Com'è finita?

Hygia

Utente di lunga data
Com'è finita?

Ciao a tutti! Non so se vi ricordate di me... Vi avevo raccontato la mia storia l'autunno scorso, e volevo raccontavi com'è finita. Mi spiace per quelli che speravano in un finale "tragico" perché resteranno delusi. ;)

Recap veloce: grande differenza di età, io in un matrimonio positivo (nonostante un momento no l'anno scorso e la vita sessuale non particolarmente eccitante), lui in una famiglia disfunzionale e un matrimonio finito da almeno 15 anni. Io passionale e curiosa in ambito sessuale, lui molto tradizionalista e inquadrato.

Ecco, dopo 9 mesi e qualcosa ho chiuso io. Avevo già chiuso con lui un mese prima, ma complice una possibile sua malattia grave (per fortuna un falso allarme), gli avevo dato un'altra possibilità. Motivo della chiusura? Direi più di uno. La sua mancanza di intraprendenza a letto era diventata difficile da sopportare: io gli ero andata incontro in tutti i modi possibili, ma avevo raggiunto il limite...
Negli ultimi mesi sentivo che ci stavamo allontanando, soprattutto perché lui si faceva sentire meno. O meglio, il messaggio giornaliero c'era sempre, ma le telefonate ogni tot giorni quando non ci si vedeva erano scomparse. Glielo avevo fatto notare, e lui attribuiva il problema a un periodo di lavoro molto pieno per lui (cosa vera). Ma poi quando se n'è andato in vacanza solo con un amico, quindi avendo molto più tempo a disposizione, la situazione non è cambiata.
Lui è parecchio tirchio, io molto generosa (non spendacciona, ma quello che ho lo condivido volentieri). Gli ho fatto dei piccoli regali, nulla di costoso, mentre da lui mai nulla. Io non gli ho mai chiesto nulla, e non volevo regali costosi, ma un pensierino ogni tanto mi sembrava abbastanza normale. Così gli ho sfacciatamente chiesto un regalino visto che andava in vacanza, ma è tornato a mani vuote senza neanche accennare alla cosa.
Oltre a questi punti, una sua boutade parecchio razzista e ipocrita mi ha fatto riconsiderare lui proprio come persona.
L'ho lasciato via messaggio, cosa che mi fa abbastanza vergognare perché non è da adulti, ma amen. Gli ho fatto notare le sue mancanze, sottolineando che penso di meritare di meglio. Lui ha risposto dicendo che era devastato, ma che avevo ragione, che merito di meglio, e che mi augura sinceramente di trovare la felicità.
Questo capitava tre settimane fa. Dopo questo non ci siamo più sentiti, ma ci siamo visti ieri in un'attività di gruppo, dove c'era anche mio marito. Quando l'ho visto, non ho provato granché. Lui invece non era per nulla a suo agio. Per un po' non è neanche riuscito a guardarmi negli occhi, ed era parecchio agitato. Alla fine mi sono ritrovata di fronte a lui: mi ha fatto un mezzo sorriso, che ho ricambiato. Poi è venuto a parlare con me e mio marito del più e del meno, sembrava più tranquillo. Io ero tranquillissima.

I rispettivi coniugi non sanno nulla, o almeno penso. Qualche volta mio marito ha fatto dei commenti che mi hanno fatto pensare sapesse qualcosa, ma anche fosse così, sembrava non importargli molto.

Ho delle considerazioni personali, che però scriverò in un altro post. :)
 

Brunetta

Utente di lunga data
Ma una relazione tra amanti entrambi sposati pensavi che potesse durare a lungo?
 

Hygia

Utente di lunga data
Ma una relazione tra amanti entrambi sposati pensavi che potesse durare a lungo?
No, proprio no. Era lui che mi vedeva al suo capezzale dopo decenni insieme... Per me una storia di qualche mese aveva senso, ma oltre no, altrimenti diventava come un secondo matrimonio. E lui sapeva che io pensavo questo.
 

Hygia

Utente di lunga data
CONSIDERAZIONI

1) il tradimento non fa per me! Al di là del senso di colpa, che è abbastanza gestibile, ma le bugie, i sotterfugi, etc. sono super stressanti. Per un'ora di divertimento, devi sorbirti giorni di organizzazione... Non fa per me!

2) ho rivalutato moltissimo mio marito, come marito e come persona. L'altro lo considero ancora una brava persona, ma la sua mancanza di interesse al miglioramento personale mi ha disarmata.

