Diario di un’amante.

Etta

Utente di lunga data
Non ci siano capiti.
Nn si tratta di decidere per l'altro.
Come no? Se io sono la tua amante, e mi sta benissimo così, ma tu credi di essere egoista perché sto buttando via il mio tempo, e mi lasci, non stai decidendo per me?
 

Pincopallista

Utente di lunga data
Non ho ancora capito quanto tu possa puntare su questa storia...
Se sei veramente convinta...
O se lo fai per puro egocentrismo...
E non è una critica...
Perché ci sono passata anche io...
Ma ad una certa si deve scindere...
Cosa voglio veramente...?

Non è che se ti racconta del suocero è perché sei importante... è semplicemente perché te lo vuole dire...
Perché c è chi racconta anche se si è rotto un unghia..
Chi c è ... C è sempre ...
Chi vuole fingere...ti dirà quello che tu ti vuoi sentire dire...
Sei una bella ragazza...
Non buttarti via per uno che età 300 km...
Che ha già problemi idraulici...
Vivi la tua vita...con uno che possa essere presente sempre..

Hai detto che ci hai trombato 3 volte...
Non è un rapporto...
Lui si riempie i tempi morti Etta...
Scusa la franchezza...

I rapporti sono altri...
Ecco….
 

bravagiulia75

Utente di lunga data
Come no? Se io sono la tua amante, e mi sta benissimo così, ma tu credi di essere egoista perché sto buttando via il mio tempo, e mi lasci, non stai decidendo per me?
No ma ci sono storie che non possono sopravvivere...
E quindi è giusto che uno dei due decida...
 

ipazia

Utente disorientante (ma anche disorientata)
Come no? Se io sono la tua amante, e mi sta benissimo così, ma tu credi di essere egoista perché sto buttando via il mio tempo, e mi lasci, non stai decidendo per me?
No.
Sta decidendo che la tua posizione rispetto a lui non è la posizione che lui desidera per sè.

E' semplice.

Ovviamente poi le decisioni di uno ricadono anche sull'altro.
Che poi ci possa esser dentro una forma di "protezione" dell'altro, specialmente se si è in una posizione di "forza" nella relazione ci sta.

A me è capitato di smollare tipi che eran partiti facendo gli splendidi e poi eran finiti dentro nella storia della principessa e del principe.
Ho scelto per me mollandoli, eran troppo dentro e questo non era quello che desideravo io in quella relazione. E neppure quello che desideravo veder riflesso in loro.

La ricaduta su di loro è che, per certi versi, li ho liberati e ho nominato uno spazio in cui loro potevano andarsene dall'illusione in cui si erano ficcati e che impediva loro di investire sulla loro vita come io stavo facendo per la mia.
Avevano rotto un equilibrio, e indirettamente mi stavano usando come alibi per le loro mancate scelte in nome di un innamoramento, una infatuazione, qualcuno pure amore, tutto immaginario e illusorio. E non mi piace esser usata in quel modo.

C'è poi la parte di ego che ben comprendo in @Pincopallista per cui quando ti scopi uno/a e poi lo/la liberi e quello va e fiorisce...beh...è proprio bello. :)
 

Etta

Utente di lunga data
Non ho ancora capito quanto tu possa puntare su questa storia...
Se sei veramente convinta...
O se lo fai per puro egocentrismo...
E non è una critica...
Perché ci sono passata anche io...
Ma ad una certa si deve scindere...
Cosa voglio veramente...?

Non è che se ti racconta del suocero è perché sei importante... è semplicemente perché te lo vuole dire...
Perché c è chi racconta anche se si è rotto un unghia..
Chi c è ... C è sempre ...
Chi vuole fingere...ti dirà quello che tu ti vuoi sentire dire...
Sei una bella ragazza...
Non buttarti via per uno che età 300 km...
Che ha già problemi idraulici...
Vivi la tua vita...con uno che possa essere presente sempre..

Hai detto che ci hai trombato 3 volte...
Non è un rapporto...
Lui si riempie i tempi morti Etta...
Scusa la franchezza...

I rapporti sono altri...
Giulia ovviamente tu non hai seguito la mia storia col gestore dall’inizio, quindi pensi che sia una cosa a tempo morto, ma se così fosse non ci starei nemmeno dietro. Uno che ti cerca nei tempi morti ti scrive solo quando ha voglia di vederti. Tra di noi c’è proprio una relazione extraconiugale. Ed il fatto di averci scopato tre volte non significa quello che pensi tu. Bisogna guardare la relazione globalmente e non solo in base al sesso. Se io domani mi sposo e faccio sesso solo tre volte allora significa che non sono sposata davvero? 😄
 

bravagiulia75

Utente di lunga data
Giulia ovviamente tu non hai seguito la mia storia col gestore dall’inizio, quindi pensi che sia una cosa a tempo morto, ma se così fosse non ci starei nemmeno dietro. Uno che ti cerca nei tempi morti ti scrive solo quando ha voglia di vederti. Tra di noi c’è proprio una relazione extraconiugale. Ed il fatto di averci scopato tre volte non significa quello che pensi tu. Bisogna guardare la relazione globalmente e non solo in base al sesso. Se io domani mi sposo e faccio sesso solo tre volte allora significa che non sono sposata davvero? 😄
Esattamente se ti sposassi domani...non sarebbe un matrimonio...
Etta ti ho letto bene qua è di là poco perché avevi scritto la Treccani...

