dopo la prima....

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old multipers

Guest
Ma secondo Voi, parlo ai traditori, dopo il primo tradimento, dopo aver superato le paure e le ansie del "lo faccio o non lo faccio", quando ormai tradire diventa quasi normale, si diventa traditori incalliti?
E' vero, come mi disse un amico, che fatta la prima diventa tutto più facile e ci si prende gusto?
La domanda non cerca un si o no, come sentenza, cerca solo la vostra esperienza.
 

Fedifrago

Utente di lunga data
Ma secondo Voi, parlo ai traditori, dopo il primo tradimento, dopo aver superato le paure e le ansie del "lo faccio o non lo faccio", quando ormai tradire diventa quasi normale, si diventa traditori incalliti?
E' vero, come mi disse un amico, che fatta la prima diventa tutto più facile e ci si prende gusto?
La domanda non cerca un si o no, come sentenza, cerca solo la vostra esperienza.

Se non incalliti, con meno remore...
 

Verena67

Utente di lunga data
Ma secondo Voi, parlo ai traditori, dopo il primo tradimento, dopo aver superato le paure e le ansie del "lo faccio o non lo faccio", quando ormai tradire diventa quasi normale, si diventa traditori incalliti?
E' vero, come mi disse un amico, che fatta la prima diventa tutto più facile e ci si prende gusto?
La domanda non cerca un si o no, come sentenza, cerca solo la vostra esperienza.

Nella mia esperienza (ma io sono una bestia strana...) dopo la prima volta non ci ho preso affatto gusto alla "trasgressione" (che puo' essere un minimo divertente, all'inizio, ma poi diventa terribilmente squallida e triste, passare di albergo in albergo,che noia....la manfrina delle patenti date al posto delle carte d'identità, etc. etc.), anzi, mi sono rotta le palle a morte


E no, non è piu' facile. Anche perché personalmente all'inizio ero sorretta dall'idea di vivere un amore nuovo, con un futuro nuovo, e speravo prima possibile di smettere di mentire. Quando mi sono resa conto che questo futuro era una sòla mi sono chiesta: e io dovrei ledere la MIA dignità e quella del mio legittimo compagno per una trombata in hotel?!

Ma non scherziamo


Bacio!
 
O

Old anonimaitaliana

Guest
concordo con verena...almeno per quanto riguarda la mia esperienza ....tradire non è poi una bella cosa...tutti i senzi di colpa che non ti fanno dormire la notte...la sensazione di essere sempre scoperti...come ha detto verena all'inizio puo essere una cosa intrigante...ma poi col tempo capisci che non è cosi,anzi tutto il contrario.
 
O

Old Lillyna19

Guest
Ma secondo Voi, parlo ai traditori, dopo il primo tradimento, dopo aver superato le paure e le ansie del "lo faccio o non lo faccio", quando ormai tradire diventa quasi normale, si diventa traditori incalliti?
E' vero, come mi disse un amico, che fatta la prima diventa tutto più facile e ci si prende gusto?
La domanda non cerca un si o no, come sentenza, cerca solo la vostra esperienza.

guarda, io dopo la prima volta che ho tradito ho passato mesi con i sensi di colpa...la seconda volta invece è stato più facile. con molta leggerezza mi sono detta "eh, chissenefrega, c'ho voglia, lo faccio."...

sta di fatto che ancora oggi che ci penso (ero comunque più piccola di ora) rabbrividisco per la leggerezza, ma non riesco a provare pentimento per nessuno dei due tradimenti..
 
O

Old multipers

Guest
Ok, tutti pareri più o meno concordi fra loro.
Solo che voi parlate comunque di tradimenti a lunga scadenza, di relazioni extra, di amanti "ufficiali", ma esistono anche le toccate e fuga, il sesso occasionale, la botta di passione a cui non si riesce a dir di no...
Che ne pensate?
 

