E' tradimento?

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old udor

Guest
Salve a tutti,
oggi ho scoperto leggendo le mail di mia moglie che aveva iniziato a vedersi con un collega di lavoro.
Dal tono si capisce quanto lei sia confusa ed affascinata da queste sensazioni ed al contempo si senta tremendamente in colpa per quello che sta per succedere, anzi all'altro dice che non sa cosa succederà e che certe cose non devono accadere, non è giusto.
Chiedo spiegazioni, lei quasi sviene ed alla fine dicendogli che so ogni virgola perchè l'altro me l'ha confessata chiedo i particolari ai quali per ragioni troppo lunghe da spiegare do una probabilità di essere veri del 95%.
Si sono visti 3 volte per circa 30 minuti ogni incontro e non sono andati oltre a dei baci camminando in zone dove si sentivano sicuri.
Noi eravamo la classica bella coppia, alti e bassi come tutti ma additati di essere la dimostrazione che l'amore esiste.
Se quello che vi ho descritto fosse vero (io ne ho la quasi certezza) si merita il perdono? Abbiamo 1 figlio, è giusto sconvolgergli la sua \nostra vita per questo oppure siccome il tradimento in senso assoluto c è stato allora è meglio farla finita?
Per favore consigliatemi
P.S. da quando ne abbiamo parlato io le ho chiesto del tempo per decidere, ma la nostra relazione sembra rifiorita, proviamo sensazioni incredibili che ormai avevamo dimenticato
Udor
 
O

Old Fa.

Guest
Ciao Udor, .... dalla mia esperienza, figli con matrimonio e tradimento dovrebbero avere una dimensione diversa ; nel senso che i casini provocati dal tradimento in una coppia, sono minori di quelli che capitano se si decidere di chiudere (separazione e divorzio) e quindi non perdonare.

Non so se si capisce , però la faccio ancora più semplice (spero)
: se potessi tornare indietro, dopo il tradimento della mia ex non deciderei di lasciarla, ma resterei con lei pur facendo i miei porci comodi, ? e questo perché:

con il mio divorzio ho perso la mia casa, i soldi e mio figlio. In altre parole sono stato punito per NON averla perdonata o tollerato la sua infedeltà.

Credo che in questi casi bisogna considerare esclusivamente i propri interessi materiali e i figli.
 
F

fedifrago

Guest
Esiste anche una teoria secondo la quale, dopo un pò di tempo, una scossa come quella del tradimento (se vogliamo considerarlo così, io non son così categorico come FA) può far bene.

Perchè evita di dar per scontato tutto, l'altra persona come la situazione famigliare che sembra incanalata su sicuri binari.

In fondo hai letto tu stesso dei dubbi e della confusione che la attanagliavano e credo sia semplicemente umano avere delle tentazioni, se ora ti dimostra di averli superati a tuo favore, perchè non accettare questa scommessa?
 

Bruja

Utente di lunga data
scommessa?

Parto dall'augurio che fedifrago auspica per te; perchè no, alla fine ognuno sceglie per se stesso, e non avendo di meglio, ci si regola sul male minore.
(sul punto specifico è notevole l'analisi di Fa)

Adesso però vorrei valutare freddamente le tue spiegazioni.
La prima parte, quella della confusione, del non sapere che fare e del sentirsi in colpa e che non sia giusto che accadano certe cose è talmente trita e scontata che la tralascio del tutto, l'avrò letta centinaia di volte.
Sullo svenimento, lascio a te stabilirne la causalità, al massimo tieni in casa i vecchi e sempre efficaci sali, sai nell''800 le donne avevano una certa pratica nello svenire in caso di disagio, e non credo che la memoria storica si sia persa.

Dici che voi eravate la classica bella coppia, certo, ma di facciatae che ha, come tutti, problemi interni che invece di essere oggetto di dialogo, diventano oggetto, almeno per lei, di "distrazione".

Adesso passiamo al perdono............. sei tu che devi stabilire se il perdono fa parte del tuo modo di porti verso queste cose; tieni presente che spesso i figli, la situazione socio-economica e le contingenze suggeriscono di stare nella coppia comunque, non ultimo per le ragioni addotte da Fa.
Il vero problema è tutto interiore e di coscienza; se tu credi che tua moglie, al di là di tutto, sia una persona non menzognera e degna di credibilità, puoi provare a rimetterti in gioco. Può essere che la lezione l'abbia capita bene e si rimetta di buona lena a ricostruire la vostra architettura di coppia.
Personalmente te lo auguro, ma ti prego risparmiami la faccenda del rifiorire del vostro rapporto di coppia.........è fatale che accada. In amore ci sono due enormi motori che rendono l'amore molto trascinante, la novità esterna, per intenderci quella che porta al tradimento, e la paura di perdere quella stabilità e quella quotidianità che tanto facilmente si mette a repentaglio col tradimento, ma che terrorizza quando si rischia di perderla.
Se vuoi ritentare e darvi una chance, fallo per motivi ragionati e di buon senso, non contare su questo rifiorire contingente, è cosa da primavera incombente, poi verranno le altre stagioni, come sempre...........
Bruja
 

Bruja

Utente di lunga data
Ops........

