Domanda rivolta a CHI TRADISCE

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
N

Non registrato

Guest
Cari utenti,
è solo da un paio di giorni che "frequento" questo sito, questo forum. Tra l'altro ho già detto la mia opinione qua e la, nelle varie discussioni.
Premetto che ritengo che il tradimento NON è uno sbaglio, in quanto si è consenzienti e consapevoli (a meno che qualcuno di voi mi dica di essere stato obbligato a tradire, dietro qualche minaccia..qualche rivoltella puntata alla tempia!). L'errore è tuttaltro. Si tradisce se si vuole tradire. Si tradisce se si decide di tradire.
E visto questo mio modo di vedere il tradimento, ritengo che esso non sia mai giustificabile. Se la persona con la quale si sta ha delle carenze, magari con l'amaro in bocca ma la si lascia.
Per curiosità (visto che le scusanti ed i pretesti della mia ex non mi hanno mai convinto e mai mi convinceranno), vorrei da voi sapere qual'è la vostra "giustificazione".
Un anticipato ringraziamento a tutti quelli che vorranno dare riscontro al qui presente scritto.
 
O

Old Nadamas

Guest
non registrato

carissimo, ti risponderemo e in tanti.
ti suggerisco per buona etica e rispetto del sito di assumerti un Nick Name, sarai meglio individuato in futuro.
grazie
 
F

federica

Guest
Non registrato ha detto:
ritengo che il tradimento NON è uno sbaglio, in quanto si è consenzienti e consapevoli (a meno che qualcuno di voi mi dica di essere stato obbligato a tradire, dietro qualche minaccia..qualche rivoltella puntata alla tempia!). L'errore è tuttaltro. Si tradisce se si vuole tradire. Si tradisce se si decide di tradire.
E visto questo mio modo di vedere il tradimento, ritengo che esso non sia mai giustificabile. Se la persona con la quale si sta ha delle carenze, magari con l'amaro in bocca ma la si lascia.
E' esattamente il mio punto di vista.
Immagino che tu sia lo stesso Non registrato che ha risposto alla mia discussione, ti ho ringraziato di là e lo faccio anche qui.
Hai voglia a trovarsi alibi.... o si è ONESTI o non lo si è, o si è maturi e consapevoli o non lo si è, per me le vie di mezzo in questi casi non esistono.
Può esistere solo il senso di colpa che si traveste all'occorrenza come meglio si crede.
Non è affatto l'occasione che fa l'uomo (o la donna) ladro. E' chi è ladro che cerca e crea l'occasione.
Ti mando un bacio.
 

Verena67

Utente di lunga data
federica ha detto:
E' esattamente il mio punto di vista.
Immagino che tu sia lo stesso Non registrato che ha risposto alla mia discussione, ti ho ringraziato di là e lo faccio anche qui.
Hai voglia a trovarsi alibi.... o si è ONESTI o non lo si è, o si è maturi e consapevoli o non lo si è, per me le vie di mezzo in questi casi non esistono.
Può esistere solo il senso di colpa che si traveste all'occorrenza come meglio si crede.
Non è affatto l'occasione che fa l'uomo (o la donna) ladro. E' chi è ladro che cerca e crea l'occasione.
Ti mando un bacio.
E io, guarda caso, non sono d'accordo con nessuno dei due

La vostra posizione, in entrambi i casi, mi puzza di assolutismo, volto a indignarsi sempre e comunqe per il tradimento.
Avete ragione, il tradimento è una cosa sbagliata.
Ma....
ma capita. Se partite dal presupposto che chi tradisce è una merda umana sempre, e che non valga MAI la pena di investire sul rapporto, figli miei, a che scopo parlarne?
Indossate la vostra indignazione e andate per il mondo.
Io ho tradito, perché mi sono innamorata, e ho scelto di privilegiare il mio matrimonio. Non matura? Non consapevole?
Scusate, ma non credo proprio

Un bacio!
 
