cosa pensa un tradito e un traditore

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old Alicelove

Guest
la mattina appena alzato, appena sceso dal letto... mentre ci si prepara per andare in ufficio...mentre si rifà il letto, o ci si lava, o si veste.... tra caffè e latte...

Da infedele penso al mio amante e mentre mi preparo per andare in ufficio sego il filo delle mie emozioni dei miei pensieri che mi portano al chiaro dei suoi occhi… il mio silenzio alcune mattine è tagliente come se la mia paura battesse i pugni dentro al mio stomaco, come se quel richiamo invisibile fosse piu’ forte delle mie labbra, come se cio’ che mi oltrepassa l’anima arrivasse quasi a far rumore quasi mi si leggesse in viso che io sono altrove…

buongiorno a tutti...

Alice
 
O

Old Angel

Guest
No non scherzo.
Tu non hai proprio idea di quanto si soffre, di cosa si passa cosa vuol dire ogni santissimo giorno sentire questo male che ti prende ai polmoni al cuore e allo stomaco se lo provassi manco ci penseresti a tradire.
So di essere esagerato ma delle volte avrei preferito avere un brutto male perchè so che prima o poi finirà, questo sono 4 anni che me lo porto dietro sempre con la stessa intensità non esiste medicina psicofarmaco che me lo toglie, ci devo convivere tutti giorni, ma tanto voi non capite, siamo solo esagerati.
 
O

Old fay

Guest
Io penso che fino a che non mi telefona mi manca l'aria, poi torno a respirare. Penso che mi sveglio accanto alla persona sbagliata, anche se non ci dormo più, che tira fuori il peggio di me, e che non voglio svegliarmi litigando ma facendo l'amore, che non voglio che i miei figli mi sentano infelice. Penso che sto sbagliando sia ad avere una storia extra che a rimanere sposata ad un uomo che non amo più. Penso che sia molto difficile scegliere. Penso che dovrei avere il coraggio di....penso che fino a che non lo vedrò la mia giornata non avrà senso. Ogni volta che lo vedo è come se ritrovassi mio figlio che si è perso in un grande magazzino...sapete quel senso di pace, di quiete, di....eccolo è lui, è qua, tutto il resto non conta più. Penso che tenersi dentro una cosa così grande e non poterla gridare al mondo intero faccia malissimo...penso troppo, vero?
 

Fedifrago

Utente di lunga data
Io...

Penso che è un altro giorno e l'ennesimo regalo ricevuto.

Poi alle mie fanciulle che si stan preparando per andare a scuola, cercando di capire con che piede si son alzate..


Poi alle persone che spero di sentire nell'arco della giornata e che spero mi regalino un sorriso e un'emozione.
 

Bruja

Utente di lunga data
Angel

No non scherzo.
Tu non hai proprio idea di quanto si soffre, di cosa si passa cosa vuol dire ogni santissimo giorno sentire questo male che ti prende ai polmoni al cuore e allo stomaco se lo provassi manco ci penseresti a tradire.
So di essere esagerato ma delle volte avrei preferito avere un brutto male perchè so che prima o poi finirà, questo sono 4 anni che me lo porto dietro sempre con la stessa intensità non esiste medicina psicofarmaco che me lo toglie, ci devo convivere tutti giorni, ma tanto voi non capite, siamo solo esagerati.
Io ho ironizzato con le faccine, ma tu scordati di prendere per buona questa tua spiegazione!!
Tu farnetichi e scusa se divento furiosa. Tu non sai cosa sia sapere che la vita ti sta abbandonando, e non c'è amore che tenga; gli amori vanno e vengono sta tranquillo........ anzi potrei scommettere che fra qualche tempo sarai qui a dirti, come è accaduto al altri/e, che razza di pazzia ho fatto a sprecare tanto tempo della mia sola ed irrinunciabile unica vita!!!! Certo la memoria esiste e saprai sempre che hai vissuto quella brutta espoerienza, ma è vita, e come tale insegna anche a difendersi da altri errori.
Se questa faccenda non si risolve dopo 4 anni significa solo che continui a crogiolarti nel tuo dolore come una una coperta, ruvida e inadatta, ma che tu senti ti ripari da altri danni esistenziali. Non è il tuo amore che è morto, ma il tuo coraggio di vivere, e non esiste persona al mondo che lo valga!
Non dirmi che non capisco, esattamente come io non ti dico che sei esagerato, sostengo solo che non stai facendo quello che serve per uscirne.

