E' la fuori...

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Rebecca

Utente di lunga data
Se sapeste come sono brava...
.

Mi sono proprio messa nell'ottica di prendermi cura di me, indipendentemente dalle altre persone, penso alle cose che mi dite, evito la brutta gente.
Oggi è venuto un tizio stranissimo in ufficio. C'avrà 60 anni, blaterava di 5 lauree, eccentrico, un po' pesantino sulla lunga distanza, ma piacevole per i 15 minuti trascorsi insieme, un fiume in piena, dai filosofi, all'astrologia alla fisica nucleare. Beh, 'sto tizio mi ha psicanalizzata senza che quasi parlassi. Il succo era...

Sei una brava persona, sei intelligente, insicura e fragile. Quindi facile che le persone possono ferirti. Sei un po' ingenua con le persone, e cerchi di convincerti di quello che vuoi... puoi convincerti che di avere avanti un libro di 800 pagine, e invece magari c'hai davanti un foglietto e non lo vuoi vedere.... Di conseguenza devi frequentare solo persone buone e intelligenti. I cialtroni, ha detto, devi prenderli a calci sui c........i.


Mi ci provo a ragionare così, ma faccio un po' fatica e quindi ho sempre sonno e mi sentro un po' appiattita verso il basso. Vorrei anche io mandare affan... qualcuno e qualcosa. Tutto è un po' ovattato, insomma.
Mi sono data una sistematina, sono uscita di casa carina e sono tornata a casa cozza...
Proprio lungo l'unica via di fuga da casa mia, l'unica strada, c'è quest'altro bar che non frequento. Seduto fuori c'era l'alcolista. Io non è che potessi proprio evitarlo. Mi son fatta forza e con passo sicuro sono andata dritta per la mia strada. Ciao Rita, mi dice dando poco peso al mio passaggio.
Insomma quello che mi infastidisce è che comunque io c'ho avuto questa sensazione fisica di paura e ansia e angoscia a passarci davanti. Eppoi il fastidio di essermi sentita sollevata perchè ero davvero carina.
Eppoi tutta carina mi sono fatta un giretto da sola per poi tornarmene a casa dopo un bel po' per non farmi venire il sospetto che andavo a casa presto per ripassarci davanti
.

E' lì fuori da qualche parte e io sono brava, me ne sto a casa...
 

dererumnatura

Utente di lunga data
Se sapeste come sono brava...
.

Mi sono proprio messa nell'ottica di prendermi cura di me, indipendentemente dalle altre persone, penso alle cose che mi dite, evito la brutta gente.
Oggi è venuto un tizio stranissimo in ufficio. C'avrà 60 anni, blaterava di 5 lauree, eccentrico, un po' pesantino sulla lunga distanza, ma piacevole per i 15 minuti trascorsi insieme, un fiume in piena, dai filosofi, all'astrologia alla fisica nucleare. Beh, 'sto tizio mi ha psicanalizzata senza che quasi parlassi. Il succo era...

Sei una brava persona, sei intelligente, insicura e fragile. Quindi facile che le persone possono ferirti. Sei un po' ingenua con le persone, e cerchi di convincerti di quello che vuoi... puoi convincerti che di avere avanti un libro di 800 pagine, e invece magari c'hai davanti un foglietto e non lo vuoi vedere.... Di conseguenza devi frequentare solo persone buone e intelligenti. I cialtroni, ha detto, devi prenderli a calci sui c........i.


Mi ci provo a ragionare così, ma faccio un po' fatica e quindi ho sempre sonno e mi sentro un po' appiattita verso il basso. Vorrei anche io mandare affan... qualcuno e qualcosa. Tutto è un po' ovattato, insomma.
Mi sono data una sistematina, sono uscita di casa carina e sono tornata a casa cozza...
Proprio lungo l'unica via di fuga da casa mia, l'unica strada, c'è quest'altro bar che non frequento. Seduto fuori c'era l'alcolista. Io non è che potessi proprio evitarlo. Mi son fatta forza e con passo sicuro sono andata dritta per la mia strada. Ciao Rita, mi dice dando poco peso al mio passaggio.
Insomma quello che mi infastidisce è che comunque io c'ho avuto questa sensazione fisica di paura e ansia e angoscia a passarci davanti. Eppoi il fastidio di essermi sentita sollevata perchè ero davvero carina.
Eppoi tutta carina mi sono fatta un giretto da sola per poi tornarmene a casa dopo un bel po' per non farmi venire il sospetto che andavo a casa presto per ripassarci davanti
.

E' lì fuori da qualche parte e io sono brava, me ne sto a casa...
ma nel frattempo ci pensi.

