E voi........?

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Bruja

Utente di lunga data
Di che gelosia siete?......................
Si parla sempre di gelosia o possesso, che sarebbero il contorno di un amore occlusivo e non sereno nelle relazioni d'amore.
Quando pensate che la gelosia blanda che è solo dimostrazione di amore forte si tramuti in amore geloso opprimente o alla peggio possesso puro e semplice?
E se ne avete esperienza sia come provato o subito, come ci avete convissuto o ci convivete?
E' ovvio che se la gelosia ha avuto come esito un tradimento, anche questo sarà motivo di discussione
Per me l'amore geloso diventa tale quando si subisce la frustrazione di una incompletezza, una mancanza che vogliamo sia riempita dal nostro partner. Si prova un'avidità di attenzioni che chi sta con noi deve soddisfare e qualunque distrazione diventa motivo di probabile distrazione trasgressiva. Vorremm essere gli unici depositari delle cure dell'altro/a. Questo permette di avere un amore incondizionato che placa il senso di mancanza del/la geloso/a perchè identifica l'altro non come diverso da sè ma come specchio di sè stesso.
In forma velata questa sensazione la si prova quando non si sopporta l'ammirazione ed il desiderio per le varie veline o i giornali patinati con star del perizoma, magari ritoccate e rifatte, che rubano gli sguardi dei nostri uomini o quando le donne sono attratte dalle nuove leve di attori bellocci e i loro partner li guardano con compatimento non capendo cosa si possa trovare in una bella confezione umana di un gasteropodo cerebrale.
Bruja
 

Lettrice

Utente di lunga data
Non penso di essere eccessiva...ma si, sono gelosa.

Devo dire che marco il mio territorio...se vedo che il mio partner sta ricevendo prolungate attenzioni da un'altra...mi avvicino con fintissima "casualita'"..in modo che lui capisca che mi sto infastidendo


Ma sono molto tollerante di norma...

PS:Bruja la frase della tua firma e' bellissima
 
N

Non reg.

Guest
personalmente sono in grado di dare, e mi aspetto anche, piena libertà, piena fiducia.
se però mi viene offerto un ragionevole motivo di dubbio, mi si profila una zona d'ombra, è sufficiente per defilarmi con grande velocità... e tante care cose!
questa è la contropartita del "magnanimo" atteggiamento iniziale.

la gelosia è un sentimento che non amo nè subire, nè provare.
 
O

Old Fa.

Guest
X Bruja

Forse dovevi precisa se la gelosia o possesso fosse subito o esercitato.

La differenza è enorme, … le persone gelose o possessive non riescono a capire questa sensazione e di solito non la subiscono quasi mai.

Parlando di gelosia e possesso credo che si manifesta nelle persone che sono esattamente uguali su tutto, … materiali e persone; considerano una proprietà esclusiva tutto quello che ritengono di possedere o sono venuti a contatto personalmente. Anche i loro amici sono una loro proprietà, … e devono seguire quello che loro desiderano.

Personalmente la gelosia o il possesso non lo esercito mai, … mi piace credere che ognuno sia libero di scegliere e fare quello che preferisce. Sono rimasto sorpreso dal tradimento, ma non credo che questo sia legato alla gelosia o il possesso, … ma proprio come una presa in giro, … è come un impiegato di banca che dopo il lavoro si porta a casa la sua cassa; troppo facile.

Su un aspetto meno concreto, … quando la gelosia si manifesta magari perché lei o lui s’interessa in modo visibile a qualcun altro/a, … non la vedrei come gelosia, … ma solo il timore che succeda qualcosa; una forma di consapevolezza del pericolo. Un fatto naturale in tutti gli aspetti della vita, … compreso il rischio di perdere il lavoro.

PS: personalmente l'ultimo sentimento di fiducia l'ho consumato, ... sono completamente indifferente alla gelosia, (mi aspetto dalle persone le cagate più impossibili e non mi sorprendono per nulla); però se la gelosia è subita non è per nulla una cosa che mi dispiace, ... dato che questa cosa rafforza solo chi la subisce, ... se non è estrema naturalmente
 

Bruja

Utente di lunga data
Fa

Interessante il tuo intervento, ma vedi che sei il solito distratto?
Io ho scritto...................circa la gelosia come sentimento:

"E se ne avete esperienza sia come provato o subito, come ci avete convissuto o ci convivete?" ............ e per provato in porima persona o subito intendevo la forma attiva o passiva di gelosia.

Bruja
 

Bruja

Utente di lunga data
Miciolidia

Veditela con l'uomo in ferraglia......... io mi astengo!

Bruja
 

Old lancillotto

Utente di lunga data
La gelosia è un sentimento tremendo, può portare a stati di ansia e di panico. Il solo fatto di ipotizzare che il tuo amato/a possa in certo momento essere tra le braccia di altri, può portarti ad un senso di costrizione allo stomaco e di mancanza di fiato.

Ho provato diverse volte queste sensazioni, a volte anche se averne titolo, solo per amicizie sincere che sapevo in quel momento essere "fuori luogo".

Qualche volta non sapendo in che situazioni si potesse trovare mia moglie, ma immaginando il tipo di compagnia che il lavoro l'aveva portata a frequentare, sentivo salire quel disagio che mi impediva qualsiasi pensiero e qualsia azione.

