Benedetta XVIesima

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

La Lupa

Utente di lunga data
Ci sono dei cattolici tra voi?

Spiegatemi, vi prego... spiegatemi!!!



Nell'esortazione post-sinodale Sacramentum Caritatis
Benedetto XVI richiama alla coerenza anche in Parlamento

Dal Papa monito ai politici cattolici
"Non votate leggi contro natura"

"Matrimonio e famiglia devono essere promossi e difesi,
sì al celibato dei sacerdoti e all'uso del latino nella liturgia"


CITTA' DEL VATICANO - "Politici e legislatori cattolici consapevoli della loro grave responsabilità sociale" non devono votare leggi che vanno contro "la natura umana". Il Papa nell'esortazione post-sinodale Sacramentum Caritatis richiama i cattolici alla coerenza anche in Parlamento, chiedendo di sostenere "valori fondamentali come il rispetto e la difesa della vita umana", della "famiglia fondata sul matrimonio tra uomo e donna".

Difendere la famiglia. "Matrimonio e famiglia sono istituzioni che devono essere promosse e difese da ogni possibile equivoco sulla loro verità, perché ogni danno arrecato ad esse è una ferita alla convivenza umana come tale". "Troppo grande è il bene che la Chiesa e l'intera società s'attendono dal matrimonio e dalla famiglia per non impegnarsi a fondo in questo ambito pastorale".

Nel testo del Sacramentum Caritatis Benedetto XVI sottolinea la necessità, da parte dei cattolici che ricoprono ruoli pubblici, di dare "pubblica testimonianza della propria fede". Soprattutto quando è il momento di prendere "decisioni in proposito di valori fondamentali" e per "la promozione del bene comune in tutte le sue forme".

Inoltre, ha aggiunto il Papa, i vescovi sono "tenuti a richiamare costantemente" i valori non negoziabili dato che "ciò fa parte della loro responsabilità nei confronti del gregge loro affidato".

No alla comunione per i divorziati. Benedetto XVI non cambia la proibizione della Chiesa che esclude i divorziati risposati dall'Eucaristia. Essi, spiega nella sua Esortazione Apostolica, non possono essere ammessi ai sacramenti perché "il loro stato e la loro condizione di vita oggettivamente contraddicono quell'unione di amore fra Cristo e la Chiesa che è significata ed attuata nell'Eucarestia".

Salvaguardare il ruolo della donna. Nel documento presentato oggi, Benedetto XVI rende omaggio alle donne. "Il Sinodo - scrive - ha raccomandato di riconoscere la singolare missione della donna nella famiglia e nella società". Una missione che, per il Papa, "va difesa, salvaguardata e promossa". "Il suo essere sposa e madre - ribadisce l'Esortazione Apostolica - costituisce una realtà imprescindibile che non deve essere svilita".

Preservare la domenica. Preservate la domenica: "Il lavoro è per l'uomo e non l'uomo per il lavoro". "Ci auguriamo vivamente", ha affermato Benedetto XVI nell'esortazione post-sinodale che la domenica, giorno del Signore, giorno del "riposo dal lavoro", resti "riconosciuto come tale anche dalla società civile, così che sia possibile essere liberi dalle attività lavorative, senza venire per questo penalizzati".

Celibato sacerdotale, ricchezza inestimabile. Il celibato sacerdotale è "una ricchezza inestimabile". Il Papa rinnova la validità e l'importanza del celibato dei preti in un passo del Sacramentum caritatis. Cristo, "sacerdote in eterno", ha vissuto la sua missione sino al sacrificio della croce "nello stato di verginità". Un punto di riferimento "sicuro per cogliere il senso della tradizione della Chiesa latina in questo proposito. Pertanto - sottolinea il pontefice - non è sufficiente comprendere il celibato sacerdotale in termini meramente funzionali. In realtà esso rappresenta una speciale conformazione allo stile di vita di Cristo stesso".

