decido io. ma... i vostri pareri aiuterebbero.

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old kouros

Guest
Salve Gente.
Nuovo di questo mondo vi propongo una riflessione ad alta voce.
Sposato(quasi ovvio) Padre. Buon Lavoro. Problemi seri zero.
Una moglie fedele(credo) con la quale c'è ancora intesa. Non complicità ma rispetto ed intesa. Meno verve di qualche anno fa, ma, insomma, si fa ancora all'amore. Ogni tanto si scopa.
Il quotidino è fatto di època intimità...
un quadretto un po' "normale"... (definire ordinario e normale per me è sempre stato un problema)... ma questo non è il punto.
Il punto è Lei.
Una donna interessante, carina, libera, intensamente sensuale e morbida, elegante e molto, troppo intelligente.
Scintille.
Una colazione e molti baci.
Alla domanda "andiamo a casa mia?" mi tiro indietro... consapevole.
questa donna non potrebbe mai essere solo una storia di sesso. Almeno per me. Lei accetta la mia condizione di coniugato...e dice che al momento le interesso io. non il futuro...
come dicevo... "deciderò io... ma le vostre opinioni m'interessano". Non ho mai tradito. Arranco dietro alla voglia di sentire rinascere passione ed emozioni che combatte con l'amore i figli ed i sensi di colpa che grattugerebbero il mio senso di rispetto per mia moglie e me stesso... oltre che il mio senso di responsabilità.
Desiderio o Ragione?
Poche idee ma ben confuse...
saluti
Saluti.
 

Old bastardo dentro

Utente di lunga data
Salve Gente.
Nuovo di questo mondo vi propongo una riflessione ad alta voce.
Sposato(quasi ovvio) Padre. Buon Lavoro. Problemi seri zero.
Una moglie fedele(credo) con la quale c'è ancora intesa. Non complicità ma rispetto ed intesa. Meno verve di qualche anno fa, ma, insomma, si fa ancora all'amore. Ogni tanto si scopa.
Il quotidino è fatto di època intimità...
un quadretto un po' "normale"... (definire ordinario e normale per me è sempre stato un problema)... ma questo non è il punto.
Il punto è Lei.
Una donna interessante, carina, libera, intensamente sensuale e morbida, elegante e molto, troppo intelligente.
Scintille.
Una colazione e molti baci.
Alla domanda "andiamo a casa mia?" mi tiro indietro... consapevole.
questa donna non potrebbe mai essere solo una storia di sesso. Almeno per me. Lei accetta la mia condizione di coniugato...e dice che al momento le interesso io. non il futuro...
come dicevo... "deciderò io... ma le vostre opinioni m'interessano". Non ho mai tradito. Arranco dietro alla voglia di sentire rinascere passione ed emozioni che combatte con l'amore i figli ed i sensi di colpa che grattugerebbero il mio senso di rispetto per mia moglie e me stesso... oltre che il mio senso di responsabilità.
Desiderio o Ragione?
Poche idee ma ben confuse...
saluti
Saluti.

Sembra la mia storia caro Kouros, esattamente la mia storia.... se sei "vero" come le tue parole mi lasciano presagire e considerate le tue parole "questa donna non potrebbe essere mai solo una storia di sesso". Mi permetto di metterti in guardia, ho vissuto un anno e mezzo nell'incubo. anche io sposato, anche io con due figli piccoli tutto uguale a te. ho ceduto a quel desiderio, mi ci sono trovato invischiato, a poco a poco e credevo di poter controllare la cosa e invece dopo circa un anno ero pronto a lasciare tutto e tutti per lei..... Ho sempre avuto senso di responsabilità e rispetto soprattutto nei confornti dei miei cari eppure ho perso il controllo e mi sono completamente innamorato. La storia ora è finita e faticosamente cerco di ricostruire quelle cose "ordinarie" e "banali" che tu hai davanti. E stato bellissimo, si ma posso dirti che alla luce di ciò che ho quasi distrutto non ne valeva la pena. Hai un buon lavoro allora inventa qualcosa, parcheggia i figli prendi tua moglie andate via solo voi due cercate un momento solo vostro di amore, di sesso e di complicità e non cedere. Io, caro Kouros, ero preparato a tutto e pensao di aver visto tutto tranne il male che questa cosa ha potuto farmi. In subordine, se tu decidessi davvero di farlo cerca di non darle nessuna valore (io non sodirti come si possa fare ma c'è gente che ci riesce, cornifica, scopa e torna bella bella dalla sua famiglia). Io che sono di pasta diversa e - dalle tue poche righe - crdo che anche tu non sia molto diverso da me se parli di "futuro" e "responsabilità" posso solo dirti SCAPPA! non te ne pentirai, davvero!!

