dubbi...

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old Marat

Guest
Ciao a tutti.
Tempo fa avevo raccontato la mia storia: http://www.tradimento.net/forum2/showthread.php?t=2664
Beh, sono passate le settimane da allora, lui è sempre fuori casa e io sempre più confusa.
Lui sta andando da uno psicologo, il quale, pare gli abbia detto che io sono colpevole quanto lui di ciò che è successo, perchè gli ho teso un inganno, l'ho raggirato, gli ho mancato di rispetto e perciò mi devo VERGOGNARE!!
Fa l'offeso....dice che la mia mancanza di fiducia nei suoi riguardi lo ferisce...io invece non sono ferita dalle parole che lui ha scritto alla "finta fanciulla"?
Mi ha proposto una terapia di coppia, per cercare di ricostruire il rapporto.
Cosa devo fare?
Sono confusa...molto confusa...molto in crisi...
Nel frattempo mi sono a mia volta rivolta ad una specialista.
Le ho raccontatto tutto per filo e per segno, le ho confessato del teatrino che ho messo in atto per smascherarlo e le ho fetto leggere gli sms e le mail scritte da lui.
Ho temuto il suo giudizio...ma la santa donna mi ha semplicemente risposto che sono stata molto furba e astuta e che ho agito per leggitima difesa.
Il problema resta. Abbiamo un figlio piccolo.
Non fosse per lui non avrei dubbi...fuori dalla mia vita, colpo di spugna...vita nuova...amore nuovo...nuovo futuro...
Mio marito dice che CHIUNQUE al suo posto avrebbe scritto le stesse cose...io non ci credo...nego ferocemente...chiedo spiegazioni del perchè mi ha mancato così tanto di rispetto. Lui non affronta l'argomento ma risponde che non posso rovinare una famiglia per una stronz..a del genere.
Non so che fare. Non vorrei un giorno guardare indietro e rimproverare a me stessa di non averle provate tutte per salvare il salvabile.
Aspetto consigli.

Saluti
Marat
 

Grande82

Utente di lunga data
Ciao a tutti.
Tempo fa avevo raccontato la mia storia: http://www.tradimento.net/forum2/showthread.php?t=2664
Beh, sono passate le settimane da allora, lui è sempre fuori casa e io sempre più confusa.
Lui sta andando da uno psicologo, il quale, pare gli abbia detto che io sono colpevole quanto lui di ciò che è successo, perchè gli ho teso un inganno, l'ho raggirato, gli ho mancato di rispetto e perciò mi devo VERGOGNARE!!
Fa l'offeso....dice che la mia mancanza di fiducia nei suoi riguardi lo ferisce...io invece non sono ferita dalle parole che lui ha scritto alla "finta fanciulla"?
Mi ha proposto una terapia di coppia, per cercare di ricostruire il rapporto.
Cosa devo fare?
Sono confusa...molto confusa...molto in crisi...
Nel frattempo mi sono a mia volta rivolta ad una specialista.
Le ho raccontatto tutto per filo e per segno, le ho confessato del teatrino che ho messo in atto per smascherarlo e le ho fetto leggere gli sms e le mail scritte da lui.
Ho temuto il suo giudizio...ma la santa donna mi ha semplicemente risposto che sono stata molto furba e astuta e che ho agito per leggitima difesa.
Il problema resta. Abbiamo un figlio piccolo.
Non fosse per lui non avrei dubbi...fuori dalla mia vita, colpo di spugna...vita nuova...amore nuovo...nuovo futuro...
Mio marito dice che CHIUNQUE al suo posto avrebbe scritto le stesse cose...io non ci credo...nego ferocemente...chiedo spiegazioni del perchè mi ha mancato così tanto di rispetto. Lui non affronta l'argomento ma risponde che non posso rovinare una famiglia per una stronz..a del genere.
Non so che fare. Non vorrei un giorno guardare indietro e rimproverare a me stessa di non averle provate tutte per salvare il salvabile.
Aspetto consigli.

Saluti
Marat
marat, leggi di amarax, bubina, anna a. ... è questo che vuoi per il tuo futuro?
Hai provato a salvare il salvabile, ma in quest'uomo non c'è nulla da salvare se non la faccia ch elui vuole preservare tornando a casa dove potrà fare quello che vuole avendo le spalle coperte. Da single è più difficile cuccare solo per una scopata!
Sei stata furba, ma il problema non è la tua amica consenziente che ti aiuta a smscherare, il problema sono le altre che identicamente ha abbordato e le altre che abborderà...
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
...