Sò che dirai che la faccio facile, ma voglio renderti le cose più semplici ti allego un post che mi è caro come una reliquia, e che ti mostra la gioia di vivere di chi ora non è più ma non ha mai "tradito la vita anche se lei ne è stata tradita", aveva 30 anni, stava per laurearsi con grandi sacrifici e stava per sposarsi ma il fidanzanto, mal reggendo la situazione, si stava eclissando; raramente in vita mia ho conosciuto persona più dolce e spiritualmente vivida:


Pseudonimo: GLADIATRICE
Data: 08-Apr-2003 11:59

Ciao a tutti!!!
Vi ringrazio per i vostri post d'incoraggiamento che ho appena finito di leggere.
Si perché ieri sera mi hanno sbattuto letteralmente fuori dall'ospedale!!! Non ne potevano più di una sempre arzilla (nonostante tutti i vari bucherellamenti & C.) che gironzolava senza posa nei corridoi, su e giù dai piani a salutare gli infermieri, dottori/dottoresse, primari etc.!!!
La cura non é ancora finita perché si tratta di cicli composti da chemio abbinata ad immunoterapia (interferone e interleuchina: punture sottocute). Per la chemio (il flebo dura un'ora e mezza) se ne occuperanno in via ambulatoriale ogni tre settimane circa, mentre per le punture sottocutanee, ci dovremo pensare noi e credo che se mia madre sarà in grado (lo spero ardentemente, anche se lei ha una fifa blu), farà lei tutto quanto.

Ho fatto persino in tempo a prendermi una scuffia spaventosa per un medico dell'ospedale. A dire la verità era già da un po' che ero presa da questo ragazzo (avrà 33/35 anni circa, é uno specializzando. Io ho 30 anni). Ma vedermelo sempre in giro per il reparto ha fatto caracollare tutto il mio self-control. Pensate, ero addirittura felice di essere in ospedale! Perché così lo potevo osservare costantemente e quotidianamente. Il passeggiare in corsia mi suonava così teneramente romantico perché sapevo che lì lui passa la maggior parte della sua giornata e in ogni angolo mi vedevo la sua immagine olografica...E la sera prima di addormentarmi, sorridevo pensando che all'indomani sarebbe passato sul presto a fare il solito giro di corsia con gli altri suoi colleghi più anziani.
Vi racconto queste cose perché davvero tutto questo mi sembra così assurdo e mi vergogno e spero che ciascuno di voi potrà darmi qualche consiglio per fargli capire la simpatia (vorrei tanto che lui lo sapesse!) che si é innescata da parte mia nei suoi confronti evitando però plateali figure di mrd.
Ieri, mattina é passato in borghese a salutarmi (per questa settimana non sarà di turno e seguirà dei corsi interni) perché era al corrente (nn so come, visto che sia sabato che domenica il mio dottorino é stato a casa per il riposo settimanale) che mi avrebbero dimesso in serata. Dopo circa una mezz'ora gli ho mandato un sms di ringraziamento ma nn ho ricevuto un suo sms di risposta (mi ha dato il suo n in occasione del mio ricovero urgente al pronto soccorso: voleva essere informato da mia madre tempestivamente di come stava andando la cosa)
Il mio sesto senso femminile mi fa intuire che anche da parte sua ci sia qualcosa.
Non é l'unico medico che mi segue, ce ne sono tanti. Ma lui é diverso da tutti gli altri: é dolcissimo e attento con me (anche quando mi deve dare qualche cattiva notizia), mi consiglia e mi sostiene psicologicamente. Ed é bravissimo! Intelligente e professionale, una memoria eccezionale, non granché bello (alto e magro, con gli occhiali e l'espressione da studioso) ma... SPECIALE!
Non so davvero cosa mi stia succedendo: sono sempre stata così solida e irreprensibile. Mi sto sciogliendo come neve al sole.
Vi prego aiutatemi ad affrontare questa situazione. Non mi ci sono mai trovata! E non prendetemi in giro con la storia del fascino del camice. Non sono il tipo (ormai lo sapete, no? Sono una gladiatrice!) che si fa impelagare da un camice, da un abito talare o da una divisa di poliziotto.
Come posso fare per rompere il ghiaccio: nn voglio imbarazzarlo, vorrei solo fargli capire che per me lui é una uomo speciale e che vorrei fare amicizia con lui, ne sarei onorata.
Un salutone a tutti e scusate il romanzo, spero di aver reso chiara la situazione almeno a voi (per me é come viaggiare costantemente in una bolla rosa).
A presto!