Scusa, ho notato di non aver risposto alla tua vera domanda iniziale............ se è tradimento?
Sai dipende da cosa è per te il tradimento; io che non penso sia solo una questione di letto e di sesso lo considero tale, i baci sono a volte intimi quanto un rapporto più profondo, ma per la verità è solo perchè considero "tradimento" la fine dell'alleanza, del patto di sincerità e fiducia e della complicità che viene scissa, quando a goderne, non è più la coppia ma un "triangolo con un lato inconsapevole".
Detto questo, quel lato, una volta saputo il tutto, può benissimo decidere di salvare la coppia, e questa è una decisione che spetta a solo a colui che vive la realtà dal di dentro e sa i costi ed i benefici delle scelte che deve fare.
Molti auguri
Bruja
 
N

Non registrato

Guest
Sì, è tradimento.

Ma per chiudere un rapporto devi essere certo di non tradire mai da parte tua, né nei pensieri, né nei fatti, né ora, né nel futuro.

Inoltre pensa al figlio. E' affezionato a voi due in misura diversa, ma voi appartenete a lui, come lui a voi. Siete inseparabili.

E inoltre, se non vi potete perdonare a vicenda, come siete riusciti a vivere così a lungo assieme?

E' giusto che ti senti deluso, e tutto che ne consegue, ma se tua moglie ha confessato anche i particolari intimi, lo ha fatto perché di te si fida di tutto in tutto, e se fossi'n te, me la terrei ancora più stretta.
 
O

Old Fa.

Guest
Non registrato ha detto:
.....Ma per chiudere un rapporto devi essere certo di non tradire mai da parte tua, né nei pensieri, né nei fatti, né ora, né nel futuro....
Beh ... dai Non registrato, ... con il pensiero si può ....



Non registrato ha detto:
......ma se tua moglie ha confessato anche i particolari intimi, lo ha fatto perché di te si fida di tutto in tutto, e se fossi'n te, me la terrei ancora più stretta...
Qui non sono molto d'accordissimo, ... cosa importa se sua moglie si fida ? Non è lui che l'ha tradita.
 
O

Old udor

Guest
Ringrzio tutti per gli ottimi consigli che mi avete dato. Un'analisi cinica mi porta a pensare che il casino che verrebbe fuori sia dal punto di vista affettivo (figlio ma anche moglie) che economico sarebbe esagerato rispetto a quanto successo.
Ma purtroppo devo dare ragione a Bruja quando dice che il tradimento è il non rispetto di un patto e pur ammettendo che i baci sono diversi da rapporti intimi la cosa mi fà impazzire. Per quel che mi riguarda non ho mai tradito lei altrimenti forse avrei preso la cosa più alla leggera, anzi ho sempre evitato situazioni pericolose passando anche per uno a cui non interessano le donne. Ora lei è decisamente pentita anche se obiettivamente non so dove poteva arrivare la storia se non avessi per caso (credetemi) letto quelle mail e questo è un aggravante pazzesco nei suoi confronti; lei non ha confessato ma ha raccontato tutto nei minimi particolari quasi volesse togliersi un peso, ma la cosa è tremendamente diversa.
Il cuore l'ha perdonata perch'è l'amo e mi piace da morire ma la testa no; ho deciso di andare a lavorare da un'altra sede in modo da potermi allontanare senza traumi per il piccolo ed al tempo stesso cercare di capire se si può tornare. Lei dal canto suo è disposta a qualsiasi cosa pur di ritornare ad essere la coppia che eravamo.
Sono graditi altri consigli e vi ringrazio ancora
 