Credo che tu debba chiederti cosa vuoi davvero.
E devi comportarti di conseguenza.
Puoi chiudere il matrimonio se senti di aver trovato solo le prove della sua immaturità, ma che sai di aver smesso di stimarlo e di avere fiducia in lui molto tempo prima.
Puoi impegnarti a provare a ricostruire se tieni a lui e credi che tra voi ci sia (oltre al bambino) qualcosa di importante.
Quel che non credo sia utile è fare uno pseudo processo per attribuire colpe.
 
O

Old Angel

Guest
Ciao a tutti.
Tempo fa avevo raccontato la mia storia: http://www.tradimento.net/forum2/showthread.php?t=2664
Beh, sono passate le settimane da allora, lui è sempre fuori casa e io sempre più confusa.
Lui sta andando da uno psicologo, il quale, pare gli abbia detto che io sono colpevole quanto lui di ciò che è successo, perchè gli ho teso un inganno, l'ho raggirato, gli ho mancato di rispetto e perciò mi devo VERGOGNARE!!
Fa l'offeso....dice che la mia mancanza di fiducia nei suoi riguardi lo ferisce...io invece non sono ferita dalle parole che lui ha scritto alla "finta fanciulla"?
Mi ha proposto una terapia di coppia, per cercare di ricostruire il rapporto.
Cosa devo fare?
Sono confusa...molto confusa...molto in crisi...
Nel frattempo mi sono a mia volta rivolta ad una specialista.
Le ho raccontatto tutto per filo e per segno, le ho confessato del teatrino che ho messo in atto per smascherarlo e le ho fetto leggere gli sms e le mail scritte da lui.
Ho temuto il suo giudizio...ma la santa donna mi ha semplicemente risposto che sono stata molto furba e astuta e che ho agito per leggitima difesa.
Il problema resta. Abbiamo un figlio piccolo.
Non fosse per lui non avrei dubbi...fuori dalla mia vita, colpo di spugna...vita nuova...amore nuovo...nuovo futuro...
Mio marito dice che CHIUNQUE al suo posto avrebbe scritto le stesse cose...io non ci credo...nego ferocemente...chiedo spiegazioni del perchè mi ha mancato così tanto di rispetto. Lui non affronta l'argomento ma risponde che non posso rovinare una famiglia per una stronz..a del genere.
Non so che fare. Non vorrei un giorno guardare indietro e rimproverare a me stessa di non averle provate tutte per salvare il salvabile.
Aspetto consigli.

Saluti
Marat
Azzz simpatici sti Dottori


Me sa tanto di cameratismo
 
O

Old chensamurai

Guest
Ciao a tutti.
Tempo fa avevo raccontato la mia storia: http://www.tradimento.net/forum2/showthread.php?t=2664
Beh, sono passate le settimane da allora, lui è sempre fuori casa e io sempre più confusa.
Lui sta andando da uno psicologo, il quale, pare gli abbia detto che io sono colpevole quanto lui di ciò che è successo, perchè gli ho teso un inganno, l'ho raggirato, gli ho mancato di rispetto e perciò mi devo VERGOGNARE!!
Fa l'offeso....dice che la mia mancanza di fiducia nei suoi riguardi lo ferisce...io invece non sono ferita dalle parole che lui ha scritto alla "finta fanciulla"?
Mi ha proposto una terapia di coppia, per cercare di ricostruire il rapporto.
Cosa devo fare?
Sono confusa...molto confusa...molto in crisi...
Nel frattempo mi sono a mia volta rivolta ad una specialista.
Le ho raccontatto tutto per filo e per segno, le ho confessato del teatrino che ho messo in atto per smascherarlo e le ho fetto leggere gli sms e le mail scritte da lui.
Ho temuto il suo giudizio...ma la santa donna mi ha semplicemente risposto che sono stata molto furba e astuta e che ho agito per leggitima difesa.
Il problema resta. Abbiamo un figlio piccolo.
Non fosse per lui non avrei dubbi...fuori dalla mia vita, colpo di spugna...vita nuova...amore nuovo...nuovo futuro...
Mio marito dice che CHIUNQUE al suo posto avrebbe scritto le stesse cose...io non ci credo...nego ferocemente...chiedo spiegazioni del perchè mi ha mancato così tanto di rispetto. Lui non affronta l'argomento ma risponde che non posso rovinare una famiglia per una stronz..a del genere.
Non so che fare. Non vorrei un giorno guardare indietro e rimproverare a me stessa di non averle provate tutte per salvare il salvabile.
Aspetto consigli.

