Controversa... o forse solo "liberata"

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old controversa

Guest
Ciao ragazzi...

mi sono appena iscritta a questo portale perchè sto riflettendo sui cambiamenti che sono successi nella mia vita da qualche anno a questa parte...

Ho 25 anni e da quasi 5 ho una storia con un ragazzo con cui sto molto bene.. anche se molti lo metterebbero in dubbio. Per i primi 3 anni sono stata fedele, poi... in me qualcosa è cambiato. Premetto che sono cresciuta in un ambiente molto controllato dal punto di vista morale... per cui i tradimenti che ho messo in atto all'inizio mi procuravano un forte senso di colpa... tradimenti che tuttavia non gli ho mai confessato...

Ora non mi riconosco più. Intendiamoci, non è che faccio sesso con 3 amanti al giorno... diciamo che negli ultimi 2 anni mi è capitato di avere delle storie di sesso molto brevi con alcuni uomini. Il punto è che non ho più alcun senso di colpa... non mi importa niente. Mi limito solo per il fatto che rimango comunque selettiva nelle mie scelte, e che mi rendo conto che è meglio farlo sapere il meno possibile. Per il resto, mi chiedo: ho venduto la coscienza a poco prezzo? Oppure sono stata per così tanto tempo in un ambiente che mi ha "repressa", per cui adesso mi sento come "liberata"?

Esiste un limite a ciò che è legittimo e ciò che non lo è? o si tratta solo di punti di vista?

Tutto ciò mi da molto da pensare... anche se spesso cerco di non farlo. A volte penso che la vita è breve... e che odio avere rimpianti. Altre volte penso che il mio ragazzo è una specie di angelo (poi magari non lo è... ma sono comunque sicura che sia più fedele di me), e che non si merita questo.

C'è chi pensa anche che io in realtà non lo amo, che la nostra storia è finita nel momento in cui ho iniziato a provare attrazione per altri. Su questo non sono d'accordo... perchè comunque ancora adesso io mi illumino quando lo vedo, lo adoro e penso che sia quanto di più meraviglioso potessi desiderare...

Nonostante tutto ciò, però... ho voglia di conoscere persone nuove, e quando mi capita un uomo da cui sono attratta ci penso in maniera così insistente... finchè non mi tolgo lo sfizio, oppure finchè il destino non fa sfumare la cosa. Grazie a dio, queste "infatuazioni carnali" avvengono solo due o tre volte l'anno... (che non sono poi così poche).

Ditemi qualcosa, per favore... e vi prego di non giudicarmi. C'è già troppa gente che lo fa...
 
O

Old Airforever

Guest
Controversa

Come da tua richiesta non ti giudico ma do solamente un mio personale parere.
Non mi sembra normale il fatto che tu abbia l'esigenza di avere alcune esperienze annue, da fidanzata quale sei. Proporti una riflessione sarebbe solo tempo sprecato, perchè se tu sei di questa mentalità sarò difficile farti notare eventuali tue anomalie.
Air
 

Verena67

Utente di lunga data
Mi sembra il tutto stia nel "controversa o liberata".

Scusami, parafrasando il Moretti di "La messa è finita"...ma LIBERATA DE CHE?!

Non lo sai che la vera libertà è in due?!


La vera liberazione secondo me è dirsi: ok ho 25 anni e mi piacciono gli uomini. Ma non vado a raccontare balle in giro e specie NON al mio ragazzo. Gli dico onestamente che sono incapace di essere fedele e che è giusto che lui trovi una ragazza che condivida il senso MONOGAMO di una relazione con lui e che non lo INGANNI.

Questa per me è liberazione


Un bacio!
 

Bruja

Utente di lunga data
controversa

In effetti non faccio valutazioni, in fondo se fai ciò che fai è perchè non puoi farne a meno, ma sul tuo "liberata" metterei una seria ipoteca".........
La libertà spesso è anche il lusso di essere sinceri con sè stessi e con gli altri. Tu con te stessa lo sei giocoforza, ma anche consapevolmente, visto che sai bene quello che ti accade, ma non lo sei nel rapporto col tuo ragazzo,
Se ci pensi sei obbligata all'inganno ed alla menzogna pare non per carenze sue ma per esigenze particolari tue che non dovrebbero esistere in un rapporto equilibrato.
Due sono le possibilità, o lui ha comunque delle lacune anche solo verso quelle che sono le tue personali aspettative e la cosa non si risolverà, o tu non hai capito che la coppia vive della felice combinazione di due libertà che, coesistendo, non si prevaricano perchè si rispettano.
Bruja
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Mah

Ciao ragazzi...

mi sono appena iscritta a questo portale perchè sto riflettendo sui cambiamenti che sono successi nella mia vita da qualche anno a questa parte...

Ho 25 anni e da quasi 5 ho una storia con un ragazzo con cui sto molto bene.. anche se molti lo metterebbero in dubbio. Per i primi 3 anni sono stata fedele, poi... in me qualcosa è cambiato. Premetto che sono cresciuta in un ambiente molto controllato dal punto di vista morale... per cui i tradimenti che ho messo in atto all'inizio mi procuravano un forte senso di colpa... tradimenti che tuttavia non gli ho mai confessato...