bastardo dentro
 
O

Old Nadamas

Guest
Kouros Yve Saint Laurent

caro Profumo, non cercare attentuanti, intanto hai già deciso, scopala e poi ci penserai...
del resto hai già detto che farai come vuoi solo tu ...cioè!!!!!!!!!!!!!
 
O

Old kouros

Guest
io ragionevolmente cercherei di ritrovare il desiderio in mia moglie
...grazie sun
ma... l'opzione risulta viaggiata da parecchio...
insomma tornare a fare e dire cose che appartengono all'intimità, ho provato.
non funziona.
la realtà è che di mia moglie conosco molto. bene o male. comunque so e condivido parecchio.
di Lei nulla.
è tutto decisamente nuovo, intrigante e attraente.
un'affinità diversa.
sono anni che non desidero qualcuno così fortemente.
boh.
si vedrà...
magari continuate a dire la vostra è un piacere leggervi.
 
O

Old TurnBackTime

Guest
appunto...

Salve Gente.
Nuovo di questo mondo vi propongo una riflessione ad alta voce.
Sposato(quasi ovvio) Padre. Buon Lavoro. Problemi seri zero.
Una moglie fedele(credo) con la quale c'è ancora intesa. Non complicità ma rispetto ed intesa. Meno verve di qualche anno fa, ma, insomma, si fa ancora all'amore. Ogni tanto si scopa.
Il quotidino è fatto di època intimità...
un quadretto un po' "normale"... (definire ordinario e normale per me è sempre stato un problema)... ma questo non è il punto.
Il punto è Lei.
Una donna interessante, carina, libera, intensamente sensuale e morbida, elegante e molto, troppo intelligente.
Scintille.
Una colazione e molti baci.
Alla domanda "andiamo a casa mia?" mi tiro indietro... consapevole.
questa donna non potrebbe mai essere solo una storia di sesso. Almeno per me. Lei accetta la mia condizione di coniugato...e dice che al momento le interesso io. non il futuro...
come dicevo... "deciderò io... ma le vostre opinioni m'interessano". Non ho mai tradito. Arranco dietro alla voglia di sentire rinascere passione ed emozioni che combatte con l'amore i figli ed i sensi di colpa che grattugerebbero il mio senso di rispetto per mia moglie e me stesso... oltre che il mio senso di responsabilità.
Desiderio o Ragione?
Poche idee ma ben confuse...
saluti
Saluti.
Non mi ricordo qual'era quella canzone che diceva "che consigli vuoi da me....se poi fai quel vhe vuoi te...sai che mai...ti direi vai da lei...se una regola c'e' non la chiedere a me..."Un altro motivo per cui dico che non mi sposero' mai e' proprio questo...ma come si fa a parlare della persona con cui si e' detto il fatidico si all'altare in questi termini?"si scopa ogni tanto"?Ao'?Ma se un tuo amico ti chiedesse "ehi...ma con tua moglie ci scopi ogni tanto?" tu come reagiresti?Dici che tanto agirai come meglio credi no?Da come hai descritto la situazione credo che in cuor tuo hai gia deciso...e non perche' ti sei tirato indietro...anzi...quella e' stata la conferma...non ti sei tirato indietro perche' tieni al tuo matrimonio...bensi' perche' non avevi il controllo della situazione...ma ne sei attratto,come un orso da un vasetto di miele...una persona che tiene alla sua relazione parlerebbe con sua moglie di quello che gli sta succedendo,senza alzare la voce...e cercherebbe di ritrovare quella complicita' che d come dici tu sembra essere svanita...io magari parlo facile perche' non so cosa voglia dire essere sposati da tanti anni,ma se c'e' una cosa che ho imparato e' che non si deve aver paura di parlare delle nostre debolezze a chi ci vuol bene per timore che se le esterniamo perderemo la persona che ci ama...perche' e' proprio tenendole nascoste che rischiamo di perdere del tutto quella persona...Il fatto che poi dici "credo che mia moglie sia fedele..." denota come tu stia gia cercando una motivazione che giustifichi quello che dentro di te hai desiderio di fare...Tu sei qui perche',almeno e' questo il mio punto di vista,ti senti come un treno che non ha piu' i freni...e le rotaie ti stanno portando dritto verso quello che desideri...non e' qui che riuscirai a trovare il modo per fermarti....forse come dice quella famosa frase che non mi ricordo mai chi l ha scritta..."il modo migliore per resistere a una tentazione e' cedervi" dovresti fare quello che desideri...io fossi in te(ma cio' non potrebbe mai essere perche' io non mi sarei mai sposato...) parlerei con tua moglie,senza accusarla di nulla e accettando qualche sua alzata di voce...perche' di certo sentiri dire che desideri tradirla non e' una cosa che una donna manda giu' con un bicchier d'acqua...vuoi un consiglio se dicidi di agire cosi?Eccolo...prima di avviare la discussione ti consiglio di portare tua moglie in un prato privo di grossi rami o di sassi...evita di fare questo discorso a casa...le donne quando si sentono minacciate da un altra diventano ottime lanciatrici di piatti/bicchieri/vasi/oggetti vari...a...ultima cosa...nel caso lei non trovi oggetti con cui colpirti e tenti di prenderti a schiffi...bhe...il minimo che puoi fare e' restare fermo e porgere l'altra guancia...se proprio non vuoi porgerla tranquillo...porgera' lei l'altra mano!
 