GLADIATRICE


Questa ragazza scomparsa dopo pochi mesi, sapeva cosa l'aspettava e mai ha avuto astio o violenza verso sè stesso o gli altri.............. Angel quando parli di non voler vivere pensaci, pensaci molto bene perchè lei che era affamata di vita arrivò a dire........... tutti abbiamo un tempo, ed io ho consumato il mio, ma quello che mi è stato dato mi è doppiamente caro perchè anche per questi ultimi periodi mi sono sentita viva lottando e reagendo.............

Scusa se ti sono saltata addosso forse con troppa veemenza, e scusate tutti se ho toccato troppo a fondo le corde della pietas umana per lei, ma non posso leggere certe frasi dovute ad amori malandati, dopo aver letto i post di questa ragazza!
Bruja
 

Fedifrago

Utente di lunga data
Angel..

Sempre in questo forum prova ad andare a rileggerti qualcosa di Albatros e della parabola della sua rinascita, dopo aver passato esattamente (o anche peggio) quello che hai vissuto tu.
 
O

Old sunrise

Guest
fammi capire, vorresti non svegliarti?... no dai... scherzi?
Io vorrei svegliarmi dall'incubo del tradimento , pensando: "a cavolo è stato solo un brutto sogno" e invece no bisogna essere realisti forti e fiduciosi e ripetersi dentro di si BE STRONG , BE STRONG , BE STRONG.
 
O

Old Angel

Guest
Bruja

Cara Bruja
Sapevo che scrivendo quelle parole a cosa sarei andato incontro, so benissimo di non aver il dono della parola da riuscir a scrivere un poema e delle volte vado direttamente al dunque duramente, non ti credere che pur scrivendo queste cose sono una persona con una mente a senso unico, anzi posso ringraziarti per la lavata di testa e puoi contare che le tue parole le terrò gelosamente dentro di me, perchè sono cose che mi aiutano a riflettere e a crescere, ciò non toglie che questi sono i pensieri di una persona tradita che in momenti di alta depressione arrivi a pensare a questo, basta sentire il telegiornale alla sera o leggere la cronaca nera, per vedere quanta gente arrivi a estremi gesti, io posso considerarmi fortunato di avere 3 bellissimi bambini e la consapevolezza del dolore che avrei potuto portare a chi mi sta vicino, è stato chiesto cosa pensa un tradito bene io l'ho detto cosa penso nei momenti di più sconforto e da quanto leggo non sono l'unico, e mi vergogno di pensare queste cose è una realta per chi ha realmente amanto deve combattere tutti giorni sapendo che comunque non si può tornare indietro e che la vita deve continuare, ed è anche giusto che chi tradisca sappia a cosa va incontro e di ciò che può provocare.
 
O

Old ilgattoconglistivali

Guest
la mattina appena alzato, appena sceso dal letto... mentre ci si prepara per andare in ufficio...mentre si rifà il letto, o ci si lava, o si veste.... tra caffè e latte...

Da infedele penso al mio amante e mentre mi preparo per andare in ufficio sego il filo delle mie emozioni dei miei pensieri che mi portano al chiaro dei suoi occhi… il mio silenzio alcune mattine è tagliente come se la mia paura battesse i pugni dentro al mio stomaco, come se quel richiamo invisibile fosse piu’ forte delle mie labbra, come se cio’ che mi oltrepassa l’anima arrivasse quasi a far rumore quasi mi si leggesse in viso che io sono altrove…

ciao alice,
ultimamente mi sveglio pensando: chissà se oggi mi lascerà o mi regalerà altre 24 ore di passione, malizia e amore....
 
