Che fare?

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
J

jher

Guest
Lui, 40 anni da pochi giorni, biondo, occhi chiari, un certo fascino, persona piacevole.
Io, 25 anni, ho un bel lavoro, dirigo dei cantieri, un lavoro che in genere fanno gli uomini sui 35, carina, sorridente, sveglia (...anche se a volte sono proprio tonta).
Dal primo incontro (professionale, il mio capo collabora con lui e io pure) si capisce che non gli sono indifferente.
Vabbè, ci sono abituata, il mio è un mondo di uomini, io in genere sorrido ma faccio capire chiaramente che non è cosa.
Invece con lui ogni volta che potrei inserire nella conversazione le magiche paroline "il mio fidanzato" non ci riesco.
Mi ritrovo a ridere alle sue battute, a rispondere alle sue velate frasi di "corteggiamento", a pensarlo.
Prima un innocuo invito a pranzo dopo ore di lavoro nel suo studio.
Poi un the pomeridiano per fare due chiacchiere.
Sono spiazzata.
Passano a volte settimane senza sentirci, a volte dopo poche ore mi richiama per ragioni futili.
Il mio ragazzo, che amo da morire, non sa nulla, ma sono mesi che è andato a vivere fuori per lavoro e ci vediamo pochissimo, ci sentiamo poco, è preso dal lavoro, cerco di fargli capire che avrei bisogno di sentirlo più vicino, ma le cose cambiano poco.
Decido di allontanarmi dall'altro. Quando lui mi dice "mi chiami solo per lavoro" gli rispondo che quando chiamo un amico per lavoro magari ci faccio anche due chiacchiere, ma i colleghi-amici non è che li chiamo così, dal niente.
La volta successiva in cui lo vedo gli racconto i dettagli di un fine settimana a Milano col mio fidanzato.
Mi applaudirei da sola.
Ma ogni vola che lui mi guarda sento un brivido assurdo nella schiena.
Sento il suo desiderio, e non capisco più niente.
Passano i mesi e in me continua la lotta fra razionalità e desiderio.
Con lui a volte sono ammiccante nelle risposte in un modo che mi fa sorprendere di me stessa, a volte sono scostante e gli dico cose del tipo "non scherzare, non trascendere".
Finchè non mi rendo conto che non posso lottare per sempre.
Un giorno mi chiede se può venirmi a prendere dall'ufficio e gli dico di sì.
Aperitivo.
Bacio sfuggente sulle labbra.
E sono sempre più incasinata.
mi rendo conto che non lo amo, nemmeno lontanamente quello che provo per il mio uomo.
Ma ho passato tutta la vita a reprimere gli istinti, ad essere affidabile, seria, ragionevole.
E all'improvviso non ne sono più in grado.
Il giorno successivo parliamo e lui mi dice che è impegnato, ha una compagna.
Io lo immaginavo, ma mi colpisce il suo appello al voler essere sincero e trasparente. E con lei? Non lo è di certo.
Avrei dovuto capire, ma ho voluto chiudere gli occhi.
Ma dice che la vita gli ha insegnato ad essere istintivo, a seguire i suoi desideri. Dice che non gli era mai successo prima. il mio ego ovviamente è alle stelle
Ci baciamo ancora. mi chiede di vederci nel suo studio il giorno dopo, di sabato.
Insiste e alla fine cedo. E' bello stare insieme, baciarci, accarezzarci, ma io sono una ragazzina, a credere che a lui basti. Vuole di più, ma io non me la sento. Le parole sono confortanti. "Non ti preoccupare, non deve per forza succedere, andiamo a fare colazione al bar, io ti desidero, ma vale anche la pena essere qui solo per dieci minuti a parlare con te."
Vado via più confusa che mai.
Ci penso e ci ripenso e arrivo al lunedì convinta di non desiderarlo ccosì tanto.
Finchè non ci vediamo. Finchè non mi chiama. Finchè non mi parla e mi dice che ha esagerato, che non sa cosa gli sia preso, è stato davvero troppo irruento.
Due gironi dopo ci vediamo ed io ho voglia di passare del tempo insieme.
Mi propone una sua casa dove va solo a volte. "non ti preoccupare, solo per stare un pò insieme, non deve succedere nulla se non ti va". illusa!
Dopo poche ore siamo nudi, anche se sul più bello mi ritraggo e gli dico che voglio andare a casa. Sono ancora troppo confusa. Lui è trenquillo e mi riaccompagna "non è che deve succedere per forza, magari non succederà mai, stai tranquilla" Il giorno dopo mi chiama per chiedermi come va.
Passo la giornata ad impedirmi di chiamarlo, al pomeriggio cedo, prendo l'auto e vado da lui, chiedendogli di scendere cinque minuti per dargli il regalo del suo compleanno. Stare con lui è sempre bello. Passiamo un'ora a parlare nel parco vicino, nonostante io continui a dirgli di tornare, lui rimanda sempre di cinque minuti.
Ma mi sono accorta che ultimamente non è parlare il suo obiettivo. So che vuole solo portarmi a letto.
Perchè lo faccio? Per questo sfarfallio al cuore che mi fa sentire quando mi guarda con quegli occhi pieni di passione e desiderio, come fossi la cosa più eccezionale che ci sia.
mi ha appena chiamata, chiedendomi se ero sola, perchè nel caso passava a salutarmi. Gli ho detto che ero con la mia coinquilina, ma poteva passare a vedere la casa. Dice che non può. Ma mi chiede quando possiamo vederci da soli.
gli rispondo freddamente che è molto difficile. Non voglio essere la sua bambola. Quando lui mi chiede perchè dico così ribatto che è dovuto ai suoi atteggiamenti e che non mi va certo di spiegargli. Mi saluta con la consueta dolcezza.
Ma cosa cerco? Cosa voglio?
Che casino in me... aiutatemi, se potete, a capirci qualcosa... e scusate per il post prolisso...ho cercato di sintetizzare..
 
