Bastardi dentro

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

dererumnatura

Utente di lunga data
Bastardi dentro.No anzi, Che Pollastra che sono stata

Non come il nostro bastardo dentro che invece è una persona dolcissima...

Non so se ve l'ho mai confessato prima...ma ho sempre pensato che al di là delle belle parole....dell'amore tanto sciorinato e mai messo in partica con una scelta definitiva....ebbene...ho sempre pensato che un po' mi vedesse come una donna...non so come esprimermi....non voglio usare termini inadeguati....insomma...è come se la moglie fosse la Santa e io il diavoletto...mi sono spiegata?volevo dire puttanella...ecco l'ho detto..

Una delle ultime cose che mi ha detto quando gli ho detto: Non ho nessuna intenzione di fare più la parte dell'amante nella mia vita....è stata: ME LO AUGURO PER TE......

Che è vero che può sembrare un augurio sincero ad una nuova vita più completa...ma io l'ho letta così: eh si..hai capito finalmente che non si deve fare...speriamo che tu sia in grado di rispettare il tuo proposito....


Prima della mia esplosione..( chissà perchè la definisco sempre così...) aveva parlato con una mia amica...( che poi me lo ha riferito) dicendole: lei non ha bisogno di me...ha bisogno di un compagno...


E quando io gli ho rinfacciato queste parole..lui mi ha detto: eh..la tua amica non ha capito il senso.....

Certo...lui è sempre quello ..travisato...

Nuovamente...quando ultimamente gli ho detto: certo che se tu puoi stare senza di me non capisco perchp io debba tanto dannarmi.....

La risposta è stata: è quello che mi sono detto io tante volte ( riferendosi a tutte le volte che in passato ho cercato di allontanarmi per la situazione ambigua ormai diventata insopportabile...).

Gli avevo anche detto che stavo frequentando un'altra persona( poi sapete tutti che in realtà ho mandato all'aria tutto perchè continuavo a pensare a lui..e lui ha saputo anche questo).Queste sono state le sue parole:Se penso a quello che stai facendo passare alla mia famiglia...e se penso che così velocemente sei in grado di rifarti una vita....

e poi: Se con lui fosse andata bene, adesso non saresti qui a parlarmi..come dire: sei qui solo perchè non hai alternative??( ma questo signore non ha proprio capito che lo amavo davvero??)

Per finire...ha parlato a sua moglie di quello che gli avevo confidato..della mia esperienza con uno psicologo...terminata prima che io lo incontrassi..e ho avuto la sensazione che lui l'abbia usata con lei per giustificare il fatto che mi sia comportata così con lei...e/o con lui... e chissà...per convincerla di avergli fatto il lavaggio del cervello..


Ora...ripensando a queste cose a freddo...mi viene da dire...MA QUANTO BASTARDO E' QUESTO PERSONAGGIO?????

Non sto dicendo queste cose per tormentarmi ancora..anzi vi dirò che mi sento una serenità strana..e quasi insperata....ma per riflettere su come in questa situazione triangolare l'uomo veda sempre e comunque nella moglie la donna da proteggere ( paradossale visto che in realtà tradendola e ingannandola la ferisce più che mai) e da ergere ad esempio di condotta morale( nonostante durante il tradimento sia soggetta alle critiche più feroci pur di giustificare a sè stesso e agli altri la propria scappatella, subito dopo diventa un santino a causa dei sensi di colpa e dei tentativi di farsi perdonare)..mentre l'amante rappresenta la trasgressione e quindi necessariamente è anche caricata, consciamente o no, di una accezione un po' negativa....è quella che è consapevole di essere coinvolta nella tresca ma soprattutto è quella che accetta di essere trattata come l'ultima ruota del carro....una che va con un uomo sposato...

Insomma..non so se mi sono spiegata....
..è giusto un monito per tutte le fanciulle che si trovano a lottare con la tentazione di cadere in questa trappola....SCAPPATE!!

Scappate da questo gioco al massacro....nemmeno potete immaginare cosa si cela dietro all' illusione dei bei momenti iniziali passati insieme...
Ci caschiamo come delle pere...siamo convinte che sia AMORE, profondo...vero...coinvolgente....TUTTE PALLE..


Ma come possiamo credere che un uomo lasci davvero la moglie per una donna che si fa trattare in questo modo ( la sottoscritta nello specifico....)!!E che gli offra su un vassoio d'argento ( no..non quello che state pensando...
anche se è a tema)...ogni occasione buona per umiliarla.

Possibile che abbia aperto gli occhi finalmente??

Meglio tardi che mai...
 
Ultima modifica:

Bruja

Utente di lunga data
Allora...........