F

federica

Guest
Verena67 ha detto:
E io, guarda caso, non sono d'accordo con nessuno dei due

La vostra posizione, in entrambi i casi, mi puzza di assolutismo, volto a indignarsi sempre e comunqe per il tradimento.
Avete ragione, il tradimento è una cosa sbagliata.
Ma....
ma capita. Se partite dal presupposto che chi tradisce è una merda umana sempre, e che non valga MAI la pena di investire sul rapporto, figli miei, a che scopo parlarne?
Indossate la vostra indignazione e andate per il mondo.
Io ho tradito, perché mi sono innamorata, e ho scelto di privilegiare il mio matrimonio. Non matura? Non consapevole?
Scusate, ma non credo proprio

Un bacio!
Il tradimento capita???
Capita che ti cada una tegola in testa, capita che si vada fuori strada per un colpo di sonno, capita che ci si becchi un raffreddore, NON capita di prendere per i fondelli il prossimo. Questa è un'azione cosciente, una scelta!!!
A te capita di ingannare, di mentire alla persona con cui stai e che magari dici pure di amare?
E come funziona?
Sei una barchetta in mezzo al mare o hai a disposizione cervello, cuore e volontà?
Si chiama onestà, Verena, con se stessi e con gli altri, non assolutismo.
Si lascia chi non si ama, non si pugnala vigliaccamente alle spalle. Mai.
Bacio.
 

Verena67

Utente di lunga data
federica ha detto:
Il tradimento capita???
Capita che ti cada una tegola in testa, capita che si vada fuori strada per un colpo di sonno, capita che ci si becchi un raffreddore, NON capita di prendere per i fondelli il prossimo. Questa è un'azione cosciente, una scelta!!!
A te capita di ingannare, di mentire alla persona con cui stai e che magari dici pure di amare?
E come funziona?
Sei una barchetta in mezzo al mare o hai a disposizione cervello, cuore e volontà?
Si chiama onestà, Verena, con se stessi e con gli altri, non assolutismo.
Si lascia chi non si ama, non si pugnala vigliaccamente alle spalle. Mai.
Bacio.
Io non ho pugnalato alle spalle vigliaccamente NESSUNO, bella mia.
Mi sono innamorata di un altro uomo, l'ho detto a mio marito, ho scelto tra le due storie e chiuso con l'altro.
STOP.
E per cortesia se parti da un punto di vista così intransigente sull'argomento, mi chiedo cosa scrivi a fare su un forum, visto che hai già in mente tutte le verità sulla vita e sull'amore di cui hai bisogno.
Ricambio il tuo bacio.
 

Old alesrep

Utente di lunga data
Se si parte dal presupposto che si tradisce perchè innamorata di un'altra persona è giusto essere sinceri e lasciare il proprio compagno. Ma se si tradisce solo per puro sesso non ne vedo il motivo.
 
F

federica

Guest
Verena67 ha detto:
Io non ho pugnalato alle spalle vigliaccamente NESSUNO, bella mia.
Mi sono innamorata di un altro uomo, l'ho detto a mio marito, ho scelto tra le due storie e chiuso con l'altro.
STOP.
E per cortesia se parti da un punto di vista così intransigente sull'argomento, mi chiedo cosa scrivi a fare su un forum, visto che hai già in mente tutte le verità sulla vita e sull'amore di cui hai bisogno.
Ricambio il tuo bacio.
Forse la mia è anche rabbia, non pensi?
Forse ho scritto perchè volevo la vostra opinione, forse mi piacerebbe che qualcuno di voi potesse smentirmi, potesse farmi arrivare dove non arrivo.
Non conosco la tua storia nè mi permetterei mai di giudicare in astratto.
Stavo replicando al tuo "capita" dicendoti che per me non può capitare di ingannare qualcuno senza esserne coscienti e tra l'altro, da quello che hai risposto, non mi sembra che tu l'abbia fatto.
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
..l'altro aspetto

in due altri post ho lungamente esposto la mia opinione sull'opportunità (o meglio la NON opportunità) di farsi coinvolgere in storie inutili e che si trasformano in drammi ricercando consolazioni/gratificazioni/soddisfazioni ecc..
Era un invito scappare a gambe levate da situazioni senza sbocco..con l'improvvisamente affascinate collega..
Naturalmente il tradimento può ..capitare..
Non nel senso che non ci sia consapevolezza e volontarietà ..ci DEVE essere..ma nel senso che ci sono molte ragioni per cui si può commettere qualcosa di sbagliato (per se stessi prima che per il partner!!!!) per i motivi più svariati..siamo umani e fallaci..

