Cosa voglio della vita???!!

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old lilith_666

Guest
Avete mai fatto questa domanda??? beh, io la faccio perche sono stata provocata da Fa a ...farla. Lui mi ha fatto pensare che NON so cosa voglio della vita. Di primo acchito, vi devo dire che ho avuto sempre tutto quello che si puó desiderare una ragazza. Una bellissima infanzia, adolescenza senza trauma e piena di amici e fidanzati, mi sono sposata amando tantissimo mio marito. Mi sono laureata a pieni voti, adesso ho il lavoro dei miei sogni, un figlio meravilhoso, una bellissima casa tutta pagata, una macchina appena comprata e giá pagata tutta, una casa anche in Italia. Sono giovane, carina,simpatica... (lasciamo LUI da parte). Ebbene, dopo litiggi col marito e separazione, mi son sentita persa. Mio ex-ragazzo mi dava oggettivi da ottenere e lottare per quello, ma ho voluto PER FORZA tornare in Brasile, per motivi validi ed altri mica tanto. Ora che sono in Brasile...non sono felice neppure qui. Come mi sono annoiata in Italia, mi annoio pure qui.
Forse il fatto di mio padre essere stato un direttore di banca e cambiare cittá e regione ad ogni 2 anni mi abbia fatto venire questo bisogno di cambiare posto sempre??? Per esempio, cambierei pure cittá, solo per uscire dalla mia. Quindi non so cosa voglio dalla vita:fare la mamma a tempo pieno?? NO!! fare la giornalista ancora in Italia? Andare in America per lavoro ed imparare perfettamente l'inglese?
Beh, li farei tutto questo, girare il mondo con mio figlio sulle spalle, questa é la veritá.
FA, ORA SO COSA VOGLIO DELLA VITA!!!!!!!!!!!!!!

POSSO FARLO O O IL BAMBINO PUÓ RISSENTIRE?????
 

Fedifrago

Utente di lunga data
Sarebbe facile dirti che la nostra casa è dove è il nostro cuore.


Quindi ben venga l'idea di potersi lanciare ad esplorare il mondo in lungo e in largo!
Ma poi ci son gli aspetti pratici, i problemi connessi a far crescere tuo figlio (scuola istruzione amicizie etc etc) e al poterti sempre mantenere in modo autonomo ed indipendente col tuo lavoro.

Dopo averti letta per molto tempo, credo che tu ancora non abbia maturato una tua stabilità, sia emotivamente dentro di te che in relazione agli altri.

Credo che anche annoiandoti, ma concentrandoti su una più approfondita conoscenza di te stessa e della realtà che ti circonda (figlio compreso), star un pò ferma dove sei non ti possa far male. D'altronde sei ancora giovane e non è che si possano chiudere possibili sbocchi futuri se stazioni nello stesso luogo almeno per qualche anno.

Ovviamente la mia valutazione si basa su come ti leggo e visto che denoti molta irruenza ed impulsività questo mi spinge a consigliarti di essere un pò più calma e riflessiva, specie su scelte fondamentali come quelle su cui stai ragionando.

 
O

Old lilith_666

Guest
Hai fatto centro.Infatti ho anche la tendenza a "scappare" dei problemi. Avendo avuto un padre che li risolveva tutto finche mi sono sposata, faccio fatica a maturare anche in questo. Ho paura della vita, del futuro, di non saper far crescere un figlio che sia una brava persona...peró ci provo.I miei dicono che son troppo orgogliosa per chiedere aiuto, io invece voglio solo crescere ed imparare a non fuggire della mia propria vita.
 
O

Old Fa.

Guest
Cara lilith_666, sono spiacente averti creato degli enigmi.

Ma posso garantirti che nonostante la mia veneranda età di 38 anni, avevo fatto questa domanda perchè pure io ad oggi non ho idea di cosa fare nella vita. Galleggio continuamente su tutto ... facendo di tutto.

Mi piaceva solo leggere che qualcuno/a ... avesse le idee chiare, era un sistema per trovarmi delle letture che volevo io.

Mia madre mi ha spostato continuamente fino a 11 anni, mi ha creato una specie di instabilità cronica, ... ma nel contempo mi ha permesso di adattarmi a qualsiasi ambiente che ho potuto verificare facilmente in tutti i miei spostamenti.

Mi si può anche lasciare sull'Isola dei Famosi, senza che mi rompa molto su dove mi trovo o con chi debba adattarmi. Mentre non possiedo il sentimento di ... ehm, come si dice quando ti manca il tuo ambiente o la gente che frequenti normalmente ? Mi sfugge il termine ... potete aiutarmi ?

Nella sostanza, spostare un bambino ha una penale ed un vantaggio; lo rendi ... instabile ma lo rendi anche adattabile.

Oggi dico che è meglio essere instabili con il vantaggio di essere capaci ad adattarsi a tutto; non nego che l'ultimo risultato mi ha aiutato
 

Verena67

Utente di lunga data
Mi si può anche lasciare sull'Isola dei Famosi, senza che mi rompa molto su dove mi trovo o con chi debba adattarmi. Mentre non possiedo il sentimento di ... ehm, come si dice quando ti manca il tuo ambiente o la gente che frequenti normalmente ? Mi sfugge il termine ... potete aiutarmi ?

SAUDADE?!


Baci!
 
O

Old lilith_666

Guest
SAUDADE

No, ... ma mi è venuta subito nel leggerti: È NOSTALGIA.

Un sentimento che non possiedo

Carissimo,Verena ha ragione, la parola é saudade. Nostalgia arriva fino ad un certo punto ma la saudade, una parola che esiste solo in portoghese, riassume tutto quello che proviamo nel cuore per qualsosa o qualcuno che bnon c´'e piú. La saudade puó essere per una gioia o una tristeza perduta o passata, per amici che hai o non hai avuto, per un sentimento che é nato o non sei mai riuscito a coltivarlo. Diversamente da te, ho sofferto spostamenti fino ai miei 17 anni e poi ho ricominciato Italia, Brasile e forse Italia. Ma diversamente da te, sinto saudade di tutto che ho passato, delle culture regionali che mi hanno arricchito come persona e hanno facilitato mia adattazione in Italia. Mio figlio, quando arrivato in Brasile, era piutostto freddino (famiglia paterna aristocratica nordica e austriaca quindi capite come si trattano) oggi é un bambino che abbraccia e bacia tutti, ride in continuazione. Ma penso che ritornare alle sue radici sia importante. intanto andiamo a luglio per 20 gg. Poi si vedrá. Sono immatura, lo ammetto. Ma ci provo ad imparare con gli errori miei e degli altri e non rifiutto i consigli costruttivi come mi danno parecchie persone qui su forum casomai li metto in prattica se mi piaciono e pago col sangue quando non li seguo (vedi LUI). ma ho imparato e non l'ho piú cercato.
Ora voglio vivere mia vita, un piccolo sorso ogni giorno e sento la felicitá in me. Stamattina mi hanno tel. Mia nonna sta morendo. sto piagendo come non mai. e questo mi fa pensare ancora di piú sulla vita.
Fa, mi hai fatto un casino nella testa, mi hai fatto pensare in cose che non volevo e ti ringrazio, perche adesso voglio scoprire chi sono, cosa voglio e se sono felice o cosa mi fa felice. o mi avrebbero fatto.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top