O

Old Angel

Guest
Non voglio giudicare, ormai ci rinuncio, consigli? penso che ormai è scattata la molla che difficilmente ti farà tornare indietro , vedi solo di essere cosciente che stai per infilarti in un bel casino.
 
J

jher

Guest
E se volessi tirarmi indietro, ora?
Vorrei, ma so che domani, vedendolo, non capirò più niente e giustificherò il fatto che mi chiama più raramente, che a volte dice le cose sbagliate, mentre prima ogni frase che gli usciva dalle labbra mi faceva sognare, che non mi cerca come dovrebbe fare un uomo che ti desidera davvero.
 
O

Old Angel

Guest
Non sono bravo a parole, e non voglio manco fare il bigotto, posso solo darti un consiglio, leggere un pò di storie di vita vissuta (molte simili alla tua) in questo Forum, poche se non rare a lieto fine.
Per veri consigli lascio la parola ad altri
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
ah ah

Lui, 40 anni da pochi giorni, biondo, occhi chiari, un certo fascino, persona piacevole.
Io, 25 anni, ho un bel lavoro, dirigo dei cantieri, un lavoro che in genere fanno gli uomini sui 35, carina, sorridente, sveglia (...anche se a volte sono proprio tonta).
Dal primo incontro (professionale, il mio capo collabora con lui e io pure) si capisce che non gli sono indifferente.
Vabbè, ci sono abituata, il mio è un mondo di uomini, io in genere sorrido ma faccio capire chiaramente che non è cosa.
Invece con lui ogni volta che potrei inserire nella conversazione le magiche paroline "il mio fidanzato" non ci riesco.
Mi ritrovo a ridere alle sue battute, a rispondere alle sue velate frasi di "corteggiamento", a pensarlo.
Prima un innocuo invito a pranzo dopo ore di lavoro nel suo studio.
Poi un the pomeridiano per fare due chiacchiere.
Sono spiazzata.
Passano a volte settimane senza sentirci, a volte dopo poche ore mi richiama per ragioni futili.
Il mio ragazzo, che amo da morire, non sa nulla, ma sono mesi che è andato a vivere fuori per lavoro e ci vediamo pochissimo, ci sentiamo poco, è preso dal lavoro, cerco di fargli capire che avrei bisogno di sentirlo più vicino, ma le cose cambiano poco.
Decido di allontanarmi dall'altro. Quando lui mi dice "mi chiami solo per lavoro" gli rispondo che quando chiamo un amico per lavoro magari ci faccio anche due chiacchiere, ma i colleghi-amici non è che li chiamo così, dal niente.
La volta successiva in cui lo vedo gli racconto i dettagli di un fine settimana a Milano col mio fidanzato.
Mi applaudirei da sola.
Ma ogni vola che lui mi guarda sento un brivido assurdo nella schiena.
Sento il suo desiderio, e non capisco più niente.
Passano i mesi e in me continua la lotta fra razionalità e desiderio.
Con lui a volte sono ammiccante nelle risposte in un modo che mi fa sorprendere di me stessa, a volte sono scostante e gli dico cose del tipo "non scherzare, non trascendere".
Finchè non mi rendo conto che non posso lottare per sempre.
Un giorno mi chiede se può venirmi a prendere dall'ufficio e gli dico di sì.
Aperitivo.
Bacio sfuggente sulle labbra.
E sono sempre più incasinata.
mi rendo conto che non lo amo, nemmeno lontanamente quello che provo per il mio uomo.
Ma ho passato tutta la vita a reprimere gli istinti, ad essere affidabile, seria, ragionevole.
E all'improvviso non ne sono più in grado.
Il giorno successivo parliamo e lui mi dice che è impegnato, ha una compagna.
Io lo immaginavo, ma mi colpisce il suo appello al voler essere sincero e trasparente. E con lei? Non lo è di certo.
Avrei dovuto capire, ma ho voluto chiudere gli occhi.
Ma dice che la vita gli ha insegnato ad essere istintivo, a seguire i suoi desideri. Dice che non gli era mai successo prima. il mio ego ovviamente è alle stelle
Ci baciamo ancora. mi chiede di vederci nel suo studio il giorno dopo, di sabato.