Si può sottovalutare un innocente flirtare (si dirà che flirtare non è "innocente"..ma per alcuni/alcune è il modo naturale di porsi.. Tutte conosciamo colleghe che modificano inconsapevolmente comportamento appena appare un paio di pantaloni all'orizzonte ..suppongo che sia così anche per alcuni uomini, ma non li ho mai visti senza la presenza di una donna


Si può instaurare un rapporto da colleghi che si trasforma in amicizia e poi...


Si può ritrovare un amore passato


Possono succedere tante cose e ..in ogni caso ci si dovrebbe comportare con rispetto..sincerità ..e lealtà


E se ci sono figli
..con sensibilità e responsabilità!

E ..ogni tradimento ..è una storia a sé e va considerato in tutti gli aspetti ..e se episodico e confessato..può essere considerato come un possibile utile campanello d'allarme..

Con comprensione per tutti (ttaditi e ..traditori)
 
O

Old Airforever

Guest
Cara Federica,
confermo che sono io l'"anonimo" che hai già ringraqziato in altro post.
Ammetto che sono molto teso per la mia attuale situazione...e questa tensione, questo nervosismo mi fa (forse) interpretare male i vari scritti da voi gentili utenti.
Accordo pienamente quanto da te indicato nelle tue risposte.
La mia politica è: "Lascio una persona e POI ne cerco un'altra"...o al massimo (dico al massimo), se vedo che incomincio a provare interesse per altra persona al di la della fidanzata ufficiale, con tanto coraggio e con lo stomaco che si restringe...e magari balbettando pure...tronco la storia. Ma due (o per molti, più storie) in contemporanea proprio no. Non voglio essere cornificato. Non voglio cornificare. Non voglio stare male. Non voglio fare stare male.
Consultando chi di dovere, ho appreso cose che purtroppo non posso apertamente citare, in quanto sono delicate e sicuramente offensive...offensive non perchè cose brutte ed ingiuste ma...brutte e veritiere.
Vi assicuro che nel mio caso posso dare pienamente ragione alla persona "Di settore" che ho avuto l'esigenza di contattare mesi or sono, quando stavo sprofondando alla grande.
E' un po' da vigliacchi lanciare il sasso e non proseguire in modo dettagliato ma...cercate di comprendermi.
 
O

Old Airforever

Guest
Persa/Ritrovata,
ho appena terminato di leggere quanto da te scritto poco fa.
Rispetto pienamente la tua idea come rispetto pienamente l'idea di tutti gli utenti di questo forum ma non concordo affatto con quanto tu dici.
Premetto (e l'ho già scritto un po' ovunque) che svolgo una particolare professione che mi tiene quasi quotidianamente incollato a dolci e belle fanciulle. E quasi quotidianamente, volendo, mi vengono create decine e decine di opportunità.
Il fatto è che bisogna saper dir di NO se si ama veramente la persona con la quale si sta.
Cos'è, sono un extraterrestre per essere un tizio che svolge questo lavoro da ben 11 (UNDICI) anni e non ha mai cornificato?
Si certo, siamo nel 2006...quasi quasi mi sento io il "diverso" della situazione. Quasi quasi, oggi come oggi è un disonore non cornificare...
Ripeto: come dici tu ci possono essere occasioni...magari molte: BASTA TIRAR FUORI LE PALLE, ESSERE MATURI, AVERE STIMA DI SE STESSI, AVERE UN PO? DI ORGOGLIO e dire DI NO!!!!!!
Certo, non è facile...lo ammetto...la tentazione ci può anche essere...siamo esseri umani.
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
...non dirlo a me! Hai sbagliato indirizzo..

Airforever...
il mio post a cui hai resplicato era finalizzato a chiarire la mia comprensione nei confronti degli esseri umani che o si trovano in situazioni in cui non sono capaci (come dice Don Abbondio..se uno non ha il coraggio non se lo può dare da solo...ma, appunto è un'affermazione di Don Abbondio..non certo un "modello" d'uomo!) di resistere a una tentazione..o realmente si rendono conto di aver incontrato una persona per loro speciale (..uno su mille..ce la fa!)...