Ora non mi riconosco più. Intendiamoci, non è che faccio sesso con 3 amanti al giorno... diciamo che negli ultimi 2 anni mi è capitato di avere delle storie di sesso molto brevi con alcuni uomini. Il punto è che non ho più alcun senso di colpa... non mi importa niente. Mi limito solo per il fatto che rimango comunque selettiva nelle mie scelte, e che mi rendo conto che è meglio farlo sapere il meno possibile. Per il resto, mi chiedo: ho venduto la coscienza a poco prezzo? Oppure sono stata per così tanto tempo in un ambiente che mi ha "repressa", per cui adesso mi sento come "liberata"?

Esiste un limite a ciò che è legittimo e ciò che non lo è? o si tratta solo di punti di vista?

Tutto ciò mi da molto da pensare... anche se spesso cerco di non farlo. A volte penso che la vita è breve... e che odio avere rimpianti. Altre volte penso che il mio ragazzo è una specie di angelo (poi magari non lo è... ma sono comunque sicura che sia più fedele di me), e che non si merita questo.

C'è chi pensa anche che io in realtà non lo amo, che la nostra storia è finita nel momento in cui ho iniziato a provare attrazione per altri. Su questo non sono d'accordo... perchè comunque ancora adesso io mi illumino quando lo vedo, lo adoro e penso che sia quanto di più meraviglioso potessi desiderare...

Nonostante tutto ciò, però... ho voglia di conoscere persone nuove, e quando mi capita un uomo da cui sono attratta ci penso in maniera così insistente... finchè non mi tolgo lo sfizio, oppure finchè il destino non fa sfumare la cosa. Grazie a dio, queste "infatuazioni carnali" avvengono solo due o tre volte l'anno... (che non sono poi così poche).

Ditemi qualcosa, per favore... e vi prego di non giudicarmi. C'è già troppa gente che lo fa...
Per una volta semplifico. Se fossi una tua coetanea ti direi: "Lasia il tuo ragazzo e divertiti! Visto che riesci a divertirti così"
Ma due tre volte all'anno per tre anni...non sono forte in matematica. ma significa che hai trovato 10 ragazzi che ti piacciono !?
Dammi gli indirizzi...ce l'avranno un padre, no?
 
O

Old controversa

Guest
Innanzitutto grazie per non avermi dato addosso, ma di aver esposto i vostri pareri, seppure discordanti, in maniera costruttiva.

Penso sia opportuno specificare meglio cosa intendevo per "liberata", visto che forse non lo avevo spiegato: io non mi sento liberata per il fatto di tradire il mio ragazzo, quanto perchè mi sono svincolata da un'eccessiva repressione morale nella quale vivevo prima. Per carità, ora sarò passata all'eccesso opposto... però vi assicuro che prima ero fin troppo autopunitiva... magari sto compensando, non lo so...

Per il resto, non ho mai detto di avere ragione nel mio modo di pensare. Non sono orgogliosa di quello che ho fatto... mi è successo e in quel momento mi stava bene così. Sarà sicuramente un atteggiamento egoista e immaturo, ma io non ho mai preteso di essere nel giusto. E' appunto per questo che mi sto mettendo in discussione... e che cerco di capire le mie "anomalie" (che mi rendo conto di avere...)

Grazie comunque a tutti...
 

Nobody

Utente di lunga data
Ciao ragazzi...

mi sono appena iscritta a questo portale perchè sto riflettendo sui cambiamenti che sono successi nella mia vita da qualche anno a questa parte...

Ho 25 anni e da quasi 5 ho una storia con un ragazzo con cui sto molto bene.. anche se molti lo metterebbero in dubbio. Per i primi 3 anni sono stata fedele, poi... in me qualcosa è cambiato. Premetto che sono cresciuta in un ambiente molto controllato dal punto di vista morale... per cui i tradimenti che ho messo in atto all'inizio mi procuravano un forte senso di colpa... tradimenti che tuttavia non gli ho mai confessato...

Ora non mi riconosco più. Intendiamoci, non è che faccio sesso con 3 amanti al giorno... diciamo che negli ultimi 2 anni mi è capitato di avere delle storie di sesso molto brevi con alcuni uomini. Il punto è che non ho più alcun senso di colpa... non mi importa niente. Mi limito solo per il fatto che rimango comunque selettiva nelle mie scelte, e che mi rendo conto che è meglio farlo sapere il meno possibile. Per il resto, mi chiedo: ho venduto la coscienza a poco prezzo? Oppure sono stata per così tanto tempo in un ambiente che mi ha "repressa", per cui adesso mi sento come "liberata"?

Esiste un limite a ciò che è legittimo e ciò che non lo è? o si tratta solo di punti di vista?