Bruja

Utente di lunga data
è un enigma

Ti domandi cosa sia meglio fare per non aggravare con una decisione sbagliata questo già traballante stato di coppia.
Ovviamente confermo che tu, avendo scoperto casualmente quel suo interesse molto particolare che non sappiamo dove sarebbe sfociato, ha annullato il famoso patto di rispetto e fiducia reciproca. Quanto al fatto che ti abbia così tranquillamente potuto tenere nascosto il tutto senza che tu avessi dubbi non depone certo a suo favore; o meglio depone sul fatto che è bravissima a raggirarti.
Altra cosa è che lei abbia subito vuotato il sacco.........
Vedi chi tradisce tende a mentire sempre, minimizzando ogni cosa che possa avere peso nell'aggravare l'atto in sè; cerco di chiarirti la mia opinione, se avesse tradito anche sessualmente avresti avuto molti meno indizi perchè lei avrebbe pensato di aver fatto molto peggio, non avendo avuto rapporti sessuali (e ci fidiamo della sua parola), ha creduto che parlando di sbandamento, confusione e momento di debolezza in cui c'erano solo i baci, sia pure intimi, il peccato sia veniale e tu non possa essere più di tanto offeso: Anzi lei ha parlato dei minimi particolari e tu saresti ingrato se non accettassi una chiarezza così trasparente e minuziosa, saresti crudele.
Ma tu non sei un sacerdote che offre assoluzioni, tu sei un uomo amareggiato e con il cuore ferito, e se non fosse per l'amore ed il piacere che questa persona ti ispira, sapresti benissimo cosa provare adesso per lei!!!

Credo che un tuo allontanamento sia sanatorio, e per molti motivi: intanto staccandoti fisicamente puoi elaborare questa nuova situazione con calma e pacatezza, il piccolo è e resta sempre il tuo amato bimbo, e penso sopporti meglio una distanza inframmezzata da frequenti visite che una quotidianità che ora non vivresti con tranquillità e calma interiore.
I bambini sono spugne e assorbono ogni disagio dei genitori.
Inoltre può anche essere che tu riesca a sopire le tue amarezze, che riesca ad amare ancora qusta donna di un amore più maturo e disposto ad accettare le debolezze umane e che tu riesca a trovare per una ricostruzione di coppia motivazioni più valide del semplice fatto che lei ti piaccia.
Il tempo potrebbe essere un vero medico aiutandoti a vedere chiaro in te stesso.
Al momento, e scusa la franchezza, che lei sia disposta a tutto perchè torniate quelli di una volta è talmente scontato che neppure lo rileverei .......... diciamo che si sta rendendo conto che rischia fortemente la perdita di quel quotidiano a cui lei sfuggiva con questa trasgressione, e solo ora si rende conto quanto sia stato assurdo tale rischio per così poca cosa. Ma tant'è, in quelle circostanze fanno tuti gli stessi errori, hanno la certezza della franchigia e di non essere mai scoperti, assumono l'onnipotenza della superiorità comportamentale sugli altri e, come sempre, tralasciano l'incognita, quella che vado puntualizzando in continuazione!!!

Ti faccio molti auguri e non ti offro consigli, preferisco esporre le cose freddamente, poichè chi è nella tua condizione ha già l'amore ed altri coinvolgimenti a "tirarlo per la giacchetta" ........ rifletti bene e con molta calma; in fondo lei può meritarsi il perdono o la non considerazione estrema di questa sua azione più scioccamente inutile che cattiva, lo dimostra la leggerezza del suo comportamento post-scoperta; ciò che non tornerà più è la complicità e la fiducia assoluta che avevi prima, quindi lei dovrà convivere a lungo con la tua dubbiosità su qualunque cosa men che normale possa accadere in futuro. Ma questo lo sai da te!

Bruja
 
F

Fedifrago

Guest
Come sempre..

Mi tocca far la voce fuori dal coro.
Non è la mia una preconcetta difesa ad oltranza del "traditore/traditrice", una banale e scontata difesa aprioristica del tradimento in sè.
Cerco solo di leggere "oggettivamente" fra le righe di quello che udor scrive.
Mentre mi par di leggere sempre giudizi un pò troppo severi e sentenze non appellabili.
Cito da Bruja:"Quanto al fatto che ti abbia così tranquillamente potuto tenere nascosto il tutto senza che tu avessi dubbi non depone certo a suo favore; o meglio depone sul fatto che è bravissima a raggirarti.".. E quando mai chi tradisce non lo tiene nascosto?

Ricapitolando in breve:
1) I baci son stati solo tre (e qui qualcuno dirà che anche uno solo è di troppo, non ammettendo MAI alcun cedimento o debolezza)
2) Hai letto la sua posta, quello che c'era scritto certamente non era fatto a uso di giustificazione nei tuoi confronti, quindi si può ritenere senz'altro sincero.
3) Il contenuto parla di confusione, sensi di colpa, di cose che forse non accadranno mai perchè non le ritiene giuste.

