DUBBI....HELP....

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Old GINA

Utente
CIAO A TUTTI,
SONO UNA NEO TRADITA. NON HO TUTTE LE PROVE DI RAPPORTI FISICI MA QUALCOSA C'E' SICURAMENTE STATO E IL MIO CUORE MI DICE CHE E' COSì. NON CAPISCO DELLE COSE PERO':
- QUANTO TEMPO DURERA' QUESTO MALE?
- QUALI SONO I VARI STADI DEL DOLORE IN QUESTI CASI?
- PERCHE' HO LA NETTA SENSAZIONE CHE TRADENDOLO A MIA VOLTA STARO' MEGLIO?
- E' VERO CHE TRADENDOLO A MIA VOLTA STARO' MEGLIO?
- E' NORMALE ADESSO VIVERE CON LA SENSAZIONE DI NON POTERTI FIDARE DI NESSUNO? CHE TUTTO IL MONDO, NON PER CATTIVERIA MA PERCHE' COSì E'LA VITA, PRIMA O POI TE LO METTE IN QUEL POSTO?
- E' VERO CHE NON ESISTE LA LEALTA' NELLA VITA REALE?
SONO CONFUSA. VOI MI POTETE APRIRE GLI OCCHI SU TUTTO QUESTO? SONO ANCORA GIOVANE (26ANNI), E' ILLUSIONE LA SPERANZA DI UN RAPPORTO LIMPIDO E CRISTALLINO DOVE NON ESISTONO BUGIETTE?
UFFF...NON CAPISCO COME GIRA IL MONDO.
 

La Lupa

Utente di lunga data
Bruja!!!!!!
C'è bisogno di te!


Scusa Gina, io sono ignorante in materia ma vedrai che mò arrivano le ragazze che ti spiegano tutto...


In bocca al lupo.

ehm... cioè... no... volevo dire... vabbè, buona fortuna!


ps: scriveresti in minuscolo, plis? Tenchiu.
 
O

Old Fa.

Guest
....
- QUANTO TEMPO DURERA' QUESTO MALE?.
Ciao Gina, spiacente di trovarti in questo forum.

Su questa domanda non ci sono dubbi.

Durerà tutta la vita, anche se l'intensità diminuisce nel tempo.

Spiacente, è l'unica cosa di cui non hai modo di liberarti.
 

Bruja

Utente di lunga data
Gina

Intanto vediamo perchè sei sicura di essere tradita? Hai proprio visto che lui è cambiato tanto?
Ammesso comunque che tu lo sia, il dolore e la delusione dureranno finchè tu non avrai accettato l'evento e non lo avrai eloborato per trovare tutte le risposte. <Ognuno ha un suo tempo, ma non è mai troppo breve.
Sbagli se credi che tradire ti placherà e starai meglio. A che pro? Andare con una persona solo perchè ti serve come ripicca.............. non credi che sarebbe un abbassarti al livello di chi ti ha tradito? Il rispetto per te stessa non te lo ha tolto il traditore, ma te lo puoi togliere tu facendo una cosa simile per vendicarti di che? Di uno che se ne sarebbe infischiato della correttezza?
La lealtà esiste eccome, solo che è merce di lusso perchè per permettersela bisogna avere un carattere ed una tenuta non indifferente. Il problema non è quello che un amore si intiepidisca o finisca ma che anzichè dirlo ci si compensi altrove mentendo inutilmente.
Esistono le persone serie e le relazioni corrette, è solo che chi è superficiale, egoista e decide di compensarsi in proprio non regge al peso della coerenza e del rispetto dovuto.
Più semplice spassarsela e fingere di essere quello che non si è........ è l'altro inganno che accompagna il tradimento.
Non perdere la fiducia, e casomai, pensa che adesso hai la possibilità di trovarti una persona un tantino più credibile e corretta.
Cerca di capire davvero sei sei stata tradita, poi se fosse così, fai conto di toglierti una crosta, fra qualche tempo non si vedrà neppure la cicatrice