Tutto ciò mi da molto da pensare... anche se spesso cerco di non farlo. A volte penso che la vita è breve... e che odio avere rimpianti. Altre volte penso che il mio ragazzo è una specie di angelo (poi magari non lo è... ma sono comunque sicura che sia più fedele di me), e che non si merita questo.

C'è chi pensa anche che io in realtà non lo amo, che la nostra storia è finita nel momento in cui ho iniziato a provare attrazione per altri. Su questo non sono d'accordo... perchè comunque ancora adesso io mi illumino quando lo vedo, lo adoro e penso che sia quanto di più meraviglioso potessi desiderare...

Nonostante tutto ciò, però... ho voglia di conoscere persone nuove, e quando mi capita un uomo da cui sono attratta ci penso in maniera così insistente... finchè non mi tolgo lo sfizio, oppure finchè il destino non fa sfumare la cosa. Grazie a dio, queste "infatuazioni carnali" avvengono solo due o tre volte l'anno... (che non sono poi così poche).

Ditemi qualcosa, per favore... e vi prego di non giudicarmi. C'è già troppa gente che lo fa...
Non esiste alcun limite oggettivo. Questi confini li traccia solo la tua Coscienza, e per ognuno di noi sono diversi. Se sei davvero convinta che tutto sia ok per te, viviti tranquilla questa situazione.
 
O

Old TurnBackTime

Guest
???

Ciao ragazzi...

mi sono appena iscritta a questo portale perchè sto riflettendo sui cambiamenti che sono successi nella mia vita da qualche anno a questa parte...

Ho 25 anni e da quasi 5 ho una storia con un ragazzo con cui sto molto bene.. anche se molti lo metterebbero in dubbio. Per i primi 3 anni sono stata fedele, poi... in me qualcosa è cambiato. Premetto che sono cresciuta in un ambiente molto controllato dal punto di vista morale... per cui i tradimenti che ho messo in atto all'inizio mi procuravano un forte senso di colpa... tradimenti che tuttavia non gli ho mai confessato...

Ora non mi riconosco più. Intendiamoci, non è che faccio sesso con 3 amanti al giorno... diciamo che negli ultimi 2 anni mi è capitato di avere delle storie di sesso molto brevi con alcuni uomini. Il punto è che non ho più alcun senso di colpa... non mi importa niente. Mi limito solo per il fatto che rimango comunque selettiva nelle mie scelte, e che mi rendo conto che è meglio farlo sapere il meno possibile. Per il resto, mi chiedo: ho venduto la coscienza a poco prezzo? Oppure sono stata per così tanto tempo in un ambiente che mi ha "repressa", per cui adesso mi sento come "liberata"?

Esiste un limite a ciò che è legittimo e ciò che non lo è? o si tratta solo di punti di vista?

Tutto ciò mi da molto da pensare... anche se spesso cerco di non farlo. A volte penso che la vita è breve... e che odio avere rimpianti. Altre volte penso che il mio ragazzo è una specie di angelo (poi magari non lo è... ma sono comunque sicura che sia più fedele di me), e che non si merita questo.

C'è chi pensa anche che io in realtà non lo amo, che la nostra storia è finita nel momento in cui ho iniziato a provare attrazione per altri. Su questo non sono d'accordo... perchè comunque ancora adesso io mi illumino quando lo vedo, lo adoro e penso che sia quanto di più meraviglioso potessi desiderare...

Nonostante tutto ciò, però... ho voglia di conoscere persone nuove, e quando mi capita un uomo da cui sono attratta ci penso in maniera così insistente... finchè non mi tolgo lo sfizio, oppure finchè il destino non fa sfumare la cosa. Grazie a dio, queste "infatuazioni carnali" avvengono solo due o tre volte l'anno... (che non sono poi così poche).

Ditemi qualcosa, per favore... e vi prego di non giudicarmi. C'è già troppa gente che lo fa...


Senti un po'....il tuo ragazzo e' un agelo dici?Ma hai mai pensato che se MAGARI LUI SAPESSE DI QUESTI TUOI DIVERTIMENTI CHE RINGRAZIANDO IDDIO SONO SOOOOOOOLO 2 O 3 VOLTE L'ANNO FORSE NON SAREBBE COSI ANGELICO CON TE?

E io di qui...e io di la....e sono cresciuta in un ambiente represso...e un uomo che mi attrae...e mi devo togliere lo sfizio....AAHHHOOOOO
guarda che non ti togli o sfizio di mangiare cioccolata perche' sei diabetica oppure di farti un piatto di rigatoni alla carbonara perche' sei a dieta....stai parlando di togliersi lo sfizio di andare a letto col primo belloccio che ti fa gli occhietti alla faccia del tuo ragazzo....TI ILLUMINI DI IMMENSO QUANDO LO VEDI?PENSA A COME TI ILLUMINREBBE LUI SAPENDO QUELLO CHE FAI DURANTE L'ANNO...TI COSPARGEREBBE DI BENZINA L'AUTO E GLI DAREBBE FUOCO...SAI CHE BEL FALO'...SAI CHE BELLA LUCE...