O

Old kouros

Guest
Non sembri tanto "bastardo Dentro" ...
ti capisco. e apprezzo ciò che dici.
temo tu non sia affatto lontano dalla verità ma... sei stato scoperto o hai deciso di riprendere in mano la tua vita da solo?
io non so cosa farò. ma... è proprio perchè credo fermamente che tu abbia ragione ma conosco la mia sete d'emozione che voglio riflettere.
grazie


Sembra la mia storia caro Kouros, esattamente la mia storia.... se sei "vero" come le tue parole mi lasciano presagire e considerate le tue parole "questa donna non potrebbe essere mai solo una storia di sesso". Mi permetto di metterti in guardia, ho vissuto un anno e mezzo nell'incubo. anche io sposato, anche io con due figli piccoli tutto uguale a te. ho ceduto a quel desiderio, mi ci sono trovato invischiato, a poco a poco e credevo di poter controllare la cosa e invece dopo circa un anno ero pronto a lasciare tutto e tutti per lei..... Ho sempre avuto senso di responsabilità e rispetto soprattutto nei confornti dei miei cari eppure ho perso il controllo e mi sono completamente innamorato. La storia ora è finita e faticosamente cerco di ricostruire quelle cose "ordinarie" e "banali" che tu hai davanti. E stato bellissimo, si ma posso dirti che alla luce di ciò che ho quasi distrutto non ne valeva la pena. Hai un buon lavoro allora inventa qualcosa, parcheggia i figli prendi tua moglie andate via solo voi due cercate un momento solo vostro di amore, di sesso e di complicità e non cedere. Io, caro Kouros, ero preparato a tutto e pensao di aver visto tutto tranne il male che questa cosa ha potuto farmi. In subordine, se tu decidessi davvero di farlo cerca di non darle nessuna valore (io non sodirti come si possa fare ma c'è gente che ci riesce, cornifica, scopa e torna bella bella dalla sua famiglia). Io che sono di pasta diversa e - dalle tue poche righe - crdo che anche tu non sia molto diverso da me se parli di "futuro" e "responsabilità" posso solo dirti SCAPPA! non te ne pentirai, davvero!!

bastardo dentro
 

Lettrice

Utente di lunga data
Kouros di Melos

Il desiderio ti appaga al momento, diciamo che il desiderio e' uno scattista... la ragione un maratoneta... alla lunga la vince!!!!
 
