Dolore dei traditi.

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old traditorialrogo

Guest
Dalle discussioni che leggo mi sembra di capire che in questo forum il tradimento è vissuto con una leggerezza che rasenta il criminale. Ci sono traditori che che hanno storie dolorse alle spalle e tradiscono spinti da un esaurimento nervoso ma ci dnoo per lo più traditori che tradiscono CREDENDO DI NON FARE NULLA DI MALE!!!
C'è chi dice che non è reato avere un partner secondario con cui fare del sesso occasionale e questo non toglie nulla all'affetto che si prova per il partner ufficiale, per il quale si provano sentimenti ben più profondi che il desiderio di sentirsi vivi. Anche se la situazione amorosa è rosea, se si è attratti da qualcuno non è lectio farci sesso, in fondo il partner non sa e non soffre.
Ma dio santo COME POTETE PENSARE CHE GENTE SIMILE SOFFRA??????????? Eì gente che non conosce il rispetto, la coscienza, la bontà d'animo.

A soffrire sono i traditi, non ho paura di dire ciò che pens non questi mostri disumani cha appena sono attratti da un bel culetto o da un paio di belle tette non hanno esitazioni a cornificare il partner.
Una discussione sul dolore di essere traditi mancava e l'ho voluta mettere io, non vogliatemene amanti e traditori incalliti, in fondo voi sapete che se non siete scoperti non fate nulla di male...
 
O

Old légère

Guest
Caro Traditorialrogo,

(mamma ma lungo questo nick!).
Io capisco il tuo bisogno di difendere i traditi ed accusare i traditori. Pure io ero così.
E sono così anche ora. E, probabilmente, molti in questo forum sono così.

Il fatto è che, secondo me, c'è modo e modo di fare interventi. La maggior parte delle cose che dici tu sono condivise da me e da molti altri, ma a volte, non c'è bisogno di dirle. O non in quel modo. Tutto qua.

Io sono qui come tradita (tu ancora non l'hai provato) e ti posso garantire che il dolore è fortissimo. Da quando ho scoperto certe cose di mio marito, oltre la delusione, il ritrovarmi davanti una persona estremamente falsa, etc. etc., la mia vita è cambiata. Cambiata perchè sia psicologicamente che fisicamente sto male. Sto sempre male. E non credo che passerà.

Quindi ho trovato questo forum. Una boccata di puro ossigeno. Davvero. Tutti gli interventi, ogni singola affermazione, sono oro per me.
Dio solo sa quante cose ho capito, quanto ho aperto gli occhi.
E bada bene, una larga parte delle cose che vengono dette non fanno assolutamente parte del mio modo di vivere. Proprio no. Però siamo grandi e devi anche capire e renderti conto che è questo il mondo. E che un giorno potresti anche tu ritrovarti coinvolto senza volerlo, pur rigettando queste cose con tutte le tue forze (magari come tradito...anche se non te lo auguro affatto!).

Qui le persone aprono il loro cuore, sia nel bene che nel male, cercano consigli e risoluzioni (a volte necessarie, altre assurde). Se io non avessi tutte queste persone qui a parlare sinceramente delle loro testimonianze, non potrei cercare la verità altrove...
almeno non da mio marito...
la persona che ho scelto per la vita (e non sono stupida io, è lui che è un 'falso'...a volte le persone ti spiazzano e tu ti senti perduto...e non lo puoi evitare)...

Un bacio
Légère
 
O

Old traditorialrogo

Guest
légère ha detto:
Il fatto è che, secondo me, c'è modo e modo di fare interventi. La maggior parte delle cose che dici tu sono condivise da me e da molti altri, ma a volte, non c'è bisogno di dirle. O non in quel modo. Tutto qua.
Légère
Sì,sì c'è bisogno di dirle,eccome. Se uno può permettersi di aprire una discussione intitolata :"il dolore degli amanti" allora è chiaro che è lecito praticamente tutto.
 
O

Old traditorialrogo

Guest
légère ha detto:
Qui le persone aprono il loro cuore, sia nel bene che nel male, cercano consigli e risoluzioni (a volte necessarie, altre assurde).
Légère
Ma quale cuore? fammi un disegnino per indicarmi dove sta il cuore di gente che mi viene a dire che il tradimento fa bene alla coppia, che gli amanti soffrono, che nel tradire senza essere scoperti non vi è nulla di male...e altre bestialità simili.

poi spunta qualcuno che se ne esce chiedendo consigli su qual'è il modo migliore per tradire, e il problema è c'è chi gli risponde!!!Mi lasciano scandalizzato cose del tipo cambia numero di cellulare, non laciare tracce di rossetto, trovate delle scuse valide.
Ma vogliamo dirgli in faccia che sono delle persone vomitevoli anzichè dare consigli su come migliorare la loro "tecnica"?
Non lo so in che modo può essere utile ad una tradite come te capire come escogitano i loro piani questi tizi, se ci si mette con qualcuno è bene avere la certezza che non tradisca, che senso ha scercare di scoprire un tradimento? meglio dunque lasciare qualcuno al primo accenno di sospetto se non si è certi che la persona con cui si sta non è assoltuamente capace di simili azioni.
 