Insiste e alla fine cedo. E' bello stare insieme, baciarci, accarezzarci, ma io sono una ragazzina, a credere che a lui basti. Vuole di più, ma io non me la sento. Le parole sono confortanti. "Non ti preoccupare, non deve per forza succedere, andiamo a fare colazione al bar, io ti desidero, ma vale anche la pena essere qui solo per dieci minuti a parlare con te."
Vado via più confusa che mai.
Ci penso e ci ripenso e arrivo al lunedì convinta di non desiderarlo ccosì tanto.
Finchè non ci vediamo. Finchè non mi chiama. Finchè non mi parla e mi dice che ha esagerato, che non sa cosa gli sia preso, è stato davvero troppo irruento.
Due gironi dopo ci vediamo ed io ho voglia di passare del tempo insieme.
Mi propone una sua casa dove va solo a volte. "non ti preoccupare, solo per stare un pò insieme, non deve succedere nulla se non ti va". illusa!
Dopo poche ore siamo nudi, anche se sul più bello mi ritraggo e gli dico che voglio andare a casa. Sono ancora troppo confusa. Lui è trenquillo e mi riaccompagna "non è che deve succedere per forza, magari non succederà mai, stai tranquilla" Il giorno dopo mi chiama per chiedermi come va.
Passo la giornata ad impedirmi di chiamarlo, al pomeriggio cedo, prendo l'auto e vado da lui, chiedendogli di scendere cinque minuti per dargli il regalo del suo compleanno. Stare con lui è sempre bello. Passiamo un'ora a parlare nel parco vicino, nonostante io continui a dirgli di tornare, lui rimanda sempre di cinque minuti.
Ma mi sono accorta che ultimamente non è parlare il suo obiettivo. So che vuole solo portarmi a letto.
Perchè lo faccio? Per questo sfarfallio al cuore che mi fa sentire quando mi guarda con quegli occhi pieni di passione e desiderio, come fossi la cosa più eccezionale che ci sia.
mi ha appena chiamata, chiedendomi se ero sola, perchè nel caso passava a salutarmi. Gli ho detto che ero con la mia coinquilina, ma poteva passare a vedere la casa. Dice che non può. Ma mi chiede quando possiamo vederci da soli.
gli rispondo freddamente che è molto difficile. Non voglio essere la sua bambola. Quando lui mi chiede perchè dico così ribatto che è dovuto ai suoi atteggiamenti e che non mi va certo di spiegargli. Mi saluta con la consueta dolcezza.
Ma cosa cerco? Cosa voglio?
Che casino in me... aiutatemi, se potete, a capirci qualcosa... e scusate per il post prolisso...ho cercato di sintetizzare..
tutta una vita ...
a venticinque anni
quali istinti? Quello di rubare la merenda in prima elementare
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
jher

Spero il post precedente di provocazione ti abbia riportato alla realtà.
Sei una ragazzina e lo sei tanto più ti atteggi a donna manager che tiene a bada gli uomini...
Ma quali? Perché nei cantieri chi incontri? Rchard Gere o Brad Pitt ventenni?
Ma dai ...quello è l'unico uomo decente con un po' di capacità di raccontartela che hai incontrato...
La sua trasparenza è finalizzata a non farti immaginare la possibilità di un SUO impegno !
Se credi di essere cresciuta comportati da donna e scegli di avere una storia squallida se questo è quel che vuoi e lasciare la luuunga carriera da "repressa" per iniziarne una certamente più luuunga da "disinibita"
oppure
scegli di vivere solo rapporti in cui la trasgressione non è l'aspetto fondamentale.
Invece di puntare sulla "solitudine" in cui sei per il lavoro del tuo fidanzato (che magari sta dinisibendosi anche lui...) scava in te stessa e individua le insicurezze su cui il fascinoso quarantenne sta facendo leva.
 
L

lilla

Guest
Quello di piangere quando mio padre stava male.
Quello di fuggire quando mi sono ritrovata sola in una città sconosciuta.
Quello di chiedere aiuto quando ho potuto contare solo sulle mie forze.
Quello di fare la ragazzina invece che la donna davanti alla vita di tutti i giorni.

