Come evitare l'effetto Glenn Close...

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Rebecca

Utente di lunga data
E ciao eh!
Allora hai visto cara Lupa che ho fatto un post senza una certa parolina nel titolo?

Allora ecco questa riflessione di carattere generale, ispirata anche dal post di Chicchi che racconta di questo uomo apparentemente interessante che poi si è rivelato una di un peso insostenibile.
Mi sento sempre dire che sono una tipa distaccata, e come sapete... non è vero!!!
Adesso per le note vicissitudini che non richiameremo qui (emh.... Giova' ce l'hai l'emoticon col naso di pinocchio???), mi sono accorta che in passato c'è stato un cial... emh uomo nella mia vita che si aspettava da me un po' più di passionalità nell'impostazione di quella relazione e attenzioni, cosa che anche mi chiedeva esplicitamente e io non ero in grado di dare per la mia paura di diventare un peso e un ingombro... Questo stesso personaggio è stato in un certo senso riagganciato proprio con un modo di relazionarmi più diretto, con parole "impegnative" in un certo senso.
Allora, adesso lasciate stare il caso specifico sul quale potete linciarmi
sugli altri post. In generale qual è la sottile differenza che corre tra passionalità e un assedio alla Glenn Close in attrazione fatale, tra un corteggiamento insistente che mina le certezze altrui e l'assedio del corteggiatore di Chicci?
 
O

Old Addos

Guest
Ipotesi

A mio parere , l' efficacia ed il gradimento del corteggiamento , non dipendono dal comportamento del corteggiatore/trice , ma dal nostro stato d' animo , più o meno predisposto a seconda dei periodi.

Non sono mai stato corteggiato in modo così palese , però se mi capitasse , potrei esserne indifferentemente stuzzicato od infastidito.

Credo che il corteggiatore scaltro non debba perdersi d' animo ad un rifiuto e - senza insistere oltremodo , per non essere molesto e compromettere tutto - debba mantenere degli anche blandi contatti , in attesa di capire quando arriva il momento giusto per " colpire ".
 
L

La Bocca della verità

Guest
padanian

Pare che tu debba vedere la relazione uomo -donna come una caccia .Ripigliati
 

La Lupa

Utente di lunga data
E ciao eh!
Allora hai visto cara Lupa che ho fatto un post senza una certa parolina nel titolo?

.....

In generale qual è la sottile differenza che corre tra passionalità e un assedio alla Glenn Close in attrazione fatale, tra un corteggiamento insistente che mina le certezze altrui e l'assedio del corteggiatore di Chicci?
Bella lei!



Rita, secondo me dipende solo dalla voglia che ne ha l'altro.

Le strategie sono buone solo per chi non ha personalità.

Minchia come sono telegrafica.


Saluti. stop.
 

Iris

Utente di lunga data
E ciao eh!
Allora hai visto cara Lupa che ho fatto un post senza una certa parolina nel titolo?

Allora ecco questa riflessione di carattere generale, ispirata anche dal post di Chicchi che racconta di questo uomo apparentemente interessante che poi si è rivelato una di un peso insostenibile.
Mi sento sempre dire che sono una tipa distaccata, e come sapete... non è vero!!!
Adesso per le note vicissitudini che non richiameremo qui (emh.... Giova' ce l'hai l'emoticon col naso di pinocchio???), mi sono accorta che in passato c'è stato un cial... emh uomo nella mia vita che si aspettava da me un po' più di passionalità nell'impostazione di quella relazione e attenzioni, cosa che anche mi chiedeva esplicitamente e io non ero in grado di dare per la mia paura di diventare un peso e un ingombro... Questo stesso personaggio è stato in un certo senso riagganciato proprio con un modo di relazionarmi più diretto, con parole "impegnative" in un certo senso.
Allora, adesso lasciate stare il caso specifico sul quale potete linciarmi
sugli altri post. In generale qual è la sottile differenza che corre tra passionalità e un assedio alla Glenn Close in attrazione fatale, tra un corteggiamento insistente che mina le certezze altrui e l'assedio del corteggiatore di Chicci?

La differenza tra assedio/rompimento maroni e passionalità, per prima cosa, cara Rita NON E' SOTTILE. La differenza è di una evidenza plateale.
Io eviterei accuratamente ogni forma di assedio, sia attivo che passivo.

Poi per come la vedo io, l'uomo dovrebbe fare l'uomo, corteggiare la donna che dà segni di approvazione. Sparire in caso contrario e passare ad un nuovo soggetto. Ciò non vieta alla donna di fare il primo passo, se vede che tira l'aria giusta, ma con quello che l'mpareggiabile Verena chiamerebbe giusto riserbo, cioè non dargliela se ui proprio non la vuole!!!!