Grazie al cielo la vita permette sempre di rifarsi.
Bruja
 

Old GINA

Utente
Grazie Bruja,
il suo tradimento è abbastanza palese. Ho trovato un sms osceno sul telefono di lui. E visto che nelle sue spiegazioni c'erano solo un insieme di bugie assolutamente cretine ("non ho mai messo malizia in quei messaggi..."te par?). La cosa che piu' mi delude è il fatto che mi ha mentito, lui che ha sempre parlato di sincerità: "la mia ragazza sa' tutto di me", "nel nostro rapporto non ci sono bugie", "gli altri si lasciano perchè si raccontano le favole", "tutto quello che ho bisogno adesso dopo una vita di feste è un figlio". Bene, dopo anni di questi discorsi, credevo di avere un rapporto solido, e poi mi accorgo che lui, uomo forte ed intelligente, si perde a 40 anni in messaggini stupidi con la prima cagna che lo stuzzica? messaggini per un anno e mezzo?Ma secondo te, dato che siamo tutti 3 della stessa città, è possibile che in oltre un anno non si siano mai visti come dice lui? E poi, non è una sua amica ma solo una conoscente come dice lui, cercavano di vedersi per parlare di...?e non si sono mai visti?...impossibile.
Purtroppo, pero' ho un bimbetto di 1 anno. Meravigliosa creatura che ha occhi solo per il papà. Cosa faccio? Non posso privare il mio bimbo di suo padre, alla fine lui è bravo con il piccoletto.
Lo guardo e penso: non sei tu. Dov'è l'uomo forte, sincero, limpido e trasparente?
Hai ragione riguardo ad un mio possibile tradimento, ma vedi, io ho 26 anni e sono una bella ragazza (
) ho varie occasioni e adesso le guardo con malizia. Magari mi farebbe sentire più padrona della mia vita. Perchè non approfittarne? Per lui? che alla primissima occasione di fare il "furbetto" c'è cascato come un pirla? alla faccia di tutto quello che c'era tra noi. Lui è innamorato di me; io lo sò e lo sento, e questo mi fà ancora più male. Se ci fossero problemi tra noi potrei trovare una giustificazione dove aggrapparmi...ma lui mi ama....significa che non è proprio in grado, che non ce la fà a resistere, che non è forte, non è leale, non è sincero, non è trasparente....e adesso il mio rapporto è basato su cosa?mah....che vitaccia.
Mi colpisce quando dici " Più semplice spassarsela e fingere di essere quello che non si è........E' questo quello che mi fà piu' male, fingere di essere quello che non si è. Lui si racconta le bugie anche a se stesso. E' questo il dramma.
Tu parli di avere risposte ma lui, a differenza di quello che pensavo, da come si è rivelato in questa situazione, non è abbastanza uomo per dirmi tutta la verità e io ho la netta sensazione che lui mi nasconda ancora qualcosa. Volevo un uomo, capisci, credevo di avere un uomo. E allora il tradimento sarebbe passato in secondo piano se solo lui avesse avuto le palle per dirmi come stavano le cose, le palle per non mentire, le palle per non prendermi in giro. che stupida sono, gli ho dato un figlio e tutta la mia vita, e adesso mi trovo uno che non riconosco la mattina. Grazie a tutti. mi sento già meglio dopo lo sfogo.
 