3) se da un lato sono contenta di aver sperimentato il sesso con un secondo uomo, dall'altro il sesso mi è andato in disgrazia. Sarò sfigata io, ma ho beccato due uomini su due poco inclini alla sperimentazione e alla curiosità. Al momento ho la libido sotto terra, nessun interesse per il sesso in nessuna sua forma.

4) se dovessi dare una valutazione positiva o negativa a quello che è stato, direi neutra. Ci sono stati momenti molto positivi, come altri negativi, ma non è stata un'esperienza fantastica, come sembra esserlo per molti. Per di più, io detesto i drammi che si creano durante i rapporti, li ho sempre evitati come la peste, però in questa relazione mi sono capitati. Ci sono stata male e ho chiuso anche per questo: se una storia non ti dà gioia, per me non ha senso tenerla.

Sono considerazioni personali le mie, condivisibili o meno.
 

Marjanna

Utente di lunga data
No, proprio no. Era lui che mi vedeva al suo capezzale dopo decenni insieme... Per me una storia di qualche mese aveva senso, ma oltre no, altrimenti diventava come un secondo matrimonio. E lui sapeva che io pensavo questo.
Mi incuriosisce come vengano "sentite" in modi diversi questo tipo di relazioni.
In una relazione che non si può vivere, se non in modo sempre mozzato, le sfumature assumono rilevanza, come i messaggi o delle telefonate. D'altronde il passo all'estraneità totale è breve (anche se con gli estranei non facciamo sesso), o se non è estraneità l'approccio è formale.
Tu volevi sentirti desiderata e da quanto hai scritto flop totale. Stare lì sarebbe stato sopportare come fosse un matrimonio.
 

Hygia

Utente di lunga data
Mi incuriosisce come vengano "sentite" in modi diversi questo tipo di relazioni.
In una relazione che non si può vivere, se non in modo sempre mozzato, le sfumature assumono rilevanza, come i messaggi o delle telefonate. D'altronde il passo all'estraneità totale è breve (anche se con gli estranei non facciamo sesso), o se non è estraneità l'approccio è formale.
Tu volevi sentirti desiderata e da quanto hai scritto flop totale. Stare lì sarebbe stato sopportare come fosse un matrimonio.
In realtà volevo sentirmi desiderata a livello sessuale, ma fuori dal letto aveva cominciato lui. Lui mi mandava messaggi a tutte le ore e mi telefonata anche due volte al giorno. Poi nell'ultimo mese le cose sono cambiate. La relazione l'aveva settata lui così, non io. Logico che, però, dopo mesi così, quando le cose hanno cominciato a cambiare, ho chiesto spiegazioni. Infatti gli avevo fatto notare che, se era stanco di me o della relazione, si poteva chiudere senza problemi, ma lui ha negato con convinzione. La mia teoria è che lui viene da due ambienti famigliari, quello d'origine e quello che ha creato con la moglie, nei quali il sentirsi è un optional. Io vengo da due ambienti famigliari dove sentirsi è un must. Logico che ognuno di noi ha proiettato la sua idea di relazione nella relazione clandestina, e i due sistemi alla fine si sono scontrati.
 

Marjanna

Utente di lunga data
In realtà volevo sentirmi desiderata a livello sessuale, ma fuori dal letto aveva cominciato lui. Lui mi mandava messaggi a tutte le ore e mi telefonata anche due volte al giorno. Poi nell'ultimo mese le cose sono cambiate. La relazione l'aveva settata lui così, non io. Logico che, però, dopo mesi così, quando le cose hanno cominciato a cambiare, ho chiesto spiegazioni. Infatti gli avevo fatto notare che, se era stanco di me o della relazione, si poteva chiudere senza problemi, ma lui ha negato con convinzione. La mia teoria è che lui viene da due ambienti famigliari, quello d'origine e quello che ha creato con la moglie, nei quali il sentirsi è un optional. Io vengo da due ambienti famigliari dove sentirsi è un must. Logico che ognuno di noi ha proiettato la sua idea di relazione nella relazione clandestina, e i due sistemi alla fine si sono scontrati.
Ma con sentirsi intendi sentirsi per telefono o "sentirsi" in altri termini?
Se non era al primo tradimento immagino che sia una modalità adottata come fanno molti, una sorta di corteggiamento e fare sentire che si è vicini all'altra persona, e vederti come una specie di fidanzata, anche per se stesso. L'idea dell'appuntamento solo per sesso non piace a tutti.
Comunque in definitiva non mi sembra ti sia andata male. "Il male" è quando si creano strascichi che non si devono creare. Non vi siete trovati e amen.
Se lui ha un rapporto davvero finito poteva pensarci prima e separarsi. Te comunque hai avuto modo di valutare la persona che hai vicino, che tu sia serena è la cosa fondamentale.
 