Semplice...anche nel Regno animale funziona così....
 

Old Chicchi

Utente di lunga data
Quoto tutti (a parte bocca della verità, scusa eh..).

A parte il fatto che a me piace ragionare come mia nonna e quindi io NON corteggio per principio (essendo donna e oltremodo pigra).


L'assedio è SEMPRE sbagliato, persino Clooney risulterebbe stucchevole se cominciasse a rompere i maroni ad oltranza.

Ma la capacità di mantenere quel giusto equilibrio tra distanza e interesse potrebbe essere la chiave, SE e solo SE l'altro/a è interessato/a. Che tradotto in moneta significa avere: 1) una pazienza infinita 2) una costanza infinita 3) una capacità di dosaggio degna di un chimico 4) un'ottima sportività nel caso in cui il tutto - nonostante gli sforzi fatti -finisse in vacca.

Insomma, bisogna avere un sacco di tempo da perdere
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
attrazione fatale

E ciao eh!
Allora hai visto cara Lupa che ho fatto un post senza una certa parolina nel titolo?

Allora ecco questa riflessione di carattere generale, ispirata anche dal post di Chicchi che racconta di questo uomo apparentemente interessante che poi si è rivelato una di un peso insostenibile.
Mi sento sempre dire che sono una tipa distaccata, e come sapete... non è vero!!!
Adesso per le note vicissitudini che non richiameremo qui (emh.... Giova' ce l'hai l'emoticon col naso di pinocchio???), mi sono accorta che in passato c'è stato un cial... emh uomo nella mia vita che si aspettava da me un po' più di passionalità nell'impostazione di quella relazione e attenzioni, cosa che anche mi chiedeva esplicitamente e io non ero in grado di dare per la mia paura di diventare un peso e un ingombro... Questo stesso personaggio è stato in un certo senso riagganciato proprio con un modo di relazionarmi più diretto, con parole "impegnative" in un certo senso.
Allora, adesso lasciate stare il caso specifico sul quale potete linciarmi
sugli altri post. In generale qual è la sottile differenza che corre tra passionalità e un assedio alla Glenn Close in attrazione fatale, tra un corteggiamento insistente che mina le certezze altrui e l'assedio del corteggiatore di Chicci?
Il salto di qualità della Close in attrazione fatale è stato quando ha messo in pericolo la famiglia e l'immagine pubblica.
 

Verena67

Utente di lunga data
La differenza tra assedio/rompimento maroni e passionalità, per prima cosa, cara Rita NON E' SOTTILE. La differenza è di una evidenza plateale.
Io eviterei accuratamente ogni forma di assedio, sia attivo che passivo.

Poi per come la vedo io, l'uomo dovrebbe fare l'uomo, corteggiare la donna che dà segni di approvazione. Sparire in caso contrario e passare ad un nuovo soggetto. Ciò non vieta alla donna di fare il primo passo, se vede che tira l'aria giusta, ma con quello che l'mpareggiabile Verena chiamerebbe giusto riserbo, cioè non dargliela se ui proprio non la vuole!!!!

Semplice...anche nel Regno animale funziona così....

Sono rossa orgogliosa e pure un po' tronfia
IMPAREGGIABILE non me l'aveva mai detto nessuno


La mia mamma ne sarà contenta....


Comunque concordo. Come dice THE RULES, lascia che sia lui a cercarti.

Gli uomini di oggi non cercano, troppo pigri? Se cotanti, non si perde niente


Abbraccio in particolar modo a IRIS!!!

Bacio!
 

Bruja

Utente di lunga data
P/R

Il salto di qualità della Close in attrazione fatale è stato quando ha messo in pericolo la famiglia e l'immagine pubblica.

Esatto è quasi riuscita a rendere invivibile la vita a lui in casa e nel lavoro! Malefica fin che su vuole ma una tattica notevole..........se non fosse stata ossessiva sarebbe stata la sua amante a lungo perchè lui finchè la cosa non disturbava i suoi piani era senza soluzione di continuità!!! Lei una pazza ma lui uno stronzetto ravveduto per tornaconto.... non mi è mai piaciuta la parte di lui, molto ambigua nella prima parte del film!
Bruja
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Veramente...