Bruja

Utente di lunga data
Gina

Insomma un brillante caso di "fate come dico ma non come faccio"
Quandi si imbarcano in storielle con signore disponibili dicono tutte le stesse cose.........un vero cliché di frasi fatte. E non mi stupisco che duri anche a lungo questo scambio pseudo-adolescenziale. Che non si siano visti è la solita solfa......... che deve dirti che la trtesca è consumata da un pezzo. Lo hai scoperto e non potendo negare l'evidenza cerca di contenere i danni.
La cosa sgradevole è che hai un bimbo di un anno.............quindi un altro caso di voglio la casa e la famiglia ma mi diverto altrove!! Troppo onesto dire che qualcosa non funziona o che era prematuroi mettere in cantiere un figlio!!!!
Amica mia convincitene, lui è proprio lui, semplicemente ora ne vedi tutte le sfaccettature.
Lui è anche così!!!
Le tue eventuali occasioni di trasgredire le ho contemplate ma ti confermo che non devono essere attuate per ripicca, se è vero che lui si è dimostrato ben inferiore alle aspettative, tu sei la stessa di prima ed hai gli stessi valori verso la tua persona e le tue idee; se è vero che è innamorato di te non è abbastanza fote però da non cedere alle tentazioni o addirittura di cercarsele.
Bisognerà che tu prendi atto di questa realtà e, vista la situazione del piccolo, trovi una via di convivenza accettabile per te. Il tuo rapporto è basato sulla tua realtà familiare e sul dialogo che dovrai instaurare con lui. Se non si prende le sue responsabilità ed arrivate ad una sincera apertura aspettati altri epidosi simili nonostante le promesse e le dichiarazioni di lealtà e sincerità che già aveva fatto.
Proprio perchè finge di essere quello che tu hai scoperto non sia, devi mettere le carte in tavola. Sappia che non può fare l'incorruttibile a chiacchiere....... le bugie che può raccontare a sè stesso sono affari suoi, ma è difficile continuare a racconbtarsele se gli metti davanti una realtà che cozza con i suoi illusionismi esistenziali.
Se non vorrà parlare, confrontarsi, dialogare, valuta cosa sia meglio per te........... perchè non c'è nulla di peggio che avere un sordo perchè non vuol sentire; il figlio è e resta una ricchezza fissa nella tua vita, ma lui è un investimento morale e sentimentale, dovrai valutare se sia ancora interessante o se dovrai convogliare meglio i tuoi incestimenti.
Parlagli chiaro, perima che ti dica, quando sarà tardi, che non sapeva che le cose stessero messe tanto male...........sarebbe un classico!!!

Noi siamo qui, puoi sfogarti ogni volta che hai tempo e voglia

Bruja
 

Old GINA

Utente
Ma sai che mi fai proprio bene, almeno una persona al mondo che capisce come mi sento e cosa mi ha dato più fastidio di tutta questa faccenda! si.
Lui non sarà mai abbastanza uomo per dirmi la verità. Ne ho preso coscenza. Io la mia verità gliel'ho spiaccicata in faccia con una lettera durissima che spiegava tutto cio' che ho dentro. Io sono stata chiara. La sua reazione è stata: "non è vero che sono così, se questo è quello che credi ti trovo un appartamento e vai.". Io gli ho risposto "Và bene, fai tu, perchè questa è una tua scelta, la tua reazione di fronte alle tue responsabilità; se vuoi trovarmi un appartamento per me è solo più facile. Per tuo figlio no. Vedi tu."
E adesso i patti sono: La prossima volta vedi di essere veramente furbo perchè io non ti chiederò niente, prenderò le valigie e me ne andrò; senza spiegazioni.
Certo che è difficile convivere con questo peso. Sto' cercando di adattarmi al rapporto mediocre che lui saprà darmi. Certo che un'altra palese batosta non la reggo. Ma magari un equilibrio tra le cose si trova. Cosa dici? E' possibile?
 

Bruja

Utente di lunga data
Gina

Scusa ma perchè tu devi fare le valigie? Che le faccia lui......... una donna con un bimbo da crescere ha diritto di non girovagare alla ricerca di un appartamento.......
Capisco le vostre incomprensioni, ma che si tolga dalla mente che può levarsi di torno te ed il bambino con uno schiocco di dita!
Lui trasgredisce lui se ne va......... interesse primario è sempre quello del minore, andasse ascrollare le sue penose pene (e mai parola fu più onomatopeica a ragione) altrove!
Bruja
 

Old GINA

Utente
Si, hai ragione.
Ma ci sono 2 particolari:
1. la casa è sua e l'ha scelta lui, io NON VOGLIO vivere in casa sua.
2. poi ha un giardino grande con 2 cani, 1 struzzo, le anatre e i conigli.... io non li voglio.
3. è comunque lontano da dove lavoro e da mia mamma.
3. comunque lui mi ha già detto che eventualmente pagherebbe l'affitto e non solo.
 

