E' tradimento?

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old zzzanzara

Guest
Ciao,leggevo questa domanda e mi sono chiesta se questo si può chiamare tradimento:


"Mantengo da un po' di anni un rapporto con la mia ragazza a distanza. Questo rapporto si basa fortemente su contatti telefonici e a volte, su mia richiesta, pratichiamo una masturbazione reciproca ai capi del telefono: alla mia partner l'idea non è mai piaciuta, poichè non si sente a suo agio. Inoltre, negli ultimi mesi mi sono accorto di provare un'enorme eccitazione facendomi da lei raccontare storie erotiche inventate, in cui incontra altri ragazzi; ancora meglio se si tratta di relazioni realmente accadute che ha avuto coi suoi ex-ragazzi prima di conoscermi. Non per questo mi reputo un Voyeur. Devo dire che è qualcosa che a me piace moltissimo e non mi sento a disagio per le mie richieste. Ma lei che è molto timida ne soffre e non reputa "normali" queste mie fantasie: dice che così la spingo al tradimento. Per questo mi piacerebbe sapere, approffittando della vostra professionalità ed esperienza, qual è il vostro parere in merito. Vi ringrazio per la vostra cortese attenzione, saluti .

http://www.psiconline.it/article.php?sid=6120

Altra domanda (nn voglio giudicare,la mia è semplice curiosità):voi traditori/ci avete mai fatto "l'amore virtuale" e o al telefono con i vostri rispettivi amanti?
Giulia
 
Ultima modifica:

Verena67

Utente di lunga data
Altra domanda (nn voglio giudicare,la mia è semplice curiosità):voi traditori/ci avete mai fatto "l'amore virtuale" e o al telefono con i vostri rispettivi amanti?
Giulia

Ehmmmm.....si.
Mi sono sentita un po' pirla, ma nell'insieme è stato divertente
Fattore pirlaggine incluso


Bacio!
 

Miciolidia

Utente di lunga data
sansarina, in merito alla prima domanda la risposta è no a parer mio..come si fa a parlare di tradimento se quella ragazza non è andata con altri.

che poi lei "si senta spinta a"...è una faccenda diversa...bisognerebbe ascoltare quello che ha dire lei ..non trovi?


in merito alla seconda, la risposta è no.
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Mah

Una situazione del genere non mi sembra che vada posta come come l'ha posto lo scrivente.
Credo che riguardi più il tipo di rapporto con le fantasie sessuali e il bisogno/piacere di condividerle o meno.
Il ragazzo tende a dare un connotato di realtà esperienziale alla comunicazione erotica, mentre la ragazza si sente a disagio perché il pensare ad altri ragazzi la fa sentire insicura sentimentalmente in quanto non riesce a scindere l'erotismo dal sentimento e rivivere il sesso le fa rivivere i sentimenti.
In quanto al sesso telefonico...mi sembra carino se sporadico e se ha contenuti di realtà presente.
Ma nel sesso ..tutti i gusti son gusti..

Ho linkato dopo aver scritto la risposta..e ho letto dopo la risposta della psicologa
 

MariLea

Utente di lunga data
è tradimento?

dipende da te.. è prettamente soggettivo..
dipende dal male o dal bene (vedi il ragazzo che scrive..) che ti fa
 
O

Old zzzanzara

Guest
Questo è quello che risponde la psicologa:

"gentile mirco, le sue fantasie erotiche in quanto tali non hanno nulla di grave, il problema è riuscirle a condividere con la sua ragazza, dal momento che lei si blocca dovreste forse trovare delle soluzioni alternative che vadano bene ad entrambi... o comunque parlarne e trovare insieme una sorta di compromesso. buona fortuna".



Anche io penso che avere fantasie erotiche tali nn sia grave ma "il gioco" deve piacere ovviamente ad entrambi.
Ci sono persone che quando fanno all'amore con il proprio patner pensano ad altro (o altri/e)e nn so se definirlo "tradimento" o semplicemente uan forma di perversione che porta poi all'eccitamento (magari se nn si fanno certi pensieri la cosa nn funziona).
Non definisco invece "tradimento" quando insieme si guardano foto porno in intenet o magari qualche film-porno, se questo è condiviso da entrambi, se c'è partecipazione atttiva della coppia è costruttivo, un altro modo di vivere il rapporto sessuale.
La ragazza di Mirco secondo me si sente imbarazzata forse perchè solo lei è parte "attiva" della situazione, lei deve raccontare e forse anche svelare lati di sè che forse nn vorrebbe che lui sapesse.
Sono giochi perversi della mente umana, a volte circolano a senso unico, forse è questo lo sbaglio.
 