Rita, questo cialtrone è solo un modo per non focalizzarti davvero su te stessa.
Continui a proiettarti su di lui.Ma il vero problema è che non riesci a guardare in faccia direttamente la tua fragilità.
Lui è la tua ossessione perchè ti consente di non pensare al tuo vero problema.e di affrontarlo.
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
bella ciccia

Davvero faccio fatica a capire come possa per te avere un peso l'opinione di qualcuno che disistimi profondamente e a ben ragione!
Capisco che qualunque incontro inaspettato può disorientare e anche che sentirsi carine è importante, ma non se chi si incontra è un ippopotamo e se siamo carine per un armadillo...
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
credo...

...a questo punto credo davvero che sia un pretesto.
Un pretesto per non pensare ad altro.
A qualcosa di più importante e grave...
 

MariLea

Utente di lunga data
vero ragazze, però ai pensieri non si comanda

coi fatti si e ci sta provando,
poi quello si fa pure trovare al bar sotto casa di Rita... è una tortura


Forza Rita! che se continui così, i pensieri si allontanano pian piano...
 

Rebecca

Utente di lunga data
ma nel frattempo ci pensi.

Rita, questo cialtrone è solo un modo per non focalizzarti davvero su te stessa.
Continui a proiettarti su di lui.Ma il vero problema è che non riesci a guardare in faccia direttamente la tua fragilità.
Lui è la tua ossessione perchè ti consente di non pensare al tuo vero problema.e di affrontarlo.
Cioè... me???
 

dererumnatura

Utente di lunga data
vero ragazze, però ai pensieri non si comanda

coi fatti si e ci sta provando,
poi quello si fa pure trovare al bar sotto casa di Rita... è una tortura


Forza Rita! che se continui così, i pensieri si allontanano pian piano...

Si ma deve rendersi conto di quello che sta dietro a certi pensieri
La consapevolezza è la prima arma contro le proprie ossessioni.e fragilità.
Deve rendersi conto che il problema non è lui.
Questo non vuol dire che da un giorno all'altro smetterà di pensarci..ma comincerà a capire certe dinamiche.
 

Rebecca

Utente di lunga data
Davvero faccio fatica a capire come possa per te avere un peso l'opinione di qualcuno che disistimi profondamente e a ben ragione!
Capisco che qualunque incontro inaspettato può disorientare e anche che sentirsi carine è importante, ma non se chi si incontra è un ippopotamo e se siamo carine per un armadillo...
Io poi ero convinta che fosse proprio fuori città... di solito il gioevedì è altrove...
Domenica invece me lo sono incontrata alla cassa di un negozio fuori città, davvero improbabile. Si comprava una bottiglia di vino. Io ero davvero malconcia, sono arrossita fino alle punte dei capelli e mi sono sentita come una che voleva sparire sotto una mattonella....
 

dererumnatura

Utente di lunga data
Io poi ero convinta che fosse proprio fuori città... di solito il gioevedì è altrove...
Domenica invece me lo sono incontrata alla cassa di un negozio fuori città, davvero improbabile. Si comprava una bottiglia di vino. Io ero davvero malconcia, sono arrossita fino alle punte dei capelli e mi sono sentita come una che voleva sparire sotto una mattonella....

non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire..
 

Rebecca

Utente di lunga data
vero ragazze, però ai pensieri non si comanda

coi fatti si e ci sta provando,
poi quello si fa pure trovare al bar sotto casa di Rita... è una tortura


Forza Rita! che se continui così, i pensieri si allontanano pian piano...
Che sollievo... Nessuno sembra credere che ci sto provando, invece vi assicuro che lo sto davvero facendo...
 

MariLea

Utente di lunga data
Si ma deve rendersi conto di quello che sta dietro a certi pensieri
La consapevolezza è la prima arma contro le proprie ossessioni.e fragilità.
Deve rendersi conto che il problema non è lui.
Questo non vuol dire che da un giorno all'altro smetterà di pensarci..ma comincerà a capire certe dinamiche.
Rita, tu ne sei consapevole o no?
 

Rebecca

Utente di lunga data
Anestetico antiestetico

Si ma deve rendersi conto di quello che sta dietro a certi pensieri
La consapevolezza è la prima arma contro le proprie ossessioni.e fragilità.
Deve rendersi conto che il problema non è lui.
Questo non vuol dire che da un giorno all'altro smetterà di pensarci..ma comincerà a capire certe dinamiche.
Beh, però questo l'ho capito da tempo, l'ho sempre saputo, anzi...
Tan'è che ho qui e là detto che lui è come la morfina anestetica...
 

dererumnatura

Utente di lunga data
Beh, però questo l'ho capito da tempo, l'ho sempre saputo, anzi...
Tan'è che ho qui e là detto che lui è come la morfina anestetica...
è un esercizio costante che devi fare.pensa che lui non è il vero problema tutte le volte che lo incontri e che ti fa sentire così.E cerca di capire perchè in certi giorni magari ti fà più effetto che in altri.c sono delle volte in cui racconti di essere tranquilla pur incontrandolo.Altri in cui non resisti e di fai sopraffare dalle emozioni.Come mai?Sei più fragile per qualcosa?E' solo un''idea ma rifletterci può aiutarti.

