Cosa dà

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

dererumnatura

Utente di lunga data
Cosa dà

senso alla vita?
Ci sono giorni in cui mi sento.. svuotata..

Uno si affanna...ottiene degli obiettivi..lavorativi...di soddisfazione...

E poi si guarda allo specchio e dice...Hai un bell'impiego.Hai un lavoro che ti piace.Viaggi.Sei di aspetto interessante...ti prendi cura di te...ti piace scegliere cosa indossare....vedi gli amici...li frequenti...coltivi i tuoi interessi i tuoi affetti...


Ma cosa mi rimane?

Alla fine...per cosa sto davvero vivendo?

Non ho figli...e non ne sento la mancanza nè il bisogno.

Cosa mi manca...per sentirmi completa?

Non so rispondere.
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
domanda di nessun impegno

Ce lo domandiamo tutti ...ma posso dare solo la mia risposta individuale.
E io mi rispondo progettare e costruire qualcosa.
Cosa? Questo credo che sia legato alla propria personalità. Io ho sentito sempre molto forte il desiderio di avere figli e l'idea di vedere la loro progettualità quando la mia si fosse realizzata.
Ovvio che non ci si esaurisce con la genitorialità, ma per me è sempre stato molto importante.
E costruirsi un futuro vivendo il presente con intensità; non nel senso di vivere chissà quali esperienze (anzi il ricercare esperienze ed emozioni mi è sempre sembrata una cosa misera) ma vivere la quotidianeità con intensità apprezzando ogni sera il tramonto, la nebbia, il profumo dell'erba, il rinnovarsi della natura e ..delle vetrine
 

dererumnatura

Utente di lunga data
Ce lo domandiamo tutti ...ma posso dare solo la mia risposta individuale.
E io mi rispondo progettare e costruire qualcosa.
Cosa? Questo credo che sia legato alla propria personalità. Io ho sentito sempre molto forte il desiderio di avere figli e l'idea di vedere la loro progettualità quando la mia si fosse realizzata.
Ovvio che non ci si esaurisce con la genitorialità, ma per me è sempre stato molto importante.
E costruirsi un futuro vivendo il presente con intensità; non nel senso di vivere chissà quali esperienze (anzi il ricercare esperienze ed emozioni mi è sempre sembrata una cosa misera) ma vivere la quotidianeità con intensità apprezzando ogni sera il tramonto, la nebbia, il profumo dell'erba, il rinnovarsi della natura e ..delle vetrine

Mi sembra di farlo ( soprattutto con le vetrine!
)

Eppure non so...
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
S

Steel Ricky

Guest
senso alla vita?
Ci sono giorni in cui mi sento.. svuotata..

Uno si affanna...ottiene degli obiettivi..lavorativi...di soddisfazione...

E poi si guarda allo specchio e dice...Hai un bell'impiego.Hai un lavoro che ti piace.Viaggi.Sei di aspetto interessante...ti prendi cura di te...ti piace scegliere cosa indossare....vedi gli amici...li frequenti...coltivi i tuoi interessi i tuoi affetti...


Ma cosa mi rimane?

Alla fine...per cosa sto davvero vivendo?

Non ho figli...e non ne sento la mancanza nè il bisogno.

Cosa mi manca...per sentirmi completa?

Non so rispondere.
Sono domande interessanti, l'umanità cerca di rispondere da quando esiste.
Perchè se Dio è buono non incenerisce i cattivi?
Perchè quel pezzente insonne del mio capo mi ha mandato a scrivere un articolo alle 11 di sera?
Perchè il 20% della popolazione mondiale consuma l'80% delle risorse terrestri?
Perchè certa gente è così stupida?
Perchè i traditori esistono?
Perchè gli uomini preferiscono le bionde?
Perchè mi prude il sedere?

Se non ce l'ha fatta Aristotele (che era uno coi controcoglioni) ad avere tutte queste risposte come speri di farcela tu?
 

Nobody

Utente di lunga data
Ha ragione P/R. A questa domanda non esiste una risposta assoluta che possa andar bene per tutti. Cosa davvero ti manca lo puoi sapere solo tu.
Ognuno deve trovarla cercando prima di tutto di conoscere se stesso. Solo quando si conosce la propria natura, la vera aspirazione a cui tendere...si può poi trovare un obbiettivo e un senso nel vivere.
Anche se cerchi un senso più generale, della vita e della morte...lo devi trovare tu. Le risposte preconfezionate di religioni o filosofi sono poco soddisfacenti.
 

