consigli

perplesso

Administrator
Staff Forum
oggi abbiamo scoperto che una bambina ha cambiato scuola per non essere in classe con mia nipote, sostiene che la bullizzi, mia cognata ha chiamato l'altra mamma che le ha detto "tua figlia è una testa di cazzo" ovviamente mia cognata si è risentita, ha iniziato a chiedere in giro se davvero la figlia fosse come la descrivono (da notare che le sono già capitati episodi simili a scuola, le maestre le hanno detto che la bambina ha un carattere dominante e che cerca sempre bambine remissive, ad una festa si è trovata davanti una mamma che la brontolava perchè trattava male gli altri, ecc...), quelli del campo estivo le hanno detto che effettivamente la bambina ha dei modi a volte duri e bruschi e che qualche altro bambino può risentirsi per come si rivolge
lei ha liquidato tutto dicendo che se gli altri sono permalosi e si fanno mettere i piedi in testa non è colpa di sua figlia che è una bambina normale
piccoli bulli crescono
e quindi?
 

omicron

Utente pigro

Aloisia

Utente di lunga data
mio nipote ha 13 anni ed è pesantemente sovrappeso, così come mia sorella e mio cognato, tutti e tre mangiano troppo e male, si fanno fuori 500gr di pasta in tre, oltre ovviamente a tutto il resto, pizza tutte le settimane (se sono in 3 fanno almeno 5 pizze), cioccolata, gelati, ecc...
hanno tutti problemi che si risolverebbero solo perdendo peso, mia sorella ha una caviglia che ha rotto e operato più volte e la pressione alta, mio cognato si è operato ad un'ernia anni fa e ha anche problemi ai piedi, mio nipote, che è un bambino alto (è 1.65 circa), ha gambe ad X e lamenta mal di schiena
hanno detto loro di perdere almeno 25 kg, mia sorella sostiene che 10 bastino (ma che li perdessero almeno 10), solo che non si stanno "attivando" nonostante qualche anno fa fossero andati da un nutrizionista e sia lei che il figlio facessero ginnastica e judo, poi è arrivato il covid e hanno perso tutte le buone abitudini che stavano prendendo
io invece, siccome mia figlia tende a crescere per largo, sto pensando di iscriverla al tennis club (dove sta attualmente facendo i campi estivi), perchè si trova bene, è contenta, per i bambini come lei fanno tanta attività fisica e hanno uno staff completo, dal preparatore atletico alla biologa nutrizionista. il prezzo non è neanche elevatissimo e stavo pensando di proporlo anche a mia sorella, di modo che il figlio non stia a casa a non far niente come adesso (a maggio prende anche il motorino quindi può muoversi da solo), corra un po' e smaltisca la pancia (ha veramente una pancia enorme), so già che lei mi troverà mille difetti
la mia domanda è: mi faccio i fatti miei o glielo propongo lo stesso, sapendo già che non sentirà mezza parola?
Secondo me fai bene a parlargliene, io lo apprezzerei. E da quello che hai raccontato lo fai perché sinceramente preoccupata. Poi chiedere è lecito, rispondere cortesia...quindi potrebbero risponderti 'no grazie'. Ma preoccupartene e chiedere lo reputo un bel gesto 🙂
 
Top