Rilanciare il latino. Benedetto XVI intende rilanciare latino e gregoriano nelle liturgie cattoliche. E ne consiglia l'uso nelle grandi celebrazioni che avvengono in occasione dei raduni internazionali: "E' bene - scrive nella sua prima Esortazione Apostolica - che tali celebrazioni siano in lingua latina; così pure siano recitate in latino le preghiere più note della tradizione della Chiesa ed eventualmente eseguiti brani in canto gregoriano". E i futuri sacerdoti "fin dal tempo del seminario" siano preparati a celebrare in latino, "nonché ad utilizzare testi latini e a eseguire il canto gregoriano".

(Fonte Repubblica - 13 marzo 2007)
 

Lettrice

Utente di lunga data
Oggi c'e' il sole

Non mi va di rovinarmi la giornata con queste cose


Sono cattolica non professante e altamente peccatrice
 

Miciolidia

Utente di lunga data
lupocchia

e a eseguire il canto gregoriano".
(Fonte Repubblica - 13 marzo 2007)[/quote]



Sono profondamente anticlericale.

Quindi passo la palla nel merito...


Solo sulla pratica del cantogregoriano sono d'accordo..sempre che sia eseguito non in stile sanremese.

é un canto che per sua natura accoglie il momento di meditazione.
 

La Lupa

Utente di lunga data
Ma andate a cagare!!!


No... sul serio dai... io vorrei capire.... da un cattolico... cioè... io mi chiedo... ma i cattolici ci credono veramente a queste cose?

"Matrimonio e famiglia sono istituzioni che devono essere promosse e difese da ogni possibile equivoco sulla loro verità, perché ogni danno arrecato ad esse è una ferita alla convivenza umana come tale".



Un cattolico le "sente" davvero queste cose?

Io ho bisogno di sapere!
 

Iris

Utente di lunga data
Non lo so

Io credo in Dio. ma non sono cattolica.
Ciò che leggo non mi sembra interpretativo del concetto di comprensione e carità cristiana. Non lo approvo.
La Chiesa cattolica puntualizza ciò che fa comodo, a mio avviso.
Gesù preferiva le prostitute ai farisei e predicava la povertà assoluta. Ma questo discorso ai preti non piace...preferiscono perdere tempo appresso ai divorziati...piuttosto che tuonare contro le vere ingiustizie dell'umanità.
 

Miciolidia

Utente di lunga data
Ma andate a cagare!!!


No... sul serio dai... io vorrei capire.... da un cattolico... cioè... io mi chiedo... ma i cattolici ci credono veramente a queste cose?

"Matrimonio e famiglia sono istituzioni che devono essere promosse e difese da ogni possibile equivoco sulla loro verità, perché ogni danno arrecato ad esse è una ferita alla convivenza umana come tale".



Un cattolico le "sente" davvero queste cose?

Io ho bisogno di sapere!
eccerto che le sentono.

è che alcuni cattolici dovrebbero accordare i quello che fanno con quello che dicono...prima di votare .
 

La Lupa

Utente di lunga data
Io credo in Dio. ma non sono cattolica.
No ecco, vedi, io questo discorso non lo capisco.
E' per questo che c'ho sempre un sacco di difficoltà ad avere risposte chiare...

Se credi in dio (quello lì? Cristo? Gesù?) sei cattolica.

Per forza. Sennò non credi in quel dio lì.

O sei protestante?

O credi solo in cristo? Sei di religione ebraica? Musulmana?

Non capisco.
 

Iris

Utente di lunga data
No

Credo in Dio. Credo all'esistenza di un essere superiore.

Non credo nelle Chiese. Le chiese sono costruzioni umane oltre che storiche. (esiste quella cattolica, quella cristiano ortodossa, quella protestante ecc per rimanere in tema di cristianesimo.)

E poi esistono le altre chiese, quella musulmana, induista ecc..
Dio è unico, le Chiese no.

Lupa, questo è il tema per una tesi di laurea, abbi pietà!!!
 

Lettrice

Utente di lunga data
No ecco, vedi, io questo discorso non lo capisco.
E' per questo che c'ho sempre un sacco di difficoltà ad avere risposte chiare...