O

Old Airforever

Guest
Ciao,leggevo questa domanda e mi sono chiesta se questo si può chiamare tradimento:


"Mantengo da un po' di anni un rapporto con la mia ragazza a distanza. Questo rapporto si basa fortemente su contatti telefonici e a volte, su mia richiesta, pratichiamo una masturbazione reciproca ai capi del telefono: alla mia partner l'idea non è mai piaciuta, poichè non si sente a suo agio. Inoltre, negli ultimi mesi mi sono accorto di provare un'enorme eccitazione facendomi da lei raccontare storie erotiche inventate, in cui incontra altri ragazzi; ancora meglio se si tratta di relazioni realmente accadute che ha avuto coi suoi ex-ragazzi prima di conoscermi. Non per questo mi reputo un Voyeur. Devo dire che è qualcosa che a me piace moltissimo e non mi sento a disagio per le mie richieste. Ma lei che è molto timida ne soffre e non reputa "normali" queste mie fantasie: dice che così la spingo al tradimento. Per questo mi piacerebbe sapere, approffittando della vostra professionalità ed esperienza, qual è il vostro parere in merito. Vi ringrazio per la vostra cortese attenzione, saluti .

http://www.psiconline.it/article.php?sid=6120

Altra domanda (nn voglio giudicare,la mia è semplice curiosità):voi traditori/ci avete mai fatto "l'amore virtuale" e o al telefono con i vostri rispettivi amanti?
Giulia
...ognuno ha le proprie esigenze, ognuno ha le proprie perversioni: se il tizio si eccita con telefonate erotiche, ascoltando la propria lei che inventa storie o che racconta fatti realmente accaduti in passato coi propri ex...non lo trovo assurdo.
Trovo invece assurdo il fatto che la tizia dica che le richieste del partner la spingano al tradimento...
Naturalmente è un "gioco" che va tenuto in ballo da entrambi. Se lei non si sente a suo agio, un punto d'incontro di comune accordo va trovato.
Air
p.s.: sono un tradito: non rispondo alla seconda domanda.
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
ribadisco

Questo è quello che risponde la psicologa:

"gentile mirco, le sue fantasie erotiche in quanto tali non hanno nulla di grave, il problema è riuscirle a condividere con la sua ragazza, dal momento che lei si blocca dovreste forse trovare delle soluzioni alternative che vadano bene ad entrambi... o comunque parlarne e trovare insieme una sorta di compromesso. buona fortuna".



Anche io penso che avere fantasie erotiche tali nn sia grave ma "il gioco" deve piacere ovviamente ad entrambi.
Ci sono persone che quando fanno all'amore con il proprio patner pensano ad altro (o altri/e)e nn so se definirlo "tradimento" o semplicemente uan forma di perversione che porta poi all'eccitamento (magari se nn si fanno certi pensieri la cosa nn funziona).
Non definisco invece "tradimento" quando insieme si guardano foto porno in intenet o magari qualche film-porno, se questo è condiviso da entrambi, se c'è partecipazione atttiva della coppia è costruttivo, un altro modo di vivere il rapporto sessuale.
La ragazza di Mirco secondo me si sente imbarazzata forse perchè solo lei è parte "attiva" della situazione, lei deve raccontare e forse anche svelare lati di sè che forse nn vorrebbe che lui sapesse.
Sono giochi perversi della mente umana, a volte circolano a senso unico, forse è questo lo sbaglio.
Non si tratta di fantasie ...lui si eccita al racconto delle esperienze sessuali di lei con gli ex ....non solo è una violazione dell'intimità erotica di lei, ma anche di altri e di quella sentimentale e in questo modo lui le fa anche sorgere dubbi su storie che forse non si sono chiuse completamente sentimentalmente.
Tra l'altro è da vedere se a lei farebbe piacere sentire lui che si eccita raccontando e rivivendo le esperienze vissute con altre..io mi "altererei" parecchio

Non si tratta di fantasie su situazioni eccitanti su un piano mentale e magari non su quello reale (come sesso con più persone o in luoghi pubblici o in altre età o appunto porno in cui gli attori sono "oggettivati") si tratta di mischiare le persone e da parte di lui un voler controllare il passato, visto che non ha un controllo sul presente. Mi sembra che il disagio di lei, espresso come possibilità di un tradimento futuro, esprima che lei si sente di tradirlo se rivive il passato. E' comunque un disagio più che giustificato a fronte di un atteggiamento invasivo.
 