Nello specifico ..io sono la "parte lesa" (cerca il mio primo intervento..prima di essre registrata..dal titolo "sono stata tradita anch'io") !!!


Puoi leggere i miei interventi di ieri e quello di oggi nella discussione di Triste...


Dal tuo nick ..immagino il tuo ambiente...e le reali occasioni ..forse meno di quanti ne immagini (un conto flirtare..un conto essere realmente disponibili)..ma se diventerai più assiduo del forum scoprirai che non sono necessarie occasioni allettanti...dato che spesso il/la compagno/a di avventura è solo la proiezione di desideri..
Ti sento "quasi" più imbestialito di me..e ce ne vuole..ma ti assicuro che è utile cercare di calmarsi e capire ..per non essere altrettanto incauti di chi ..ci ha traditi..
 

Bruja

Utente di lunga data
Belli i vostri post....

Argomentati, esaurienti e variegati post.
Ma il nostro amico ha chiesto una cosa che credo sia semplice, e che alla fine è il sunto di tutte le vostre motivazioni.
Tradire è la soluzione più semplice per risolvere un bisogno di attenzione, e l'innamoramento ne è un'attenuante contingente, ma resta l'inganno.
Chi tradisce perchè è stanco o annoiato, perchè si innamora, perchè vuole nuovi entusiasmi, perchè ha deciso che ha bisogno di emozioni, non è reprensibile perchè lo fa ma perchè lo nasconde a chi NON SA che le cose non funzionano. O se lo sa non intuisce fino a che punto.
Tradire è la soluzione autoassolvente per risolvere la questione fedeltà di coppia...... posso essere morbida con chi, poi onestamente, ne parla al coniuge e ammette di avere un problema chiedendo di risolverlo insieme (è una forte attenuante), ma chi addirittura insiste nel tradimento, nasconde la realtà e lascia che l'altro/a si illudano che non ci siano variazioni di comportamenti nell'etica di coppia, è un ingannatore, un mentitore, una persona che opera nell'ombra per il proprio tornaconto e non vuole essere scoperto perchè non intende rinunciare alla sua comodità di coppia ed alla tranquillità del quotidiano. E' solo così che si gode appieno il tradimento.
Quando un tradimento è scoperto ed è messo alle strette, di solito, lo si lascia perdere per rientrare nei ranghi, anche se ci sono litigi e scenate.............. anche perchè, in molti pensano che, tutto sommato, capiterà un'altra occasione.
Bruja
 

Miciolidia

Utente di lunga data
Non registrato ha detto:
Cari utenti,
è solo da un paio di giorni che "frequento" questo sito, questo forum. Tra l'altro ho già detto la mia opinione qua e la, nelle varie discussioni.
Premetto che ritengo che il tradimento NON è uno sbaglio, in quanto si è consenzienti e consapevoli (a meno che qualcuno di voi mi dica di essere stato obbligato a tradire, dietro qualche minaccia..qualche rivoltella puntata alla tempia!). L'errore è tuttaltro. Si tradisce se si vuole tradire. Si tradisce se si decide di tradire.
E visto questo mio modo di vedere il tradimento, ritengo che esso non sia mai giustificabile. Se la persona con la quale si sta ha delle carenze, magari con l'amaro in bocca ma la si lascia.
Per curiosità (visto che le scusanti ed i pretesti della mia ex non mi hanno mai convinto e mai mi convinceranno), vorrei da voi sapere qual'è la vostra "giustificazione".
Un anticipato ringraziamento a tutti quelli che vorranno dare riscontro al qui presente scritto.

Risposta da chi ha tradito una volta e mi è bastato.

Ho tradito annunciandolo in dodicimila modalità diverse. Lui non raccoglieva nulla, era presente solo a se stesso.

Ho tradito piena di sensi di colpa,e rabbia perchè lo amavo( il coniuge ), ma questo l'ho capito dopo. Nel mentre ero assai confusa.

Ho tradito in piena coscienza, nel senso che non mi è capitato , me lo sono fatto capitare.