Fermo restando che tradire è sbagliato e mettendosi con uno sposato è ovvio quello a cui si va incontro ............ davvero credevi che lui, come quasi tutti, vedesse in te il grande amore?
Chi ha bisogno della trasgressione vuole quello che non ha in casa, e cosa non ha? Una donna che gli si dedichi completamente in maniera particolare, una via di mezzo fra una entreineuse ed una amante adorante......... se non ci si attiene a questo ruolo ecco che si diventa menefreghiste, se poi deluse si "osa" pensare di rifarsi una vita con un altro libero e disponibile, ecco che si diventa perfino provocatrici di dolori profondi in seno alla "felice famigliola" e si confidano alla cara mogliettina i peccati capitali dell'amante.
Dopo un quadro come questo che se ne farà mai una donna libera di certi amanti sposati o impegnati? O al limite perchè meravigliarsi? Io mi meraviglio che ancora ci si meravigli!!!!
Bruja
 

Nobody

Utente di lunga data
E' molto interessante questa discussione. L'Altra. Io credo, carissima, che chi decide di vivere questa esperienza debba essere conscia sin dall'inizio del suo ruolo. Ci sono svantaggi e vantaggi:
Si farà le feste comandate da sola (o comunque senza di Lui), cenerà in ristorantini isolati, non potrà mai chiamarlo...ma solo ricevere i fatidici squilli, mai o quasi mai potrà dividere il letto per dormirci assieme la notte


In compenso non gli laverà mutande e calzini, non gli stirerà le camicie, non si farà un culo così per dividersi tra figli lavoro e faccende di casa, non si farà il fegato marcio con la suocera di turno, non assisterà ad orride visioni: lui sbracato sul divano col telecomando in mano, lui barbalungaciabattante la mattina che si avvia verso il bagno, lui...etc...


Che ognuna faccia la sua scelta
 

Old kyaranat

Utente di lunga data
E' molto interessante questa discussione. L'Altra. Io credo, carissima, che chi decide di vivere questa esperienza debba essere conscia sin dall'inizio del suo ruolo. Ci sono svantaggi e vantaggi:
Si farà le feste comandate da sola (o comunque senza di Lui), cenerà in ristorantini isolati, non potrà mai chiamarlo...ma solo ricevere i fatidici squilli, mai o quasi mai potrà dividere il letto per dormirci assieme la notte


In compenso non gli laverà mutande e calzini, non gli stirerà le camicie, non si farà un culo così per dividersi tra figli lavoro e faccende di casa, non si farà il fegato marcio con la suocera di turno, non assisterà ad orride visioni: lui sbracato sul divano col telecomando in mano, lui barbalungaciabattante la mattina che si avvia verso il bagno, lui...etc...


Che ognuna faccia la sua scelta
un mio amico dice sempre che le amanti non si rendono conto di avere il meglio, la migliore intesa, il miglior sesso, il miglior carattere possibili dal fedigrafo in questione..mentre la moglie si sciroppa le "rimanenze"..e, sempre secondo questo amico, l'errore fatale delle amanti è proprio quello di "innamorarsi" e voler cambiare le carte in tavola ed il tipo di rapporto, così da perdersi il meglio che avevano prima....
 

Verena67

Utente di lunga data
Una delle cose che mi hanno offeso di piu'...

..è stato una delle ultime volte che ci siamo visti, lui mi parlava di suo padre, emigrato 40 anni in Australia dopo aver praticamente abbandonato la famiglia, che là doveva avere..."una Verena".

COSA?!

Io , donna colta, laureata, con titolo professionale, economicamente e socialmente messa 1000 volte meglio di lui e della sua mogliettina "desperate housewife" analfabeta del sud (senza offesa per la categoria) vengo paragonata ad una donna che sollazzava la solitudine australiana del padre 40 anni fa senza nessun diritto ad un riconoscimento qualunque di status?

Direi che questa frase spiegava tutto
(motivo n. 6789 per cui ho quanto prima chiuso tutto!)

Bacio!
 

Verena67

Utente di lunga data
un mio amico dice sempre che le amanti non si rendono conto di avere il meglio, la migliore intesa, il miglior sesso, il miglior carattere possibili dal fedigrafo in questione..mentre la moglie si sciroppa le "rimanenze"..e, sempre secondo questo amico, l'errore fatale delle amanti è proprio quello di "innamorarsi" e voler cambiare le carte in tavola ed il tipo di rapporto, così da perdersi il meglio che avevano prima....

Senza offesa il tuo amico non capisce un cavolo. Un rapporto VERO d'amore dev'essere costruttivo, altrimenti sono solo frattaglie nemmeno buone da dare al gatto...

Bacio!
 

Old bastardo dentro

Utente di lunga data
Non come il nostro bastardo dentro che invece è una persona dolcissima...