Bruja

Utente di lunga data
Gina

Si, hai ragione.
Ma ci sono 2 particolari:
1. la casa è sua e l'ha scelta lui, io NON VOGLIO vivere in casa sua.
2. poi ha un giardino grande con 2 cani, 1 struzzo, le anatre e i conigli.... io non li voglio.
3. è comunque lontano da dove lavoro e da mia mamma.
3. comunque lui mi ha già detto che eventualmente pagherebbe l'affitto e non solo.


Per carità, si tenga purte il suo serraglio, pensavo stessi bene in quella casa e in quel contesto. Vai pure dove vuoi e fatti pagare affitto e mantenimento.
Certo che è un bel elemento....... ha una donna, un figlio, un piccolo zoo in giardino e si compensa altrove, deve averne di energie

A parte le battute è un bell'esempio di persona che non sa quello che vuole ma lo cerca senza alcun discernimento.
Non sarà un viziatello mai cresciuto?
Bruja
 

Old Lilith

Utente di lunga data
gina

Si, hai ragione.
Ma ci sono 2 particolari:
1. la casa è sua e l'ha scelta lui, io NON VOGLIO vivere in casa sua.
2. poi ha un giardino grande con 2 cani, 1 struzzo, le anatre e i conigli.... io non li voglio.
3. è comunque lontano da dove lavoro e da mia mamma.
3. comunque lui mi ha già detto che eventualmente pagherebbe l'affitto e non solo.

ciao Gina
ho appena letto la tua storia (molto simile alla mia purtroppo)...
consiglio immediato:
non ti muovere finchè non avrai un tetto sicuro dove stare e accertati che paghi lui la casa che ti vuole affittare (per il momento sopporta casa, animali e tutto)... anche se queste promesse possono essere solo momentanee...
tu lavori?? se no, non fare assolutamente la ca...ta di andare via da casa (anche se sua) siete sposati con un bimbo piccolo che ha bisogno di stabilità...è lui cha ha scelto altro e non voi 2 per cui resisti!!
capisco che la situazione è scomoda (lontananza) ma rifletti bene e prendi tempo prima di qualunque decisione...
lo so è difficile stare sole con un bimbo da cresecere, ma se non lavori e stai a casa puoi farcela, premesso che lui nel frattempo non ti faccia mancare nulla...

facci sapere

ciao
lil
 

Old GINA

Utente
Ciao Lilith,
fortunatamente sono indipendente, ho un ottimo lavoro che mi gratifica personalmente ed economicamente, e ho un sacco di amiche che mi sostengono. Non è questo che mi ferma dall'andarmene.
Ma io nonostante tutto non ho intenzione di lasciarlo.
Qualche anno fà abbiamo fatto una scelta, la famiglia. Una vita insieme e un bimbo. E adesso si và avanti, si abbattono i muri e si ricomincia.
Dopotutto quali opzioni ho? lasciarlo per rifarmi una vita SOLA con mio figlio? o per rifarmi una vita con un altro che prima o dopo si rivelerà lo stesso bambino viziato? O rimanere con lui, capire fino in fondo la sua vera natura e trovare un equilibrio disincantato tra le varie cose, cercare la serenità tra cio' che realmente mi ritrovo in mano.
Ricostruire, togliere le macerie e ricostruire una casa su misura, più piccola di quella di prima,con il materiale che ho: un bimbo, un ometto debole e immaturo ma non cattivo e in fondo innamorato, e tanta voglia di farcela. Sarà una casetta più piccola di prima, sicuramente meno bella ma più vera, senza la visione dell'uomo che in realtà non c'è.
Il mio bimbo, piccolo angelo meraviglioso che ama suo padre come un Dio, dovrà crescere in una famiglia serena, non nel caos come sono cresciuta io. Questo è già da solo un motivo per ricostruire, ricostruire e ricostruire. Fino all'esaurimento delle mie forze.
Non lo sò se mai ci riuscirò. Ma io accetterò e starò accanto a questo piccolo uomo fragile che si crede forte, sciocco che si crede furbo, fino a quando lui ci sarà.
 