Brunetta

Utente di lunga data
CONSIDERAZIONI

1) il tradimento non fa per me! Al di là del senso di colpa, che è abbastanza gestibile, ma le bugie, i sotterfugi, etc. sono super stressanti. Per un'ora di divertimento, devi sorbirti giorni di organizzazione... Non fa per me!

2) ho rivalutato moltissimo mio marito, come marito e come persona. L'altro lo considero ancora una brava persona, ma la sua mancanza di interesse al miglioramento personale mi ha disarmata.

3) se da un lato sono contenta di aver sperimentato il sesso con un secondo uomo, dall'altro il sesso mi è andato in disgrazia. Sarò sfigata io, ma ho beccato due uomini su due poco inclini alla sperimentazione e alla curiosità. Al momento ho la libido sotto terra, nessun interesse per il sesso in nessuna sua forma.

4) se dovessi dare una valutazione positiva o negativa a quello che è stato, direi neutra. Ci sono stati momenti molto positivi, come altri negativi, ma non è stata un'esperienza fantastica, come sembra esserlo per molti. Per di più, io detesto i drammi che si creano durante i rapporti, li ho sempre evitati come la peste, però in questa relazione mi sono capitati. Ci sono stata male e ho chiuso anche per questo: se una storia non ti dà gioia, per me non ha senso tenerla.

Sono considerazioni personali le mie, condivisibili o meno.
Cosa intendi per sperimentare?
Qui ho visto che vi sono idee diverse.
 

Nocciola

Super Moderatore
Staff Forum
Quoto. C'è gente che va avanti tutta una vita. Basta trovare un equilibrio. Non è facile ma succede eccome

Inviato dal mio SM-A405FN utilizzando Tapatalk
Molto più difficile quando uno dei due è single
 

Hygia

Utente di lunga data
Ma con sentirsi intendi sentirsi per telefono o "sentirsi" in altri termini?
Se non era al primo tradimento immagino che sia una modalità adottata come fanno molti, una sorta di corteggiamento e fare sentire che si è vicini all'altra persona, e vederti come una specie di fidanzata, anche per se stesso. L'idea dell'appuntamento solo per sesso non piace a tutti.
Comunque in definitiva non mi sembra ti sia andata male. "Il male" è quando si creano strascichi che non si devono creare. Non vi siete trovati e amen.
Se lui ha un rapporto davvero finito poteva pensarci prima e separarsi. Te comunque hai avuto modo di valutare la persona che hai vicino, che tu sia serena è la cosa fondamentale.
Sentirsi per telefono, messaggio, mail... Gli avevo chiesto di prendere uno smartphone per poter chattare, ma lui è allergico alla tecnologia. Secondo me non voleva spendere soldi e dare nell’occhio.
comunque era il primo tradimento per entrambi, e si arrabbiava se dicevo che ero la sua amante, lui mi considerava la sua ragazza.
Io sono stata male qualche giorno, ma poi il peggio è passato e ora sono tranquilla. Ho il sentore, però, che per lui non sia finita e che stia aspettando che “mi passi” per poi tornare da lui...
 

Marjanna

Utente di lunga data
Sentirsi per telefono, messaggio, mail... Gli avevo chiesto di prendere uno smartphone per poter chattare, ma lui è allergico alla tecnologia. Secondo me non voleva spendere soldi e dare nell’occhio.
comunque era il primo tradimento per entrambi, e si arrabbiava se dicevo che ero la sua amante, lui mi considerava la sua ragazza.
Io sono stata male qualche giorno, ma poi il peggio è passato e ora sono tranquilla. Ho il sentore, però, che per lui non sia finita e che stia aspettando che “mi passi” per poi tornare da lui...
Dirti che eri la prima poteva anche essere un modo per farti sentire unica, e non pezzo di una serie. Anche per se stesso.
Credevo anch'io ai matrimoni finiti, avendo ritenuto tali alcuni matrimoni in passato, ma il matrimonio finito in effetti ha solo un nome: divorzio. Alcuni stan bene così, a prendersi a coltellate tutta la vita, sembra abbiano subito una dannazione ma se la sono scelta. Alcuni le chiamano coppie karmiche.
 

