Cosa puo significare?

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old ester

Guest
Ciao
in questi momenti mi rendo conto che non ho nessuno con cui poter parlare...raccontare quello che mi sta succedendo...nessuno che mi puo aiutare a capire...sono solo con i miei turbamenti....

....e quindi affido a voi i miei pensieri e le mie emozioni....

sono sposata da quasi 2 anni, sto bene con lui, mai tradito. a volte mi sono sentita un po "rinchiusa nel matrimonio" ma momenti passeggeri, immaginarmi senza di lui mi fa soffrire....ma...purtroppo in una storia ce sempre un ma....
da poco lavoro in un posto nuovo, con molti colleghi. fatto nuove amicizie o meglio conoscenze.
ma ce un collega, non lo conosco neanche tanto bene, abbiamo parlato un paio di volte ma niente di piu, non conosce il suo carattere, non e neanche tanto bello...e gentile con me mi saluta con gentilezza...ma e gentile con tutti a prescindere...e allora perche a me fa uno strano effetto??? appena lo vedo mi viene il classico balzo al cuore....appena penso a lui sento le farfalline nello stomaco....lo cerco con lo sguardo. Addirittura prima di addormentarmi mi viene da fantasticare su noi due....e mi domando e lui chissa che pensa.....ma certamente non pensa niente...sa che sono sposata...e mica mi fila...sono solo una nuova...niente di piu....
sono molto disorientata....
casa vuol dire???
non sto cercando niente....non penso neanche che succedera qualcosa....e solo che mi lascia confusa questo mio modo di reagire quando lo vedo.....non so se devo preoccuparmi....boh
sono stupida perche lui e gentile con tutti e io invece mi infatuo pensado che lui e gentile solo con me....ma si puo??????
come dicevo all inizio non ho nessuno con cui parlare di questo momento della mia vita...nessuno che puo capire....tutti gli amici che ho sono amici di mio marito....non posso certo raccontargli quello che mi succede.
magari e come l influenza...passera'
 

Verena67

Utente di lunga data
..storia n. 2 del giorno "Sono sposata/fidanzata...amo tanto mio marito...momenti di insoddisfazione...ma c'è un nuovo collega/amico....."

Benvenuta, scusa la facile (per noi veterani) ironia!

in verità tu sei messa meglio di Claire, non tradisci ancora, la tua è una cotta abbastanza innocente/adolescenziale, non agita.

Capita, ai 30 anni, ai 40, ai 60, capita che ci si prenda una scuffia!!!

La routine a volte spinge a queste "follie", e non è tanto la qualità dell'oggetto "concupito" quanto la tua condizione di (in)soddisfazione!

Guardati dentro, cerca di capire perché è piu' facile fantasticare sul collega tutto sommato abbastanza "medioman" da come lo descrivi, piuttosto che lavorare sul tuo "giovane" matrimonio (due anni sono ancora niente in una vita in comune...)

Fermati sul ciglio del burrone, se tieni alla tua vita, e cerca di interrogarti a fondo su ciò che vuoi veramente dalla tua vita e dal tuo matrimonio....

Un abbraccio!
 
O

Old Compos mentis

Guest
Semplicemente sei attirata dall'idea di poterlo interessare. Ti piacerebbe sentirti corteggiata e quei semplici gesti di cortesia li stai amplificando per accarezzare un po' il tuo io femminile. Non costruire nell'aria. Goditi queste nuove conoscenze senza cercare possibili fallimenti altrimenti dovrai poi venire nel mio studio tra qualche anno a pagarmi la parcella per una causa di divorzio.
Farlo con tuo marito sulla scrivania non ti eccita?
 
O

Old ester

Guest
Semplicemente sei attirata dall'idea di poterlo interessare. Ti piacerebbe sentirti corteggiata e quei semplici gesti di cortesia li stai amplificando per accarezzare un po' il tuo io femminile. Non costruire nell'aria. Goditi queste nuove conoscenze senza cercare possibili fallimenti altrimenti dovrai poi venire nel mio studio tra qualche anno a pagarmi la parcella per una causa di divorzio.
Farlo con tuo marito sulla scrivania non ti eccita?

veramente e il contrario...sono io che sono attratta da lui...non spero che sia lui ad essere attratto da me. qui non credo si tratti del mio IO femminile, anche perche mio marito in questo mi appaga, mi riempie di complimenti e di gesti romantici.
Sono proprio io che, o meglio il mio stomaco, che prova questi sobbalzi.
E successo un giorno all improvviso...non mi sono detta..."ora cerco un collega che mi attira"...nono


Ne vedo tanti di bei uomini...anche l occhio vuole la sua parte...ma non mi era mai capitato questo....
 