L

lilli28

Guest
Ciao Lilith,
fortunatamente sono indipendente, ho un ottimo lavoro che mi gratifica personalmente ed economicamente, e ho un sacco di amiche che mi sostengono. Non è questo che mi ferma dall'andarmene.
Ma io nonostante tutto non ho intenzione di lasciarlo.
Qualche anno fà abbiamo fatto una scelta, la famiglia. Una vita insieme e un bimbo. E adesso si và avanti, si abbattono i muri e si ricomincia.
Dopotutto quali opzioni ho? lasciarlo per rifarmi una vita SOLA con mio figlio? o per rifarmi una vita con un altro che prima o dopo si rivelerà lo stesso bambino viziato? O rimanere con lui, capire fino in fondo la sua vera natura e trovare un equilibrio disincantato tra le varie cose, cercare la serenità tra cio' che realmente mi ritrovo in mano.
Ricostruire, togliere le macerie e ricostruire una casa su misura, più piccola di quella di prima,con il materiale che ho: un bimbo, un ometto debole e immaturo ma non cattivo e in fondo innamorato, e tanta voglia di farcela. Sarà una casetta più piccola di prima, sicuramente meno bella ma più vera, senza la visione dell'uomo che in realtà non c'è.
Il mio bimbo, piccolo angelo meraviglioso che ama suo padre come un Dio, dovrà crescere in una famiglia serena, non nel caos come sono cresciuta io. Questo è già da solo un motivo per ricostruire, ricostruire e ricostruire. Fino all'esaurimento delle mie forze.
Non lo sò se mai ci riuscirò. Ma io accetterò e starò accanto a questo piccolo uomo fragile che si crede forte, sciocco che si crede furbo, fino a quando lui ci sarà.
Capisco il tuo risentimento comprendo quelle che vogliono essere le tue scelte ma il pensiero che lui non sia quello che hai sempre pensato che fosse non se ne andrà più ,quando sentirai delle mancanze da parte sua ti allontanerai sempre di più, vedrai cose e azioni ambigue anche quando non ci saranno e mi dispiace dirtelo ma arriverai al punto di non sostenere più tale situazione ti sentirai depressa spenta VUOTA e inizierai a maturare quello che cerchi in un uomo finchè improvvisamente arriverà quell'uomo credimi (è successo a me ) e tu con tuo marito non riuscirai più a starci e la storia finirà cmq.....e poi anche se non dovessi incontrare nessuno tu non guarderai mai più lui con gli occhi dell'amore pulito e limpido che vi ha accompagnato fino a prima del fattaccio e poi anche se non dovessi incontrare nessuno ti chiedo una cosa con questi presupposti cosa credi sia meglio per tuo figlio...una mamma serena , felice e tranquilla??? o una mamma obbligata stressata e depressa???pensaci ti auguro di fare la scelta giusta . ciao
 
L

lilli28

Guest
Ancora una cosa tuo figlio ora è piccolo evita i traumi che potrebbe avere iniziando a capire.. suo padre ci sarà sempre per lui se vorrà non dormirà con voi ma se lui ci tiene ci sarà, e così il bambino crescerà in questa situazione con naturalezza vista la sua tenera età ma con un affetto libero e non condizionato dal vostro male di coppia .Sei giovane e l'anima gemella esiste te lo dice una che pensava che l'amore fosse una storiella raccontata per spiegare emozioni irrazionali è bello amare Gina non smettere di cercare la tua strada non arrenderti ci vuole un casino di coraggio lo so stò ancora cercandolo anchio ma mi sento che arriverà e anche noi potremmo essere amate per come meritiamo.
 

Bruja

Utente di lunga data
lilli28

Non potevi dire meglio..................