Saluti
Marat
... se veramente pensi questo (quello che ho evidenziato), procedi... liberatene... per il bene tuo e per quello di tuo figlio...

... se invece, lo ami ancora, accetta la terapia di coppia... ma non da quel pirla del suo psicologo... non mi sembra all'altezza...
 

Nobody

Utente di lunga data
... se veramente pensi questo (quello che ho evidenziato), procedi... liberatene... per il bene tuo e per quello di tuo figlio...

... se invece, lo ami ancora, accetta la terapia di coppia... ma non da quel pirla del suo psicologo... non mi sembra all'altezza...
Ricordiamoci tutti che quello che riporta lei è è solo ciò che le ha riferito il fedifrago...mi sembra francamente inconcepibile che un professionista possa dire una cazzata del genere.
 
O

Old chensamurai

Guest
Ricordiamoci tutti che quello che riporta lei è è solo ciò che le ha riferito il fedifrago...mi sembra francamente inconcepibile che un professionista possa dire una cazzata del genere.
... hai perfettamente ragione ma, credimi Multimodi, ho sentito di peggio... in generale, uno psicoterapeuta, deve astenersi dal pronunciare qualsiasi giudizio... tuttavia, alcuni degenerati, lo fanno... e a ragion veduta... per ragioni di portafoglio... colludono con il cliente... garantendosi una lunga, costosa e sicura psicoterapia... d'altra parte, alcuni arrivano a trombarsi le clienti... quindi... Multimodi, tu sai che l'innamoramento verso il terapeuta è una fase importante della cura... è il transfert positivo... da elaborare... non da trombare... comunque, l'ordine è intervenuto più volte con la radiazione dall'albo degli psicologi-psicoterapeuti... se non fosse così, io non starei qui a scrivere... hi, hi, hi... E' UNA BATTUTA!... hi, hi, hi...
 

Verena67

Utente di lunga data
Non so che fare. Non vorrei un giorno guardare indietro e rimproverare a me stessa di non averle provate tutte per salvare il salvabile.
Aspetto consigli.

Saluti
Marat
significativi questi presunti professionisti che si schierano come spettatori ad una partita di tennis...


Comunque secondo me qui c'è pochino da salvare, l'occhio è asciutto e clinico, il cuore è assente.

Mah.

Bacio!
 
O

Old Marat

Guest
... se veramente pensi questo (quello che ho evidenziato), procedi... liberatene... per il bene tuo e per quello di tuo figlio...

... se invece, lo ami ancora, accetta la terapia di coppia... ma non da quel pirla del suo psicologo... non mi sembra all'altezza...

Dal suo certamente no!! Comunque non sono del tutto convinta che lui gli abbia detto tutta la verità, nè che gli abbia fatto leggere la sua "corrispondenza".
Non so cosa provo realmente. Se non avessimo un bambina prenderei davvero una strada diversa...ma credimi, così è tutto più difficile...la verità è che ho paura!!
Sono combattuta...da una parte credo di meritare un uomo migliore...dall'altra mi rendo conto delle mille difficoltà che mi troverò ad affrontare come "mamma separata"...
 

Nobody

Utente di lunga data
... hai perfettamente ragione ma, credimi Multimodi, ho sentito di peggio... in generale, uno psicoterapeuta, deve astenersi dal pronunciare qualsiasi giudizio... tuttavia, alcuni degenerati, lo fanno... e a ragion veduta... per ragioni di portafoglio... colludono con il cliente... garantendosi una lunga, costosa e sicura psicoterapia... d'altra parte, alcuni arrivano a trombarsi le clienti... quindi... Multimodi, tu sai che l'innamoramento verso il terapeuta è una fase importante della cura... è il transfert positivo... da elaborare... non da trombare... comunque, l'ordine è intervenuto più volte con la radiazione dall'albo degli psicologi-psicoterapeuti... se non fosse così, io non starei qui a scrivere... hi, hi, hi... E' UNA BATTUTA!... hi, hi, hi...
...ti hanno degradato eh???

