Come una spia

Martes

Utente di lunga data
Oggi, durante un incontro di lavoro che per motivi di necessità si è svolto a distanza, ho avuto un inconveniente con il Wi-Fi, che faceva capricci, ho dovuto disattivare la telecamera e ad un certo punto, come se non bastasse, pur non avendo disattivato il microfono, gli altri partecipanti non mi sentivano più. Io però sentivo..
Ma probabilmente gli altri credevano che avessi perso del tutto la connessione, tanto che si sono messi a dire "l'abbiamo persa, la aggiorneremo, peccato ma non possiamo rimandare"
Io invece riuscivo a sentire, e hanno cominciato a parlare di me, peraltro in termini lusinghieri, da un punto di vista professionale

Tuttavia sentire queste persone così, senza che loro sapessero, è stato per me molto imbarazzante.

mi sentivo in colpa, mi sembrava di spiare... tanto che quando poi ho ripreso del tutto la linea, ormai alla fine, ho detto che avevo sentito solo a tratti, ma avevo capito il senso di come ci si voleva organizzare per procedere e che concordavo.

Di dire che avevo sentito tutto però non me la sono sentita, quasi mi vergognassi

Non so se di questi tempi vi è capitato qualcosa di simile.. Ma comunque se vi capitasse, che reazioni e sensazioni immaginereste di avere?
 

Brunetta

Utente di lunga data
Seriamente, non mi è mai capitato.
Però se sono cose positive.
Una volta però pubblicamente una collega (che reputavo una stronza) ha detto cose molto belle che mi hanno messa un po’ in imbarazzo.
 

Nocciola

Super Moderatore
Staff Forum
Oggi, durante un incontro di lavoro che per motivi di necessità si è svolto a distanza, ho avuto un inconveniente con il Wi-Fi, che faceva capricci, ho dovuto disattivare la telecamera e ad un certo punto, come se non bastasse, pur non avendo disattivato il microfono, gli altri partecipanti non mi sentivano più. Io però sentivo..
Ma probabilmente gli altri credevano che avessi perso del tutto la connessione, tanto che si sono messi a dire "l'abbiamo persa, la aggiorneremo, peccato ma non possiamo rimandare"
Io invece riuscivo a sentire, e hanno cominciato a parlare di me, peraltro in termini lusinghieri, da un punto di vista professionale

Tuttavia sentire queste persone così, senza che loro sapessero, è stato per me molto imbarazzante.

mi sentivo in colpa, mi sembrava di spiare... tanto che quando poi ho ripreso del tutto la linea, ormai alla fine, ho detto che avevo sentito solo a tratti, ma avevo capito il senso di come ci si voleva organizzare per procedere e che concordavo.

Di dire che avevo sentito tutto però non me la sono sentita, quasi mi vergognassi

Non so se di questi tempi vi è capitato qualcosa di simile.. Ma comunque se vi capitasse, che reazioni e sensazioni immaginereste di avere?
Mi è capitato un paio di volte. Spengo subito
Non voglio sapere :)
 

Pincopallista

Utente di lunga data
Oggi, durante un incontro di lavoro che per motivi di necessità si è svolto a distanza, ho avuto un inconveniente con il Wi-Fi, che faceva capricci, ho dovuto disattivare la telecamera e ad un certo punto, come se non bastasse, pur non avendo disattivato il microfono, gli altri partecipanti non mi sentivano più. Io però sentivo..
Ma probabilmente gli altri credevano che avessi perso del tutto la connessione, tanto che si sono messi a dire "l'abbiamo persa, la aggiorneremo, peccato ma non possiamo rimandare"
Io invece riuscivo a sentire, e hanno cominciato a parlare di me, peraltro in termini lusinghieri, da un punto di vista professionale

Tuttavia sentire queste persone così, senza che loro sapessero, è stato per me molto imbarazzante.

mi sentivo in colpa, mi sembrava di spiare... tanto che quando poi ho ripreso del tutto la linea, ormai alla fine, ho detto che avevo sentito solo a tratti, ma avevo capito il senso di come ci si voleva organizzare per procedere e che concordavo.

Di dire che avevo sentito tutto però non me la sono sentita, quasi mi vergognassi

Non so se di questi tempi vi è capitato qualcosa di simile.. Ma comunque se vi capitasse, che reazioni e sensazioni immaginereste di avere?
Beh...dipende da cosa dicono.
Ed in base a questo deciderei i premi incentivanti dellanno successivo e gli eventuali esuberi.
 