Se credi in dio (quello lì? Cristo? Gesù?) sei cattolica.

Per forza. Sennò non credi in quel dio lì.

O sei protestante?

O credi solo in cristo? Sei di religione ebraica? Musulmana?

Non capisco.
Cara Lupa,

una cosa e' essere cristiana e credere in cristo.. il cattolicesimo e' cristinesimo cosi' come protestantesimo... ma con variati su papi e verginita' varie...

Quindi si puo' credere in cristo non essendo cattolici.

Per quanto riguarda quella cosa della famiglia ... non lo trovo tanto sbagliato pur essendo eretica


Che ci piaccia o meno la famiglia e' alla base della societa'...
 

La Lupa

Utente di lunga data
Credo in Dio. Credo all'esistenza di un essere superiore.

Non credo nelle Chiese. Le chiese sono costruzioni umane oltre che storiche. (esiste quella cattolica, quella cristiano ortodossa, quella protestante ecc per rimanere in tema di cristianesimo.)

E poi esistono le altre chiese, quella musulmana, induista ecc..
Dio è unico, le Chiese no.

Lupa, questo è il tema per una tesi di laurea, abbi pietà!!!


... e vabbè... che c'hai da fare?...



Quindi non credi nel dio dei cristiani?

Perciò non mi puoi spiegare come diavolo fanno i cattolici a mandar giù certe cazzate... ops... vabbè ormai l'ho detto... di questa papessa insopportabile?
 

Iris

Utente di lunga data
I cattolici fanno ciò che vogliono!!! Si adeguano il catechismo ai c..i loro .

Ma qual è il tuo problema oggi?
 

La Lupa

Utente di lunga data
Cara Lupa,

una cosa e' essere cristiana e credere in cristo.. il cattolicesimo e' cristinesimo cosi' come protestantesimo... ma con variati su papi e verginita' varie...

Quindi si puo' credere in cristo non essendo cattolici.
No, allora, capiamoci.

Se credi in cristo o sei cattolica, o sei di religione ebraica o sei musulmana.

Non è che puoi dire... sì... beh... io credo nel cristo... però ecco.. non ho ancora deciso... non saprei ... la versione della croce non mi dispiace però è un pò lugubre... ma del resto quell'altro è uno spacca coglioni unico... per non parlare di quello che vorrebbe che t'ammazzassi per dimostrare la fede... no, non so... quasi quasi faccio da me...

Oh! E che è?

Sempre così finiscono sti discorsi quando ci provo... tutti che vanno per approssimazioni... ma non va mica bene!

Ora me ne vado sul forum degli Amici della Madonna (giuro esiste!) e vado a vedere cosa ne pensano...


Per quanto riguarda quella cosa della famiglia ... non lo trovo tanto sbagliato pur essendo eretica


Che ci piaccia o meno la famiglia e' alla base della societa'...
Eh. E allora?
Cos'è, un brevetto della chiesa cattolica il formato famiglia?

Qua si confonde famiglia con matrimonio.

Qua si ciurla nel manico cara mia!!!
 

La Lupa

Utente di lunga data
I cattolici fanno ciò che vogliono!!! Si adeguano il catechismo ai c..i loro .

Ma qual è il tuo problema oggi?
Mi annoio.

Tutte le religioni adeguano i propri precetti alle necessità.
Sono nate per quello.

Ma questo non deve influire sulla capacità di fede dei credenti.

La fede è proprio quello; l'accettazione dei dogmi del proprio dio attraverso le parole dei suoi ministri.

Sgrunt.
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Non sono credente..

Per la religione cattolica, quella che conosco meglio, la Fede è un dono e ..non l'ho ricevuto...
Ma Ratzinger è un eminente teologo e si richiama a una tradizione filosofica e teologica molto solida.
Sono cazzate rispetto a chi non ha la Fede e non vive coerentemente al proprio credo, cosa che fanno in pochissimi.
Bisogna poi ricordare che un conto sono le enunciazioni di principio obbligatoriamente rigide e un conto è la pastorale quotidiana in cui vi è grande comprensione per le situazioni concrete.
Non capisco perché ci si stupisca che il Papa faccia il suo mestiere ..mi sembra invece che i media diano troppo spazio a queste affermazioni.
Per quanto riguarda ai politici che si professano osservanti ..stendiamo un velo pietoso in quanto non esiste la benché minima coerenza tra le affermazioni e quel che vogliono imporre ai cittadini e quello che vivono nella loro vita..
 