Lettrice

Utente di lunga data
Dererum...

Come tutti ti hanno gia' detto questa e' una domanda senza risposta... quindi rispondero' in maniera stupida... che mi si addice pure..

Cio' che da un senso alla mia esistenza e' : "Il primo giorno dei saldi di Harrods... quando vere Ladies inglesi si azzuffano per un paio di scarpe e la fila per Luis Vuitton fa due volte il giro dell'edificio...
"... di fronte a queste scene mi rendo conto che non sono cosi' e gia' mi basta...
 

Bruja

Utente di lunga data
Mi contento......

Io non vado per teoremi o architetture esistenziali............. mi basta poter desiderare di...... desiderare.
Finchè ho un desiderio da realizzare, ho implicitamente almeno uno dei sensi della vita.
Bruja
 
O

Old sfigatta

Guest
Io non vado per teoremi o architetture esistenziali............. mi basta poter desiderare di...... desiderare.
Finchè ho un desiderio da realizzare, ho implicitamente almeno uno dei sensi della vita.
Bruja

verissimo, finchè si ha un obiettivo qualsiasi esso sia abbiamo motivo di vita...e via uno..sotto un'altro!!!!!!!
 

dererumnatura

Utente di lunga data
Ha ragione P/R. A questa domanda non esiste una risposta assoluta che possa andar bene per tutti. Cosa davvero ti manca lo puoi sapere solo tu.
Ognuno deve trovarla cercando prima di tutto di conoscere se stesso. Solo quando si conosce la propria natura, la vera aspirazione a cui tendere...si può poi trovare un obbiettivo e un senso nel vivere.
Anche se cerchi un senso più generale, della vita e della morte...lo devi trovare tu. Le risposte preconfezionate di religioni o filosofi sono poco soddisfacenti.
Non c'è dubbio che sia così..
 

dererumnatura

Utente di lunga data
Come tutti ti hanno gia' detto questa e' una domanda senza risposta... quindi rispondero' in maniera stupida... che mi si addice pure..

Cio' che da un senso alla mia esistenza e' : "Il primo giorno dei saldi di Harrods... quando vere Ladies inglesi si azzuffano per un paio di scarpe e la fila per Luis Vuitton fa due volte il giro dell'edificio...
"... di fronte a queste scene mi rendo conto che non sono cosi' e gia' mi basta...


Questa frase fa riflettere...penso alla rincorsa sfrenata ad acquistare...cose di cui non hai bisogno..perchè hai già l'armadio pineo...eppure...è un riempire un vuoto....


Vi è mai successo?
 

dererumnatura

Utente di lunga data
Io non vado per teoremi o architetture esistenziali............. mi basta poter desiderare di...... desiderare.
Finchè ho un desiderio da realizzare, ho implicitamente almeno uno dei sensi della vita.
Bruja

Vero..ma il fatto è che appena raggiungo un obiettivo che ha soddisfatto un desiderio...subito mi focalizzo su quello successivo....quasi senza godermi il raggiungimento del primo...
anzi..all'improvviso mi sento...svuotata....
 

Nobody

Utente di lunga data
Vero..ma il fatto è che appena raggiungo un obiettivo che ha soddisfatto un desiderio...subito mi focalizzo su quello successivo....quasi senza godermi il raggiungimento del primo...
anzi..all'improvviso mi sento...svuotata....
E' vero, anche per me vale la stessa cosa. Perchè sono solo inganni per "dare" un senso alla vita. Ma non sono la risposta che cerchi.
 

Verena67

Utente di lunga data
Prendila cosi, non dobbiamo farne un dramma

...parafrasando Battisti - Mogol!

Non voglio passare per la saggia del reame, perché in verità faccio un passo avanti e due indietro, ma nella realtà io sono abbastanza felice
Non tutto quello che volevo si è materializzato, ma mi guardo e intorno vedo moltissimo: la mia famiglia in primis. E poi l'affetto delle persone care, gli amici, i colleghi, il mondo del lavoro, una professione comunque interessante e che mi valorizza, non con segni esteriori di successo ma con la concreta possibilità di essere socialmente utile....(io lavoro nel pubblico). C'ho pure l'ex amante che ogni 3 x 2 torna a contattarmi, cosa vuoi di piu' dalla vita?! Un lucano?!?!?