O

Old Fa.

Guest
Salve Gente.
Nuovo di questo mondo vi propongo una riflessione ad alta voce.
Sposato(quasi ovvio) Padre. Buon Lavoro. Problemi seri zero.
Una moglie fedele(credo) con la quale c'è ancora intesa. Non complicità ma rispetto ed intesa. Meno verve di qualche anno fa, ma, insomma, si fa ancora all'amore. Ogni tanto si scopa.
Il quotidino è fatto di època intimità...
un quadretto un po' "normale"... (definire ordinario e normale per me è sempre stato un problema)... ma questo non è il punto.
Il punto è Lei.
Una donna interessante, carina, libera, intensamente sensuale e morbida, elegante e molto, troppo intelligente.
Scintille.
Una colazione e molti baci.
Alla domanda "andiamo a casa mia?" mi tiro indietro... consapevole.
questa donna non potrebbe mai essere solo una storia di sesso. Almeno per me. Lei accetta la mia condizione di coniugato...e dice che al momento le interesso io. non il futuro...
come dicevo... "deciderò io... ma le vostre opinioni m'interessano". Non ho mai tradito. Arranco dietro alla voglia di sentire rinascere passione ed emozioni che combatte con l'amore i figli ed i sensi di colpa che grattugerebbero il mio senso di rispetto per mia moglie e me stesso... oltre che il mio senso di responsabilità.
Desiderio o Ragione?
Poche idee ma ben confuse...
saluti
Saluti.
Non capisco le parentesi sul "fedele" parlando di tua moglie, ... forse sono io, ... non lo so, non le avrei mai pensate e messe.

E' mia opinione non considerare mai e poi mai, ... che una donna non pensi al futuro, ... se lo dicono ... io la considero una strategia e niente di più; non è nuovo che quella che si mette con uno sposato ... dopo, sia capace di presentarsi dalla moglie reclamando la sua fetta ed alzare il sipario per un viaggio da incubo che ti farai insieme a lei
 
O

Old kouros

Guest
Non mi ricordo qual'era quella canzone che diceva "che consigli vuoi da me....se poi fai quel vhe vuoi te...sai che mai...ti direi vai da lei...se una regola c'e' non la chiedere a me..."Un altro motivo per cui dico che non mi sposero' mai e' proprio questo...ma come si fa a parlare della persona con cui si e' detto il fatidico si all'altare in questi termini?"si scopa ogni tanto"?Ao'?Ma se un tuo amico ti chiedesse "ehi...ma con tua moglie ci scopi ogni tanto?" tu come reagiresti?Dici che tanto agirai come meglio credi no?Da come hai descritto la situazione credo che in cuor tuo hai gia deciso...e non perche' ti sei tirato indietro...anzi...quella e' stata la conferma...non ti sei tirato indietro perche' tieni al tuo matrimonio...bensi' perche' non avevi il controllo della situazione...ma ne sei attratto,come un orso da un vasetto di miele...una persona che tiene alla sua relazione parlerebbe con sua moglie di quello che gli sta succedendo,senza alzare la voce...e cercherebbe di ritrovare quella complicita' che d come dici tu sembra essere svanita...io magari parlo facile perche' non so cosa voglia dire essere sposati da tanti anni,ma se c'e' una cosa che ho imparato e' che non si deve aver paura di parlare delle nostre debolezze a chi ci vuol bene per timore che se le esterniamo perderemo la persona che ci ama...perche' e' proprio tenendole nascoste che rischiamo di perdere del tutto quella persona...Il fatto che poi dici "credo che mia moglie sia fedele..." denota come tu stia gia cercando una motivazione che giustifichi quello che dentro di te hai desiderio di fare...Tu sei qui perche',almeno e' questo il mio punto di vista,ti senti come un treno che non ha piu' i freni...e le rotaie ti stanno portando dritto verso quello che desideri...non e' qui che riuscirai a trovare il modo per fermarti....forse come dice quella famosa frase che non mi ricordo mai chi l ha scritta..."il modo migliore per resistere a una tentazione e' cedervi" dovresti fare quello che desideri...io fossi in te(ma cio' non potrebbe mai essere perche' io non mi sarei mai sposato...) parlerei con tua moglie,senza accusarla di nulla e accettando qualche sua alzata di voce...perche' di certo sentiri dire che desideri tradirla non e' una cosa che una donna manda giu' con un bicchier d'acqua...vuoi un consiglio se dicidi di agire cosi?Eccolo...prima di avviare la discussione ti consiglio di portare tua moglie in un prato privo di grossi rami o di sassi...evita di fare questo discorso a casa...le donne quando si sentono minacciate da un altra diventano ottime lanciatrici di piatti/bicchieri/vasi/oggetti vari...a...ultima cosa...nel caso lei non trovi oggetti con cui colpirti e tenti di prenderti a schiffi...bhe...il minimo che puoi fare e' restare fermo e porgere l'altra guancia...se proprio non vuoi porgerla tranquillo...porgera' lei l'altra mano!