Ma chi sei?Ma che giustificazioni vuoi trovare dicendo che sei cresciuta in un ambiente represso?Stando a quello che dici tu tutte le ragazze che sono cresciute come te dovrebbero gettarsi nel mondo del cinema hard...perche' mi pare che gli calzi a pennello...e ragionando per questi versi...anche uomini che non hanno potuto mai sfogare la loro voglia sessuale come davvero avrebbero voluto,dovrebbero andare ogni sera per locali o a prostitute per togliersi lo sfizio...sia che siano sposati o fidanzati che non lo siano....

Sai cosa?Ma io ti auguro di prendere qualche bella infezione da uno di questi tipo che ti fanno togliere lo sfizio....cosi almeno per un po' dovrai startene ferma e buona...e forse capirai che la passione...il desiderio...l intrigo...la malizia...sono tutte cose che si possono tranquillamente ritrovare in una persona sola....e forse nella persona di sempre.....vuoi un consiglio?Lascia il tuo ragazzo...e se ne hai le palle che tante Donne dicono di avere al posto degli uomini...digli pure quello che hai fatto...i tradimenti....almeno cosi capira' perche' lo lasci...e capira' che puo' aspirare a qualcosa di meglio....in attesa che tu riesca a migliorare...la tua non e' voglia di togliersi uno sfizio...o promiscuita' repressa da giovane...ma una sorta di non riuscire ad avere un autcontrollo quando hai gli ormoni ballerini...
 

Nobody

Utente di lunga data


Senti un po'....il tuo ragazzo e' un agelo dici?Ma hai mai pensato che se MAGARI LUI SAPESSE DI QUESTI TUOI DIVERTIMENTI CHE RINGRAZIANDO IDDIO SONO SOOOOOOOLO 2 O 3 VOLTE L'ANNO FORSE NON SAREBBE COSI ANGELICO CON TE?

E io di qui...e io di la....e sono cresciuta in un ambiente represso...e un uomo che mi attrae...e mi devo togliere lo sfizio....AAHHHOOOOO
guarda che non ti togli o sfizio di mangiare cioccolata perche' sei diabetica oppure di farti un piatto di rigatoni alla carbonara perche' sei a dieta....stai parlando di togliersi lo sfizio di andare a letto col primo belloccio che ti fa gli occhietti alla faccia del tuo ragazzo....TI ILLUMINI DI IMMENSO QUANDO LO VEDI?PENSA A COME TI ILLUMINREBBE LUI SAPENDO QUELLO CHE FAI DURANTE L'ANNO...TI COSPARGEREBBE DI BENZINA L'AUTO E GLI DAREBBE FUOCO...SAI CHE BEL FALO'...SAI CHE BELLA LUCE...

Ma chi sei?Ma che giustificazioni vuoi trovare dicendo che sei cresciuta in un ambiente represso?Stando a quello che dici tu tutte le ragazze che sono cresciute come te dovrebbero gettarsi nel mondo del cinema hard...perche' mi pare che gli calzi a pennello...e ragionando per questi versi...anche uomini che non hanno potuto mai sfogare la loro voglia sessuale come davvero avrebbero voluto,dovrebbero andare ogni sera per locali o a prostitute per togliersi lo sfizio...sia che siano sposati o fidanzati che non lo siano....

Sai cosa?Ma io ti auguro di prendere qualche bella infezione da uno di questi tipo che ti fanno togliere lo sfizio....cosi almeno per un po' dovrai startene ferma e buona...e forse capirai che la passione...il desiderio...l intrigo...la malizia...sono tutte cose che si possono tranquillamente ritrovare in una persona sola....e forse nella persona di sempre.....vuoi un consiglio?Lascia il tuo ragazzo...e se ne hai le palle che tante Donne dicono di avere al posto degli uomini...digli pure quello che hai fatto...i tradimenti....almeno cosi capira' perche' lo lasci...e capira' che puo' aspirare a qualcosa di meglio....in attesa che tu riesca a migliorare...la tua non e' voglia di togliersi uno sfizio...o promiscuita' repressa da giovane...ma una sorta di non riuscire ad avere un autcontrollo quando hai gli ormoni ballerini...
Ecco, bravo...così il ragazzo oltre alle corna si becca pure quella
 
O

Old controversa

Guest


Senti un po'....il tuo ragazzo e' un agelo dici?Ma hai mai pensato che se MAGARI LUI SAPESSE DI QUESTI TUOI DIVERTIMENTI CHE RINGRAZIANDO IDDIO SONO SOOOOOOOLO 2 O 3 VOLTE L'ANNO FORSE NON SAREBBE COSI ANGELICO CON TE?

E io di qui...e io di la....e sono cresciuta in un ambiente represso...e un uomo che mi attrae...e mi devo togliere lo sfizio....AAHHHOOOOO
guarda che non ti togli o sfizio di mangiare cioccolata perche' sei diabetica oppure di farti un piatto di rigatoni alla carbonara perche' sei a dieta....stai parlando di togliersi lo sfizio di andare a letto col primo belloccio che ti fa gli occhietti alla faccia del tuo ragazzo....TI ILLUMINI DI IMMENSO QUANDO LO VEDI?PENSA A COME TI ILLUMINREBBE LUI SAPENDO QUELLO CHE FAI DURANTE L'ANNO...TI COSPARGEREBBE DI BENZINA L'AUTO E GLI DAREBBE FUOCO...SAI CHE BEL FALO'...SAI CHE BELLA LUCE...

