Cosa fa fallire un matrimonio

alberto15

Utente di lunga data

Ginevra65

Moderator
Staff Forum

Se in quei 5 minuti lei ti ignora cosa significa?
Devi ascoltare quando parla, non che scegli proprio i 5 minuti che non ti da retta
 

ologramma

Utente di lunga data
Devi ascoltare quando parla, non che scegli proprio i 5 minuti che non ti da retta
oltre che ascoltare devo ripetere perchè non ricordo , comunque se devo fare spesa mi da il foglietto così le scuse stanno a zero
 

Brunetta

Utente di lunga data
Il consiglio mi fa un po’ ridere.
È ciò che si fa quando una persona ti interessa.
Però è anche vero che se si fa “come se..” a volte agire un sentimento, che pure non si prova, può farlo provare.
 

Lostris

Utente Ludica

Se in quei 5 minuti lei ti ignora cosa significa?
Che hai scelto i 5 minuti sbagliati.
Il tempismo è quasi tutto nella vita.




Comunque ho dovuto rileggere alcune frasi almeno tre volte per capire certe baggianate scritte. 🤭
 

Foglia

utente viva e vegeta
Che hai scelto i 5 minuti sbagliati.
Il tempismo è quasi tutto nella vita.




Comunque ho dovuto rileggere alcune frasi almeno tre volte per capire certe baggianate scritte. 🤭

Si, c'è una baggianata grossa come una casa, che è quella per cui le donne (solo le donne eh) lascerebbero gli uomini di cui sono innamorate. Questa è una strombolata colossale pure per me. Evidentemente all'innamoramento, davanti a uno che non ti caga nemmeno 5 minuti nella giornata, subentra il disamore, manco (quasi) da dirsi.

Sulla domanda di @alberto15 , mi viene da dire che, esclusa la tua ipotesi sul tempismo, se il mancato reciproco ascolto (o l'accoglienza dell'ascolto) è la norma, è perché non si vuole nemmeno più ascoltare. Che questo sia sempre "colpa" della trascuratezza non so.

Pare quasi che nell'articolo si parli di uno "sforzo" all'ascolto, direi che senz'altro sarebbe preferibile non vederlo come un "esercizio". Avendo fatto un pò di terapia di coppia quello che posso dire è che questo "sforzo" viene proposto anche sotto forma di "esercizio", proprio per provare a ritrovare un pò di piacere nel dialogo. Con me non ha funzionato, ma ero a un punto che.... altro che vedere "artefatto" un tentativo, non so come dire.

Avevo oramai in testa un solo obiettivo, che era quello della separazione, e questa terapia fu invero solo un "passaggio". Gli "esercizi" (erano proprio autentici "compiti", tipo uscire insieme in qualche locale, ritrovarsi noi due a parlare: non vedevo l'ora che finisse) che dava il terapista li ho vissuti come una fatica enorme. Ennesima prova che la direzione giusta era un'altra.
 

bravagiulia75

Utente di lunga data
Che se non ci si ascolta nemmeno per 5 minuti...vuol dire che si è al di là di qualsiasi tentativo di ristabilire un rapporto....
Io vengo ormai bellamente ignorata...
E pace.....
Devo però trovare una soluzione...o fregarmene e iniziare veramente a farmi i fatti miei....
 

Brunetta

Utente di lunga data
Che se non ci si ascolta nemmeno per 5 minuti...vuol dire che si è al di là di qualsiasi tentativo di ristabilire un rapporto....
Io vengo ormai bellamente ignorata...
E pace.....
Devo però trovare una soluzione...o fregarmene e iniziare veramente a farmi i fatti miei....
Non te li fai?
 

Gennaro73

Utente di lunga data
Che se non ci si ascolta nemmeno per 5 minuti...vuol dire che si è al di là di qualsiasi tentativo di ristabilire un rapporto....
Io vengo ormai bellamente ignorata...
E pace.....
Devo però trovare una soluzione...o fregarmene e iniziare veramente a farmi i fatti miei....
Io mi sono adeguato: solo discorsi semplici, nulla di particolare.

È anche una donna intelligente, ma soffre se deve iniziare a riflettere troppo sulle cose.

Come se un tradimento nei miei confronti la tormentasse... o forse è proprio quello.

Ma era così un pó da quando l'ho conosciuta, quando pare stesse tradendo il suo ormai ex con me, dicendo a me che in realtà era finita con il suo ex.