O

Old Airforever

Guest
Non si tratta di fantasie ...lui si eccita al racconto delle esperienze sessuali di lei con gli ex ....non solo è una violazione dell'intimità erotica di lei, ma anche di altri e di quella sentimentale e in questo modo lui le fa anche sorgere dubbi su storie che forse non si sono chiuse completamente sentimentalmente.
Tra l'altro è da vedere se a lei farebbe piacere sentire lui che si eccita raccontando e rivivendo le esperienze vissute con altre..io mi "altererei" parecchio

Non si tratta di fantasie su situazioni eccitanti su un piano mentale e magari non su quello reale (come sesso con più persone o in luoghi pubblici o in altre età o appunto porno in cui gli attori sono "oggettivati") si tratta di mischiare le persone e da parte di lui un voler controllare il passato, visto che non ha un controllo sul presente. Mi sembra che il disagio di lei, espresso come possibilità di un tradimento futuro, esprima che lei si sente di tradirlo se rivive il passato. E' comunque un disagio più che giustificato a fronte di un atteggiamento invasivo.
Ciao P/R, concordo con te.
Puntualizzo solo un mio dubbio: non credo che lei si senta spinta al tradimento per la motivazione che hai dato tu, ovvero che essa si sente di tradirlo rivivendo il passato.
Credo che sia inteso in altro modo questo sentirsi spinta al tradimento...un po' come dire che, se lui continua con queste pretese...lei prima o poi sarà "condannata" a tradirlo.
E detto tra noi, se lo tradirà NON sarà affatto per le pretese del suo lui!
Air
 
O

Old zzzanzara

Guest
Non si tratta di fantasie ...lui si eccita al racconto delle esperienze sessuali di lei con gli ex ....non solo è una violazione dell'intimità erotica di lei, ma anche di altri e di quella sentimentale e in questo modo lui le fa anche sorgere dubbi su storie che forse non si sono chiuse completamente sentimentalmente.
Tra l'altro è da vedere se a lei farebbe piacere sentire lui che si eccita raccontando e rivivendo le esperienze vissute con altre..io mi "altererei" parecchio

Non si tratta di fantasie su situazioni eccitanti su un piano mentale e magari non su quello reale (come sesso con più persone o in luoghi pubblici o in altre età o appunto porno in cui gli attori sono "oggettivati") si tratta di mischiare le persone e da parte di lui un voler controllare il passato, visto che non ha un controllo sul presente. Mi sembra che il disagio di lei, espresso come possibilità di un tradimento futuro, esprima che lei si sente di tradirlo se rivive il passato. E' comunque un disagio più che giustificato a fronte di un atteggiamento invasivo.
Hai ragione P/R,è una violazione dell'intimità di lei.
Potremmo giustificarla come "perversione strana" ma forse lui davvero così pensa di poterla controllare visto che nn può farlo dal vero (nn dimentichiamo che è un amore a distanza), è a poco del quotidiano e forse tra loro c'è poca complicità.
Magari pensa che questo tipo di esperienza così fuori dal comune possa far leva su di lei e lagarla di + a lui.
Sta di fatto che lei è a disagio (anche la risposta della psicologa mi è piaciuta solo in parte,secondo avrebbe dovuto spiegare meglio la situazione).

PS
otremmo invitare Mirco qui
gli facciamo noi da psicologi!!!!!!
 

Miciolidia

Utente di lunga data
...ognuno ha le proprie esigenze, ognuno ha le proprie perversioni: se il tizio si eccita con telefonate erotiche, ascoltando la propria lei che inventa storie o che racconta fatti realmente accaduti in passato coi propri ex...non lo trovo assurdo.
Trovo invece assurdo il fatto che la tizia dica che le richieste del partner la spingano al tradimento...
Naturalmente è un "gioco" che va tenuto in ballo da entrambi. Se lei non si sente a suo agio, un punto d'incontro di comune accordo va trovato.
Air
p.s.: sono un tradito: non rispondo alla seconda domanda.


concordo Air.


Ps.pure io sono una tradita, e ho risposto li stess...vergogna eh?
 

Fedifrago

Utente di lunga data
Io credo invece che quella di lei sia solo un tentativo di far capire che non è disposta ad accettare una tale intrusione nella propria intimità, per indurlo a smettere di farle pressione in quel senso, raccontando del suo disagio.

Mentre lui cerca di far in questa maniera pressione su di lei, per farle capire chi conduce il gioco.

Non vi è pariteticità in questo rapporto, e credo sia sempre questo il maggior tradimento. Non vedo un gran futuro per questi due.

Per l'altra domanda: SI


E vorrei davvero capire cosa c'entra , per air, il fatto di esser stato tradito per non poter rispondere...
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Inoltre

..mi sembra stupido da parte di lui ..spingerla a pensare che lui non sia sufficiente nel rapporto (e far sentire a lei che anche lei non basta a lui ..che sente il bisogno di pensarla con un altro
)... fa proprio pensare con con un altro sarebbe meglio...
Mi sembra l'atteggiamento delle mamme che per controllare il bimbo lo minacciano di dirlo al papà confermando nel piccolo che a lei non deve ubbidire e ..
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top