Forse tu, invece, dovresti provare a reprimere l'istinto di non usare il cervello prima di parlare.
 
J

jher

Guest
Spero il post precedente di provocazione ti abbia riportato alla realtà.
Sei una ragazzina e lo sei tanto più ti atteggi a donna manager che tiene a bada gli uomini...
Ma quali? Perché nei cantieri chi incontri? Rchard Gere o Brad Pitt ventenni?
Ma dai ...quello è l'unico uomo decente con un po' di capacità di raccontartela che hai incontrato...
La sua trasparenza è finalizzata a non farti immaginare la possibilità di un SUO impegno !
Se credi di essere cresciuta comportati da donna e scegli di avere una storia squallida se questo è quel che vuoi e lasciare la luuunga carriera da "repressa" per iniziarne una certamente più luuunga da "disinibita"
oppure
scegli di vivere solo rapporti in cui la trasgressione non è l'aspetto fondamentale.
Invece di puntare sulla "solitudine" in cui sei per il lavoro del tuo fidanzato (che magari sta dinisibendosi anche lui...) scava in te stessa e individua le insicurezze su cui il fascinoso quarantenne sta facendo leva.
forse hai ragione.
Lui fa leva sulle mie insicurezze.
Ma non è facile lo stesso reagire
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Crescere

Quello di piangere quando mio padre stava male.
Quello di fuggire quando mi sono ritrovata sola in una città sconosciuta.
Quello di chiedere aiuto quando ho potuto contare solo sulle mie forze.
Quello di fare la ragazzina invece che la donna davanti alla vita di tutti i giorni.

Forse tu, invece, dovresti provare a reprimere l'istinto di non usare il cervello prima di parlare.
Queste cose fanno parte del normale processo di crescita e non c'entrano nulla con la repressione degli istinti ...soprattutto se si usa la repressione per autoassolversi quando si sa che si sta facendo qualcosa di sbagliato per se stessi e si confondono istinti con sentimenti e questo mi sembra veramente grave ...e richiederebbe un po' di riflessione...
Ma sei anche Jher oltre che lilla?


P.S Si esagera con i cloni!
 

Verena67

Utente di lunga data
E se volessi tirarmi indietro, ora?
Vorrei, ma so che domani, vedendolo, non capirò più niente e giustificherò il fatto che mi chiama più raramente, che a volte dice le cose sbagliate, mentre prima ogni frase che gli usciva dalle labbra mi faceva sognare, che non mi cerca come dovrebbe fare un uomo che ti desidera davvero.
Benvenuta, e complimenti per la consapevolezza, malgrado la giovane età.
Stella, già si sta tirando indietro prima della conquista, immagina dopo....



Baci!


P.S. Alle altre forumiste. Avevo detto 30 anni. Abbassate pure a 25.
 
O

Old Angel

Guest
forse hai ragione.
Lui fa leva sulle mie insicurezze.
Ma non è facile lo stesso reagire
Certo, scusami se io sono più terra terra, ma almeno comprendi che per lui sei solo un sollazzo? Lui stesso ha subito messo dei paletti....per come ti fa sentire sono solo tecniche di seduzione...ragiunto lo scopo....fai 2+2

Se poi cerchi il sollazzo anche tu, allora il problema non esiste.
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
insicurezze

forse hai ragione.
Lui fa leva sulle mie insicurezze.
Ma non è facile lo stesso reagire
Bisogna sempre leggere gli effetti collaterali prima di prendere una medicina per evitare che provochi più danni della malattia che si vuole curare.
Una relazione di te impegnata con un tizio impegnato che non ami e non ti ama e che ha intenzione di rimanere impegnato può soilo portarti a un coinvolgimento emotivo che è nella tua natura e la devastazione della tua autostima.
Bene ha fatto Angel a consigliarti la lettura di storie di cui abbiamo visto qui l'epilogo..
 
O

Old TurnBackTime

Guest
ovvio...

Ma cosa cerco? Cosa voglio?
Che casino in me... aiutatemi, se potete, a capirci qualcosa... e scusate per il post prolisso...ho cercato di sintetizzare..