Rita.davvero ce la puoi fare.Ma davvero è un esercizio costante!
 

Rebecca

Utente di lunga data
Rita, quand'è che cambi le mode e ti regali una vita

Ecco le parole della canzone che fu di ispirazione:

Capisco benissimo, si,
capisco il fascino
la decadenza di una stanza vuota
piena di piatti sporchi, poster scarabocchiati
che parlano di te
capisco benissimo che
il vuoto, semmai,
il vuoto, se c’è,
a riempirlo da fuori non distingui la noia
non vedi i colori…
..Oh Rita, Rita
quand’è che cambi le mode
e ti regali una vita
che ‘sta faccenda di esistere non ci passa più
oh Rita, Rita
...
…E poi mi parli della noia
che ti provoca ‘sta gente
va e viene, parli e non ti sente
meglio soli sì, meglio soli, ormai,
meglio così…
E tutto nel frattempo è rimasto com’era
Anche il sorriso, anche la sigaretta
 

dererumnatura

Utente di lunga data
Ecco le parole della canzone che fu di ispirazione:

Capisco benissimo, si,
capisco il fascino
la decadenza di una stanza vuota
piena di piatti sporchi, poster scarabocchiati
che parlano di te
capisco benissimo che
il vuoto, semmai,
il vuoto, se c’è,
a riempirlo da fuori non distingui la noia
non vedi i colori…
..Oh Rita, Rita
quand’è che cambi le mode
e ti regali una vita
che ‘sta faccenda di esistere non ci passa più
oh Rita, Rita
...
…E poi mi parli della noia
che ti provoca ‘sta gente
va e viene, parli e non ti sente
meglio soli sì, meglio soli, ormai,
meglio così…
E tutto nel frattempo è rimasto com’era

Anche il sorriso, anche la sigaretta


A volte penso davvero che ti paccia compatirti...e farti compatire...e poi farti consolare...

Rita....sveglia.
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
qualcosa ...

Qualcosa già sai...sai che ti senti su un crinale della tua vita.
Ti senti al limite dell'orologio biologico e sai che potresti trovarti nelle condizione di non aver mai figli e questo ti dà un'angoscia difficilmente dominabile.
Ma, a parte che non è vero, anche perché hai ancora un bel po' di anni davanti, ma poi la vita può sorprendere.
Io ne sono sempre stata convinta, ma lo divento sempre di più.
Ma quel che ti "appesantisce" non credo sia il futuro, ma il passato.
Dovresti sforzarti di pensarci di più e trovare il nodo di questa insicurezza
 

Verena67

Utente di lunga data
Io ne sono sempre stata convinta, ma lo divento sempre di più.
Ma quel che ti "appesantisce" non credo sia il futuro, ma il passato.
Dovresti sforzarti di pensarci di più e trovare il nodo di questa insicurezza
Mai parole furono piu' vere, Persa!
Io mi rendo conto di essere piu' viva ogni giorno che passa, specie ora che ho messo la ZAVORRA con i suoi 115 chili nel passato e mi affaccio al futuro, senza aspettarmi niente, senza precludermi niente.

Un abbraccio!!!
 

Fedifrago

Utente di lunga data
Mai parole furono piu' vere, Persa!
Io mi rendo conto di essere piu' viva ogni giorno che passa, specie ora che ho messo la ZAVORRA con i suoi 115 chili nel passato e mi affaccio al futuro, senza aspettarmi niente, senza precludermi niente.

Un abbraccio!!!
Miiiii...davvero una presenza...ingombrante!!!
 
O

Old fravahe

Guest

Mi sono proprio messa nell'ottica di prendermi cura di me
(...)Insomma quello che mi infastidisce è che comunque io c'ho avuto questa sensazione fisica di paura e ansia e angoscia a passarci davanti.

Credo che sia normale avere dei picchi e, per quanto tu ti sforzi di capirne razionalmente il motivo e le dinamiche, non riuscirai a controllarli (anch'io sinora ho fatto questo errore). Purtroppo, il benessere interno/fisico viene solo da dentro. Bisogna assecondare questi momenti opposti di autostima elevata e insicurezza, senza forzare il nostro stato d'animo, prendendoci il nostro tempo. L'unica soluzione è aver pazienza e, giustissimo, coccolarci con ogni espediente possibile, contornarci di buoni amici e godere anche di una sola piccola felicità giornaliere. Anche un cucchiaione di Nutella, può andar bene in certi casi.
Tanti baci e non chiedere troppo a te stessa, sii serena

 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top