L

Lord Byron

Guest
Cari amici,
leggendo gli interventi precedenti al mio si evince che dite le stesse cose in maniera differente (come giustamente ha detto Legere)...
Tu, Traditorialrogo, condanni a spada tratta il movente ed il colpevole..
Legere cerca di capire il movente...Non per giustificare il colpevole, ma per capire le motivazioni che spingono talune persone a tradire.

Il mio opinabilissimo punto di vista (da tradito) mi fa esporre che chi tradisce NON ha giustificazioni, sia a livello di rispetto x il partner, sia per il proprio rispetto di valori (intesi come valori oggettivamente riconosciuti quali "l'essere moralmente retti")...
Che poi anche a me interessa e piace ascoltare le ragioni di tutti (traditori e traditi) è tutt'altro discorso...

Nella vita, come dice Ligabue, si nasce incendiari (nel senso che si vede tutto bianco o nero) e si muore da pompieri (si limano certezze e pilastri che si credevano incrollabili)...
Spero fermamente di non dover MAI tradire nessuno in quanto il dolore provocato è incommensurabile e vile...Ma nel contempo ho imparato che nella vita non si finisce mai di stupirsi...Ed anche per il sottoscritto non posso mettere la manop sul fuoco...

Come disse Totò: "Signori, si nasce..."
 
O

Old traditorialrogo

Guest
Bah, io sono ancora giovane rispetto a voi tutti ma non mi scuoto dall'idea che cose come il tradimento capitano solo se glielo si permette.
 
O

Old légère

Guest
traditorialrogo ha detto:
Non lo so in che modo può essere utile ad una tradita come te capire come escogitano i loro piani questi tizi, se ci si mette con qualcuno è bene avere la certezza che non tradisca, che senso ha scercare di scoprire un tradimento? meglio dunque lasciare qualcuno al primo accenno di sospetto se non si è certi che la persona con cui si sta non è assoltuamente capace di simili azioni.
Caro,

in queste righe c'è tutta la spiegazione del mio lungo discorso.

E' proprio perchè sono stata tradita che voglio capire i sistemi escogitati da chi tradisce. Questi 'tizi' (come tu li definisci) sono persone spesso insospettabili proprio come mio marito!
E visto che da mio marito non posso ricavare nessuna verità, cerco di scoprirlo altrove.
E tu mi dirai: "perchè non lo lasci"? Perchè io lo amo in maniera incredibile, perchè lui non ha mai ammesso di avermi tradito, perchè io mi fidavo di lui, perchè mi è crollato il mondo addosso, perchè ancora non so se è davvero come lo vedo io o come dice lui di essere, perchè, perchè...
Come fai a dire "se ci si mette con qualcuno è bene avere la certezza che non tradisca!!!"

NON LA POTRAI MAI AVERE QUESTA CERTEZZA!!!
E SE TU AMI DAVVERO UNA PERSONA ED ARRIVI A SPOSARLA, NON LA LASCERAI AL PRIMO ACCENNO! NO! PERCHE' NON CI CREDERAI! PERCHE' NON CREDERAI CHE QUELLA PERSONA HA POTUTO FARTI CERTE COSE!!!
IL DOLORE CHE UN TRADITO PROVA NON E' DERIVANTE SOLO DAL CONTATTO FISICO, LO CAPISCI? IL DOLORE DERIVA DA TUTTA QUEST'ALTRA SERIE DI COSE!!!

Uff!
Légère
 
O

Old légère

Guest
Lord Byron ha detto:
Cari amici,
leggendo gli interventi precedenti al mio si evince che dite le stesse cose in maniera differente (come giustamente ha detto Legere)...
Tu, Traditorialrogo, condanni a spada tratta il movente ed il colpevole..
Legere cerca di capire il movente...Non per giustificare il colpevole, ma per capire le motivazioni che spingono talune persone a tradire.

Il mio opinabilissimo punto di vista (da tradito) mi fa esporre che chi tradisce NON ha giustificazioni, sia a livello di rispetto x il partner, sia per il proprio rispetto di valori (intesi come valori oggettivamente riconosciuti quali "l'essere moralmente retti")..."

Santa Maria!!!

Bravo Lord Byron! Hai detto esttamente ciò che intendevo e condividevo in poche righe!

Per fortuna qualcuno mi capisce....