Ovvio cosa vuoi ragazza...lo spieghi punto per punto in questo post...lui e' piu' grande...e' Uomo...il tuo ragazzo e' un ragazzo....lui c'e' sempre o quasi...puo' dedicarti piu' tempo...di certo piu' tempo del tuo ragazzo...ti fa sentire desiderata...unica...e di questo una donna ha sempre e sempre bisogno...sia al mattino appena alzata che nel pomeriggio mentre stacca dal lavoro...SEMPRE...cosa vuoi....semplice...vuoi il desiderio di quest'uomo misto alla purezza che vedi nel tuo ragazzo...vuoi una persona che ti faccia sentire la donna piu' bella del mondo ma che non lo faccia sempre e solo per portarti a letto....il tuo ragazzo ti diceva che eri bella solo per fare l'amore?non credo....questa persona invece si...e' bravo nel recitare la parte del "disinteressato" al tuo corpo...ma i fatti parlano chiaro e tu te ne sei accorta....continui pero'....perche' continui?Facile...lui e' li...ti guarda...ormai hai baciato....hai passato il primo gradino quello piu' difficile...'e solo questione di tempo...inizierai a farci sesso...per te sara' fare l'amore...per lui e' piu' sesso credimi...un consiglio?
Parla con il tuo ragazzo...se sei fortunata sapra' reagire bene e capire....facendoti penare un po'....ma capira' che deve darti qualcosa di piu' che un "ti voglio bene" per telefono ogni tanto...anche se e' lontano...con questa persona io come tanti avranno gia fatto di certo...ti consiglio di chiudere.....so che non lo farai...perche' non ne sei capace...perche' dentro di te nutri la vana speranza che lui diventi per intero quello che e' gia per meta'....e cioe' l'uomo dei tuoi sogni...quello che ti pensa e ti vuole ogni minuto della giornata....la verita' e' pero' un altra....tu te la nascondi ma la sai....e' che lui e' un uomo impegnato(matrimonio? o e' fidanzato?a quell'eta' per me e' sposato....) e che tu sei moooooolto piu giovane....rassegnati cara...sei un altro pezzo di carne fresca che lui mordera' avidamente giorno dopo giorno...sei un altra farfalla da collezzione...e quando sarai stata "collezzionata" passera' ad un altro tipo di donna...se vuoi goderti questo momento fallo pure...il un modo o nell'altro le cose faranno il loro corso....tu gli andrai appresso come una cretina (facendogli pure il regalo di compleanno......santo dio....) per quanche anno....lui fara' la bella vita...perche' quando la sua donna avra' le sue cose ci sarai tu...e quando le avrai tu ci sara' lei....si si ....lo so....ti ha detto che e' a te che pensa e che ama....non ha mai provato niente del genere per nessuna....per nessuna come te...perche' di una specie come la tua ancora ha mai avuto nessun esemplare...prima di te ha provato le medesime cose per altre....piu alte o piu' bassi di te...con le tette piu' grosse o piu' piccole....coi capelli diversi...ma no...lo so...adesso ti stai dicendo che io ti parlo cosi perche' ti voglio del male...perche' odio le persone come te e come lui....NO....ti parlo cosi perche' e' quello che si vede stando al di fuori....stai dentro a una scatola di vetro....ti senti di vivere in un mondo solo tuo...goditelo se tanto ti piace la favoletta che ti racconti ogni volta che ti chiede di vedervi da soli...goditela finche' dura...il tuo ragazzo sapra'...lui non lascera' mai la sua compagnia e ad ogni modo non sara' MAI TUO...stampati nella testa questa frase "NON SARA' MAI TUO..." perche' e' il classico uomo di 40 anni che spera di ringiovanire portandosi a letto ragazze che hanno la meta' dei suoi anni...tu sei un elisir di giovinezza per lui....nulla di piu' e nulla di meno...l'hai conosciuto nell'ambito lavorativo e questo e' male....male perche' in quel mondo dove hai detto di lavorare ci sono appunto tanti uomini.....stanne certa...non passera' troppo tempo prima che inizi a circolare la voce...prima che tutti quelli che prima ti vedevano come la donna bellissima che non si e' mai concessa a nessuno li....si e' fatta prendere da uno che ha il doppio dei suoi anni....ciao bella
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Turn