Ho tradito e mi è servito ad accogermi che non mi ero trasformata in uno zombie negli anni.

Ho tradito e finalmente il detonatore necessario è servito a dare una scossa tellurica allo stato preannunciato di crisi.
 

Verena67

Utente di lunga data
Airforever ha detto:
Vi assicuro che nel mio caso posso dare pienamente ragione alla persona "Di settore" che ho avuto l'esigenza di contattare mesi or sono, quando stavo sprofondando alla grande.
E' un po' da vigliacchi lanciare il sasso e non proseguire in modo dettagliato ma...cercate di comprendermi.
Puoi anche leggere 2000 volumi (come sto tentando di fare) ma non c'è nessun "esperto" in materia. Chiunque sentirai, non potrà che darti una visione parziale del problema, dal SUO punto di vista. Certi trend sono costanti, ma ogni vita è ricca di spunti, e di situazioni particolari. Ogni caso è caso a sé.
Questi forum esistono apposta

Nessuno conosce la vita davvero e ne ha l'unica VERA interpretazione, è responsabilità di ciascuno di noi farsi sulla vita le proprie idee


Un bacio!
 
N

Non registrato

Guest
cara verena,
cosa diavolo cambia se hai scelto il tuo matrimonio? i tradimenti non capitano,non ti cadono giù dal cielo,le persone hanno una volontà. ti sei innamorata di un altro,questo può solo voler dire che non ami tuo marito,magari gli vuoi bene, ma non puoi amarlo se lo tradisci mancandogli di rispetto e se ti innamori di un altro. e anche se non ti innamoravi dell'altro ma tradivi voleva lo stesso dire chenon lo amavi,perchè amore vuol dire rispetto,vuol dire stima e vuol dire non volere intenzionalmente ferire l'altro. se ti interessano le altre persone al punto da tradire,per amore o per sesso,vuole solo dire che non ami lapersona con cui stai,quindi mi sembra proprio poco nobile e maturo scegliere il proprio marito solo perchè ormai si è sposati e si è iniziato un progetto ineisme..belle basi ha questo progetto,solide... stare 50 anni con una persona che dopo 10 anni si tradisce già,a cui si manca di rispetto,con cui magari si fa fatica a stare...
a cosa serve il dialogo DOPO aver tradito e DOPO essersi disamorati vorrei sapere? a mettere solo delle grandi pezze! non ci si ri innamora di qualcuno,si rattoppa solo per mandare avanti una situazione che non si ha il coraggio di cambiare.
ah sono donna e ho tradito con uno sposato tra l'altro. e parlo per esperienza personale,non per idealismi,e non da cornuta.
ciao
 

Miciolidia

Utente di lunga data
Airforever ha detto:
Cara Federica,
confermo che sono io l'"anonimo" che hai già ringraqziato in altro post.
Ammetto che sono molto teso per la mia attuale situazione...e questa tensione, questo nervosismo mi fa (forse) interpretare male i vari scritti da voi gentili utenti.
Accordo pienamente quanto da te indicato nelle tue risposte.
La mia politica è: "Lascio una persona e POI ne cerco un'altra"...o al massimo (dico al massimo), se vedo che incomincio a provare interesse per altra persona al di la della fidanzata ufficiale, con tanto coraggio e con lo stomaco che si restringe...e magari balbettando pure...tronco la storia. Ma due (o per molti, più storie) in contemporanea proprio no. Non voglio essere cornificato. Non voglio cornificare. Non voglio stare male. Non voglio fare stare male.
Consultando chi di dovere, ho appreso cose che purtroppo non posso apertamente citare, in quanto sono delicate e sicuramente offensive...offensive non perchè cose brutte ed ingiuste ma...brutte e veritiere.
Vi assicuro che nel mio caso posso dare pienamente ragione alla persona "Di settore" che ho avuto l'esigenza di contattare mesi or sono, quando stavo sprofondando alla grande.
E' un po' da vigliacchi lanciare il sasso e non proseguire in modo dettagliato ma...cercate di comprendermi.
forever, scusami ma io non ho capito molto. Tu vorresti capire cosa , se hai motivo di essere teso? mi sfugge tutto.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top