Nonostante questo ho da sempre lasciato la libertà a mia moglie di agire come meglio crede. A lei non ho nemmeno descritto questa sensazione, per assurdo ho preferito che lei pensasse ad una mia mancanza di gelosia, anche perchè razionalmente non ho mai voluto essere geloso. Purtroppo nella realtà non è così e visto che mentalmente sono liberale, in questo campo ho applicato la scelta razionale.

Il fatto di conoscere questa forte sensazione di malessere è l'unica ragione che mi ha consentito di accettare le "vessazioni" subite dopo che mia moglie è venuta a conoscenza del mio tradimento, le sue non erano reazioni di gelosia perchè era più rabbia motivata dalla mia "mancanza di rispetto nei suoi confronti", ma la stizza con cui esprimeva la rabbia era tipica della gelosia possessiva
 

Old lancillotto

Utente di lunga data
"Ciurlare nel manico" teoricamente dovrebbe significare "succhiare il bastone" e si dovrebbe intendere quello di zucchero.
Nel significato però attribuito al gergo si intende "prendere per il naso" visto come fa ingenuamente un bambino che succhia la caramella
 
O

Old Fa.

Guest
Interessante il tuo intervento, ma vedi che sei il solito distratto?
Io ho scritto...................circa la gelosia come sentimento:

"E se ne avete esperienza sia come provato o subito, come ci avete convissuto o ci convivete?" ............ e per provato in porima persona o subito intendevo la forma attiva o passiva di gelosia.

Bruja
Cazzo, ... che stafalcione assurdo


Era anche scritto all'inizio, ... perdono Bruja, in ginocchio no però
, ... non ti prometto niente per la prossima volta, ... ma sarò sicuramente più attento
 

Old lancillotto

Utente di lunga data
Cazzo, ... che stafalcione assurdo


Era anche scritto all'inizio, ... perdono Bruja, in ginocchio no però
, ... non ti prometto niente per la prossima volta, ... ma sarò sicuramente più attento

FA, tanto di strafalcioni di questo tipo ne fai uno a settimana........ tranquillo che non ci facciamo più caso....
 

Old lancillotto

Utente di lunga data
p.s.

E poi se ogni tanto i post di Bruja li scorri via senza troppa attenzione, non è un problema, dei suoi post puoi anche leggere una riga si e tre no.....
 

Miciolidia

Utente di lunga data
Lancillottolo

"Ciurlare nel manico" teoricamente dovrebbe significare "succhiare il bastone" e si dovrebbe intendere quello di zucchero.
Nel significato però attribuito al gergo si intende "prendere per il naso" visto come fa ingenuamente un bambino che succhia la caramella
aooooo..io ho detto che non me ne ricordo, non che ne sia immune...

mi devo concentrà?

okkei..


un tempo appiccai alla porta una stupida ( oggi la benedirei) che ci provava col coinquilino.

Oggi...vabbè....con uno nuovo , non lo so..se vedo che sbroccoleggia di fiore in fiore ci metto 15 nano secondi per madarcelo... ma se vedo che fa sul serio pero'...

Ecco, nei rapporti personali tra donne e uomini, se un mio amico/a frequenta con assiduità convinta, motivata, una persona che non mi sta profondamente simpatica..ecco diciamo che in questo caso sposto la mia attenzione maggiormente su me stessa.

E' piu' una gelosia- se cosi la vogliamo chiamare- per quello che dico e che sono che a questo punto si attiva.
 

Old lancillotto

Utente di lunga data
Si però ... vacci piano, ... ci sono già io che le dico da solo

Non ti preoccupare che sono solidale con te, solo che devo dimostrarmi imparziale, così quando devo tifare per te nessuno può protestare. Usa un po' di psicologia...... qui siamo in tre io, te e trottolino..... tutti gli altri fanno capolino sporadicamente o sono ancora troppo incasinati per fare quadrato, qui le donne ci massacrano, altro che più sesso!!!
 

Old lancillotto

Utente di lunga data
aooooo..io ho detto che non me ne ricordo, non che ne sia immune...

mi devo concentrà?

okkei..


un tempo appiccai alla porta una stupida ( oggi la benedirei) che ci provava col coinquilino.

Oggi...vabbè....con uno nuovo , non lo so..se vedo che sbroccoleggia di fiore in fiore ci metto 15 nano secondi per madarcelo... ma se vedo che fa sul serio pero'...

Ecco, nei rapporti personali tra donne e uomini, se un mio amico/a frequenta con assiduità convinta, motivata, una persona che non mi sta profondamente simpatica..ecco diciamo che in questo caso sposto la mia attenzione maggiormente su me stessa.

E' piu' una gelosia- se cosi la vogliamo chiamare- per quello che dico e che sono che a questo punto si attiva.

Dopo aver letto questo post credo andrò a dormire...... probabilmente ho esaurito tutte le mie energie mentali (
) perchè ho capito davvero ...... NIENTE!!!

Dato però che ho grande stia in te, non posso pensare che tu abbia detto stupidate, da qui il risultato che è meglio andare a dormire.......
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top