Cioè, inizió con me, senza ancora aver troncato con l'altro, e forse questo già la rendeva un pó pensierosa, un pó sulle sue (ha sempre voluto mantenere dei segreti molto piú di me), poi, una volta entrata in modalità fedele, non ha retto, ed ha avuto bisogno dell'adrenalina del tradimento con altri per risentirsi viva come con me all'inizio. Stavolta peró era sposata di già e con figlia, ed ha trovato un saggio/salame dall'altra parte.
 

bravagiulia75

Utente di lunga data
Io mi sono adeguato: solo discorsi semplici, nulla di particolare.

È anche una donna intelligente, ma soffre se deve iniziare a riflettere troppo sulle cose.

Come se un tradimento nei miei confronti la tormentasse... o forse è proprio quello.

Ma era così un pó da quando l'ho conosciuta, quando pare stesse tradendo il suo ormai ex con me, dicendo a me che in realtà era finita con il suo ex.

Cioè, inizió con me, senza ancora aver troncato con l'altro, e forse questo già la rendeva un pó pensierosa, un pó sulle sue (ha sempre voluto mantenere dei segreti molto piú di me), poi, una volta entrata in modalità fedele, non ha retto, ed ha avuto bisogno dell'adrenalina del tradimento con altri per risentirsi viva come con me all'inizio. Stavolta peró era sposata di già e con figlia, ed ha trovato un saggio/salame dall'altra parte.
Io non mi accontento di discorsi semplici...
Non sono una sedia...
Sono una persona ....vorrei essere vista ancora come tale...
E onestamente...sul discorso fedeltà per me devo calare un velo pietoso...
Non lo sono mai stata...
Solo con mio marito...fino ad un certo punto...
Sarò io il problema...non metto in dubbio...
Sono di difficile gestione ..me lo diceva una mia amica qualche giorno fa...
Su altri argomenti...non sapendo ovviamente della mia infedeltà...
Ma probabilmente sono proprio così...devi sapermi gestire...io i segnali li invio...anche le istruzioni...ma se non sono percepite...il tutto va a ramengo...

Allo stesso modo sono anche stufa di non essere considerata...
Le mie parti di colpe me le assumo...ma non ho io il 100% delle mancanze...
Se mi fai sentire importante come la suddetta sedia .. è ovvio che poi anch'io perda interesse e voglia nel rapporto....
 

Gennaro73

Utente di lunga data
Io non mi accontento di discorsi semplici...
Non sono una sedia...
Sono una persona ....vorrei essere vista ancora come tale...
E onestamente...sul discorso fedeltà per me devo calare un velo pietoso...
Non lo sono mai stata...
Solo con mio marito...fino ad un certo punto...
Sarò io il problema...non metto in dubbio...
Sono di difficile gestione ..me lo diceva una mia amica qualche giorno fa...
Su altri argomenti...non sapendo ovviamente della mia infedeltà...
Ma probabilmente sono proprio così...devi sapermi gestire...io i segnali li invio...anche le istruzioni...ma se non sono percepite...il tutto va a ramengo...

Allo stesso modo sono anche stufa di non essere considerata...
Le mie parti di colpe me le assumo...ma non ho io il 100% delle mancanze...
Se mi fai sentire importante come la suddetta sedia .. è ovvio che poi anch'io perda interesse e voglia nel rapporto....
purtroppo è così... per certi versi quello che dici potrebbe dirlo mia moglie, dalla questione dei segnali a quella della fedeltà.

La differenza è che tra i due è lei che comunica di meno. All'inizio non davo importanza alla cosa, scaricando erroneamente le colpe sui suoi familiari un pó opprimenti, e credendo che la mamma, indiavolata, appena capí che la figlia stavolta rischiava di fare sul serio, le desse pensiero. Era vero solo in parte... l'altra parte devono essere stati i suoi trascorsi e la sua paura che non sarebbe stata fedele a differenza di come mi presentavo io (ed infatti i suoi discorsi nati dopo un paio di anni di relazione, secondi i quali io non avendo esperienza come lei, ed in caso di tradimento sarei scappato, erano anche essi una ammissione del suo tradimento...dato che ovviamente, lei che invece di esperienza ne ha, una volta traditomi, aveva avuto il merito di non farsi influenzare troppo, e di non essere scappata. Un modo per sentirsi migliore di fronte a me: ti ho tradito, ma se lo fai tu, scappi, mentre io no).
 
Ultima modifica:

bravagiulia75

Utente di lunga data
purtroppo è così... per certi versi quello che dici potrebbe dirlo mia moglie, dalla questione dei segnali a quella della fedeltà.