Credi a quello che vuoi....
Lui ha 50 anni...
Già che credi di essere stata la prima...
Apri gli occhi...
Per una storia sbagliata hai già pagato (il bel professore brizzolato è rimasto a casina...e a te ti hanno spostato...)

Ma onestamente ti parlo da quella che le scarpate le ha prese....
Stai attenta...
Non è un aperitivo od un bracciale a farti capire quanto un uomo ti consideri...
 

Lostris

Utente Ludica
No ma ci sono storie che non possono sopravvivere...
E quindi è giusto che uno dei due decida...
Ma che uno dei due decida va bene.
Nel senso.. è sempre così che succede, credo sia raro che ci si molli in sincrono.

Ed è chiaro che, essendo la relazione fatta di due persone (almeno quelle standard, diciamo) la decisione di uno vale per tutti e due.

Trovo peró da paraculo giustificare la decisione proiettandola come un atto di quasi “generosità”, di bene per l’altro.

Uno guarda a sé, poi decide.
Perché decidere guardando all’altro e a proprio discapito è contro natura, tranne che nell’amore genitoriale.
Il resto è fuffa.

IO non sto più così bene con te perché mi sembra che ti faccio sprecare tempo, IO non voglio sentirmi responsabile di una tua possibile infelicità futura, quindi IO ti lascio.
Questa è la prospettiva onesta, a mio parere.

Poi che a volte essere scaricati da certe persone si riveli una botta di culo, se ne può parlare.
 

Etta

Utente di lunga data
Non gli serve.
Capiscilo.
Tu lo vedi quando lui può.
Ma lui mi vedrebbe molto di più se potesse.

No ma ci sono storie che non possono sopravvivere...
E quindi è giusto che uno dei due decida...
Appunto. Ciò significa che uno dei due decide per entrambi.

Più che per te, per la tua vita e il tuo futuro.
E se non mi interessasse cambiare il mio futuro? Non sto dicendo di me eh. Sto parlando in generale.

No.
Sta decidendo che la tua posizione rispetto a lui non è la posizione che lui desidera per sè.

E' semplice.
Esattamente.
 

Brunetta

Utente di lunga data
E se non mi interessasse cambiare il mio futuro? Non sto dicendo di me eh. Sto parlando in generale.
Mi pare che ti sei spiegata benissimo.
C’è anche chi una relazione continuativa, quotidiana e progettuale non la vuole. Può essere per aridità o generosità o scarsa previdenza o acute previsioni o stupidità o intelligenza.
Tu sei così.
 

Etta

Utente di lunga data
Esattamente se ti sposassi domani...non sarebbe un matrimonio...
Etta ti ho letto bene qua è di là poco perché avevi scritto la Treccani...

Credi a quello che vuoi....
Lui ha 50 anni...
Già che credi di essere stata la prima...
Apri gli occhi...
Per una storia sbagliata hai già pagato (il bel professore brizzolato è rimasto a casina...e a te ti hanno spostato...)

Ma onestamente ti parlo da quella che le scarpate le ha prese....
Stai attenta...
Non è un aperitivo od un bracciale a farti capire quanto un uomo ti consideri...
Il prof.non era brizzolato.
Comunque era una storia diversa. Con il gestore ce lo siamo proprio detti, non è che sono io che mi sto inventando le cose, e ne ho abbastanza di esperienze per capire chi ci tiene e chi no.
Però lasciami dire una cosa: lo saprò io com’è il nostro rapporto o vuoi saperlo meglio tu? Non è una critica eh. Nel tuo rapporto col milanese non ti direi mai che per lui non conti nulla o ti vuole a tempo perso. Perché lo saprai tu e solo tu cosa siete.
 

Brunetta

Utente di lunga data
Dico che è noiosetto questo botta e risposta da mamme o sorelle maggiori che vogliono immaginare per Etta una vita ricca di possibilità roboanti. Adesso ha sta roba qui.
Dall’atteggiamento spavaldo iniziale è arrivata a riconoscere che potrebbe avere altro.
Possiamo smettere di insistere e gli uomini di descriversi validi. 😀
 

Etta

Utente di lunga data
Ma che uno dei due decida va bene.
Nel senso.. è sempre così che succede, credo sia raro che ci si molli in sincrono.

Ed è chiaro che, essendo la relazione fatta di due persone (almeno quelle standard, diciamo) la decisione di uno vale per tutti e due.

Trovo peró da paraculo giustificare la decisione proiettandola come un atto di quasi “generosità”, di bene per l’altro.

Uno guarda a sé, poi decide.
Perché decidere guardando all’altro e a proprio discapito è contro natura, tranne che nell’amore genitoriale.
Il resto è fuffa.

IO non sto più così bene con te perché mi sembra che ti faccio sprecare tempo, IO non voglio sentirmi responsabile di una tua possibile infelicità futura, quindi IO ti lascio.
Questa è la prospettiva onesta, a mio parere.

Poi che a volte essere scaricati da certe persone si riveli una botta di culo, se ne può parlare.
Quoto ogni frase.
 
Top