mi piace quello che dici.
a patto però ( e la scusante è che non ci si conosce) di filtrarlo...
forse non sono stato bravo a spiegarmi...
"ogni tanto si scopa" segue un si fa ancora all'amore... e sottolinea che non mi manca la complicità in termini di sessualità. Insomma la mia storia coniugale capita sia ancora accesa da voglie repentine e improvvise. bollenti. Capita poco, ma capita.
questo solo per precisare che non è motivo di "perdita di controllo". non è il sesso(o almeno non è solo i sesso) che mi costringe a sorprendermi mentre penso a Lei.
in realtà più ci penso e meno so perchè sono così attratto da una quasi sconosciuta (l'essere sconosciuta è il primo dei motivi... ma non vale...).
e non ho ancora affatto deciso.
parlare a mia moglie di quello che provo sarebbe (secondo me) uno sbaglio... nella vita di due persone che condividono tutto (o quasi) da più di dieci anni capitano pensieri diversi... e se tutte le volte ci si dovesse prestare attenzione... si... non ci si dovrebbe sposare... ma i motivi che ci spinsero a farlo anni fa erano più che reali...
la vita ti cambia un po'.
tutto qui.
 
O

Old TurnBackTime

Guest
se non vuoi...

mi piace quello che dici.
a patto però ( e la scusante è che non ci si conosce) di filtrarlo...
forse non sono stato bravo a spiegarmi...
"ogni tanto si scopa" segue un si fa ancora all'amore... e sottolinea che non mi manca la complicità in termini di sessualità. Insomma la mia storia coniugale capita sia ancora accesa da voglie repentine e improvvise. bollenti. Capita poco, ma capita.
questo solo per precisare che non è motivo di "perdita di controllo". non è il sesso(o almeno non è solo i sesso) che mi costringe a sorprendermi mentre penso a Lei.
in realtà più ci penso e meno so perchè sono così attratto da una quasi sconosciuta (l'essere sconosciuta è il primo dei motivi... ma non vale...).
e non ho ancora affatto deciso.
parlare a mia moglie di quello che provo sarebbe (secondo me) uno sbaglio... nella vita di due persone che condividono tutto (o quasi) da più di dieci anni capitano pensieri diversi... e se tutte le volte ci si dovesse prestare attenzione... si... non ci si dovrebbe sposare... ma i motivi che ci spinsero a farlo anni fa erano più che reali...
la vita ti cambia un po'.
tutto qui.
Scusami se ho dato per scontato le tue frasi...io pero' non scriverei mai della mia ragazza"ogni tanto scoapiamo..." appunto direi come tu dopo ti sei corretto...ogni tanti si fa l'amore...se come tu dici con tua moglie ci sono ancora dei bei guizzi di piacere improvviso,perche' non cerchi il modo di far diventare lei la "sconosciuta" che tanto ti attrae?Ci sono molti modi di giocare stando in coppia e visto che sei un uomo non credo di doverti dire quali...E' ovvio che questa donna sensuale e sconosciuta ti attiri come una calamita...e' una persona nuova...nei confronti della quale ti senti ben disposto perche' ti ha apertamente detto di avere un interesse per te...l'essere al centro dei pensieri di una donna e' per un uomo qualcosa di unico...cosi come lo e' per le donne!Non hai gia deciso dici?Ottimo...allora se non vuoi parlarne con tua moglie metti la parola fine sull argomento "donna sconosciuta" e concentrati sulla donna che ti e' stata vicino per tutti questi anni...credo che meriti piu' attenzioni lei di una sconosciuta no?Fra l'altro...come appunto ho detto