La differenza è che tra i due è lei che comunica di meno. All'inizio non davo importanza alla cosa, scaricando erroneamente le colpe sui suoi familiari un pó opprimenti, e credendo che la mamma, indiavolata, appena capí che la figlia stavolta rischiava di fare sul serio, le desse pensiero. Era vero solo in parte... l'altra parte devono essere stati i suoi trascorsi e la sua paura che non sarebbe stata fedele a differenza di come mi presentavo io (ed infatti i suoi discorsi nati dopo un paio di anni di relazione, secondi i quali io non avendo esperienza come lei, ed in caso di tradimento sarei scappato, erano anche essi una ammissione del suo tradimento...dato che ovviamente, lei che invece di esperienza ne ha, una volta traditomi, aveva avuto il merito di non farsi influenzare troppo, e di non essere scappata. Un modo per sentirsi migliore di fronte a me: ti ho tradito, ma se lo fai tu, scappi, mentre io no).
In che senso scappato?dalla potenziale relazione extra?o dal vs matrimonio?
😬
 

Gennaro73

Utente di lunga data
In che senso scappato?dalla potenziale relazione extra?o dal vs matrimonio?
😬
Nel senso che non avendo io molta esperienza, se una donna mi "circuiva", (secondo la sua teoria) io avrei perso la testa per essa, ed essa mi avrebbe manovrato come un burattino, facendomi anche abbandonare l'attuale matrimonio, se solo lo avesse voluto.

Al contrario, lei, invece, essendo piú "scafata", anche tradendomi, si manterrebbe di piú con i piedi per terra, e non perdendo la testa, non mi lascerebbe.

Come fa a saperlo senza averne avuto una prova sul campo?

...ed inizió con questo discorso di punto in bianco, quando stavamo insieme da circa 2anni...


Si compiaceva proprio del fatto si fare meglio di me (a suo avviso), in caso di tradimento..., e ne parlava come di un dato di fatto.

Io rispondevo che non sapevo come avrei fatto, non essendo mai successo... ma lei lo sapeva...
 

ologramma

Utente di lunga data
Bravo, così si fa
ora lei a riposo se lo scrive da sola il biglietto , che spesso dimentica a casa , ma io non sono come lei quindi non infierisco ma dentro di me rido con gusto
 

ologramma

Utente di lunga data
Che se non ci si ascolta nemmeno per 5 minuti...vuol dire che si è al di là di qualsiasi tentativo di ristabilire un rapporto....
Io vengo ormai bellamente ignorata...
E pace.....
Devo però trovare una soluzione...o fregarmene e iniziare veramente a farmi i fatti miei....
vedi che delle volte ci accoppiamo, brutto termine, male , intendo sposarsi o convivere ?
Leggo che molte storie hanno disfunzioni in molti campi , dopo i primi anni di stare insieme , poi le magagne si ingigantiscono e ce nella coppia ci sono silenzi , negazioni , o il non vedere i problemi della coppia , intendo tttti , come pensi si possa seguitare in serenità?
 

bravagiulia75

Utente di lunga data
vedi che delle volte ci accoppiamo, brutto termine, male , intendo sposarsi o convivere ?
Leggo che molte storie hanno disfunzioni in molti campi , dopo i primi anni di stare insieme , poi le magagne si ingigantiscono e ce nella coppia ci sono silenzi , negazioni , o il non vedere i problemi della coppia , intendo tttti , come pensi si possa seguitare in serenità?
Infatti è quello che mi sto domandando anche io da tempo...
Altrimenti non sarei arrivata qua....
La vita è un evoluzione continua, non rimaniamo immutati nel tempo.....anche solo cambiare lavoro ti fa cambiare qualcosa nella tua personalità...ma se l altra persona non ti segue nei cambiamenti rimane indietro...non si cammina più allo stesso ritmo...
 

Brunetta

Utente di lunga data
Infatti è quello che mi sto domandando anche io da tempo...
Altrimenti non sarei arrivata qua....
La vita è un evoluzione continua, non rimaniamo immutati nel tempo.....anche solo cambiare lavoro ti fa cambiare qualcosa nella tua personalità...ma se l altra persona non ti segue nei cambiamenti rimane indietro...non si cammina più allo stesso ritmo...
Scusa eh... ma quella che cammina sei solo tu? Lui ti deve seguire? Davvero credi che lui sia immobile?
Mi fai venire in mente quando, prima dei cellulari, mi ero data appuntamento con una amica davanti a un negozio di una catena, ma di negozi nella via ce n’erano due e spostandoci da uno all’altro non ci siamo trovate.
E poi, ma davvero pensi che scopare con altri sia un modo, non dico utile al tuo matrimonio, ma a te stessa?
 
Top