E questa è una traditrice da lapidare sulla pubblica piazza? Una donna immorale che non merita una seconda possibilità? Da allontanare dalla propria vita?

Io sinceramente ci penserei molto ma molto bene.
E non solo per questioni "pratiche" connesse ad una separazione, proprio per il sentimento che provate l'uno per l'altro.
Secondo te, lei ti ama ancora o no? Più o meno di prima?
E tu, la ami ugualmente pur con i dubbi che questa scoperta inevitabilmente ti creeranno oppure non più? La vedi come una incallita traditrice che appena avrà ottenuto il perdono (se vogliamo dire così) ci riproverà senz'altro?

Queste secondo me sono le domande che dovresti porti e non per perdonare (giustamente come ha scritto Bruja qui o in un altro post, il perdono è come una cambiale che prima o poi occorre onorare), ma per ricostruire un nuovo rapporto alla cui base magari vi sia un patto esplicito, quello di confessarvi davvero tutto, tentazioni comprese, in modo da cogliere subito segnali di malessere nel rapporto di coppia.
Non si dice forse che da un errore fatto si impara più che da qualsiasi insegnamento "teorico"?
 

Bruja

Utente di lunga data
ok............riprendiamo tutto!

Tu non sei fuori dal coro, sei un solista nel coro............meglio di così


Va da sè che chi tradisce nasconda, ma lo scoprire un "tradimento" sapendo che è stata una cosa fortuita e capire che non se ne sarebbe saputo nulla ad interim, non aiuta a fornire attenuanti.

Sui punti 1-2-3 posso senza dubbio concordare che abbiano delle ragioni, anche se alla fine giustificano quello a cui si è disposti a credere individualmente.
Nessuno lapida nessuno, andiamo!
Ho detto chiaro che ci sono estremi per dare una chance al loro rapporto, ma sperare che sarà l'idillio che lui pensava di avere prima, sarà improbabile almeno per lungo tempo. Ecco perchè credo che un suo allontanamento temporaneo sia sanatorio, per entrambi, a lui per riflettere se può aver magari avuto delle mancanze che potrebbero giustificare la defezione di lei, mentre a lei per rendersi conto che quando si sbaglia è impensabile non pagarne lo scotto.

Certo che il nostro amico deve pensarci molto bene, perchè la ama comunque e perchè ha un figlio, ma se ora ha un tale travaglio interiore da non avere pace, meglio riflettere e stare solo a "leccarsi le ferite".......... optando poi per un ritorno convinto e consapevole foriero di disponibilità e perdono.

La frase giusta l'hai detta proprio tu Feddy, lui la ama, è evidente, ma deve poter capire se lei lo ama davvero o se adesso la paura rende l'amore "obbligatorio"....
Lui deve valutare seriamente se lei ora è consapevole e se questa "sbandata" è da considerarsi una tantum, e questo lo capirà solo attraverso il comportamento di lei nel tempo. Ora che lei neghi che lo farà mai vale il "no" del bambino che dirà di non rubare più la marmellata, quando è beccato col dito dentro.
Si vedrà all'atto pratico!

Concordo sulla confessione volontaria assoluta, che mi pare non ci sia stata, salvo qualche piccola ammissione.

Dici bene, è dagli errori che si impara ad evitarli, quindi giusto concedere una possibilità, ma nel frattempo tu sii sincero, sai valutare quale sia la percentuale di persone che abbiano tratto profitto dai propri errori fra quelle che tu conosci?

Temo che tu a volte mi veda più "cerbero" di quanto io sia, la verità è che preferisco semplicemente essere scettica perchè chi è dall'altra parte è già debole di suo nel valutare le situazioni; inoltre se io elenco tutte le possibili problematiche a cui si va incontro, necessariamente è alta la possibilità che le cose vadano meglio di quanto paventato.
Rammenta comunque che tu sei uno che, abitualmente, sta dall'altra parte della barricata, e spero per la tua tranquillità, di non vederti mai in questa.


Bruja
 
F

Fedifrago

Guest
Perdonami se..

..farò un pò di spezzatino del tuo precedente intervento.

Bruja ha detto:
Va da sè che chi tradisce nasconda, ma lo scoprire un "tradimento" sapendo che è stata una cosa fortuita e capire che non se ne sarebbe saputo nulla ad interim, non aiuta a fornire attenuanti.
Supponiamo che, come in tantissimi casi avviene, lei non avesse dato seguito alla storia e questa si fosse fermata lì, con lei che, dallo scampato "pericolo", avesse tratto un rinvigorimento del suo rapporto col marito? E' una ipotesi, ovviamente, ma non da scartare assolutamente. Quindi una possibile attenuante.