Esatto è quasi riuscita a rendere invivibile la vita a lui in casa e nel lavoro! Malefica fin che su vuole ma una tattica notevole..........se non fosse stata ossessiva sarebbe stata la sua amante a lungo perchè lui finchè la cosa non disturbava i suoi piani era senza soluzione di continuità!!! Lei una pazza ma lui uno stronzetto ravveduto per tornaconto.... non mi è mai piaciuta la parte di lui, molto ambigua nella prima parte del film!
Bruja
Credo che la parte di lui fosse studiata perché ogni uomo ci si potesse identificare!
Questo per preparare la seconda parte in cui "un'eccitante avventura con una donna disinibita che si prendeva quel che voleva" = il sogno di ogni uomo (con le dovute, rare eccezioni) si potesse trasformare in un incubo...
Mi è sembrato sempre un film con finalità "pedagogiche": per lui (attento a non farlo ...con una matta) e per lei (se vuoi far l'amante stai al posto tuo!) e per le mogli (poveri uomini, non vorrebbero tradire, ma a volte sono "costretti", le mogli devono capire...)
 

Bruja

Utente di lunga data
P/R

Credo che la parte di lui fosse studiata perché ogni uomo ci si potesse identificare!
Questo per preparare la seconda parte in cui "un'eccitante avventura con una donna disinibita che si prendeva quel che voleva" = il sogno di ogni uomo (con le dovute, rare eccezioni) si potesse trasformare in un incubo...
Mi è sembrato sempre un film con finalità "pedagogiche": per lui (attento a non farlo ...con una matta) e per lei (se vuoi far l'amante stai al posto tuo!) e per le mogli (poveri uomini, non vorrebbero tradire, ma a volte sono "costretti", le mogli devono capire...)

In effetti credo fosse esattamente la situazione che volevano riprodurre.... e la "pedagogia era piuttosto mirata!
Bruja
 

Verena67

Utente di lunga data
di ogni uomo (con le dovute, rare eccezioni) si potesse trasformare in un incubo...
Mi è sembrato sempre un film con finalità "pedagogiche": per lui (attento a non farlo ...con una matta) e per lei (se vuoi far l'amante stai al posto tuo!) e per le mogli (poveri uomini, non vorrebbero tradire, ma a volte sono "costretti", le mogli devono capire...)

Il regista, Adrian Lyne, aveva anche firmato quell'altro capolavoro di "pedagogia" di "Nove settimane e mezzo". E dopo firmo' la piu' brutta versione filmica di "Lolita"


Quel tipo di film anni '80 badava ai lustrini, poco ai sentimenti ed alla psicologia.

Ma si sa, la cultura specie anglosassone è molto ipocrita con riferimento al sesso. Dicono che noi cattolici equipariamo sesso a peccato, ma a me pare che lo facciamo - se del caso - con mucho gusto e senza le LORO ipocrisie....

Bacio!
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
penso penso

Il regista, Adrian Lyne, aveva anche firmato quell'altro capolavoro di "pedagogia" di "Nove settimane e mezzo". E dopo firmo' la piu' brutta versione filmica di "Lolita"


Quel tipo di film anni '80 badava ai lustrini, poco ai sentimenti ed alla psicologia.

Ma si sa, la cultura specie anglosassone è molto ipocrita con riferimento al sesso. Dicono che noi cattolici equipariamo sesso a peccato, ma a me pare che lo facciamo - se del caso - con mucho gusto e senza le LORO ipocrisie....

Bacio!
Non mi viene in mente un film americano in cui a una storia extramatrimoniale venga riservata un po' di dignità...
Del resto è il paese dei matrimoni a Las Vegas e dei divorzi a Reno ...basta che ci si sposi...
 

Verena67

Utente di lunga data
Non mi viene in mente un film americano in cui a una storia extramatrimoniale venga riservata un po' di dignità...
Del resto è il paese dei matrimoni a Las Vegas e dei divorzi a Reno ...basta che ci si sposi...
l'eccezione è i "ponti di Madison County".

Ma questo essere rinunciatari in partenza mi opprime


Bacio!
 

Rebecca

Utente di lunga data
Non mi viene in mente un film americano in cui a una storia extramatrimoniale venga riservata un po' di dignità...
Del resto è il paese dei matrimoni a Las Vegas e dei divorzi a Reno ...basta che ci si sposi...

L'avete visto quel film con richard gere in cui lui poverino ammazza l'amante di lei con una palla di cristallo di quelle con la neve dentro????
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Vero

l'eccezione è i "ponti di Madison County".

Ma questo essere rinunciatari in partenza mi opprime


Bacio!
Lì c'è un po' di dignità, ma finisce male.
Però c'è Innamorarsi!!
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Certo

L'avete visto quel film con richard gere in cui lui poverino ammazza l'amante di lei con una palla di cristallo di quelle con la neve dentro????
L'amore infedele ...mi sembra che sia recensito anche nel sito.
Non si capisce nemmeno perché lei si trovi l'amante ...è realistico!

Però poi ...si ricompone la bella famiglia ...agghiacciante...
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top