corsera questioni d'amore

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
EvaLuna
2007-10-01 16:48 Quanto dura ... ??

Ho scritto ed inviato per ben 3 volte un (forse troppo) lungo post che non è stato pubblicato; raccontavo a Lei ed agli amici del forum della fine di una storia (lunga, lunghissima), la “solita” relazione clandestina, il “solito” amore a metà …

Scrivevo di quanto le prime settimane mi erano sembrate facili, scrivevo di come ho ripreso in mano la mia vita, scrivevo dell’assenza di dolore … beh non è proprio così; forse l’assenza di dolore del primo periodo è solo rabbia, rabbia verso di lui ma molta verso me stessa, per tutto ciò che gli ho concesso in questi anni.

L’ho lasciato io, gli ho chiesto di non cercarmi più e lui per qualche tempo l’ha fatto (ego ed orgoglio smisurati), non mi ha cercata, non mi ha telefonato ed io mi sono messa d’impegno per ricostruire, un pezzetto al giorno, la mia vita senza di lui.

Da cosa è nata la decisione? Forse qualcosa che nasce dal profondo, forse una delusione profonda, forse un po’ i libri della Dottoressa Schelotto, forse un po’ i posts dei forumisti.
Sono fiera della mia decisione, mi sembra di ritrovare – piano piano – la donna che ero un tempo, la mia autostima, i miei spazi, il mio tempo e l’amore verso me stessa.

Da qualche giorno è ricomparso ed anche se non ci siamo visti né parlati è riuscito a farmi vacillare, non ho capitolato, resto ferma nella mia decisione ma quanto dolore Dottoressa, quanta sofferenza … e che terribile senso di vuoto …

Sono spaventata ed ho il terrore di non essere abbastanza forte, cerco ogni giorno dentro di me la forza per continuare la strada intrapresa, ho ripreso a frequentare molto più assiduamente gli amici/le amiche che sono riuscita, bene o male, a mantenere in questi anni; organizzo le mie giornate ed i miei week-end in modo da non avere “spazi vuoti” , penso che dovrò attendere prima di poter dire che è tutto superato ma non riesco ad avere la percezione del tempo …. qualcuno mi sa dire quanto durerà questo dolore a volte così lancinante?

Grazie Dottoressa e grazie a tutti voi perché questa grande conquista forse, in parte, è dovuta anche a voi.


Schelotto
2007-10-01 16:52 Re: Quanto dura ... ??

Impossibile dire quanto durerà, cara Evaluna. Ciò che posso dirle invece è che spesso certi dolori vengono inconsciamente alimentati: ci si affeziona al ruolo dolente e si trascina la sofferenza al di là dei suoi stessi limiti. Questo è il rischio dal quale si deve guardare. Auguri
 

Old Giusy

Utente di lunga data
EvaLuna
2007-10-01 16:48 Quanto dura ... ??

Ho scritto ed inviato per ben 3 volte un (forse troppo) lungo post che non è stato pubblicato; raccontavo a Lei ed agli amici del forum della fine di una storia (lunga, lunghissima), la “solita” relazione clandestina, il “solito” amore a metà …

Scrivevo di quanto le prime settimane mi erano sembrate facili, scrivevo di come ho ripreso in mano la mia vita, scrivevo dell’assenza di dolore … beh non è proprio così; forse l’assenza di dolore del primo periodo è solo rabbia, rabbia verso di lui ma molta verso me stessa, per tutto ciò che gli ho concesso in questi anni.

L’ho lasciato io, gli ho chiesto di non cercarmi più e lui per qualche tempo l’ha fatto (ego ed orgoglio smisurati), non mi ha cercata, non mi ha telefonato ed io mi sono messa d’impegno per ricostruire, un pezzetto al giorno, la mia vita senza di lui.

Da cosa è nata la decisione? Forse qualcosa che nasce dal profondo, forse una delusione profonda, forse un po’ i libri della Dottoressa Schelotto, forse un po’ i posts dei forumisti.
Sono fiera della mia decisione, mi sembra di ritrovare – piano piano – la donna che ero un tempo, la mia autostima, i miei spazi, il mio tempo e l’amore verso me stessa.

Da qualche giorno è ricomparso ed anche se non ci siamo visti né parlati è riuscito a farmi vacillare, non ho capitolato, resto ferma nella mia decisione ma quanto dolore Dottoressa, quanta sofferenza … e che terribile senso di vuoto …

Sono spaventata ed ho il terrore di non essere abbastanza forte, cerco ogni giorno dentro di me la forza per continuare la strada intrapresa, ho ripreso a frequentare molto più assiduamente gli amici/le amiche che sono riuscita, bene o male, a mantenere in questi anni; organizzo le mie giornate ed i miei week-end in modo da non avere “spazi vuoti” , penso che dovrò attendere prima di poter dire che è tutto superato ma non riesco ad avere la percezione del tempo …. qualcuno mi sa dire quanto durerà questo dolore a volte così lancinante?

Grazie Dottoressa e grazie a tutti voi perché questa grande conquista forse, in parte, è dovuta anche a voi.


Schelotto
2007-10-01 16:52 Re: Quanto dura ... ??

Impossibile dire quanto durerà, cara Evaluna. Ciò che posso dirle invece è che spesso certi dolori vengono inconsciamente alimentati: ci si affeziona al ruolo dolente e si trascina la sofferenza al di là dei suoi stessi limiti. Questo è il rischio dal quale si deve guardare. Auguri


Ma quando si arriva a questo punto non si sta poi meglio?
Dicono che quando si tocca il fondo è più semplice risalire....
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
non so

Ma quando si arriva a questo punto non si sta poi meglio?
Dicono che quando si tocca il fondo è più semplice risalire....
Si può stare molto sul fondo...si rischia anche la mutazione genetica e trasformarsi in uno sogliola con gli occhi che vedono solo un lato...
 

Bruja

Utente di lunga data
Mah

Il ritorno mi pare sia come lo specchio a cui chiedere chi sia "la più bella del reame" e dopo tanto silenzio torna a dire "sei tu"..... e se serve ancora lo specchio, la libertà è di là da venire.
Bruja
 

Old Giusy

Utente di lunga data
Lo specchio è ancora molto molto molto molto molto lontano.....
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top