Bruja ha detto:
Ho detto chiaro che ci sono estremi per dare una chance al loro rapporto, ma sperare che sarà l'idillio che lui pensava di avere prima, sarà improbabile almeno per lungo tempo.
Non mi pareva così chiaro, se no non mi sarei lanciato in quel pò pò di filippica.

Bruja ha detto:
Ecco perchè credo che un suo allontanamento temporaneo sia sanatorio, per entrambi, a lui per riflettere se può aver magari avuto delle mancanze che potrebbero giustificare la defezione di lei, mentre a lei per rendersi conto che quando si sbaglia è impensabile non pagarne lo scotto.
Concordo pienamente

Bruja ha detto:
La frase giusta l'hai detta proprio tu Feddy, lui la ama, è evidente, ma deve poter capire se lei lo ama davvero o se adesso la paura rende l'amore "obbligatorio"....
Non credo che sia obbligatorio o indotto da paura, se, come il nostro amico scrive, stan rivivendo emozioni sopite o addirittura mai vissute prima. Proprio per la sua attuale e giusta prevenzione, credo che possa sentire il livello della sua sincerità in queste manifestazioni di lei.

Bruja ha detto:
Concordo sulla confessione volontaria assoluta, che mi pare non ci sia stata, salvo qualche piccola ammissione.
Qui sinceramente non ti ho capita. Mi pare che lei abbia resa ampia e circostanziata ammissione (lui dice al 95%). Se invece il discorso è a valere pro futuro, io la vedo come buona base di partenza, anche se indotta dalla casuale scoperta.

Bruja ha detto:
Dici bene, è dagli errori che si impara ad evitarli, quindi giusto concedere una possibilità, ma nel frattempo tu sii sincero, sai valutare quale sia la percentuale di persone che abbiano tratto profitto dai propri errori fra quelle che tu conosci?
Io mi considero una prova vivente di come certe situazioni possano essere propedeutiche a migliorare il rapporto di coppia (fino a smentita ovvio).
E in generale un buon cinquanta percento delle persone che si son trovate a far di conto con un tradimento, dall'una e dall'altra parte della situiazione, mi han dato dimostrazione che qualcosa han imparato. L'altro 50% resta nell'inveterata convinzione che le "cadute" non fan danno quindi proseguono imperterrite.

Bruja ha detto:
Temo che tu a volte mi veda più "cerbero" di quanto io sia, la verità è che preferisco semplicemente essere scettica perchè chi è dall'altra parte è già debole di suo nel valutare le situazioni; inoltre se io elenco tutte le possibili problematiche a cui si va incontro, necessariamente è alta la possibilità che le cose vadano meglio di quanto paventato.
Non sei mai molto tenera, come già detto e forse la sostanziale differenza fra il mio modo di pormi e il tuo di fronte a queste problematiche sta proprio nello scetticismo di fondo che pari nutrire verso la natura umana, contro la mia fiducia verso la stessa.

Bruja ha detto:
Rammenta comunque che tu sei uno che, abitualmente, sta dall'altra parte della barricata, e spero per la tua tranquillità, di non vederti mai in questa.
Non ho ancora provato sulla mia pelle, su questo hai ragione, ma mettendolo nel conto delle possibilità, come già detto, non credo che non potrei comprenderlo ed affrontarlo, non dico sereno, ma sicuramente senza spade sguinate. (ps. Non è che sai qualcosa di mia moglie che io non so?
)

Noto comunque, se non m'inganno, un atteggiamento più possibilista rispetto al tuo precedente intervento.
Sarà che son un inguaribile romantico
ma mi piacciono le storie a lieto fine con lui e lei che se vanno mano nella mano verso il tramonto..


AVVISO : Chiedo scusa ai frequentatori se mi son dilungato e se spesso appare come un duetto/duello a senso unico con Bruja ma è solo per la maggior articolazione delle sue risposte che mi offrono spunti di riflessione e di rilancio degli argomenti stessi. Non vi è alcun intento monopolizzatore, quindi se rompo, ditelo senza troppe remore. Grazie
 

Bruja

Utente di lunga data
chiosa.......

Sarò brevissima e magari tralascio argomenti che possono essere interpretati a libero arbitrio personale.

Sono possibilista sul fatto che possano riunirsi, ma ho premesso che il cammino è lungo e va percorso tutto.
La sensazione che ho avuto è che lei, una volta fatta quella famosa confessione, che era solo una specie di esposizioni di particolari in cui il pentimento non mi pareva avesse effetto primario, avesse il pensiero unico di pararsi proprio dalla decisione di lui di prendersi tempo e spazio per valutare. Magari mi sbaglio, ma alla fine parliamo di persone che conosciamo solo per interposto post.