Ovvio cosa vuoi ragazza...lo spieghi punto per punto in questo post...lui e' piu' grande...e' Uomo...il tuo ragazzo e' un ragazzo....lui c'e' sempre o quasi...puo' dedicarti piu' tempo...di certo piu' tempo del tuo ragazzo...ti fa sentire desiderata...unica...e di questo una donna ha sempre e sempre bisogno...sia al mattino appena alzata che nel pomeriggio mentre stacca dal lavoro...SEMPRE...cosa vuoi....semplice...vuoi il desiderio di quest'uomo misto alla purezza che vedi nel tuo ragazzo...vuoi una persona che ti faccia sentire la donna piu' bella del mondo ma che non lo faccia sempre e solo per portarti a letto....il tuo ragazzo ti diceva che eri bella solo per fare l'amore?non credo....questa persona invece si...e' bravo nel recitare la parte del "disinteressato" al tuo corpo...ma i fatti parlano chiaro e tu te ne sei accorta....continui pero'....perche' continui?Facile...lui e' li...ti guarda...ormai hai baciato....hai passato il primo gradino quello piu' difficile...'e solo questione di tempo...inizierai a farci sesso...per te sara' fare l'amore...per lui e' piu' sesso credimi...un consiglio?
Parla con il tuo ragazzo...se sei fortunata sapra' reagire bene e capire....facendoti penare un po'....ma capira' che deve darti qualcosa di piu' che un "ti voglio bene" per telefono ogni tanto...anche se e' lontano...con questa persona io come tanti avranno gia fatto di certo...ti consiglio di chiudere.....so che non lo farai...perche' non ne sei capace...perche' dentro di te nutri la vana speranza che lui diventi per intero quello che e' gia per meta'....e cioe' l'uomo dei tuoi sogni...quello che ti pensa e ti vuole ogni minuto della giornata....la verita' e' pero' un altra....tu te la nascondi ma la sai....e' che lui e' un uomo impegnato(matrimonio? o e' fidanzato?a quell'eta' per me e' sposato....) e che tu sei moooooolto piu giovane....rassegnati cara...sei un altro pezzo di carne fresca che lui mordera' avidamente giorno dopo giorno...sei un altra farfalla da collezzione...e quando sarai stata "collezzionata" passera' ad un altro tipo di donna...se vuoi goderti questo momento fallo pure...il un modo o nell'altro le cose faranno il loro corso....tu gli andrai appresso come una cretina (facendogli pure il regalo di compleanno......santo dio....) per quanche anno....lui fara' la bella vita...perche' quando la sua donna avra' le sue cose ci sarai tu...e quando le avrai tu ci sara' lei....si si ....lo so....ti ha detto che e' a te che pensa e che ama....non ha mai provato niente del genere per nessuna....per nessuna come te...perche' di una specie come la tua ancora ha mai avuto nessun esemplare...prima di te ha provato le medesime cose per altre....piu alte o piu' bassi di te...con le tette piu' grosse o piu' piccole....coi capelli diversi...ma no...lo so...adesso ti stai dicendo che io ti parlo cosi perche' ti voglio del male...perche' odio le persone come te e come lui....NO....ti parlo cosi perche' e' quello che si vede stando al di fuori....stai dentro a una scatola di vetro....ti senti di vivere in un mondo solo tuo...goditelo se tanto ti piace la favoletta che ti racconti ogni volta che ti chiede di vedervi da soli...goditela finche' dura...il tuo ragazzo sapra'...lui non lascera' mai la sua compagnia e ad ogni modo non sara' MAI TUO...stampati nella testa questa frase "NON SARA' MAI TUO..." perche' e' il classico uomo di 40 anni che spera di ringiovanire portandosi a letto ragazze che hanno la meta' dei suoi anni...tu sei un elisir di giovinezza per lui....nulla di piu' e nulla di meno...l'hai conosciuto nell'ambito lavorativo e questo e' male....male perche' in quel mondo dove hai detto di lavorare ci sono appunto tanti uomini.....stanne certa...non passera' troppo tempo prima che inizi a circolare la voce...prima che tutti quelli che prima ti vedevano come la donna bellissima che non si e' mai concessa a nessuno li....si e' fatta prendere da uno che ha il doppio dei suoi anni....ciao bella
Non è che prima avessi un'opinione altissima della meggioranza degli uomini, ma dopo aver letto i tuoi post ...restano due alternative: diventare lesbica o rassegnarsi all'astinenza...
 

Bruja

Utente di lunga data
jher

Stai facendo del tuo meglio per farti indurre in tentazione da un romanzo!!
E' una banale storia di seduzione, siete impegnati entrambi, lui fa questi tira e molla che sono tanto affascinanti perchè spiazzano, e noi donne abbiamo quella maòledetta abitudine di sentirci lusingate solo per il fatto che un uomo ci presta attenzione, e spesso lo fa per i motivi parziali..... cioè solo estetici e pure contingenti. (La frequentazione sul lavoro è un'ottimo veicolo di sondaggio sulla disponibilità).
Che posso dirti, stai rosolandoti da sola per uno che ti lascerà solo il fumo e si papperà l'arrosto...
Se hai problemi di lontananza e di solitudine parlane col il tuo ragazzo, magari trova il modo si vedervi più spesso, insomma cerca di trovare nella tua unione quelle risposte che permettono a certe tentazioni di cadere come stracci lavati.
Tra l'altrp l'iter della sua capacità seduttiva è abbastanza scontato (evito il patetico), una persona intelligente e di fascino, allla tua frase che avevi l'inquilina, avrebbe detto, volevo solo salutare e che ci sia qualcuno è assolutamente indifferente; magari tu avresti declinato lo stesso ma lui avrebbe evitato, aggravando tutto con la richiesta di vederti da solo un'altra volta, la figura del pirlotto.
A volte è davvero un peccato che le strategie di seduzione di un uomo non gliele scriva una donna........ ma meglio così, è bene che certii limiti siano autodenuncianti!!!
Bruja
 