prima....all'uomo piace essere al centro dei pensieri di una donna...ma guarda che com'e' inteigente questa sconosciuta,puo' diventare incredibilmente inteligente anche tua moglie...e credimi...ti spiacerebbe scoprirlo in determinati modi...senza contare poi...che tua moglie potrebbe non fare poi molta fatica a trovare uno "sconosciuto" che la faccia sentire desiderata 24 ore su 24...credimi...e' molto piu' facile per una donna trovare uno cosi che per un uomo...ora...sei disposto a rischiare la tua vita coniugale per una sconosciuta e perdere tua moglie?O preferisci ritirarti da una partita di poker dove sul tavolo rischi di perdere la tua vita e la fiducia di tua moglie,mentre chi gioca a poker di fronte a te accavallando le gambe non ha da perdere nulla se non il proprio tempo?Fate il vostro gioco signori...occhio pero',se perdi la mano il banco della fiducia non credo che ti dara' facilmente un altro prestito...sai...queste banche non accettano di buon grado che si faccia un versamento in un conto che non e' il loro...buona fortuna!
 

La Lupa

Utente di lunga data
Piacendoci pensare che il nostro sia un Kouros di ellenica memoria e non un profumo come dice Nada, per il resto concordo con lui.

Ce l'hai già in un piede.
Tua moglie l'hai già tradita.

Dai, sai già che ti potresti innamorare di un'altra donna.

Una roba tutta nuova, tutta bella.

E chi non ne ha voglia?
Chi non lo desidera?

La domanda è Desiderio o Ragione?

Come hai vissuto fin'ora?
Quale dei due?

Io mi atterei ai tuoi soliti standard.
Cambiare propulsione nel mezzo del viaggio è roba tosta.

Sai quando ci metti prima di abituarti?

Stattene di come sei sempre stato.

Oppure sii disposto a mettere in discussione tutto, ma proprio tutto.
 

Iris

Utente di lunga data
Kouros

HA ragione Nadamas, hai già deciso. Che vuoi da noi, la benedizione?
Comunque tra un pò avrai le palle piene pure della tua nuova fiamma!!!
 
O

Old kouros

Guest
Piacendoci pensare che il nostro sia un Kouros di ellenica memoria e non un profumo come dice Nada, per il resto concordo con lui.

Ce l'hai già in un piede.
Tua moglie l'hai già tradita.

Dai, sai già che ti potresti innamorare di un'altra donna.

Una roba tutta nuova, tutta bella.

E chi non ne ha voglia?
Chi non lo desidera?

La domanda è Desiderio o Ragione?

Come hai vissuto fin'ora?
Quale dei due?

Io mi atterei ai tuoi soliti standard.
Cambiare propulsione nel mezzo del viaggio è roba tosta.

Sai quando ci metti prima di abituarti?

Stattene di come sei sempre stato.

Oppure sii disposto a mettere in discussione tutto, ma proprio tutto.

già... eh?...
rimane confortante sapere che c'è qualcuno (sempre) che la vede molto chiara...
il kouros (ed è di ellenica memoria oltre che spontaneità) non ha problemi ad ammettere che la questione non è Lei. Che pur rimane una tremenda tentazione... il problema risiede nella constatazione che ... forse... ciò che era non è più o non ha ragion di essere...
se Lei diventa un si... non sarà per un motivo futile e banale... ed ovvio dovrà rappresentare una nuova consapevolezza. potrebbe non essere che il metodo per comprendere "quanto" sia da discutere e quanto sia ormai scontato.
Lupa... approfitto d'essere qui... perchè ho letto un po' del dio minorenne o qualcosa del genere... mi permetto di dire che il tuo parere è non solo apprezzato, ma molto considerato.
 