Ma chi sei?Ma che giustificazioni vuoi trovare dicendo che sei cresciuta in un ambiente represso?Stando a quello che dici tu tutte le ragazze che sono cresciute come te dovrebbero gettarsi nel mondo del cinema hard...perche' mi pare che gli calzi a pennello...e ragionando per questi versi...anche uomini che non hanno potuto mai sfogare la loro voglia sessuale come davvero avrebbero voluto,dovrebbero andare ogni sera per locali o a prostitute per togliersi lo sfizio...sia che siano sposati o fidanzati che non lo siano....

Sai cosa?Ma io ti auguro di prendere qualche bella infezione da uno di questi tipo che ti fanno togliere lo sfizio....cosi almeno per un po' dovrai startene ferma e buona...e forse capirai che la passione...il desiderio...l intrigo...la malizia...sono tutte cose che si possono tranquillamente ritrovare in una persona sola....e forse nella persona di sempre.....vuoi un consiglio?Lascia il tuo ragazzo...e se ne hai le palle che tante Donne dicono di avere al posto degli uomini...digli pure quello che hai fatto...i tradimenti....almeno cosi capira' perche' lo lasci...e capira' che puo' aspirare a qualcosa di meglio....in attesa che tu riesca a migliorare...la tua non e' voglia di togliersi uno sfizio...o promiscuita' repressa da giovane...ma una sorta di non riuscire ad avere un autcontrollo quando hai gli ormoni ballerini...


Non mi sembra di voler essere giustificata da nessuno. Hai tutto il diritto di pensarla diversamente... ma non hai nessun diritto di augurare infezioni a nessuno. Ognuno fa i suoi errori e decide della sua vita... io non ti vengo a dire che cosa devi fare, nè che ti meriteresti qualcosa di brutto per quello che fai.
Per quanto schifo possa ispirarti, non mi sembra di meritarmi che qualcuno mi auguri del male...
 
O

Old TurnBackTime

Guest
esperienza....

Ecco, bravo...così il ragazzo oltre alle corna si becca pure quella

Molti ciao
,se si prende pure quella buon per lui...sara' tutta esperienza...anche se da come parla lei sara' capacissima di fargli credere che l infezione l'abbia presa da qualche bagno POCO PULITO....o chissa' in che altro modo...se non addirittura che sia STATO LUI A PRENDERLA E ATTACCARLA A LEI...perche' sarebbe capacissima di farlo per "PROTEGGERLO DA LEI...."
 

Nobody

Utente di lunga data
Molti ciao
,se si prende pure quella buon per lui...sara' tutta esperienza...anche se da come parla lei sara' capacissima di fargli credere che l infezione l'abbia presa da qualche bagno POCO PULITO....o chissa' in che altro modo...se non addirittura che sia STATO LUI A PRENDERLA E ATTACCARLA A LEI...perche' sarebbe capacissima di farlo per "PROTEGGERLO DA LEI...."
Ciao Tbt
Però dai...augurare certe cose non va bene
 

Fedifrago

Utente di lunga data


Senti un po'....il tuo ragazzo e' un agelo dici?Ma hai mai pensato che se MAGARI LUI SAPESSE DI QUESTI TUOI DIVERTIMENTI CHE RINGRAZIANDO IDDIO SONO SOOOOOOOLO 2 O 3 VOLTE L'ANNO FORSE NON SAREBBE COSI ANGELICO CON TE?

E io di qui...e io di la....e sono cresciuta in un ambiente represso...e un uomo che mi attrae...e mi devo togliere lo sfizio....AAHHHOOOOO
guarda che non ti togli o sfizio di mangiare cioccolata perche' sei diabetica oppure di farti un piatto di rigatoni alla carbonara perche' sei a dieta....stai parlando di togliersi lo sfizio di andare a letto col primo belloccio che ti fa gli occhietti alla faccia del tuo ragazzo....TI ILLUMINI DI IMMENSO QUANDO LO VEDI?PENSA A COME TI ILLUMINREBBE LUI SAPENDO QUELLO CHE FAI DURANTE L'ANNO...TI COSPARGEREBBE DI BENZINA L'AUTO E GLI DAREBBE FUOCO...SAI CHE BEL FALO'...SAI CHE BELLA LUCE...

Ma chi sei?Ma che giustificazioni vuoi trovare dicendo che sei cresciuta in un ambiente represso?Stando a quello che dici tu tutte le ragazze che sono cresciute come te dovrebbero gettarsi nel mondo del cinema hard...perche' mi pare che gli calzi a pennello...e ragionando per questi versi...anche uomini che non hanno potuto mai sfogare la loro voglia sessuale come davvero avrebbero voluto,dovrebbero andare ogni sera per locali o a prostitute per togliersi lo sfizio...sia che siano sposati o fidanzati che non lo siano....

