dopo 14 anni. Relazione durata un anno circa. Dopo un periodo passato fuori casa avevo deciso di riprovare per amore delle mie figlie. Dopo il primo anno le cose sono sensibilmente migliorate ma, personalmente, non mi sono mai ripreso e fatto ancora più importante....mia moglie ha deciso di farsi curare. Risultato, borderline. Nel tempo vivere con una persona del genere è stato un massacro, sfiancante, pieno di sensi di colpa. Lo scorso anno come detto ho deciso di mettere la parola fine per il bene mio e soprattutto delle ragazze di 19 e 15 anni. Loro hanno deciso di seguirmi e attualmente viviamo insieme. Le ho fatte seguire da uno psicologo per recuperare fiducia in loro stesse e la stessa cosa ho fatto io. A poco a poco stiamo ritrovando il nostro equilibri e soprattutto serenità. La mamma la vedono ogni 15 giorni il week end. Lei nel frattempo ne ha già trovato un altro, come se non fossi mai esistito. Ma di questo non mi preoccupo più.

Da quando ci siamo separati non ho più frequentato nessuno. Per scelta, ma soprattutto per dedicarmi totalmente alle figlie.

Ma arriviamo al punto.

Due mesi fa mentre mi recavo dal veterinario con il cagnolino incontro al semaforo la mia ex storica con la quale sono stato insieme 5 anni. Lei aveva 16 anni, sono stato il suo primo vero grande amore. Sposata con due figli di 9 e 11 anni. Mi dice che se non fosse stata di corsa mi avrebbe chiesto il numero di telefono. Vabbé dico ma anche no. Fatto sta che la sera suona il telefono, numero sconosciuto....è lei. Passiamo un ora al telefono e la informo che sono separato da circa un anno e che vivo con le figlie. Le chiedo da chi ha avuto il numero.....da mia sorella. Ma come? Ha sempre custodito il numero di mia sorella che vedeva ogni tanto nel tempo. Io non ero a conoscenza. Fatto sta che chiamo mia sorella la quale mi dice che nel tempo lei si era fatta sentire per sapere come stavo. Mia sorella aggiunge inoltre che secondo lei non è felice....e infatti. Una sera a cena da mia madre le dico he ho incontrato la ex e mi dice di averla vista in centro città tante volte ma l'ultima volta l'ha vista poco felice.....in confidenza dice a mia madre che il treno più importante della sua vita lo ha perso a 20 anni. Ci eravamo lasciati in quanto era morto mio cugino e mi ero chiuso in un lungo silenzio. Eravamo come fratelli. Lei per un po mi è rimasta vicino ma poi a poco a poco si è allontanata e io non ho fatto nulla per trattenerla. Quando è tornata qualche anno dopo e una relazione di un anno alle spalle non me la sono sentita di riprendere. Nel tempo ci siamo incrociati alcune volte. Anche per me è stato un grande amore.

Da qualche mese, come detto, ci sentiamo regolarmente per Whatsup praticamente dalla mattina alle 07:00 alla sera a mezzanotte. Ininterrottamente. Come va la giornata, consigli, figli di tutto un po. Abbiamo discusso di quello che è stato, di quello che sarebbe potuto essere e lei si è scusata con me per non avermi aspettato quando soffrivo per mio cugino. Insomma non mi ha mai dimenticato. Ci siamo visti parecchie volte e la sento molto sola. A volte mi scrive alle 21:10....vado a dormire. Oggi non so cosa fare....esco con i miei figli. Di lui mi parla pochissimo, praticamente quasi mai. Mi dice che da 1 a 10 lui sa 4. L'ultima volta ci siamo visti lunedì scorso in un bar del centro, senza nessun timore a cena. Pensavo si facesse problemi ma al contrario, nulla. Bellissima serata e poi verso la fine mi dice che se non fosse per i figli avrebbe già mollato. Sono rimasto in silenzio, lo avevo già capito in precedenza per cui no preferito non aggiungere altro. In questi due mesi, come detto abbiamo parlato moltissimo, messaggi, videochiamate. Io mi sono sempre limitato ai consigli, non mi sono mai spinto oltre. Ogni tanto sparisce e non scrive per 5-10 giorni ma poi ritorna. Settimana scorsa mi manda le foto di tutti i regali che le ho fatto nel tempo tra cui il cuore spezzato che ci eravamo regalati da fidanzatini. Io dovrei avere l'altra metà da qualche parte. Mi manda un sacco di cuori, baci, video in stile titanic....ti fidi di me, ma mai nulla di veramente compromettente, del tipo ti voglio o mi manchi. Da parte mia non farò mai il primo passo perchè la mia coscienza non me lo permette. Certo mi piace ancora è sempre molto bella ma ha una famiglia e se deve mettere la parola fine non voglio che sia a causa mia.

Sono fatto così. Si esce in amicizia ma per me vale il detto finisci una storia per ricominciarne un'altra.

Tutto questo però mi ha destabilizzato perchè continua a dirmi che sono il top, che chi mi prende fa il 6 al lotto. Sono lusingato certo.

Vorrei capire se lo fa solo per tenermi vicino a lei, come una sorta di confidente per la vita o se realmente ha intenzioni serie. Mia sorella dice che data la sua educazione molto rigida sta prendendo consapevolezza del fatto che forse quel treno è ancora possibile prenderlo. Io, come detto, ho la sensazione che mi voglia ma che per amore dei figli e rispetto del marito/famiglia preferisca rimanere in questa situazione.

Venerdì mi chiama e mi dice che è vicino a casa mia, ha preparato la cena per tutti ed è uscita, un'improvvisata. Le figlie erano dalla mia ex moglie per cui sono uscito. Passeggiata sul lungolago, gelato e rientro. Tanti sguardi, molta intesa ma nulla di più. Ride come una matta in mia compagnia e questo mi fa piacere.
Pero`.....da venerdì è nuovamente sparita. Poi su FB scrive "Sarà il mio silenzio a spiegarti ogni cosa che provo" (Mr. Rain)

Io nel frattempo continuo con la mia vita guardando avanti.
Il resto è tutta scena, contorno. L'essenziale è che lei nella migliore delle ipotesi sarebbe per te un brodino caldo dopo una operazione,nulla di più. Comunque quello border line, è un disturbo (seppure grave) della personalità e non una malattia (non si cura anche con farmaci).
 
Top