O

Old kouros

Guest
Scusami se ho dato per scontato le tue frasi...io pero' non scriverei mai della mia ragazza"ogni tanto scoapiamo..." appunto direi come tu dopo ti sei corretto...ogni tanti si fa l'amore...se come tu dici con tua moglie ci sono ancora dei bei guizzi di piacere improvviso,perche' non cerchi il modo di far diventare lei la "sconosciuta" che tanto ti attrae?Ci sono molti modi di giocare stando in coppia e visto che sei un uomo non credo di doverti dire quali...E' ovvio che questa donna sensuale e sconosciuta ti attiri come una calamita...e' una persona nuova...nei confronti della quale ti senti ben disposto perche' ti ha apertamente detto di avere un interesse per te...l'essere al centro dei pensieri di una donna e' per un uomo qualcosa di unico...cosi come lo e' per le donne!Non hai gia deciso dici?Ottimo...allora se non vuoi parlarne con tua moglie metti la parola fine sull argomento "donna sconosciuta" e concentrati sulla donna che ti e' stata vicino per tutti questi anni...credo che meriti piu' attenzioni lei di una sconosciuta no?Fra l'altro...come appunto ho detto prima....all'uomo piace essere al centro dei pensieri di una donna...ma guarda che com'e' inteigente questa sconosciuta,puo' diventare incredibilmente inteligente anche tua moglie...e credimi...ti spiacerebbe scoprirlo in determinati modi...senza contare poi...che tua moglie potrebbe non fare poi molta fatica a trovare uno "sconosciuto" che la faccia sentire desiderata 24 ore su 24...credimi...e' molto piu' facile per una donna trovare uno cosi che per un uomo...ora...sei disposto a rischiare la tua vita coniugale per una sconosciuta e perdere tua moglie?O preferisci ritirarti da una partita di poker dove sul tavolo rischi di perdere la tua vita e la fiducia di tua moglie,mentre chi gioca a poker di fronte a te accavallando le gambe non ha da perdere nulla se non il proprio tempo?Fate il vostro gioco signori...occhio pero',se perdi la mano il banco della fiducia non credo che ti dara' facilmente un altro prestito...sai...queste banche non accettano di buon grado che si faccia un versamento in un conto che non e' il loro...buona fortuna!
grazie per i tuoi pensieri.
l'inghippo sta nel fatto che non è scontato il fatto che sia "la sconosciuta" a riempirmi i sogni... ma ciò che rappresenta.
ossia Libertà e non intesa retoricamente come possibilità di fare quel c.... che mi pare...
Libertà da schemi e condivisioni che forse oggi non hanno la valenza di ieri.
questo devo capire.
tradire, non tradire... a 40 anni si conoscono potenziali conseguenze e bellezza di entrambe le scelte...
(per la cronaca... forse non riesco a farmi capire. non mi sono corretto: io con mia moglie faccio spesso all'amore. ogni tanto ci scopo. che è mooolto diverso.)
 
O

Old TurnBackTime

Guest
per me stop

grazie per i tuoi pensieri.
l'inghippo sta nel fatto che non è scontato il fatto che sia "la sconosciuta" a riempirmi i sogni... ma ciò che rappresenta.
ossia Libertà e non intesa retoricamente come possibilità di fare quel c.... che mi pare...
Libertà da schemi e condivisioni che forse oggi non hanno la valenza di ieri.
questo devo capire.
tradire, non tradire... a 40 anni si conoscono potenziali conseguenze e bellezza di entrambe le scelte...
(per la cronaca... forse non riesco a farmi capire. non mi sono corretto: io con mia moglie faccio spesso all'amore. ogni tanto ci scopo. che è mooolto diverso.)
Allora qui devo darmi un grosso stop,non essendo mai stato sposato non posso capire quello che significhi vivere da sposati...ed in quanto da fidanzato non ho mai "scopato" la mia ex ma ci ho sempre fatto "l'amore" ,non ho voce in capitolo!Non riesco a concepire come si possa fare l'amore e scopare con la stessa persona,mi viene difficile,sara' che ho scopato per scopare solo 3 volte in vita mia,sara' che mi faccio problemi che forse non esistono...ma e' inutile che stia qui a parlare perche' da qui in poi la mia e' tutta teoria senza nessuna esperienza vissuta...che dirti di piu',spero che trovi la strada che fa per te e che questo non faccia soffrire nessuno...ciao ciao!
 