Sai cosa?Ma io ti auguro di prendere qualche bella infezione da uno di questi tipo che ti fanno togliere lo sfizio....cosi almeno per un po' dovrai startene ferma e buona...e forse capirai che la passione...il desiderio...l intrigo...la malizia...sono tutte cose che si possono tranquillamente ritrovare in una persona sola....e forse nella persona di sempre.....vuoi un consiglio?Lascia il tuo ragazzo...e se ne hai le palle che tante Donne dicono di avere al posto degli uomini...digli pure quello che hai fatto...i tradimenti....almeno cosi capira' perche' lo lasci...e capira' che puo' aspirare a qualcosa di meglio....in attesa che tu riesca a migliorare...la tua non e' voglia di togliersi uno sfizio...o promiscuita' repressa da giovane...ma una sorta di non riuscire ad avere un autcontrollo quando hai gli ormoni ballerini...
Scusa eh, TbT...MA CHI SEI TU!!!


Mi pare che a volte davvero superi il limite del dissenso...e divieni quasi più indecente di altre osservazioni!
 
O

Old TurnBackTime

Guest
round one....FIGHT!

Non mi sembra di voler essere giustificata da nessuno. Hai tutto il diritto di pensarla diversamente... ma non hai nessun diritto di augurare infezioni a nessuno. Ognuno fa i suoi errori e decide della sua vita... io non ti vengo a dire che cosa devi fare, nè che ti meriteresti qualcosa di brutto per quello che fai.
Per quanto schifo possa ispirarti, non mi sembra di meritarmi che qualcuno mi auguri del male...

Il punto è che non ho più alcun senso di colpa... non mi importa niente. Mi limito solo per il fatto che rimango comunque selettiva nelle mie scelte, e che mi rendo conto che è meglio farlo sapere il meno possibile. Per il resto, mi chiedo: ho venduto la coscienza a poco prezzo? Oppure sono stata per così tanto tempo in un ambiente che mi ha "repressa", per cui adesso mi sento come "liberata"?

Riconosci queste parole?Sono parole tue...Fai chiare domande per capire cosa ti e' succeso...perche'....questo per me e' giustificarsi...non ho letto da nessuna parte nel tuo post la frase "SO CHE STO SBAGLIANDO...." o cose simili...dai la colpa a cause esterne...addirittura ti PERMETTI DI INSINUARE CHE IL TUO RAGAZZO POTREBBE TRADIRTI...CERTO MAI COME FAI TU MA IN MINIMA PARTE SI....e questo non e' giustificarsi?

Per quanto riguarda augurare del male poi....ragazza...io ti ho augurato un infezione di quelle classiche...non l'aids...se questo per te e' IL MALE...allora ti auguro di non ricevere MAI IL MALE VERO....perche' da qusta riposta che hai dato qui adesso....POSSO DIRE CON CERTEZZA CHE TU IL MALE NON SAI ASSOLUTAMENTE COSA SIA...

(adesso vediamo se e' abbastanza coraggiosa da affrontare il round two....)

(Molti ricordi Street Fighter? ecco....io so Blanka...
lei e' zangief...non so se ricordi che nello scontro fra i due c'era uno svantaggio notevole
)
 
O

Old TurnBackTime

Guest
uno che...

Scusa eh, TbT...MA CHI SEI TU!!!


Mi pare che a volte davvero superi il limite del dissenso...e divieni quasi più indecente di altre osservazioni!

Fedi' ciao,sono uno che non sopporta le persone che dicono le cose camuffandole...che insinuano che la persona a cui fanno del male le abbia tradite anche se in minima parte....non mi scusero' per questo...giudicatemi tranquillamente per quello che ho scritto non me ne pento...glielo direi in faccia se ne avessi la possibilita'...se si ha il coraggio di scrivere qui cio' che si e' fatto...si deve avere anche il coraggio di ammettere che se non in gran parte..ALMENO IN PARTE LA COLPA E' DI SE STESSI....ad ogni modo e' una mia opinione...e come gia detto...per quanto riguada l infezione...ho augurato una cosa che colpita' miliardi di persone in modo banale....non certo aids...ma si sa...quando c'e' una reazione forte e sincera si fa presto a puntare il dito...io ho il coraggio di dire quello che penso...fra di voi nessuno ha pensato anche per un solo momento che lei meriti qualcosa per la sua tranquillita' nel raccontare...per la sua impunita'?Siete una giuria che e' per la completa assoluzione senza una piccola pena da scontare?

Hei...se ha scritto qui....qualcosa se la imputa da sola...e da me l assoluzione non si ottiene cercando di mischiare le carte sul tavolo...
 