Probabilmente sono sfortunata e nell'arco della mia vita persone che abbiano fatto tesoro dei loro errori ne ho viste non proprio tante, e comunque il tuo 50% non mi pare un risultato esplosivo, è semplicemente ambivalente: una probabilità su due ............ accettabile ma non trionfalistica.

Sono scettica per aver visto e considerato a lungo la natura umana che è, sì piena di talenti e di grandi doti naturali, non per nulla l'evoluzione dice chiaramente chi sia l'animale dominante in ogni campo, ma anche piena dei difetti della sua incongruenza implicita. Devo quindi aggiungere che appunto per questo, niente è più scaltro, generoso, inventivo, crudele, creativo, astuto, caritatevole, infingardo, eroico, ingannatore, grandissimo e miserabile et. etc. etc. di quanto sappia esserlo l'essere umano. E questo non è un elenco disgraziato, ma solo una parte delle possibilità esistenziali che possono essere scelte da noi umani attraverso quel famoso libero arbitrio residuale quale dono della nostra superiore intelligenza.
Come vedi alla natura umana offro possibilità insperate, sarà poi quella stessa natura ad autodefinirsi attraverso le scelte che andrà a fare.

Forse avrei altro da aggiungere, ma credo che il mio pensiero sia stato chiarito a sufficienza e non vorrei tediare oltre......... i nostri amici del forum hanno già avuto le elezioni come dose annuale di noia soporifera


Buon week end a tutti.
Bruja
 
O

Old udor

Guest
Salve a tutti e di nuovo grazie per I vostri post.
In questi giorni abbiamo parlato come non mai e devo dire che quanto scritto da Fedigrafo rispecchia incredibilmente il mio ragionamento, indubbiamente lei mi ha ferito, ma credo che meriti un?altra chance perché non è nella sua indole fare determinate cose ( scoperta seppur casualmente dopo 1 settimana) io l?amo e credo lei altrettanto. A queste belle parole si contrappone il fatto che la persona che io conoscevo è come se fosse morta, io non mi fido più ciecamente di lei (come potrei) e questo pesa come un macigno. Ci siamo riproposti di partire da zero con un rapporto basato sul dialogo che oggettivamente è mancato molto. Comunque mi allontanerò sia per ponderare bene la mia decisione sia perché credo che lei non debba pensare che una cosa del genere passi dopo una decina di giorni (forse questa motivazione è dettata più dall?orgoglio che altro). Sul suo pentimento credo di non avere dubbi, e quando gli ho spiegato che lei difficilmente riuscirà a capire quanto soffro è arrivata a dire che se viene fatto nelle stesse modalità sarebbe disposta ad accettare il ?pareggio? se questo mi può far stare meglio.
Se qualcuno avrà la pazienza di leggere oltre credo che una sintesi dell?accaduto e delle cause possa servire ad inquadrare meglio la situazione che comunque per me presenta ancora un grosso trauma.
Coppia giovane ma sposata da una decina d?anni, lei a volte lamentava una scarsa considerazione nei suoi riguardi sia dal punto di vista lavorativo che a affettivo nei suoi riguardi. Questo malessere si acuisce negli ultimi due anni e viene contrapposto ai complimenti che riceve giornalmente sul luogo di lavoro sia per le capacità che per l?aspetto fisico. Ovviamente nego che questo sia vero, l?ho sempre considerata moltissimo sotto tutti i punti di vista pur (aihme lo devo ammettere) non manifestandolo spesso. Lei si rifugia nel lavoro ed io spesso gli rimprovero che così facendo le cose tra noi non vanno bene ma lei ormai si è chiusa a riccio senza che io lo sappia/me ne accorga. Arriva lui, persona di 15 anni più grande, indubbiamente brillante e per l?età piacevole anche se chiaramente l?attrazione non è fisica, iniziano i primi sms, le prime mail di complimenti. Lui ben presto per lei si trasforma in quello che io non ero più, la ascolta e la supporta, sicuramente il fatto che lei sia oggettivamente attraente lo aiuta non poco in questa sua opera caritatevole. Lei pensa di poter gestire la situazione sinora innocente e ci gioca come il gatto con il topo, la cosa và avanti per 1 mese fino a quando a causa della sua chiusura mentale nei miei confronti, del mio arrabbiarmi sempre più spesso, lei da gatto diventa topo e capisce che le cose si mettono male. Nella settimana degli incontri le sue mail, come descritto, presentano forti sensi di colpa perché si rende conto che l?ha fatta grossa e assolutamente non vorrebbe andare oltre anche se con lui passa degli ottimi momenti in cui si sente finalmente apprezzata. Lui chiaramente vorrebbe arrivare al bottino pieno ma la cosa si interrompe e lei confessa che si è comportata da oca e che la situazione gli è scivolata di mano e prosegue con le scuse di rito.
Se qualcuno ha avuto la forza di arrivare sin qui lo ringrazio ed aspetto un suo punto di vista su questa sintesi degli eventi.
Ancora grazie a tutti
Udor
 