Bruja

Utente di lunga data
Mah

E lasci che sia il tuo STOMACO, tra tutte le tue nobili parti, a comandare il tuo comportamento?!

Un bacio!

Più che di stomaco mi pare una questione di lusinga..... questa persona le piace e spera di suscitarle lo stesso interesse. Il resto è concatenato alla situazione.
>In questi termini è molto improbabile che funzioni, non dico l'etica, ma perfino l'autocritica fattiva.
La situazione è chiara ma viene guardata per considerarla non per sanarla... o almeno non ancora!
Bruja
 
O

Old ester

Guest
E lasci che sia il tuo STOMACO, tra tutte le tue nobili parti, a comandare il tuo comportamento?!

Un bacio!

Non lascio decidere proprio niente al mio stomaco...era per far capire quello che sento!!!!

Non ho intenzione di fare gesti impulsivi...

Non e possibile innamorarsi di qualcuno essendo gia innamorati di qualcun altro??? non e mio caso ovvio....la mia e solo un infatuazione....la mia e piu una domanda in generale...ma nella vita ci si innamora 1 solo volta??? e se capitasse una seconda in un momento dove tu sei gia impegnato nel cuore e nella vita?? al cuor non si comanda oppure si???
 

Bruja

Utente di lunga data
ester

Non lascio decidere proprio niente al mio stomaco...era per far capire quello che sento!!!!

Non ho intenzione di fare gesti impulsivi...

Non e possibile innamorarsi di qualcuno essendo gia innamorati di qualcun altro??? non e mio caso ovvio....la mia e solo un infatuazione....la mia e piu una domanda in generale...ma nella vita ci si innamora 1 solo volta??? e se capitasse una seconda in un momento dove tu sei gia impegnato nel cuore e nella vita?? al cuor non si comanda oppure si???
Non si tratta del numero degli innamoramenti, ma di chi e del come ci si innamora, e se si hanno code di responsabilità sentimentali con altri la faccenda si complica.
Non è un giudizio, ma di una constatazione... se riuscirai a separare i concetti dai sentimenti saprai cosa fare, diversamente starai nel limbo dei sentimenti che non sono mai autorisolventi, specie in questi casi.
Bruja
 
O

Old Angel

Guest
Non lascio decidere proprio niente al mio stomaco...era per far capire quello che sento!!!!

Non ho intenzione di fare gesti impulsivi...

Non e possibile innamorarsi di qualcuno essendo gia innamorati di qualcun altro??? non e mio caso ovvio....la mia e solo un infatuazione....la mia e piu una domanda in generale...ma nella vita ci si innamora 1 solo volta??? e se capitasse una seconda in un momento dove tu sei gia impegnato nel cuore e nella vita?? al cuor non si comanda oppure si???
Che ci si possa innamorare una seconda volta perchè no? l'ho già detto in altri post il mondo è pieno di belle persone e di anime gemelle, sono convinto che ogni 10 persone che conosci entrando in intimità nell'animo potresti innamorartene, è solo una questione di scelte di vita e di valori.....al cuore si comanda...se lo si vuole.
 
P

piccola82

Guest
Non lascio decidere proprio niente al mio stomaco...era per far capire quello che sento!!!!

Non ho intenzione di fare gesti impulsivi...