Lettrice

Utente di lunga data
Se credi in cristo o sei cattolica, o sei di religione ebraica o sei musulmana.
Lupa i musulmani credono in Hallah... altre maniche proprio

Il cristianesimo comprende in se' delle "sette" quali cattolici, protestanti, ortodossi ecc...

di conseguenza posso credere in Cristo ma per una ragione o per l'altra non abracciare nessuna di queste "sette" ... se uno ha fede ha fede... non confondere persone di fede con cialtroni da 4 soldi.. e parlo io che fede 0...


Qua si confonde famiglia con matrimonio
Del matrimonio me ne sbatto altamente... ma la famiglia per me e' un valore che va salvaguardao... con o senza matrimonio.
 

Iris

Utente di lunga data
Mi annoio.

Tutte le religioni adeguano i propri precetti alle necessità.
Sono nate per quello.

Ma questo non deve influire sulla capacità di fede dei credenti.

La fede è proprio quello; l'accettazione dei dogmi del proprio dio attraverso le parole dei suoi ministri.

Sgrunt.
Ma vah!!!
 

La Lupa

Utente di lunga data
Persa... son d'accordo.

Io non mi stupisco tanto di ciò che la papessa dice, fa giust'appunto il suo lavoro... ma del credito che ancora gode in questo paese!!!

IO VIVO IN UNO STATO LAICO!!!!

IO NON LO VOGLIO SAPERE COSA NE PENSA LA CHIESA DEI MIEI AMICI GAY CHE VIVONO INSIEME!!!!

SE LO VOGLIO SAPERE, ME NE INFORMO!

MA NON DEVO ESSERE OBBLIGATA A SAPERLO!!!!

Miiiii.... come mi incazzo....
 

Iris

Utente di lunga data
la fede non è adeguamento.
adeguarsi significa accomodarsi le cose alle proprie esigenze.

La fede è un altra cosa. Badessaaaaa!!!!
 

Lettrice

Utente di lunga data
Persa... son d'accordo.

Io non mi stupisco tanto di ciò che la papessa dice, fa giust'appunto il suo lavoro... ma del credito che ancora gode in questo paese!!!

IO VIVO IN UNO STATO LAICO!!!!

IO NON LO VOGLIO SAPERE COSA NE PENSA LA CHIESA DEI MIEI AMICI GAY CHE VIVONO INSIEME!!!!

SE LO VOGLIO SAPERE, ME NE INFORMO!

MA NON DEVO ESSERE OBBLIGATA A SAPERLO!!!!

Miiiii.... come mi incazzo....
Guarda la bigottaglia non ha nullla a che vedere con l'italia... la bigittaglia e' ovunque Lupa!!!!

La chiesa segue la sua linea altrimenti non sarebbe piu' cattolicesimo!!!

Mica sei obbligata ad ascoltare
 

Iris

Utente di lunga data
Persa... son d'accordo.

Io non mi stupisco tanto di ciò che la papessa dice, fa giust'appunto il suo lavoro... ma del credito che ancora gode in questo paese!!!

IO VIVO IN UNO STATO LAICO!!!!

IO NON LO VOGLIO SAPERE COSA NE PENSA LA CHIESA DEI MIEI AMICI GAY CHE VIVONO INSIEME!!!!

SE LO VOGLIO SAPERE, ME NE INFORMO!

MA NON DEVO ESSERE OBBLIGATA A SAPERLO!!!!

Miiiii.... come mi incazzo....
Tu non sei obbligata a niente. Io credo in Dio, ma voto Rifondazione. Sono fatti miei.
Seguo la mia coscienza, non mi interessa altro.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top