Ultima modifica:

Verena67

Utente di lunga data
Tra l'altrp l'iter della sua capacità seduttiva è abbastanza scontato (evito il patetico), una persona intelligente e di fascino, allla tua frase che avevi l'inquilina, avrebbe detto, volevo solo salutare e che ci sia qualcuno è assolutamente indifferente; magari tu avresti declinato lo stesso ma lui avrebbe evitato, aggravando tutto con la richiesta di vederti da solo un'altra volta, la figura del pirlotto.
Ho subito pensato esattamente la stessa cosa, con quella frase l'ha trattata da donnetta di serie b
(e lui si è autodenunciato puttaniere)

Bacio!
 

Iris

Utente di lunga data
Quello di piangere quando mio padre stava male.
Quello di fuggire quando mi sono ritrovata sola in una città sconosciuta.
Quello di chiedere aiuto quando ho potuto contare solo sulle mie forze.
Quello di fare la ragazzina invece che la donna davanti alla vita di tutti i giorni.

Forse tu, invece, dovresti provare a reprimere l'istinto di non usare il cervello prima di parlare.

Si chiama vita, non eroismo...vai tranquilla...le difficoltà le abbiamo tutti.
Hai fatto il minimo sindacale, te lo assicuro
 
O

Old TurnBackTime

Guest
Persa...

Non è che prima avessi un'opinione altissima della meggioranza degli uomini, ma dopo aver letto i tuoi post ...restano due alternative: diventare lesbica o rassegnarsi all'astinenza...

Persa non dire cosi...nemmeno per scerzo...e' chiaro che un Uomo deve far sentire la Donna bella...desiderata....ma quest'Uomo deve essere libero....e lo deve fare sempre...non solo quando c'e' un letto nelle vicinanze...e non solo poco prima che sa che ci si vedra' da soli....a me piace far sentire la Donna desiderata....ma sempre....anche se so che non la posso vedere durante tutta le settimana....e se capisco che ne ha bisogno o me lo chiede l'ascolto...se vedo che vuole stare con me per essere solo coccolata le mie mani non vanno sotto la gonna...ma restano sul suo viso...

Non siamo tutti uguali....e quelli che tradiscono o fanno del male possono migliorare se davvero lo vogliono....per me e' stato cosi...ma in questo caso...nel post di cui sopra...e' palesemente chiara la situazione Persa...e' una recita...ne piu' ne meno....solito copione....il finale e' dei piu' scontati....

Non cerco colpevoli o innocenti...dico solo che ci vuole tanto poco a capire quando c'e' davvero interesse che non sia solo per il sesso....quando un Uomo e' interessato a una Donna perche' gli piace in tutto...non solo a letto...e' disponibile....si fa negare solo se lo ritiene davvero necessario...e' attento...non pensa solo a quello....dedica tempo a quella Donna...le dedica i suoi pensieri duante la giornata anche se non puo' dirglielo...e poi glieli racconta alla sera...ma soprattutto...non le dira' mai e poi mai che e' costretto a stare con un altra nonostante ami lei...perche' se e' davvero interessato non la vuole far soffrire...piuttosto preferirebbe stare da solo....e guardarla da lontano felice con un altro....ecco la differenza...questo tipo di cui lei parla...e' il classico....ti voglio ma non posso.....sei tu la donna della mia vita ma nn posso lasciare lei...cazzate...quando vuoi davvero una persona anima e corpo metti tutto in chiaro....levi gli ormeggi....e ti lanci....non cerchi di stare sia in porto che in mare aperto...ti vuoi godere la vita con quella persona...e non permetti a nessuno uomo o donna che sia di intromettersi...che una persona si ritrovi a capire di essere innamorata di un altra mentre sta con qualcuno ci puo' stare....ma se sei DAVVERO innamorato...tagli tutto...dici le cose come stanno...e ti getti...per te stesso...per lei....preferisco rischiare di ritrovarti da solo per aver peccato di fiducia nell esserti fidato di chi ti fa sentire vivo....piuttosto che NON VIVERE cercando di mantenere due rapporti che non danno nessun sapore alla vita...e non venitemi a parlare di figli...o di altre cose...quando hai la voce per dire "amo solo te..." oppure " non ho mai provato quello che mi fai provare tu...." allora hai pure la voce per dire " voglio lei....." hai pure il coraggio di prenderti la responsabilita' delle tue parole...a meno che le cose non siano state chiare dall'inizio....se la loro vicenda fosse nata perche' entambi avessere detto "ok...siamo tutti e due impegnati quindi e' solo passione e stop...." OK MI STA BENE....peggio per i loro compagni/e....ma entrambi hanno taciuto le loro storie....DOPO....e solo dopo le hanno fatte venire a galla....un altra classica scusa per dire che non si puo'....che si vorrebbe tanto.....se solo.....se potessi.....sia chiaro...per me possono fare quello che vogliono....
Ma non puoi pensare che ogni Uomo che dica a una Donna che ne e' innamorato ecc ecc lo dica solo per portarsela a letto...si e' parlato piu' volte di quanto sia facile trovare una con cui fare sesso in meno di una serata no?