Non e possibile innamorarsi di qualcuno essendo gia innamorati di qualcun altro??? non e mio caso ovvio....la mia e solo un infatuazione....la mia e piu una domanda in generale...ma nella vita ci si innamora 1 solo volta??? e se capitasse una seconda in un momento dove tu sei gia impegnato nel cuore e nella vita?? al cuor non si comanda oppure si???
a volte penso che ci si innamora quando lo si vuole.
Mia sorella ieri mi ha detto: ho voglia di dare e ricevere. Ho voglia di innamorarmi ancora.
Io credo che tu ti stia innamorando della possibilità di innamorarti ancora.
Perchè proprio lui? Perchè è carino, gentile, disponibile...ma non troppo... perchè anche tu, in realtà, vuoi solo immaginare ma non "fare". E allora scegli qualcuno che ti potrebbe piacere, ma con cui pensi non possa accadere nulla.
Consiglio: non dare a questa storia troppa importanza, non ti fissare sul "cosa c'è di sbagliato in me", passerà.
Invece concentrati sulla tua coppia, trova stimoli esterni (esci con le colleghe per l'aperitivo, iscriviti in palestra con loro o con altre amiche), creati una vita tua e stimola così anche quella a due. Non trascurare il tuo matrimonio, cerca cose che ti leghino di più a tuo marito (fare cose insieme, dalla palestra alle letture, alle passeggiate in montagna.... vedi tu!). E buona fortuna!
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Evviva!!! Finalmente!!!!

veramente e il contrario...sono io che sono attratta da lui...non spero che sia lui ad essere attratto da me. qui non credo si tratti del mio IO femminile, anche perche mio marito in questo mi appaga, mi riempie di complimenti e di gesti romantici.
Sono proprio io che, o meglio il mio stomaco, che prova questi sobbalzi.
E successo un giorno all improvviso...non mi sono detta..."ora cerco un collega che mi attira"...nono


Ne vedo tanti di bei uomini...anche l occhio vuole la sua parte...ma non mi era mai capitato questo....
Ho trovato chi mi dà gli indirizzi!!!

Ester ti prego me li mandi in privato? GRAZIE!
 
O

Old alessia76

Guest
Ciao
in questi momenti mi rendo conto che non ho nessuno con cui poter parlare...raccontare quello che mi sta succedendo...nessuno che mi puo aiutare a capire...sono solo con i miei turbamenti....

....e quindi affido a voi i miei pensieri e le mie emozioni....

sono sposata da quasi 2 anni, sto bene con lui, mai tradito. a volte mi sono sentita un po "rinchiusa nel matrimonio" ma momenti passeggeri, immaginarmi senza di lui mi fa soffrire....ma...purtroppo in una storia ce sempre un ma....
da poco lavoro in un posto nuovo, con molti colleghi. fatto nuove amicizie o meglio conoscenze.
ma ce un collega, non lo conosco neanche tanto bene, abbiamo parlato un paio di volte ma niente di piu, non conosce il suo carattere, non e neanche tanto bello...e gentile con me mi saluta con gentilezza...ma e gentile con tutti a prescindere...e allora perche a me fa uno strano effetto??? appena lo vedo mi viene il classico balzo al cuore....appena penso a lui sento le farfalline nello stomaco....lo cerco con lo sguardo. Addirittura prima di addormentarmi mi viene da fantasticare su noi due....e mi domando e lui chissa che pensa.....ma certamente non pensa niente...sa che sono sposata...e mica mi fila...sono solo una nuova...niente di piu....
sono molto disorientata....
casa vuol dire???
non sto cercando niente....non penso neanche che succedera qualcosa....e solo che mi lascia confusa questo mio modo di reagire quando lo vedo.....non so se devo preoccuparmi....boh
sono stupida perche lui e gentile con tutti e io invece mi infatuo pensado che lui e gentile solo con me....ma si puo??????
come dicevo all inizio non ho nessuno con cui parlare di questo momento della mia vita...nessuno che puo capire....tutti gli amici che ho sono amici di mio marito....non posso certo raccontargli quello che mi succede.
magari e come l influenza...passera'
un pochino devi rpeoccuparti, ma non troppo, vivi queste emozioni, vivi anche la tentazioene, ma resisti ad essa!
 

Bruja

Utente di lunga data
alessia

un pochino devi rpeoccuparti, ma non troppo, vivi queste emozioni, vivi anche la tentazioene, ma resisti ad essa!