Légère
 

Old Lilith

Utente di lunga data
dolore

magari fosse così semplice come la vedi tu TAR...
ti parlo da tradita putroppo e concordo con legere, questo è un luogo dove ognuno di noi può parlare, cercar conforto e darne, poco importa alla fine se si è traditi o traditori (immagino che anche loro abbiano i propri mostri in testa..) ognuno ha la sua storia e contribuisce come può.
il dolore di un tradimento è veramente immenso, e non certo la rabbia aiuta a sopportarlo meglio.
In ogni caso credo fermamente che chi tradisce (l'amore, l'amizicia, la propria persona etc) è perchè lo vuole fare..niente capita a casaccio se non vogliamo, il perchè si fa poi è ancora un'altro discorso qui ampiamente trattato.

in ogni caso, non so quanti anni tu abbia (24/25???), nella vita non bisogna mai dire mai...
poi lo verificherai lungo il percorso.

ciao
lilith
 
L

Lord Byron

Guest
Io penso che tutte le domande e tutte le risposte siano riassumibili in una, enorme, irrisolvibile, domanda: "Per chi e per che cosa viviamo"?

Da tutte le mie esperienze affettive sono giunto alla conclusione che ognuno di noi abbia una vocazione "naturale"...C'è chi la esprime nella voglia di emergere nel lavoro, chi nello sport, chi (come me) negli affetti...
Personalmente credo di essere nato x amare...X dare e ricevere amore...X costruire una famiglia, ecc...

Tutto questo mio modo di vedere la vita mi ha portato a "scontarmi" con partner che prediligevano il lavoro, ragazze che vedevano le storie "solo" come un tempo definito della loro vita e non come un costruire qualcosa insieme...E questo più di una volta mi ha fatto vacillare...
Spesso mi sono chiesto: "Ma sono io sbagliato? Dovrei prendere le cose con più leggerezza? Ecc..?"...

Non mi sono mai dato una risposta...Proprio perchè il mio modo di vivere, e ciò che mi fa star bene implica VIVERE per un'altra persona, con tutti i relativi rischi: tra i quali anche il tradimento...

Di una cosa sono certo, se volessi smettere di soffrire sarebbe semplice: dovrei vivere nel più totale egoismo ed appagare solo i miei bisogni (sport, tempo libero, libertinismo, ecc...)...Ma io, semplicemente, NON sono fattto così!

Ho bisogno di amare, di sentirmi amato, di ricevere fiducia e di darne...
Avrò mai la certezza di non essere nuovamente tradito? NO!
Smetterò mai di buttare anima e corpo in una storia amorosa? NO!

E soffrire fa parte del "gioco"...
Con ciò non condanno i traditori aprioristicamente...
Con ciò non pretendo di essere il cavaliere dalla lucente armatura...

Dico solo che sarebbe utopistico un mondo dove non esistono i traditori...
 

Bruja

Utente di lunga data
Sembra facile

Bisognerebbe avere una visuale binaria............
Intendo che se è vero che condanno senza incertezze il tradimento, posso benissimo cercare di capire quali siano le sue dinamiche, e per farlo devo ascoltare e capire perchè persone che partono dallo stesso punto, una promessa di alleanza, complicità, unione etc.... poi arrivino spesso a tradire questa promessa.
La convinzione che tradire sia sbagliato, scorretto e furbesco, è avallata dalla consapevolezza poco diffusa che non si deve tradire non per fedeltà all'altro/a ma per coerenza con quello che siamo e vogliamo. Se questi presupposti vengono meno la strada è la sincerità, la comunicazione, il dire che le cose sono cambiate.................ma se così fosse il tradimento non avverrebbe neppure!
E' anche vero che il tradimento spesso è colposo più che colpevole........... ci sono situazioni in cui è perfino pericoloso reagire, a meno che non si abbia una gran forza d'animo e di volontà, ma credo siano casi poco diffusi.
Comunque il tradimento tocca parecchie sfere della natura umana e comprenderlo permette spesso di capire debolezze e caratterialità che proprio un tradimento porta alla luce in molte persone all'apparenza inappuntabili.
Bruja
 
I

innamoratadellamante

Guest
il mio caso

Non ho scelto razionalmente di tradire, è successo, affrontavo un periodo nero in cui finalmente vedevo le cose e mio marito per quello che erano. E' stato un caso che quella persona, buona e gentile con me, mi fosse così vicina ...non avevo mai tradito prima e, adesso che ho chiuso, penso e spero di evitare con tutte le mie forse che la cosa possa ripetersi. Ci sono persone che tradiscono per indole, con leggerezza d'animo, altre sono consapevoli di sbagliare e vivono tra mille sensi di colpa. Traditiorialrogo è giusto avere un'opinione ma perchè esternarla con tanta rabbia??
 