N

Non registrato

Guest
Io ho ironizzato con le faccine, ma tu scordati di prendere per buona questa tua spiegazione!!
Tu farnetichi e scusa se divento furiosa. Tu non sai cosa sia sapere che la vita ti sta abbandonando, e non c'è amore che tenga; gli amori vanno e vengono sta tranquillo........ anzi potrei scommettere che fra qualche tempo sarai qui a dirti, come è accaduto al altri/e, che razza di pazzia ho fatto a sprecare tanto tempo della mia sola ed irrinunciabile unica vita!!!! Certo la memoria esiste e saprai sempre che hai vissuto quella brutta espoerienza, ma è vita, e come tale insegna anche a difendersi da altri errori.
Se questa faccenda non si risolve dopo 4 anni significa solo che continui a crogiolarti nel tuo dolore come una una coperta, ruvida e inadatta, ma che tu senti ti ripari da altri danni esistenziali. Non è il tuo amore che è morto, ma il tuo coraggio di vivere, e non esiste persona al mondo che lo valga!
Non dirmi che non capisco, esattamente come io non ti dico che sei esagerato, sostengo solo che non stai facendo quello che serve per uscirne.

Sò che dirai che la faccio facile, ma voglio renderti le cose più semplici ti allego un post che mi è caro come una reliquia, e che ti mostra la gioia di vivere di chi ora non è più ma non ha mai "tradito la vita anche se lei ne è stata tradita", aveva 30 anni, stava per laurearsi con grandi sacrifici e stava per sposarsi ma il fidanzanto, mal reggendo la situazione, si stava eclissando; raramente in vita mia ho conosciuto persona più dolce e spiritualmente vivida:


Pseudonimo: GLADIATRICE
Data: 08-Apr-2003 11:59

Ciao a tutti!!!
Vi ringrazio per i vostri post d'incoraggiamento che ho appena finito di leggere.
Si perché ieri sera mi hanno sbattuto letteralmente fuori dall'ospedale!!! Non ne potevano più di una sempre arzilla (nonostante tutti i vari bucherellamenti & C.) che gironzolava senza posa nei corridoi, su e giù dai piani a salutare gli infermieri, dottori/dottoresse, primari etc.!!!
La cura non é ancora finita perché si tratta di cicli composti da chemio abbinata ad immunoterapia (interferone e interleuchina: punture sottocute). Per la chemio (il flebo dura un'ora e mezza) se ne occuperanno in via ambulatoriale ogni tre settimane circa, mentre per le punture sottocutanee, ci dovremo pensare noi e credo che se mia madre sarà in grado (lo spero ardentemente, anche se lei ha una fifa blu), farà lei tutto quanto.

