"Casa nostra"

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Rebecca

Utente di lunga data
I magistrati non hanno la benzina per le auto ma il ministro della Giustizia non lesina certo sul carburante. Soprattutto quando si tratta di accontentare amici e famiglia. Cosi' il settimanale "L'Espresso" in un servizio sul prossimo numero in edicola domani 'accusa' il ministro della Giustizia Clemente Mastella, ma anche il vice premier Francesco Rutelli di essersi recati "una bella gita domenicale" al Gran Premio di Monza (Mastella da Salerno a Milano) con l'aereo di Stato. "Non un jet qualunque - scrive l'Espresso -, ma l'Air Force One italiano: uno dei lussuosi Airbus presidenziali, praticamente una suite con 40 poltrone e ogni genere di comfort.
Le immagini del viaggio

Un velivolo di alta rappresentanza, roba da far invidia a sceicchi e magnati: la Rolls Royce con le ali costa oltre 55 milioni di euro. Poi dalla zona militare di Linate, in teoria una fortezza inaccessibile, il ministro e' passato all'area Vip dello scalo milanese, quella dove sono di casa i Falcon di Berlusconi e di Tronchetti Provera, quella riservata a chi i privilegi li paga di tasca sua. Li' Mastella si e' accomodato su un meraviglioso elicottero privato, un potente Agusta 109 con salottino interno, diretto verso l'autodromo. Nessuno sa chi ha saldato il conto per questa navetta, prenotata per uso esclusivo del leader Udeur".
Sul jet dell'Aeronautica militare, c'erano, secondo il settimanale anche il giovane figlio "Elio, un portaborse e due uomini di scorta". "Lo stesso gruppo - si legge nell'articolo - ripreso dalle foto de 'L'espresso' mentre cammina allegramente dall'aereo governativo verso l'Agusta a noleggio". Elio Mastella, sottolinea sempre il settimanale e' "al centro, insieme con il fratello Pellegrino, dell'inchiesta 'Casa nostra' de 'L'espresso' per l'acquisto a prezzi modici di due appartamenti sul lungotevere Flaminio e della dimora in via Arenula dove ha sede la rivista dell'Udeur".
"Il vizietto del volo blu - mette in risalto il settimanale - non e' prerogativa del Guardasigilli. L'Airbus presidenziale ha trasportato anche la comitiva di Francesco Rutelli, ospite d'onore al Gran Premio. A quanto risulta a "L'espresso", i due uomini di governo avevano chiesto due differenti voli di Stato, da Salerno a Milano con ritorno a Roma negli stessi orari. Al che l'Aeronautica avrebbe deciso di unificare i viaggiatori su un unico jet, per non creare uno spreco nello spreco".
Le foto de 'L'espresso' "documentano che al seguito di Rutelli c'erano almeno tre uomini tra portavoce e portaborse, piu' un paio di agenti di scorta. Ma le immagini mostrano un via vai impressionante di insoliti passeggeri". Il costo del viaggio? secondo l'Espresso circa 20 mila euro tra spese di benzina (7mila litri) e stipendi domenicali del personale.
 
O

Old Anna A

Guest
e chi sa se è poi passato a saldare il conto al ristorante in cui avevano mangiato e bevuto in non so quanti, dopo un comizio elettorale.
e non so quanti euri di conto avevano lasciato in sospeso, tanto che il proprietario del ristorante si era rivolto a striscia la notizia.
bel filone il mastellone....
 

Bruja

Utente di lunga data
Se non sbaglio....

Per cose del genere Leone ebbe un vero impeachement e Craxi fu eliminato...
Vuoi vedere che avevamo più serietà quando stavamo peggio!!!
Bruja
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top