O

Old Fa.

Guest
udor ha detto:
.... credo che meriti un?altra chance perché non è nella sua indole fare determinate cose...
udor ha detto:
......si contrappone il fatto che la persona che io conoscevo è come se fosse morta ....
Caro udor, ... leggiti queste due tue frasi, .... si eliminano insieme.

Da una parte dici di conoscere la sua indole, esattamente dopo dici che la persona che conoscevi non esiste più.

Una cosa è sicura: "Tu non conosci la persona con cui sei insieme ".
 
F

Fedifrago

Guest
Non la conosce..

Ok, FA, l'ha anche detto lo stesso udor.

Ma è proprio qui, a parer mio, che sta il punto.

Lui ora deve riscoprire la persona che ha accanto, cosa è diventata e non solo come moglie e madre, ma come donna, che crede nel proprio lavoro, che ha voglia di affermarsi in una realtà che non sia solo quella domestica, che vuol ancora sentirsi apprezzata e che in questo vorrebbe magari essere supportata e non osteggiata o ignorata dal marito.

Allo stesso tempo lui deve far capire a lei cosa è diventato lui, quali sono le sue attuali aspettative, fin dove può conciliare le sue esigenze con quelle di lei, che effetto gli ha fatto questo suo "tradimento". Il peso di quel macigno di cui udor parla, lei è giusto che lo avverta appieno e l'allontanamento, più che l'orgoglio fine a se stesso (spesso solo improduttivo), deve far sì che entrambi si trovino davanti a quel macigno e decidano insieme di sollevarlo, distribuendone equanimemente il peso. Per far questo, se davvero lo vorranno, dovranno per forza parlarsi per intendersi, o ognuno produrrà uno sforzo inutile, non sapendo se l'altro si sta adoperando negli stessi modi e negli stessi tempi.

La speranza la vedo in questa frase di udor: " io l?amo e credo lei altrettanto e dalla mia personale convinzione che se questo presupposto fosse sbagliato, in poco tempo quella rinascita naufregherebbe miseramente.
Quindi, perchè non provarci?

Buona serata a tutti
 
O

Old Fa.

Guest
Fedifrago ha detto:
....Lui ora deve riscoprire la persona che ha accanto, cosa è diventata e non solo come moglie e madre, ma come donna ...
Ciao Fedifrago, ... ma ha appena scoperto come è fatta la persona che ha accanto, ... si tratta solo di non ingannarsi cercando scuse per vedere quello che si vuole vedere.

E' un'azione illuminante quello che ha fatto ad udor, lui stesso dice che non esiste più la persona con cui stava, ... quella che ha oggi è una persona con un precedente chiaro (grave sotto chi vuole) ... ed un futuro oscuro.

Non parlo di perdono o meno, ... queste cose è meglio lasciarle a dio, ... dico solo che la persona con cui vive si è rivelata per essere l'opposto di quello che credeva udor.

Dare oggi fiducia ad una persona che ha dimostrato di non meritarla, ... significa cercarsi da soli dei nuovi problemi, ... ed aumentare quelli vecchi.

PS:
Fedifrago ha detto:
La speranza la vedo in questa frase di udor: " io l?amo e credo lei altrettanto e .....
Guarda che udor è disperato, ... in questi casi la parola amore non andrebbe nemmeno pronunciata.
 

Bruja

Utente di lunga data
che caos.....

Mi sa che avete tutte delle ragioni valide, senza che esista una vera ragione esplicita.
C'è poco da rigirarsi l'argomento sulle dita, lui credeva in una immagine precostutuita di lei, lei si sentiva, a torto o a ragione, trascurata ed in mezzo a questa pseudo crisi ecco che arriva "il guastafeste" che diventa, in quel caso specifico, un polo di attrazione notevole.
Dove sta l'errore?
Nel fatto che certamente lui non èè stato attento e si è occupato troppo di altro che il rapporto di coppia, ma anche lei, invece di farsi solleticare dal baldanzoso seduttore, perchè non ha esternato le sue profonde onsoddisfazioni al marito!