Ho fatto persino in tempo a prendermi una scuffia spaventosa per un medico dell'ospedale. A dire la verità era già da un po' che ero presa da questo ragazzo (avrà 33/35 anni circa, é uno specializzando. Io ho 30 anni). Ma vedermelo sempre in giro per il reparto ha fatto caracollare tutto il mio self-control. Pensate, ero addirittura felice di essere in ospedale! Perché così lo potevo osservare costantemente e quotidianamente. Il passeggiare in corsia mi suonava così teneramente romantico perché sapevo che lì lui passa la maggior parte della sua giornata e in ogni angolo mi vedevo la sua immagine olografica...E la sera prima di addormentarmi, sorridevo pensando che all'indomani sarebbe passato sul presto a fare il solito giro di corsia con gli altri suoi colleghi più anziani.
Vi racconto queste cose perché davvero tutto questo mi sembra così assurdo e mi vergogno e spero che ciascuno di voi potrà darmi qualche consiglio per fargli capire la simpatia (vorrei tanto che lui lo sapesse!) che si é innescata da parte mia nei suoi confronti evitando però plateali figure di mrd.
Ieri, mattina é passato in borghese a salutarmi (per questa settimana non sarà di turno e seguirà dei corsi interni) perché era al corrente (nn so come, visto che sia sabato che domenica il mio dottorino é stato a casa per il riposo settimanale) che mi avrebbero dimesso in serata. Dopo circa una mezz'ora gli ho mandato un sms di ringraziamento ma nn ho ricevuto un suo sms di risposta (mi ha dato il suo n in occasione del mio ricovero urgente al pronto soccorso: voleva essere informato da mia madre tempestivamente di come stava andando la cosa)
Il mio sesto senso femminile mi fa intuire che anche da parte sua ci sia qualcosa.
Non é l'unico medico che mi segue, ce ne sono tanti. Ma lui é diverso da tutti gli altri: é dolcissimo e attento con me (anche quando mi deve dare qualche cattiva notizia), mi consiglia e mi sostiene psicologicamente. Ed é bravissimo! Intelligente e professionale, una memoria eccezionale, non granché bello (alto e magro, con gli occhiali e l'espressione da studioso) ma... SPECIALE!
Non so davvero cosa mi stia succedendo: sono sempre stata così solida e irreprensibile. Mi sto sciogliendo come neve al sole.
Vi prego aiutatemi ad affrontare questa situazione. Non mi ci sono mai trovata! E non prendetemi in giro con la storia del fascino del camice. Non sono il tipo (ormai lo sapete, no? Sono una gladiatrice!) che si fa impelagare da un camice, da un abito talare o da una divisa di poliziotto.
Come posso fare per rompere il ghiaccio: nn voglio imbarazzarlo, vorrei solo fargli capire che per me lui é una uomo speciale e che vorrei fare amicizia con lui, ne sarei onorata.
Un salutone a tutti e scusate il romanzo, spero di aver reso chiara la situazione almeno a voi (per me é come viaggiare costantemente in una bolla rosa).
A presto!

GLADIATRICE


Questa ragazza scomparsa dopo pochi mesi, sapeva cosa l'aspettava e mai ha avuto astio o violenza verso sè stesso o gli altri.............. Angel quando parli di non voler vivere pensaci, pensaci molto bene perchè lei che era affamata di vita arrivò a dire........... tutti abbiamo un tempo, ed io ho consumato il mio, ma quello che mi è stato dato mi è doppiamente caro perchè anche per questi ultimi periodi mi sono sentita viva lottando e reagendo.............

Scusa se ti sono saltata addosso forse con troppa veemenza, e scusate tutti se ho toccato troppo a fondo le corde della pietas umana per lei, ma non posso leggere certe frasi dovute ad amori malandati, dopo aver letto i post di questa ragazza!
Bruja
Sottoscrivo tutto !!! Bruja sei grande !!!

IRIS
 
N

Non registrato

Guest
sono sempre io

Ragazzi, sveglia!!! La vita é una e gli amore sono tanti !!! E se ve lo dico io... altro che morto resuscitato!!!

IRIS
 
O

Old Ari

Guest
la mattina appena alzato, appena sceso dal letto... mentre ci si prepara per andare in ufficio...mentre si rifà il letto, o ci si lava, o si veste.... tra caffè e latte...

Da infedele penso al mio amante e mentre mi preparo per andare in ufficio sego il filo delle mie emozioni dei miei pensieri che mi portano al chiaro dei suoi occhi… il mio silenzio alcune mattine è tagliente come se la mia paura battesse i pugni dentro al mio stomaco, come se quel richiamo invisibile fosse piu’ forte delle mie labbra, come se cio’ che mi oltrepassa l’anima arrivasse quasi a far rumore quasi mi si leggesse in viso che io sono altrove…

ciao alice,
ultimamente mi sveglio pensando: chissà se oggi mi lascerà o mi regalerà altre 24 ore di passione, malizia e amore....
Gatto però non vale...ti sei eclissato prima di rispondere alle domande più importanti nel tuo post.....
 