O

Old controversa

Guest
Il punto è che non ho più alcun senso di colpa... non mi importa niente. Mi limito solo per il fatto che rimango comunque selettiva nelle mie scelte, e che mi rendo conto che è meglio farlo sapere il meno possibile. Per il resto, mi chiedo: ho venduto la coscienza a poco prezzo? Oppure sono stata per così tanto tempo in un ambiente che mi ha "repressa", per cui adesso mi sento come "liberata"?

Riconosci queste parole?Sono parole tue...Fai chiare domande per capire cosa ti e' succeso...perche'....questo per me e' giustificarsi...non ho letto da nessuna parte nel tuo post la frase "SO CHE STO SBAGLIANDO...." o cose simili...dai la colpa a cause esterne...addirittura ti PERMETTI DI INSINUARE CHE IL TUO RAGAZZO POTREBBE TRADIRTI...CERTO MAI COME FAI TU MA IN MINIMA PARTE SI....e questo non e' giustificarsi?

Per quanto riguarda augurare del male poi....ragazza...io ti ho augurato un infezione di quelle classiche...non l'aids...se questo per te e' IL MALE...allora ti auguro di non ricevere MAI IL MALE VERO....perche' da qusta riposta che hai dato qui adesso....POSSO DIRE CON CERTEZZA CHE TU IL MALE NON SAI ASSOLUTAMENTE COSA SIA...

(adesso vediamo se e' abbastanza coraggiosa da affrontare il round two....)

(Molti ricordi Street Fighter? ecco....io so Blanka...
lei e' zangief...non so se ricordi che nello scontro fra i due c'era uno svantaggio notevole
)


Pronta per il round two.

1) io non ho insinuato niente sul mio ragazzo, tutt'altro. mi sembra di aver detto per prima cosa che lui non merita questo. Tuttavia, nessuno può ritenere con certezza di non essere stato tradito... o che sarebbe impossibile. Io ho fiducia in lui, ma rimane sempre umano... chi mi dice che anche lui non potrebbe sbagliare?

2) se hai letto quello che ho scritto anche prima del tuo attacco, ho detto che non sono orgogliosa di quello che ho fatto e che vorrei mettermi in discussione...

3) non cerco giustificazioni. Sto solo cercando di capire come possa essere così cambiata

4) augurare una malattia è una cosa riprovevole. Io preferirei di gran lunga essere tradita che malata... cmq, punti di vista...


Soddisfatto? a te la parola...
 

Bruja

Utente di lunga data
controversa

Al di là delle valutazioni più o meno opportune, cerca di comprendere perchè hai queste distrazioni e di capire cosa non quadra...... anche se non ti sembra possibile, è chiaro che il tuo rapporto è zoppicante, e non sempre un bastome o una stampella può compensare o risolvere.
Te lo dico con tutta la comprensione possibile.
Bruja
 
O

Old TurnBackTime

Guest
round two....FIGHT!

Pronta per il round two.

1) io non ho insinuato niente sul mio ragazzo, tutt'altro. mi sembra di aver detto per prima cosa che lui non merita questo. Tuttavia, nessuno può ritenere con certezza di non essere stato tradito... o che sarebbe impossibile. Io ho fiducia in lui, ma rimane sempre umano... chi mi dice che anche lui non potrebbe sbagliare?

2) se hai letto quello che ho scritto anche prima del tuo attacco, ho detto che non sono orgogliosa di quello che ho fatto e che vorrei mettermi in discussione...

3) non cerco giustificazioni. Sto solo cercando di capire come possa essere così cambiata

4) augurare una malattia è una cosa riprovevole. Io preferirei di gran lunga essere tradita che malata... cmq, punti di vista...


Soddisfatto? a te la parola...

Altre volte penso che il mio ragazzo è una specie di angelo (poi magari non lo è... ma sono comunque sicura che sia più fedele di me), e che non si merita questo.

Questo l'hai sempre scritto tu...lo ricordi vero?se no lo trovi sul tuo primo post...magari....penso....e' insinuare...e' mettere in dubbio senza avere alcun motivo se non quello di sentirsi un po' piu' puliti dentro...

Vuoi sapere chi puo' dirti se anche lui potrebbe sbagliare?Facilissimo...se ti ama te lo direbbe lui...al contrario di quello che fai tu...


Poi dici che non sei orgogliasa di quello che fai...bhe...per una che non e' orgogliosa...mi pare che i tuoi sensi di colpa li spiani per bene...dicendoti che la vita e' breve.....io ti giuro....vorrei vedere la tua faccia...mentre vedi un nastro registrato del tuo ragazzo che si porta a letto due donne perche' LA VITA E' BREVE....e poi vedere la tua reazione...forse ne saresti sollevata...perche' capiresti che non hai piu' tutta la colpa da parte tua...o in maggior parte....ti metti in discussione....bello sforzo...

Ribadisci che non cerchi giustificazioni....eppure a me sembra che tu nel tuo tentativo di capire perche' succedano queste cose metti in discussione tutto...a partire dal tuo modo di essere cresciuta passando per la voglia di togliersi gli sfizi perche' la vita e' breve...non leggo ancora che tu SEI COSCENTE DI STARE SBAGLIANDO E VORRESTI DA NOI LE MOTIVAZIONI CHE TI SPINGANO A CAPIRTI E FERMARTI....


