Chiedo aiuto a voi...

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old Margy

Guest
ciao a tutti
è quasi un mese che non vedo lui...cioè lo vedo al lavoro, ma sono riuscita ad impormi di non vederlo fuori...un mese senza toccarci...mi sembra di morire...mi manca da morire...e paradossalmente lo sento sempre più vicino, nel suo modo discreto, perchè in fondo mi vuol bene...è attento, presente...sono arrabbiata con lui, furiosa a volte, ma so che è lì per me...anche lui in fondo ha una vita che è un casino...il fantasma di una donna che l'accompagna ancora che gli ha spezzato la vita, che l'ha fatto rinascere come è oggi (uomo a metà dice lui)...son già pronta a mille post in cui mi si dirà di aprire gli occhi, ma io gli credo...lo amo e ora più che mai sento il suo amore...
leggendo il post di verena, tutti i cattivi pensieri sono riaffiorati, proprio ora che ho trovato la forza di staccarmi da lui, almeno fisicamente (anche se poi il tradimento è solo questo? credo proprio di no...) l'idea di lasciare mio marito è sempre più concreta...vivo in un limbo, nessun pensiero è chiaro, lucido...vorrei star sola a momenti, altre volte, guardo lui, l'uomo che mi è stato accanto negli ultimi dodici anni (praticamente da che sono donna, adulta...) e mi dico che è la mia vita o almeno l'unica che conosco...siamo cresciuti assieme...ma allora perchè non riesco più a vedere ciò che ci legava?
che sia troppo tardi? siamo cambiati troppo? ho aspettato troppo?
cerco un amore che non esiste? perchè voglio e sento il bisogno di prendermi cura di lui, ma è così forte il desiderio di lasciarlo e di ricominciare?
abbiamo parlato, tanto...non gli dirò mai del mio amore per l'altro, per codardia forse, per proteggere l'idea che ha di noi, per proteggere lui, per proteggere me...lo sento come parte di me...sto vivendo un momento delicato anche per motivi di salute e lui è lì (così come è presente anche quello che chiamo il secondo uomo della mia vita...ecco che fa capolino l'adolescente che è in me...), gli ho detto che gli voglio un mondo di bene, ma non sono sicura di volerlo come compagno di vita, lui vuole un figlio, io no, almeno non con lui, non ora...e non so se mai...
lui dice che non va bene così, ma poi dopo poche ore è super tenero e io sempre più confusa...mi sembra di buttar via le nostre vite...anche se mi sembra di non poterla avere più una vita, serena intendo, ci sono cose che ti cambiano...sono stranca, stanchissima...non so più che fare...
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Mah

Ti ho già dato una risposta un bel po' di tempo fa e ti ridarei la stessa...sei libera di cambiare la tua vita...cambiala se è questo che vuoi..

Ma non è il tuo amante l'uomo a cui appoggiarti per cambiare..non credo che ne abbia nessuna intenzione..

Come ti ho già scritto (stasera in risposta al tuo gentile parere sull'avatar) dovresti rileggere i tuoi post ..mettili in fila ..possono chiarirti molto di te e dei tuoi uomini ...
Per fortuna non hai figli e sei responsabile prima di te e poi dell'uomo a cui tui sei legata che merita sincerità e rispetto e se senti che per te è solo un buon compagno hai il diritto/dovere di dirglielo...
Chiedi un periodo da sola per riflettere..
Ti assicuro che da soli un mese è molto lungo...è sufficiente per chiarirti le idee e poi...trova il coraggio per decidere..
Coraggio
 

Bruja

Utente di lunga data
Margy

Persa ha ragione, ora sei confusa e più ti confronti con lui più non riesci a vedere chiaro. Hai bisogno di un periodo di stacco, e soprattutto chiedigli, se ha un po' di considerazione per la tua perplessità di non essere assiduo e ti astenersi dal frequentarti se non per strettissime cause di lavoro. Insomma stia alla larga e nel frattempo valuta davvero la tua situazione domestica.
Sii molto prudente perchè vedo in te una voglia di lasciarti andare che l'altro sfrutterebbe al massimo. Che ti prometta una vita insieme non fa testo, sai quante coppie si sono messe insieme e dopo due o tre mesi si sono lasciate...........il perchè lo si intuisce, finito il fuoco di paglia quello che è rimasto era il desiderio ormai soddisfatto e il legame non aveva altre motivazioni.
Non posso parlare di te se non per quel che leggo, ma dall'altra parte mi pare ci siano grandi promesse ma fondate soprattutto sulla tua attrazione per lui.
Pensaci sopra molte volte, perchè per sbagliare ne basta una.
Bruja
 

Verena67

Utente di lunga data
Margy ha detto:
leggendo il post di verena, tutti i cattivi pensieri sono riaffiorati, proprio ora che ho trovato la forza di staccarmi da lui, almeno fisicamente (anche se poi il tradimento è solo questo? credo proprio di no...) l'idea di lasciare mio marito è sempre più concreta...vivo in un limbo, nessun pensiero è chiaro, lucido...vorrei star sola a momenti, altre volte, guardo lui, l'uomo che mi è stato accanto negli ultimi dodici anni (praticamente da che sono donna, adulta...) e mi dico che è la mia vita o almeno l'unica che conosco...siamo cresciuti assieme...ma allora perchè non riesco più a vedere ciò che ci legava?
Mi spiace di averti turbata, Margy

Sul serio.
La tranquillità è un enorme bene, non la si rimpiange mai tanto come quando la si perde

Stai serena, in qualche modo te la caverai. Forse inconsciamente pensi (come la moglie di Dami?) "se sarò sola lui - l'altro - mi vorrà", ma come dice Bruja non funziona così. Se ti dicono "no", è no, credimi sulla parola e sulle lacrime che verso da 10 mesi
Il motivo può essere il piu' vario e sostanzialmente conta poco. Sempre "no" è.
Peraltro non mi sento nemmeno troppo ottimista sul tuo matrimonio, quella cosa che dici circa il non voler un figlio da TUO marito penso sia una cosa significativa


Un bacio, ti sono vicina!
 
O

Old Margy

Guest
grazie, ma va male
, mi sento chiusa in gabbia!!! DEVO prendere una decisione, per me, non per lui o altri...non si può andare avanti così...mi piango addosso e basta!
un bacio a tutte e grazie ancora, alla fine mi sento tanto sola in questa cosa, ma è comunque bello leggere le vostre parole
 
O

Old dami

Guest
Verena67 ha detto:
Mi spiace di averti turbata, Margy

Sul serio.
La tranquillità è un enorme bene, non la si rimpiange mai tanto come quando la si perde

Stai serena, in qualche modo te la caverai. Forse inconsciamente pensi (come la moglie di Dami?) "se sarò sola lui - l'altro - mi vorrà", ma come dice Bruja non funziona così. Se ti dicono "no", è no, credimi sulla parola e sulle lacrime che verso da 10 mesi
Il motivo può essere il piu' vario e sostanzialmente conta poco. Sempre "no" è.
Peraltro non mi sento nemmeno troppo ottimista sul tuo matrimonio, quella cosa che dici circa il non voler un figlio da TUO marito penso sia una cosa significativa


Un bacio, ti sono vicina!
hai colpito in pieno verena.......sembra che sia mia moglie a scrivere.
margy se non sono troppo indiscreto....posso sapere la tua età ? (ti prego non dire 39/40)
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top