Hai detto niente!!! Per vivere queste emozioni la tentazione è ingrediente necessario e resistervi è come avere sete e guardare soltanto un bicchiere d'acqua. Forse querllo che aiuterà di più sarà il fatto che LUI non ha le stesse emozioni.
Bruja
 
O

Old ester

Guest
a volte penso che ci si innamora quando lo si vuole.
Mia sorella ieri mi ha detto: ho voglia di dare e ricevere. Ho voglia di innamorarmi ancora.
Io credo che tu ti stia innamorando della possibilità di innamorarti ancora.
Perchè proprio lui? Perchè è carino, gentile, disponibile...ma non troppo... perchè anche tu, in realtà, vuoi solo immaginare ma non "fare". E allora scegli qualcuno che ti potrebbe piacere, ma con cui pensi non possa accadere nulla.
Consiglio: non dare a questa storia troppa importanza, non ti fissare sul "cosa c'è di sbagliato in me", passerà.
Invece concentrati sulla tua coppia, trova stimoli esterni (esci con le colleghe per l'aperitivo, iscriviti in palestra con loro o con altre amiche), creati una vita tua e stimola così anche quella a due. Non trascurare il tuo matrimonio, cerca cose che ti leghino di più a tuo marito (fare cose insieme, dalla palestra alle letture, alle passeggiate in montagna.... vedi tu!). E buona fortuna!


Sono d accordo anch io che mi passera'...e nata da sola e sola se ne andra'...
Sto bene con mio marito...ma di natura mi pongo troppo domande...del tipo...avro scelto quello giusto...e se la mi anima gemella e la fuori che mi aspetta???....insomma mi faccio un sacco di s...e mentali....ma alla fine so di aver scelto la persona che amo....

non voglio creare qui una discussione del tipo...ah ecco vedi vuole tradire il marito....non si impegna nel matrimonio....ecc ecc.... vorrei solo sapere se e' normale porti delle domande....avere dei dubbi....nell oceano ci sono un sacco di pesci...avro scelto quello giusto??? e l idea di non poter piu pesca...boh...mi fa strano....(non uccidetemi per queste affermazioni...parlo con il cuore in mano...)
 

Fedifrago

Utente di lunga data
Sono d accordo anch io che mi passera'...e nata da sola e sola se ne andra'...
Sto bene con mio marito...ma di natura mi pongo troppo domande...del tipo...avro scelto quello giusto...e se la mi anima gemella e la fuori che mi aspetta???....insomma mi faccio un sacco di s...e mentali....ma alla fine so di aver scelto la persona che amo....

non voglio creare qui una discussione del tipo...ah ecco vedi vuole tradire il marito....non si impegna nel matrimonio....ecc ecc.... vorrei solo sapere se e' normale porti delle domande....avere dei dubbi....nell oceano ci sono un sacco di pesci...avro scelto quello giusto??? e l idea di non poter piu pesca...boh...mi fa strano....(non uccidetemi per queste affermazioni...parlo con il cuore in mano...)
Ester, guarda, credo che sia normale che superata la fase dell'innamoramento (che più o meno a detta degli esperti coincide appunto con i primi due anni) si possano provare emozioni contrastanti.

E' la fase in cui il rapporto o matura o inizia ad andare alla deriva.

E' il momento in cui si inizia a togliersi le "lenti rosa" come le chiama qualcuno, e si mettono le bifocali, in cui si inizia a doversi far carico di responsabilità, di impegni importanti (casa, figli etc) e senza più la spinta propulsiva dell'innamoramento (che spesso è come aver innestato un turbo!).

Questo può provocare sensazioni ondivaghe, voglia di scappare, di non sostenere il peso delle crescenti responsabilità che un rapporto a due inevitabilmente porta.

Come diceva quel comico: "voglio tornar bambino!!!"
 

Verena67

Utente di lunga data
Sono d accordo anch io che mi passera'...e nata da sola e sola se ne andra'...
Sto bene con mio marito...ma di natura mi pongo troppo domande...del tipo...avro scelto quello giusto...e se la mi anima gemella e la fuori che mi aspetta???....insomma mi faccio un sacco di s...e mentali....ma alla fine so di aver scelto la persona che amo....

non voglio creare qui una discussione del tipo...ah ecco vedi vuole tradire il marito....non si impegna nel matrimonio....ecc ecc.... vorrei solo sapere se e' normale porti delle domande....avere dei dubbi....nell oceano ci sono un sacco di pesci...avro scelto quello giusto??? e l idea di non poter piu pesca...boh...mi fa strano....(non uccidetemi per queste affermazioni...parlo con il cuore in mano...)
Nessuno ti uccide. Sono domande del tutto legittime. Naturali. Sempre piu' frequenti, a leggere i libri sui "committmentphobici" (coloro - e sembra una parte sempre piu' ampia della popolazione - che temono l'impegno).