Bruja
 

Lettrice

Utente di lunga data
Ciao Lilith,
fortunatamente sono indipendente, ho un ottimo lavoro che mi gratifica personalmente ed economicamente, e ho un sacco di amiche che mi sostengono. Non è questo che mi ferma dall'andarmene.
Ma io nonostante tutto non ho intenzione di lasciarlo.
Qualche anno fà abbiamo fatto una scelta, la famiglia. Una vita insieme e un bimbo. E adesso si và avanti, si abbattono i muri e si ricomincia.
Dopotutto quali opzioni ho? lasciarlo per rifarmi una vita SOLA con mio figlio? o per rifarmi una vita con un altro che prima o dopo si rivelerà lo stesso bambino viziato? O rimanere con lui, capire fino in fondo la sua vera natura e trovare un equilibrio disincantato tra le varie cose, cercare la serenità tra cio' che realmente mi ritrovo in mano.
Ricostruire, togliere le macerie e ricostruire una casa su misura, più piccola di quella di prima,con il materiale che ho: un bimbo, un ometto debole e immaturo ma non cattivo e in fondo innamorato, e tanta voglia di farcela. Sarà una casetta più piccola di prima, sicuramente meno bella ma più vera, senza la visione dell'uomo che in realtà non c'è.
Il mio bimbo, piccolo angelo meraviglioso che ama suo padre come un Dio, dovrà crescere in una famiglia serena, non nel caos come sono cresciuta io. Questo è già da solo un motivo per ricostruire, ricostruire e ricostruire. Fino all'esaurimento delle mie forze.
Non lo sò se mai ci riuscirò. Ma io accetterò e starò accanto a questo piccolo uomo fragile che si crede forte, sciocco che si crede furbo, fino a quando lui ci sarà.
Ammiro sinceramente la tua scelta coraggiosa.

Baci
 

Old GINA

Utente
So' che non sarà facile e non sono sicura di riuscirci. Ma non posso tirarmi indietro senza averci provato. Capite? Mi sembrerebbe di scappare. Mi fà rabbrividire il pensiero di lui che viene a prendere il bimbo. Non posso non provarci.
Mi parli di AMORE....ma cos'è? io comincio ad avere seri dubbi sulla definizione di questa parola. Cerchiamo una persona per condividere la vita, la passione è la fiamma iniziale, poi cosa c'è? l'amore... ritrovarsi la sera e cenare assieme, parlare del più e meno, mettere a letto il bimbo e guardare la tv.... sabato con le amiche e domenica con lui e gli amici.
Comincio a pensare che se fossimo amici vivremmo bene lo stesso; e allora cos'è l'amore? la visione dell'uomo che non è? forse allora stò meglio senza amore, con una visione reale delle cose, per imparare ad accettarlo e a volergli bene per l'ometto che è, debole, ma pratico in tante cose, bravissimo cuoco, padre attento, compagno presente, coccolo sul divano, duro con gli amici...
Dopo la passione c'è l'affetto, non l'amore. L'amore illude, l'affetto è la verità.
Ci devo provare.
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
eh...

So' che non sarà facile e non sono sicura di riuscirci. Ma non posso tirarmi indietro senza averci provato. Capite? Mi sembrerebbe di scappare. Mi fà rabbrividire il pensiero di lui che viene a prendere il bimbo. Non posso non provarci.
Mi parli di AMORE....ma cos'è? io comincio ad avere seri dubbi sulla definizione di questa parola. Cerchiamo una persona per condividere la vita, la passione è la fiamma iniziale, poi cosa c'è? l'amore... ritrovarsi la sera e cenare assieme, parlare del più e meno, mettere a letto il bimbo e guardare la tv.... sabato con le amiche e domenica con lui e gli amici.
Comincio a pensare che se fossimo amici vivremmo bene lo stesso; e allora cos'è l'amore? la visione dell'uomo che non è? forse allora stò meglio senza amore, con una visione reale delle cose, per imparare ad accettarlo e a volergli bene per l'ometto che è, debole, ma pratico in tante cose, bravissimo cuoco, padre attento, compagno presente, coccolo sul divano, duro con gli amici...
Dopo la passione c'è l'affetto, non l'amore. L'amore illude, l'affetto è la verità.
Ci devo provare.
Se riconosci di provare tanto affetto ..dopo un tradimento e una così profonda disillusione ...dai retta a me ..è amore!
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top