Brunetta

Utente di lunga data
Sentirsi per telefono, messaggio, mail... Gli avevo chiesto di prendere uno smartphone per poter chattare, ma lui è allergico alla tecnologia. Secondo me non voleva spendere soldi e dare nell’occhio.
comunque era il primo tradimento per entrambi, e si arrabbiava se dicevo che ero la sua amante, lui mi considerava la sua ragazza.
Io sono stata male qualche giorno, ma poi il peggio è passato e ora sono tranquilla. Ho il sentore, però, che per lui non sia finita e che stia aspettando che “mi passi” per poi tornare da lui...
Non mi ricordo. Quanti anni avete?
 

Lostris

Utente Ludica
Ciao a tutti! Non so se vi ricordate di me... Vi avevo raccontato la mia storia l'autunno scorso, e volevo raccontavi com'è finita. Mi spiace per quelli che speravano in un finale "tragico" perché resteranno delusi. ;)

Recap veloce: grande differenza di età, io in un matrimonio positivo (nonostante un momento no l'anno scorso e la vita sessuale non particolarmente eccitante), lui in una famiglia disfunzionale e un matrimonio finito da almeno 15 anni. Io passionale e curiosa in ambito sessuale, lui molto tradizionalista e inquadrato.

Ecco, dopo 9 mesi e qualcosa ho chiuso io. Avevo già chiuso con lui un mese prima, ma complice una possibile sua malattia grave (per fortuna un falso allarme), gli avevo dato un'altra possibilità. Motivo della chiusura? Direi più di uno. La sua mancanza di intraprendenza a letto era diventata difficile da sopportare: io gli ero andata incontro in tutti i modi possibili, ma avevo raggiunto il limite...
Negli ultimi mesi sentivo che ci stavamo allontanando, soprattutto perché lui si faceva sentire meno. O meglio, il messaggio giornaliero c'era sempre, ma le telefonate ogni tot giorni quando non ci si vedeva erano scomparse. Glielo avevo fatto notare, e lui attribuiva il problema a un periodo di lavoro molto pieno per lui (cosa vera). Ma poi quando se n'è andato in vacanza solo con un amico, quindi avendo molto più tempo a disposizione, la situazione non è cambiata.
Lui è parecchio tirchio, io molto generosa (non spendacciona, ma quello che ho lo condivido volentieri). Gli ho fatto dei piccoli regali, nulla di costoso, mentre da lui mai nulla. Io non gli ho mai chiesto nulla, e non volevo regali costosi, ma un pensierino ogni tanto mi sembrava abbastanza normale. Così gli ho sfacciatamente chiesto un regalino visto che andava in vacanza, ma è tornato a mani vuote senza neanche accennare alla cosa.
Oltre a questi punti, una sua boutade parecchio razzista e ipocrita mi ha fatto riconsiderare lui proprio come persona.
L'ho lasciato via messaggio, cosa che mi fa abbastanza vergognare perché non è da adulti, ma amen. Gli ho fatto notare le sue mancanze, sottolineando che penso di meritare di meglio. Lui ha risposto dicendo che era devastato, ma che avevo ragione, che merito di meglio, e che mi augura sinceramente di trovare la felicità.
Questo capitava tre settimane fa. Dopo questo non ci siamo più sentiti, ma ci siamo visti ieri in un'attività di gruppo, dove c'era anche mio marito. Quando l'ho visto, non ho provato granché. Lui invece non era per nulla a suo agio. Per un po' non è neanche riuscito a guardarmi negli occhi, ed era parecchio agitato. Alla fine mi sono ritrovata di fronte a lui: mi ha fatto un mezzo sorriso, che ho ricambiato. Poi è venuto a parlare con me e mio marito del più e del meno, sembrava più tranquillo. Io ero tranquillissima.

I rispettivi coniugi non sanno nulla, o almeno penso. Qualche volta mio marito ha fatto dei commenti che mi hanno fatto pensare sapesse qualcosa, ma anche fosse così, sembrava non importargli molto.

Ho delle considerazioni personali, che però scriverò in un altro post. :)
Non credo sarebbe potuta andare diversamente..

Il centro per te sembra fosse il sentirti desiderata. Andando a scemare il suo cercarti sono emerse più evidenti tutte le magagne del rapporto e le diversità esistenti.

Il senso e il valore che davate alla relazione non coincidevano.
Vi siete stancati entrambi.. forse lui per primo.
 
Top