Ginevra65

Moderator
Staff Forum
Oggi, durante un incontro di lavoro che per motivi di necessità si è svolto a distanza, ho avuto un inconveniente con il Wi-Fi, che faceva capricci, ho dovuto disattivare la telecamera e ad un certo punto, come se non bastasse, pur non avendo disattivato il microfono, gli altri partecipanti non mi sentivano più. Io però sentivo..
Ma probabilmente gli altri credevano che avessi perso del tutto la connessione, tanto che si sono messi a dire "l'abbiamo persa, la aggiorneremo, peccato ma non possiamo rimandare"
Io invece riuscivo a sentire, e hanno cominciato a parlare di me, peraltro in termini lusinghieri, da un punto di vista professionale

Tuttavia sentire queste persone così, senza che loro sapessero, è stato per me molto imbarazzante.

mi sentivo in colpa, mi sembrava di spiare... tanto che quando poi ho ripreso del tutto la linea, ormai alla fine, ho detto che avevo sentito solo a tratti, ma avevo capito il senso di come ci si voleva organizzare per procedere e che concordavo.

Di dire che avevo sentito tutto però non me la sono sentita, quasi mi vergognassi

Non so se di questi tempi vi è capitato qualcosa di simile.. Ma comunque se vi capitasse, che reazioni e sensazioni immaginereste di avere?
Non mi vergognerei, anche perché non si sta agendo di nascosto, sono gli altri che dovrebbero fare attenzione a ciò che dicono, la tecnologia di sa ha i suoi inconvenienti.
credo che direi di aver sentito tutto, anche perché faccio fatica a raccontare balle su due piedi, mi tradirei
 

Vera

Moderator
Staff Forum
Oggi, durante un incontro di lavoro che per motivi di necessità si è svolto a distanza, ho avuto un inconveniente con il Wi-Fi, che faceva capricci, ho dovuto disattivare la telecamera e ad un certo punto, come se non bastasse, pur non avendo disattivato il microfono, gli altri partecipanti non mi sentivano più. Io però sentivo..
Ma probabilmente gli altri credevano che avessi perso del tutto la connessione, tanto che si sono messi a dire "l'abbiamo persa, la aggiorneremo, peccato ma non possiamo rimandare"
Io invece riuscivo a sentire, e hanno cominciato a parlare di me, peraltro in termini lusinghieri, da un punto di vista professionale

Tuttavia sentire queste persone così, senza che loro sapessero, è stato per me molto imbarazzante.

mi sentivo in colpa, mi sembrava di spiare... tanto che quando poi ho ripreso del tutto la linea, ormai alla fine, ho detto che avevo sentito solo a tratti, ma avevo capito il senso di come ci si voleva organizzare per procedere e che concordavo.

Di dire che avevo sentito tutto però non me la sono sentita, quasi mi vergognassi

Non so se di questi tempi vi è capitato qualcosa di simile.. Ma comunque se vi capitasse, che reazioni e sensazioni immaginereste di avere?
No, però qualche giorno fa, prima dei saluti, è capitato di sparire per loro mentre io vedevo e sentivo tutte.
Una bimba ha esclamato "Menomale, c'ho una fame!"
Salta su un'altra e fa "A me scappava una scoreggia."
😆
 

Ginevra65

Moderator
Staff Forum
No, però qualche giorno fa, prima dei saluti, è capitato di sparire per loro mentre io vedevo e sentivo tutte.
Una bimba ha esclamato "Menomale, c'ho una fame!"
Salta su un'altra e fa "A me scappava una scoreggia."
😆
Io per delle lezioni on line ho dovuto spegnere microfono e webcam, perché i miei compreso mio marito facevano delle battute del cazzo, non capivano che gli altri sentivano e vedevano le loro imitazioni
 

Skorpio

Utente di lunga data
Oggi, durante un incontro di lavoro che per motivi di necessità si è svolto a distanza, ho avuto un inconveniente con il Wi-Fi, che faceva capricci, ho dovuto disattivare la telecamera e ad un certo punto, come se non bastasse, pur non avendo disattivato il microfono, gli altri partecipanti non mi sentivano più. Io però sentivo..
Ma probabilmente gli altri credevano che avessi perso del tutto la connessione, tanto che si sono messi a dire "l'abbiamo persa, la aggiorneremo, peccato ma non possiamo rimandare"
Io invece riuscivo a sentire, e hanno cominciato a parlare di me, peraltro in termini lusinghieri, da un punto di vista professionale

Tuttavia sentire queste persone così, senza che loro sapessero, è stato per me molto imbarazzante.

mi sentivo in colpa, mi sembrava di spiare... tanto che quando poi ho ripreso del tutto la linea, ormai alla fine, ho detto che avevo sentito solo a tratti, ma avevo capito il senso di come ci si voleva organizzare per procedere e che concordavo.