Verena67

Utente di lunga data
Noooooooo, e io che credevo di essere questa volpe della truffa.... ma è un'usanza con radici bien piantate allora!!!!
leggi la mia firma: "L'unica novità è la Storia che non conosciamo"
O, come diceva - credo - l'Ecclesiaste - "Nulla di nuovo sotto il sole" (e lo dicevano 3000 anni fa o giu' di lì...)

Bacio!
 

Verena67

Utente di lunga data
Ok, tutti pareri più o meno concordi fra loro.
Solo che voi parlate comunque di tradimenti a lunga scadenza, di relazioni extra, di amanti "ufficiali", ma esistono anche le toccate e fuga, il sesso occasionale, la botta di passione a cui non si riesce a dir di no...
Che ne pensate?

Non ne penso, è troppo fuori dal mio modo di vivere. Io personalmente non lo farei.

Bacio!
 

Fedifrago

Utente di lunga data
Ok, tutti pareri più o meno concordi fra loro.
Solo che voi parlate comunque di tradimenti a lunga scadenza, di relazioni extra, di amanti "ufficiali", ma esistono anche le toccate e fuga, il sesso occasionale, la botta di passione a cui non si riesce a dir di no...
Che ne pensate?
Guarda che quelle son anche peggio...perchè essendo appunto "una tantum" il rischio è davvero limitato!

E se vabene le prime volte...chi ti ferma più?!!??!
 

Iago

Utente di lunga data
Verena

...scusate l'ignoranza...ma qual'è la differenza a dare la patente invece che la carta d'identità??
 
O

Old multipers

Guest
Ehm,
è che almeno per salvare la faccia alla reception del motel/hotel/pensione/bettola scelta dando la patente si evita di ammettere palesemente di essere sposati con altre persone...
sulla patente a differenza della carta di identità non esiste la voce "coniugato/a ROSSI".
Che già sta gente qui ha l'occhio lungo e appena può butta l'occhio sulle fedi per vedere se sono uguali....
 

Iago

Utente di lunga data
ah, ecco...

Ehm,
è che almeno per salvare la faccia alla reception del motel/hotel/pensione/bettola scelta dando la patente si evita di ammettere palesemente di essere sposati con altre persone...
sulla patente a differenza della carta di identità non esiste la voce "coniugato/a ROSSI".
Che già sta gente qui ha l'occhio lungo e appena può butta l'occhio sulle fedi per vedere se sono uguali....

ok capito, grazie...è che io non ho la carta d'identità,
 
C

cat

Guest
Ehm,
è che almeno per salvare la faccia alla reception del motel/hotel/pensione/bettola scelta dando la patente si evita di ammettere palesemente di essere sposati con altre persone...
sulla patente a differenza della carta di identità non esiste la voce "coniugato/a ROSSI".
Che già sta gente qui ha l'occhio lungo e appena può butta l'occhio sulle fedi per vedere se sono uguali....

da me nel vicentino non si mette più la voce coniugato con dai tempi di noè.
è lasciato lo spazio bianco per la privacy.
 

Verena67

Utente di lunga data
Ehm,
è che almeno per salvare la faccia alla reception del motel/hotel/pensione/bettola scelta dando la patente si evita di ammettere palesemente di essere sposati con altre persone...
sulla patente a differenza della carta di identità non esiste la voce "coniugato/a ROSSI".
Che già sta gente qui ha l'occhio lungo e appena può butta l'occhio sulle fedi per vedere se sono uguali....

...di solito le fedi si tolgono...


Bacio!
 

Grande82

Utente di lunga data
io sono stata con un uomo sposato solo per sesso, solo per desiderio.
E non lo farei più.
Ma stiamo scherzando?
Timore di essere scoperti (non dal compagno, ma dall'ambito lavorativo che epr una donna è quasi peggio), ansie, incontri complessi, il telefono che squilla e tu pensi "è lei", il tuo telefono che non squilla e tu pensi "s'è stancato".... tanto batticuore, molta emozione, ma.... chi me lo fa fare!!!
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top