Cos'avevi combinato? Fallonia di fronte al nemico?
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Dal suo certamente no!! Comunque non sono del tutto convinta che lui gli abbia detto tutta la verità, nè che gli abbia fatto leggere la sua "corrispondenza".
Non so cosa provo realmente. Se non avessimo un bambina prenderei davvero una strada diversa...ma credimi, così è tutto più difficile...la verità è che ho paura!!
Sono combattuta...da una parte credo di meritare un uomo migliore...dall'altra mi rendo conto delle mille difficoltà che mi troverò ad affrontare come "mamma separata"...
Ma non si può ricostruire con il pensiero che lo si fa per paura (comprensibile e legittima) di affrontare la quotidianeità della crescita di un figlio da sola! E' un percorso duro che si può intraprendere solo con amore e con un minimo di fiducia residua in lui...altrimenti è solo cercare "prove" da mostrare a chi di dovesse dire che hai rovinato (tuuuuu???) una famiglia per "una sciocchezza".
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
O

Old chensamurai

Guest
Dal suo certamente no!! Comunque non sono del tutto convinta che lui gli abbia detto tutta la verità, nè che gli abbia fatto leggere la sua "corrispondenza".
Non so cosa provo realmente. Se non avessimo un bambina prenderei davvero una strada diversa...ma credimi, così è tutto più difficile...la verità è che ho paura!!
Sono combattuta...da una parte credo di meritare un uomo migliore...dall'altra mi rendo conto delle mille difficoltà che mi troverò ad affrontare come "mamma separata"...
... vedi, questo è il punto... esattamente... la questione è la "paura" dell'ignoto... il bambino è una scusa... sai bene che non c'è nulla di peggiore per un bambino, che crescere in una famiglia "falsa"... da "figurine"... una famiglia "forzata"... dove non c'è "amore"... sarebbe, alla lunga, devastante e insoddisfacente, aprendo, così, alla possibilità di nuove delusioni e nuove ferite... che pagherebbe anche tuo figlio...

... le difficoltà, si superano... fatti aiutare da qualcuno che ti possa sostenere... e se è il caso, chiudi... che non sia la paura a dirigere la tua vita... ri-appropriatene... con coraggio...
 
O

Old Marat

Guest
Ma non si può ricostruire con il pensiero che lo si fa per paura (comprensibile e legittima) di affrontare la quotidianeità della crescita di un figlio da sola! E' un percorso duro che si può intraprendere solo con amore e con un minimo di fiducia residua in lui...altrimenti è solo cercare "prove" da mostrare a chi di dovesse dire che hai rovinato (tuuuuu???) una famiglia per "una sciocchezza".
Già. Ma lui continua a dirmi che "sono uscita di senno", che non posso impuntarmi su una sciocchezza del genere e che qualunque uomo avrebbe agito come lui.
Non capico come può crederlo. Non è vero...ditemi che NON può essere vero...altrimenti divento lesbica!!
 
O

Old chensamurai

Guest
Già. Ma lui continua a dirmi che "sono uscita di senno", che non posso impuntarmi su una sciocchezza del genere e che qualunque uomo avrebbe agito come lui.
Non capico come può crederlo. Non è vero...ditemi che NON può essere vero...altrimenti divento lesbica!!
... ma questi son dettagli... capisci?... il punto è che, forse, non lo ami più... e se non lo ami, tutto il resto diventa inessenziale... puro dettaglio...
 
O

Old Marat

Guest
... ma questi son dettagli... capisci?... il punto è che, forse, non lo ami più... e se non lo ami, tutto il resto diventa inessenziale... puro dettaglio...
Vero...ma come faccio a capire se mi è rimasto ancora uno scampolo di amore?
Come faccio se non ho più fiducia in lui?
 
O

Old chensamurai

Guest
Vero...ma come faccio a capire se mi è rimasto ancora uno scampolo di amore?
Come faccio se non ho più fiducia in lui?
... ascoltati... se ti serve del tempo, prenditelo... ma ascoltati... immaginati la vita con lui... e ascolta le tue emozioni... è quello che vuoi?... cosa provi al pensiero di ritornare con lui?... di vivere con lui... invecchiare con lui... provi GIOIA?... perché l'amore, è GIOIA... o non E'... semplicemente...
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Già. Ma lui continua a dirmi che "sono uscita di senno", che non posso impuntarmi su una sciocchezza del genere e che qualunque uomo avrebbe agito come lui.
Non capico come può crederlo. Non è vero...ditemi che NON può essere vero...altrimenti divento lesbica!!
No ...non avrebbe fatto così qualunque uomo.
Di questo puoi star sicura.
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Vero...ma come faccio a capire se mi è rimasto ancora uno scampolo di amore?
Come faccio se non ho più fiducia in lui?
Lui risponde a te difendendosi invece tu vorresti essere attaccata con ...atti che ti provassero che puoi credere in lui.
Non so se lo ami, ma non hai ancora sepolto la tua idea del rapporto che credevi di avere con lui.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top