Di dire che avevo sentito tutto però non me la sono sentita, quasi mi vergognassi

Non so se di questi tempi vi è capitato qualcosa di simile.. Ma comunque se vi capitasse, che reazioni e sensazioni immaginereste di avere?
Non mi è mai successo, ma se accadesse (le occasioni non mancano) credo che farei fatica a ascoltare.

Così a idea mi sembrerebbe di appropriarmi
di cose e modi riguardanti me, nella libertà della mia presunta assenza.

Ecco. Forse.. se non fossero discorsi riguardanti me potrei anche restare a ascoltare, se ben ci penso
 

feather

Utente tardo
Mai capitato e onestamente non capisco l'imbarazzo. Se è stato fatto per sbaglio e in buona fede non capisco come ti ci possa sentire in colpa o in imbarazzo. Semmai sono gli altri che potrebbero provare imbarazzo. Ma il tuo proprio non lo capisco
 

Martes

Utente di lunga data
Mai capitato e onestamente non capisco l'imbarazzo. Se è stato fatto per sbaglio e in buona fede non capisco come ti ci possa sentire in colpa o in imbarazzo. Semmai sono gli altri che potrebbero provare imbarazzo. Ma il tuo proprio non lo capisco
A livello razionale è così, infatti ho posto la questione proprio perché a me stessa è sembrata strana come sensazione.. ma c'era

Così a idea mi sembrerebbe di appropriarmi
di cose e modi riguardanti me, nella libertà della mia presunta assenza.

Ecco. Forse.. se non fossero discorsi riguardanti me potrei anche restare a ascoltare, se ben ci penso
Ed è proprio questo che ho provato, come se fossi stata lì abusivamente.
E sono rimasta appunto perché i commenti sono poi finiti (mica era una call su di me 🤣) e seguendo il resto del discorso ho risparmiato una lunga mail di aggiornamento a chi aveva organizzato.

Eppure mi sono sentita in difficoltà ad ammettere di aver sentito tutto e ho risposto con quella palla raffazzonata
 

patroclo

Utente di lunga data
...dopo una telefonata di lavoro, eufemisticamente accesa, il mio interlocutore non ha riagganciato e l'ho sentito commentare con un suo collaboratore. Diciamo che non erano bei commenti, e comunque niente di diverso da quello che pensavo io di lui
 

JON

Utente di lunga data
Oggi, durante un incontro di lavoro che per motivi di necessità si è svolto a distanza, ho avuto un inconveniente con il Wi-Fi, che faceva capricci, ho dovuto disattivare la telecamera e ad un certo punto, come se non bastasse, pur non avendo disattivato il microfono, gli altri partecipanti non mi sentivano più. Io però sentivo..
Ma probabilmente gli altri credevano che avessi perso del tutto la connessione, tanto che si sono messi a dire "l'abbiamo persa, la aggiorneremo, peccato ma non possiamo rimandare"
Io invece riuscivo a sentire, e hanno cominciato a parlare di me, peraltro in termini lusinghieri, da un punto di vista professionale

Tuttavia sentire queste persone così, senza che loro sapessero, è stato per me molto imbarazzante.

mi sentivo in colpa, mi sembrava di spiare... tanto che quando poi ho ripreso del tutto la linea, ormai alla fine, ho detto che avevo sentito solo a tratti, ma avevo capito il senso di come ci si voleva organizzare per procedere e che concordavo.

Di dire che avevo sentito tutto però non me la sono sentita, quasi mi vergognassi

Non so se di questi tempi vi è capitato qualcosa di simile.. Ma comunque se vi capitasse, che reazioni e sensazioni immaginereste di avere?
Dipende dal contesto. Ammetto che potrebbero crearsi situazioni imbarazzanti comunque, ma non mi sembra il tuo caso.

E comunque sei rincoglionita (😁), parallelamente avevi la chat per poter dare le tue spiegazioni. Ma che cosa stavate usando?
 

Vera

Moderator
Staff Forum
Io per delle lezioni on line ho dovuto spegnere microfono e webcam, perché i miei compreso mio marito facevano delle battute del cazzo, non capivano che gli altri sentivano e vedevano le loro imitazioni
Qui è mia figlia che lo fa se ci sono io nei paraggi🤭

Ma le scuole sono chiuse ?
No, sono tutte aperte tranne le medie superiori che fanno DAD al 50%.
Io sono insegnante di danza.
 

Pincopallista

Utente di lunga data
Da me han chiuso anche il plesso scolastico elementari medie per troppo insegnanti positivi al covid e carenza di supplenti.
così li ho tutti e 4 in DAD.
un delirio.
 
Top