Per quanto riguarda il punto 4,se pensi che puntare il dito contro di me perche' ti ho augurato UN INFEZIONE ti faccia sentire meglio....se credi che io sia il cattivo che da la caccia alle donne per ucciderle con la scusa che siano streghe....bhe...sappi che non me ne puo' importare di meno....se un infezione di prende sara' a causa tua e della persona con cui avrai fatto sesso...se avessi il potere di fare del male alla gente puoi credermi....di persone che vorrei vedere soffrire in modi BEN PIU' ATROCI DI QUELLI PROVOCATI DA UN INFEZIONE c'e' ne sono tante prima di te...quindi avresti un bel po' da aspettare....e non chiudere dicendo che sono punti di vista....IL MIO E' UN PUNTO DI VISTA...LE TUE SONO AFFERMAZIONI...TU AFFERMI CHE LA VITA E' BREVE E QUINDI E' GIUSTO AGIRE COSI...ANCHE SE LUI NON LO MERITA....non lo merita pero' l unica persona che potrebbe evitargli la delusione di scoprire di avere piu' corna che un cervo gli mente spudoratamente...

Me la levi una curiosita'?Ma la notte dormi bene?I tuoi sogni sono sereni?Perche' io che non ho mai tradito se non una sola volta con la mente ne ho passate di nottate a fare sogni per nulla divertenti o erotici...o che so io...sognarmi dei numeri per giocarmeli e vincere....e io ho tradito quella sola volta...e me ne sono preso le responsabilita'....TU...CHE AVRAI TRADITO FISICAMENTE CHISSA' QUANTE VOLTE...E QUANTE VOLTE ANCORA...QUANDO DORMI...LO SOGNI MAI CHE TI DICE QUALCOSA?CHE FA QUALCOSA?NO?

NON HAI IDEA DI COME TI AVREI INVIDIATA QUALCHE TEMPO FA...e' proprio vero....non si capisce perche' tante cose cattive succedano a persone buone....e perche' tante cose buone succedano a persone cattive...
 
O

Old controversa

Guest
Fedi' ciao,sono uno che non sopporta le persone che dicono le cose camuffandole...che insinuano che la persona a cui fanno del male le abbia tradite anche se in minima parte....non mi scusero' per questo...giudicatemi tranquillamente per quello che ho scritto non me ne pento...glielo direi in faccia se ne avessi la possibilita'...se si ha il coraggio di scrivere qui cio' che si e' fatto...si deve avere anche il coraggio di ammettere che se non in gran parte..ALMENO IN PARTE LA COLPA E' DI SE STESSI....ad ogni modo e' una mia opinione...e come gia detto...per quanto riguada l infezione...ho augurato una cosa che colpita' miliardi di persone in modo banale....non certo aids...ma si sa...quando c'e' una reazione forte e sincera si fa presto a puntare il dito...io ho il coraggio di dire quello che penso...fra di voi nessuno ha pensato anche per un solo momento che lei meriti qualcosa per la sua tranquillita' nel raccontare...per la sua impunita'?Siete una giuria che e' per la completa assoluzione senza una piccola pena da scontare?

Hei...se ha scritto qui....qualcosa se la imputa da sola...e da me l assoluzione non si ottiene cercando di mischiare le carte sul tavolo...


Dimenticavo: in faccia mi potresti dire che ti faccio schifo, che non ho coscienza, anche che sono una puttana.... ma una malattia? ma chi ti da il diritto di ritenerti migliore di me? Di erigerti a giudice supremo? Di assegnarmi tu una pena? ma scherziamo? Rimane pur sempre un'opinione, la tua...
Qui nessuno mi sta assolvendo... io per prima. Abbi pazienza, posso accettare tute le critiche, ma non un augurio del genere...

e poi, io che ne so del MALE? e tu che ne sai di quello che ho vissuto io? Ma chi ti credi di essere?
 
O

Old TurnBackTime

Guest
una persona che...

Dimenticavo: in faccia mi potresti dire che ti faccio schifo, che non ho coscienza, anche che sono una puttana.... ma una malattia? ma chi ti da il diritto di ritenerti migliore di me? Di erigerti a giudice supremo? Di assegnarmi tu una pena? ma scherziamo? Rimane pur sempre un'opinione, la tua...
Qui nessuno mi sta assolvendo... io per prima. Abbi pazienza, posso accettare tute le critiche, ma non un augurio del genere...

e poi, io che ne so del MALE? e tu che ne sai di quello che ho vissuto io? Ma chi ti credi di essere?

Una persona che identifica il male in un infezione non sa cos'e' il male....tantomeno il male che non si puo' comprendere...quello che ti lascia senza spiegazione...e non mi riferisco a tradimenti e cose sentimentali....so di quello che parlo...io non so chi sei tu....MA TU NON SAI CHI SONO IO....

Accetta un po' quello che ti pare...se ti prende un infezione e vuoi dare la colpa a me fa pure....
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top