Alla fine sul serio tutto va preso con una certa filosofia. La vita implica incertezze, senza le tensione continua probabilmente moriremmo d'inedia. Ma se vai a dormire con il capino sgombro di sensi di colpa secondo me sei già a buon punto...ogni tanto bisogna fare l'elenco delle cose positive, non di quelle che ci mancano....
 

Bruja

Utente di lunga data
Dererum

Vero..ma il fatto è che appena raggiungo un obiettivo che ha soddisfatto un desiderio...subito mi focalizzo su quello successivo....quasi senza godermi il raggiungimento del primo...
anzi..all'improvviso mi sento...svuotata....
In fondo non è questa la vita? Spesso non si ha modo di godersi a fondo il desiderio raggiunto proprio perchè la parte più bella, il desiderarlo, è finita. Ed ecco che appare un altrto desiderio all'orizzonte.
Leopardi lo aveva capito benissimo e lo descrisse nel suo "Sabato del villaggio"......
Bruja
 

Nobody

Utente di lunga data
In fondo non è questa la vita? Spesso non si ha modo di godersi a fondo il desiderio raggiunto proprio perchè la parte più bella, il desiderarlo, è finita. Ed ecco che appare un altrto desiderio all'orizzonte.
Leopardi lo aveva capito benissimo e lo descrisse nel suo "Sabato del villaggio"......
Bruja
Leopardi era un grande, e quella poesia è magnifica nella sua malinconia. La bellezza sta nella scalata, non nella vetta. Lo penso da sempre.
 

Lettrice

Utente di lunga data


Questa frase fa riflettere...penso alla rincorsa sfrenata ad acquistare...cose di cui non hai bisogno..perchè hai già l'armadio pineo...eppure...è un riempire un vuoto....


Vi è mai successo?
Opss...
... non ho memoria di quando non sia successo... ma lo chiamo deformazione professionale


Comunque non vado a strapparmi i capelli o fare file per una borsa per altro brutta... c'e' un limite no?
 
O

Old Fa.

Guest
senso alla vita?
Ci sono giorni in cui mi sento.. svuotata..

Uno si affanna...ottiene degli obiettivi..lavorativi...di soddisfazione...

E poi si guarda allo specchio e dice...Hai un bell'impiego.Hai un lavoro che ti piace.Viaggi.Sei di aspetto interessante...ti prendi cura di te...ti piace scegliere cosa indossare....vedi gli amici...li frequenti...coltivi i tuoi interessi i tuoi affetti...


Ma cosa mi rimane?

Alla fine...per cosa sto davvero vivendo?

Non ho figli...e non ne sento la mancanza nè il bisogno.

Cosa mi manca...per sentirmi completa?

Non so rispondere.
Io una risposta ce l'ho.

Per quanto possiamo fare, anche di grandioso ed eccezionale, ... non saremo mai completi.


Troppe rotture a pensare al passato e troppe a pensare al futuro, ... finendo come sempre a non occuparci del presente; in altre parole, ... l'unico periodo importante della nostra vita (il presente), ... sembra che sia proprio quello che non viviamo.


In questo modo, la nostra vita va a rotoli al 90%, ... il resto del 10% è dedicato a quei pochi istanti di felicità che ci fanno dimenticare il passato e il futuro, ... diciamo .... un viaggio di pochi secondi ...... nel nostro presente
 

Lettrice

Utente di lunga data
Io una risposta ce l'ho.

Per quanto possiamo fare, anche di grandioso ed eccezionale, ... non saremo mai completi.


Troppe rotture a pensare al passato e troppe a pensare al futuro, ... finendo come sempre a non occuparci del presente; in altre parole, ... l'unico periodo importante della nostra vita (il presente), ... sembra che sia proprio quello che non viviamo.


In questo modo, la nostra vita va a rotoli al 90%, ... il resto del 10% è dedicato a quei pochi istanti di felicità che ci fanno dimenticare il passato e il futuro, ... diciamo .... un viaggio di pochi secondi ...... nel nostro presente

Fa che t'e' successo... ? Stai bene o devo chiamare un'ambulanza?

Hai scritto qualcosa di quasi saggio... mi preoccupi...
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top