Bruja

Utente di lunga data
gattoconglistivali

La tua frase è una prosa poetica o davvero non hai neppure la certezza del giorno?
Te lo chiedo perchè fra tutte queste idealizzazioni, questo spleen fra amanti e questi rovelli da passioni clandestine, pare sussista comunque una incertezza latente per cui magari ci si ama appassionatamente ma non ci si conosce, si parla di affinità quasi totali ma non si saprebbe dire circa cosa abbia nella testa l'altro/a in merito a noi.
Ma forse la precarietà in questi casi è anche uno dei fascini delle situazioni clandestine.
Bruja
 

Miciolidia

Utente di lunga data
gatto!



ciao alice,
ultimamente mi sveglio pensando: chissà se oggi mi lascerà o mi regalerà altre 24 ore di passione, malizia e amore....


io non potrei mai sopravvivere con un dubbio simile in un rapporto.

Chissà se mi lascia o mi amerà?


Ma dai, ma mica stai facendo elemosina di attenzione! Gatto!


ma sono troppo orgogliosa? lo sono nella maniera giusta? o chiamiamo amore due cose diverse?
 
O

Old ilgattoconglistivali

Guest
ciao micio

io non potrei mai sopravvivere con un dubbio simile in un rapporto.

Chissà se mi lascia o mi amerà?


Ma dai, ma mica stai facendo elemosina di attenzione! Gatto!


ma sono troppo orgogliosa? lo sono nella maniera giusta? o chiamiamo amore due cose diverse?
io non metto in dubbio il suo amore, mai; ma la sua presenza nella mia vita si, è sempre in forse, i risvolti emotivi di una storia extra matrimoniale, possono avere a volte conseguenze interiori, legate anche ai sensi di colpa, devastanti.
 

Bruja

Utente di lunga data
gatto

io non metto in dubbio il suo amore, mai; ma la sua presenza nella mia vita si, è sempre in forse, i risvolti emotivi di una storia extra matrimoniale, possono avere a volte conseguenze interiori, legate anche ai sensi di colpa, devastanti.
Sai ho inteso che hai sensi di colpa verso i tuoi figli e che non faresti alcun passo per allontanarti da loro, che verso tua moglie ha un senso di colpa forse più tiepido, che la tua amante è un amore granitico e che soffrite terribilmente per non potere, per senso di responsabilità, amarvi liberamente.
Non giudico nè l'amore nè le scelte, non mi compete, ma la tua evidente razionalità mista al coinvolgimento della tua dialettica mi fanno pensare che il vostro sia un amore certamente importante, ma come mille altri fra amanti che hanno trovato la via meno nociva per continuare il rapporto restando nel matrimonio.
Insomma per essere franca è la solita storia fra amanti, che leggiamo spesso, ma descritta con molto trasporto.
Immagino che il tempo che guarisce anche i tradimenti subiti, potrà allentere anche la vostra passione e lenirà questo dramma d'amore.
Bruja
 
O

Old ilgattoconglistivali

Guest
cavolo bruja

Sai ho inteso che hai sensi di colpa verso i tuoi figli e che non faresti alcun passo per allontanarti da loro, che verso tua moglie ha un senso di colpa forse più tiepido, che la tua amante è un amore granitico e che soffrite terribilmente per non potere, per senso di responsabilità, amarvi liberamente.
Non giudico nè l'amore nè le scelte, non mi compete, ma la tua evidente razionalità mista al coinvolgimento della tua dialettica mi fanno pensare che il vostro sia un amore certamente importante, ma come mille altri fra amanti che hanno trovato la via meno nociva per continuare il rapporto restando nel matrimonio.
Insomma per essere franca è la solita storia fra amanti, che leggiamo spesso, ma descritta con molto trasporto.
Immagino che il tempo che guarisce anche i tradimenti subiti, potrà allentere anche la vostra passione e lenirà questo dramma d'amore.
Bruja
ma io non ho mai detto di pensare di essere l'unico a vivere una storia del genere; io qui parlo di me e del mio rapporto, ognuno a modo suo vive le proprie situazioni, non sono qui con fare da protagonista o da senior, sono solo uno dei tanti, come te del resto, che da il suo contributo in un forum tematico.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top