O

Old traditorialrogo

Guest
ciao sono Erica, la fidanzata di matteo, mi sta facendo scrivere un messaggio col suo computer. Le dice spesso anche a me queste cose sul tradimento e quando parliamo dell'argomento si agita sempre ma non è cattivo. E' il ragazzo più dolce e buono che ci sia e io gli voglio un bene dell'anima, non lo potrei mai tradire è IL MiO PATATONE adorato! ma lo amerei molto di più se si decidesse a sposarmi, diteglielo voi
 
O

Old traditorialrogo

Guest
Ehm, scusate l'intervento, questa era la mia erica, le ho fatto scrivere un messaggio e credo non lo farò pi, oltretutto il computer ha beccato un virus da quando ci ha messo le mani lei.ci teneva a scrivere e gliel'ho lasciato fare, scusate.
 

Bruja

Utente di lunga data
Matteo

traditorialrogo ha detto:
Ehm, scusate l'intervento, questa era la mia erica, le ho fatto scrivere un messaggio e credo non lo farò pi, oltretutto il computer ha beccato un virus da quando ci ha messo le mani lei.ci teneva a scrivere e gliel'ho lasciato fare, scusate.
Sì, sì sei scusato ma...........vedi di dare ascolto a quello che la tua ragazza desidera!!!
Con o senza virus............... a quando i confetti???

Bruja
 
O

Old Nadamas

Guest
cerinomane

caro Nosferatu, oltre che ottuso sei anche un maschilista di m....
"lei voleva ed IO glielo ho permesso" bravo 7+
 

La Lupa

Utente di lunga data
traditorialrogo ha detto:
ciao sono Erica, la fidanzata di matteo, mi sta facendo scrivere un messaggio col suo computer. Le dice spesso anche a me queste cose sul tradimento e quando parliamo dell'argomento si agita sempre ma non è cattivo. E' il ragazzo più dolce e buono che ci sia e io gli voglio un bene dell'anima, non lo potrei mai tradire è IL MiO PATATONE adorato! ma lo amerei molto di più se si decidesse a sposarmi, diteglielo voi
Aaaaa ...ha! Eccola lì!

Senti... patatone adorato... qua casca l'asino.
Vedrai che ridere.
 
O

Old traditorialrogo

Guest
Nadamas ha detto:
caro Nosferatu, oltre che ottuso sei anche un maschilista di m....
"lei voleva ed IO glielo ho permesso" bravo 7+
Sei ancora qui a rompere? non ti scolleghi mai? Guarda che se ti arriva una bolletta troppo alta poi non ti rimangono i soldi per andare dalle tue donne...
 

MariLea

Utente di lunga data
Lord Byron ha detto:
Nella vita, come dice Ligabue, si nasce incendiari (nel senso che si vede tutto bianco o nero) e si muore da pompieri (si limano certezze e pilastri che si credevano incrollabili)...

Come disse Totò: "Signori, si nasce..."
bellissime citazioni, complimenti!
 
O

Old lilith_666

Guest
légère ha detto:
Caro,

in queste righe c'è tutta la spiegazione del mio lungo discorso.

E' proprio perchè sono stata tradita che voglio capire i sistemi escogitati da chi tradisce. Questi 'tizi' (come tu li definisci) sono persone spesso insospettabili proprio come mio marito!
E visto che da mio marito non posso ricavare nessuna verità, cerco di scoprirlo altrove.
E tu mi dirai: "perchè non lo lasci"? Perchè io lo amo in maniera incredibile, perchè lui non ha mai ammesso di avermi tradito, perchè io mi fidavo di lui, perchè mi è crollato il mondo addosso, perchè ancora non so se è davvero come lo vedo io o come dice lui di essere, perchè, perchè...
Come fai a dire "se ci si mette con qualcuno è bene avere la certezza che non tradisca!!!"

NON LA POTRAI MAI AVERE QUESTA CERTEZZA!!!
E SE TU AMI DAVVERO UNA PERSONA ED ARRIVI A SPOSARLA, NON LA LASCERAI AL PRIMO ACCENNO! NO! PERCHE' NON CI CREDERAI! PERCHE' NON CREDERAI CHE QUELLA PERSONA HA POTUTO FARTI CERTE COSE!!!
IL DOLORE CHE UN TRADITO PROVA NON E' DERIVANTE SOLO DAL CONTATTO FISICO, LO CAPISCI? IL DOLORE DERIVA DA TUTTA QUEST'ALTRA SERIE DI COSE!!!

Uff!
Légère
Mi hai fatto piangere sai...é proprio come dici tu. Secondo me, il dolore piú atroce rimane nel dubbio del NON SAPERE! credere dopotutto che:nn era lui,hanno sbagliato numero, era un complotto (come ha detto il mio) E le ho creduto PERCHE LO AMAVO!!!appena ho capito che pezzo di mer...era l'ho mollato subito. E mi sento talmente leggera e felice.
Cara Leggere, il peggio per il "tradito" e il dubbio di non saperlo e la voglia di non crederci..
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top