Non sarebbe stato meglio dirgli: "Caro, così non va, io non mi sento al centro della tua vita quindi, regolati bene perchè la situazione la si deve risolvere"..... anzichè farsi consolare dalle attenzioni del "corteggiatore mentale" che aveva a tiro?

Comunque detto questo, c'è poco da discutere, lui l'ama quindi in virtù di questo sentimento speranzoso, deve darle un'altra opportunità.
In fondo quello che è imprescindibile è che lui non sarà mai più lo stesso, e non darà mai più per scontato che lei possa essere totalmente sincera come prima era addirittura automatico considerarla.
La cosa che ci si gioca in questi casi non è l'unione, l'amore, il progetto di vita insieme, ed altre belle cose; è sempre e solo la fiducia............ quella è come un cristallo trasparente, una volta incrinato, si può fare tutto quello che si vuole ma la crepa non la toglierà nessuno.
Bruja
 
O

Old udor

Guest
Un saluto a tutti.
Ringrazio ancora una volta tutti quelli che esprimendo i propri pensieri mi aiutano a passare questo momento.
I post di Fa Fedifrago e Bruja esprimono, volendo semplificare, tre possibili scenari e si passa da chi è scettico sulla possibilità di recupero a chi giustamente chiede di ponderare bene decisioni che potrebbero essere dettate dalla rabbia e dall'orgoglio ferito, a chi altrettanto giustamente fà notare come, comunque vada, la fiducia sarà difficilmente recuperabile.
Ebbene questi tre pensieri sono quelli che giornalmente passano per la mia testa, non mi sono mai trovato in questa situazione nè da una parte nè dall'altra della barricata e quindi ho grosse difficoltà a capire, ad essere lucido.
Le cose tra noi andranno avanti come vi ho detto per un pò, e con lei passo da momenti di intensità e complicità molto forti ad altri in cui mi torna in mente cosa è successo e quindi mi incupisco e divento nervoso. Devo dire che lei stà facendo lìimpossibile per convincermi che quello che è successo è stata solo una sbandata che non sarebbe mai riuscita ad andare oltre etc etc, ma questo forse fa parte del gioco delle parti.
Naturalmente anche l'idea di aspettare lui sotto casa per una discussione "molto intima" balena spesso nella mia mente, anche se finora sono riuscito a respingerla. Non sò per quanto tempo ci riuscirò, ma questo è un problema secondario, ora mi preme di capire se quel rapporto che io credevo indissolubile è recuperabile o no, e anche grazie ai vostri punti di vista cerco giornalmente di trovare l'obiettività necessaria.
E poi dicono che la vendetta è un piatto che và servito freddo.
Ancora grazie a tutti
Udor
 

Bruja

Utente di lunga data
Udor

Vorrei poterti fare una raccomandazione, anzi, suggerirti un consiglio prudente...
Non pensare alla vendetta, se hai in animo di ricostruire non ti porterebbe da nessuna parte; piuttosto lascia che il tempo passi e ti permetta di vedere le cose con un certo distacco.
Al momento tu sei molto dubbioso, ed anche se la ami, sei ferito, mentre ovviamente lei vuole dimostrare da subito quanto di meglio possa ancora darti!!!
Ripeto, fai passare un periodo di tempo sufficiente e vedrai che gli interrogativi che ti poni ora fra un po' saranno sì gli stessi, ma sarai tu ad essere diverso.
Forse placato, forse meno preoccupato di tenerla o di perderla, o forse avrai semplicemente un'ottica che ora neppure immagini.
Per ricominciare con gli altri è necessario ricominciare da se stessi, perciò se hai qualche colpa tienine conto, diversamente sii giusto, obiettivo e sereno nei giudizi.
Rammenta solo che essere giusti ed avere una bontà liberale non significa essere buonisti...... la disponibilità umana è un'ammirevole scelta non un abito mentale, e serve la convinzione interiore perchè, credimi, l'amore come lo si intende abitualmente, deve diventare comunione esistenziale, lo stare insieme deve dipendere da sentimenti profondi e da scelte sentite, non da dipendenze causate da paura della perdita.
Ora questo sentimento è forse quello che sente tua moglie, ecco perchè serve tempo; solo così lei potrà dimostrare a te ed a sè stessa che la la convinzione di restare nella coppia che ha scelto tempo fa, è qualcosa di profondo e ponderato ed ancora attuale, e non una reazione scontata ed istintiva.
Buon week end
Bruja
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top