Tutti noi ci chiediamo sempre se abbiamo fatto la scelta giusta, se abbiamo scelto il meglio per noi.

Ma qui soccorrerebbe un pizzico di saggezza antica: il valore del MATRIMONIO di per sè, della scelta fatta, che da' anche tanta tanta serenità.

Non voler mai scegliere significa...non scegliere mai. Significa non crearsi un futuro, significa rinunciare a vivere. Nelle piccole come nelle grandi cose.
"No Life Without wife" recitava il film "Matrimoni e Pregiudizi".

Chi ha portato avanti la ricerca di cose nuove...spesso ha toppato clamorosamente
Non leggere assolutamente il mio come un invito a rassegnarsi ad una vita stagnante, questo mai!

La mia vita è vibrante, sopratuttto DOPO aver rinunciato alle fantasie, proprio perchè ho smesso l'illusione del partner perfetto, della relazione perfetta, dell'anima gemella, e mi sono impegnata a fare della mia unione il meglio possibile per NOI e la nostra famiglia.

Non mi sono mai preclusa la possibilità , un domani, di fare altre scelte: la vita ha le sue logiche e i suoi cammini, imperscrutabili dal presente.

Ma non intendo abdicare al mio impegno ed alla mia responsabilità , facendo tutto il possibile per prendere, di giorno in giorno, le scelte migliori e piu' ponderate.

un abbraccio!
 

Bruja

Utente di lunga data
ester

Ti hanno rispposto come meglio non si poteva.
Devi comunque tener presente che queste sensazioni, entro limiti normali sono normali ed accettabili, è quando creano malessere dentro la vita di coppia che ci si deve preoccupare.... finchè ci si pone delle domande in assoluta onestà e trasparenza, mi pare che si sia quasi più consapevoli di chi vive "la vie en rose" raccontandosela.
Bruja
 
O

Old ester

Guest
Nessuno ti uccide. Sono domande del tutto legittime. Naturali. Sempre piu' frequenti, a leggere i libri sui "committmentphobici" (coloro - e sembra una parte sempre piu' ampia della popolazione - che temono l'impegno).

Tutti noi ci chiediamo sempre se abbiamo fatto la scelta giusta, se abbiamo scelto il meglio per noi.

Ma qui soccorrerebbe un pizzico di saggezza antica: il valore del MATRIMONIO di per sè, della scelta fatta, che da' anche tanta tanta serenità.

Non voler mai scegliere significa...non scegliere mai. Significa non crearsi un futuro, significa rinunciare a vivere. Nelle piccole come nelle grandi cose.
"No Life Without wife" recitava il film "Matrimoni e Pregiudizi".

Chi ha portato avanti la ricerca di cose nuove...spesso ha toppato clamorosamente
Non leggere assolutamente il mio come un invito a rassegnarsi ad una vita stagnante, questo mai!

La mia vita è vibrante, sopratuttto DOPO aver rinunciato alle fantasie, proprio perchè ho smesso l'illusione del partner perfetto, della relazione perfetta, dell'anima gemella, e mi sono impegnata a fare della mia unione il meglio possibile per NOI e la nostra famiglia.

Non mi sono mai preclusa la possibilità , un domani, di fare altre scelte: la vita ha le sue logiche e i suoi cammini, imperscrutabili dal presente.

Ma non intendo abdicare al mio impegno ed alla mia responsabilità , facendo tutto il possibile per prendere, di giorno in giorno, le scelte migliori e piu' ponderate.

un abbraccio!


Grazie mille....sono parole belle e mi aiutano a riflettere.
 

Iris

Utente di lunga data
Ester

Io ridimensionerei tutto.
Provi attrazione per un collega...può capitare...lui sicuramente ne è lusingato, e ricambia le attenzioni. Sei emozionata quando lo vedi, ma da qui a scambiarlo per amore, ce ne passa!!! Se così fosse ci si innamorerebbe in continuazione..
al cuore si comanda eccome!!! Non si può perdere la testa per il primo che ci corteggia!
chissà quante volte ti capiterà...strano che non ti sia già capitato.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top