O

Old kouros

Guest
Scusami se ho dato per scontato le tue frasi...io pero' non scriverei mai della mia ragazza"ogni tanto scoapiamo..." appunto direi come tu dopo ti sei corretto...ogni tanti si fa l'amore...se come tu dici con tua moglie ci sono ancora dei bei guizzi di piacere improvviso,perche' non cerchi il modo di far diventare lei la "sconosciuta" che tanto ti attrae?Ci sono molti modi di giocare stando in coppia e visto che sei un uomo non credo di doverti dire quali...E' ovvio che questa donna sensuale e sconosciuta ti attiri come una calamita...e' una persona nuova...nei confronti della quale ti senti ben disposto perche' ti ha apertamente detto di avere un interesse per te...l'essere al centro dei pensieri di una donna e' per un uomo qualcosa di unico...cosi come lo e' per le donne!Non hai gia deciso dici?Ottimo...allora se non vuoi parlarne con tua moglie metti la parola fine sull argomento "donna sconosciuta" e concentrati sulla donna che ti e' stata vicino per tutti questi anni...credo che meriti piu' attenzioni lei di una sconosciuta no?Fra l'altro...come appunto ho detto prima....all'uomo piace essere al centro dei pensieri di una donna...ma guarda che com'e' inteigente questa sconosciuta,puo' diventare incredibilmente inteligente anche tua moglie...e credimi...ti spiacerebbe scoprirlo in determinati modi...senza contare poi...che tua moglie potrebbe non fare poi molta fatica a trovare uno "sconosciuto" che la faccia sentire desiderata 24 ore su 24...credimi...e' molto piu' facile per una donna trovare uno cosi che per un uomo...ora...sei disposto a rischiare la tua vita coniugale per una sconosciuta e perdere tua moglie?O preferisci ritirarti da una partita di poker dove sul tavolo rischi di perdere la tua vita e la fiducia di tua moglie,mentre chi gioca a poker di fronte a te accavallando le gambe non ha da perdere nulla se non il proprio tempo?Fate il vostro gioco signori...occhio pero',se perdi la mano il banco della fiducia non credo che ti dara' facilmente un altro prestito...sai...queste banche non accettano di buon grado che si faccia un versamento in un conto che non e' il loro...buona fortuna!

la tua riflessione sulla bellezza di sentirsi desiderati è molto giusta.
io a poker perdo.è una realtà.
cioè... se faccio una digressione temporale e guardo +/- quello che ho vinto ed ho perso... PERDO.
ma ogni tanto mi capitano delle vere e proprie notti fortunate. e Vinco. magari parecchio.
la conclusione è... perdere è la normalità... ma se vinci una volta e vinci bene, di gusto, parecchio appunto... ti ricorderai sempre quel momento quando gli amici t'inviteranno a giocare, dirai di si per quell'unico ricordo... anche se sei un giocatore che sa benissimo che potrebbe perdere di nuovo. come nella normalità.
 

Tr@deUp

Utente di lunga data
tradire, non tradire... a 40 anni si conoscono potenziali conseguenze e bellezza di entrambe le scelte...
E' tutta qua la risposta. 40 anni.
Non è lei, non è tua moglie, non è l'appiattimento della vita coniugale.
E' l'età. Chi la chiama crisi del 40enne, chi rincoglionimento senile precoce.

Comunque resta il fatto che è inutile chiedere pareri. Sono situazioni in cui soltanto sbattendoci la faccia si fa...esperienza.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top