Ok i bastardi ci sono....cosi come le donne....ma secondo me non e' poi cosi' difficile capire chi davvero tiene a noi...e chi invece ci tiene solo per accupare in modo piccante il tempo libero della sua monotona vita
 
O

Old Compos mentis

Guest
Inizierei col chiedere a Persa/Ritrovata di moderarsi nella sua smania da donna vissuta. Che tu abbia avuto un percorso di vita che è durato 20 anni di più rispetto alla ragazza in questione non ti autorizza certo a prenderti scherno delle sue esternazioni quando parla di vita vissuta. Forse non ti è molto chiaro, chissà, a 40 e passa anni o si diventa istericamente gelose delle 20enni o si diventa migliori amiche delle stesse; e mi sembra che tu rientri nella prima categoria. Tanto per darti un minimo spunto di riflessione, oltre alle quaquaraqua che hanno come unico scopo nella vita andare in discoteca e distogliersi dal dubbio amletico -ombretto in polvere o in crema?-, esistono anche 20enni che lavorano (e per lavoro non intendo quelle stronzate a 100 euro a serata a fare la barista, l'hostess o ragazza immagine che tutto mi sembrano tranne che lavori!), hanno responsabilità e si campano con una casa con un mutuo mensile da pagare e chissà quali problemi alle spalle.
E, credimi cara, che di vita vissuta può parlarsi anche a 25 anni piuttosto che a 40, perché la vita ci insegna che un trattamento paritario nei punti di partenza, nelle esperienze e nelle opportunità non è riconosciuto e dunque i tuoi 25 anni possono essere stati ben diversi da quelli dell'autrice del post.


Quanto a te, Jher/Lilla, da coetanea ti consiglio sinceramente di distogliere la tua attenzione da quest'uomo. Ad avere molti amici maschi, capisci anche quali sono le tattiche che usano: e quella dell'ometto in questione è piuttosto in voga -non glielo offro, non gliela chiedo, me la metterà su un piatto d'argento-. O quantomeno questo è il pensiero che mi sovviene a leggere il tuo racconto, diversamente non posso esprimermi e magari ci stiamo sbagliando tutti nel consigliarti in tal senso.
Non ti dico che è sbagliato cedere a questa tentazione, sarebbe inutile e certo non ho i titoli per poter giudicare qualcosa "sbagliato" piuttosto che "giusto". Però voglio invitarti a riflettere su una questione: parli di sentimenti repressi e capisco bene di cosa parli; quest'uomo ti affascina non tanto per come è e si presenta, bensì perché nel tuo incoscio rappresenta quella possibilità di "riscatto" dalle vesti della brava figliola retta e corretta. Non cadere in questo vortice. Non stai rinunciando ad un'occasione decidendo di "resistere". Ti stai semplicemente dando un giusto valore che non prevede che tu scenda a compromessi. E' così che devi pensarla: hai troppo valore per scendere ad una scopata con un uomo impegnato. Un abbraccio.
 
O

Old TurnBackTime

Guest
Compos...

Compos bisogna vedere che tipo di confronto lei ha con il significato della parola valore...certe cose o le sai o ci devi sbattere la testa...quello la sa lunga...e' forte dei suoi 40 anni...e' forte del fatto che lei e' affascinata...l'ha capito...le fa credere che aspetta le sue chiamate....che e' aspetta di vederla....che quando non la sente e non la vede la pensa.....in verita' quando non la sente e nn le vede sta passando il tempo con un altra....un altra donna su cui sta investendo il suo tempo...per potrete dirgli tutto quello che volete....a breve la troveremo qui a scrivere di come e quanto sia felice di aver fatto l'amore(mai parola fu meno adatta....) con lui...che gli ha promesso che fara' questo e quello...che risolvera' il problema del surriscaldamento del pianeta.....e bla bla bla....e poi scrivera' le solite cose....mi ha illusa.....e di qui...e di la....
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top