Non so se ve l'ho mai confessato prima...ma ho sempre pensato che al di là delle belle parole....dell'amore tanto sciorinato e mai messo in partica con una scelta definitiva....ebbene...ho sempre pensato che un po' mi vedesse come una donna...non so come esprimermi....non voglio usare termini inadeguati....insomma...è come se la moglie fosse la Santa e io il diavoletto...mi sono spiegata?volevo dire puttanella...ecco l'ho detto..

Una delle ultime cose che mi ha detto quando gli ho detto: Non ho nessuna intenzione di fare più la parte dell'amante nella mia vita....è stata: ME LO AUGURO PER TE......

Che è vero che può sembrare un augurio sincero ad una nuova vita più completa...ma io l'ho letta così: eh si..hai capito finalmente che non si deve fare...speriamo che tu sia in grado di rispettare il tuo proposito....


Prima della mia esplosione..( chissà perchè la definisco sempre così...) aveva parlato con una mia amica...( che poi me lo ha riferito) dicendole: lei non ha bisogno di me...ha bisogno di un compagno...


E quando io gli ho rinfacciato queste parole..lui mi ha detto: eh..la tua amica non ha capito il senso.....

Certo...lui è sempre quello ..travisato...

Nuovamente...quando ultimamente gli ho detto: certo che se tu puoi stare senza di me non capisco perchp io debba tanto dannarmi.....

La risposta è stata: è quello che mi sono detto io tante volte ( riferendosi a tutte le volte che in passato ho cercato di allontanarmi per la situazione ambigua ormai diventata insopportabile...).

Gli avevo anche detto che stavo frequentando un'altra persona( poi sapete tutti che in realtà ho mandato all'aria tutto perchè continuavo a pensare a lui..e lui ha saputo anche questo).Queste sono state le sue parole:Se penso a quello che stai facendo passare alla mia famiglia...e se penso che così velocemente sei in grado di rifarti una vita....

e poi: Se con lui fosse andata bene, adesso non saresti qui a parlarmi..come dire: sei qui solo perchè non hai alternative??( ma questo signore non ha proprio capito che lo amavo davvero??)

Per finire...ha parlato a sua moglie di quello che gli avevo confidato..della mia esperienza con uno psicologo...terminata prima che io lo incontrassi..e ho avuto la sensazione che lui l'abbia usata con lei per giustificare il fatto che mi sia comportata così con lei...e/o con lui... e chissà...per convincerla di avergli fatto il lavaggio del cervello..


Ora...ripensando a queste cose a freddo...mi viene da dire...MA QUANTO BASTARDO E' QUESTO PERSONAGGIO?????

Non sto dicendo queste cose per tormentarmi ancora..anzi vi dirò che mi sento una serenità strana..e quasi insperata....ma per riflettere su come in questa situazione triangolare l'uomo veda sempre e comunque nella moglie la donna da proteggere ( paradossale visto che in realtà tradendola e ingannandola la ferisce più che mai) e da ergere ad esempio di condotta morale( nonostante durante il tradimento sia soggetta alle critiche più feroci pur di giustificare a sè stesso e agli altri la propria scappatella, subito dopo diventa un santino a causa dei sensi di colpa e dei tentativi di farsi perdonare)..mentre l'amante rappresenta la trasgressione e quindi necessariamente è anche caricata, consciamente o no, di una accezione un po' negativa....è quella che è consapevole di essere coinvolta nella tresca ma soprattutto è quella che accetta di essere trattata come l'ultima ruota del carro....una che va con un uomo sposato...

Insomma..non so se mi sono spiegata....
..è giusto un monito per tutte le fanciulle che si trovano a lottare con la tentazione di cadere in questa trappola....SCAPPATE!!

Scappate da questo gioco al massacro....nemmeno potete immaginare cosa si cela dietro all' illusione dei bei momenti iniziali passati insieme...
Ci caschiamo come delle pere...siamo convinte che sia AMORE, profondo...vero...coinvolgente....TUTTE PALLE..


Ma come possiamo credere che un uomo lasci davvero la moglie per una donna che si fa trattare in questo modo ( la sottoscritta nello specifico....)!!E che gli offra su un vassoio d'argento ( no..non quello che state pensando...
anche se è a tema)...ogni occasione buona per umiliarla.

Possibile che abbia aperto gli occhi finalmente??

Meglio tardi che mai...
Cara Dererum,

sei gentile. non so se sia l'eccesso di autostima in cui tento di gettarmi in queste settimane ma effettivamente io non sono così. La sera in cui tradii mia moglie la prima volta capii esattamente che la mia vita - in un modo o nell'altro sarebbe cambiata - capii che avevo aperto una breccia, una falla in un muro che avevo cotruito e dove avevo cinto fino a quel momento mia moglie e i miei figli. Io credo che tutto nasca dal rispetto, ho molto rispetto per una persona che si avvicina a me e ancora più rispetto per una persona che mostra dei sentimenti per me - forse in quanto inconsciamente non credo di meritarli - ma penso di essere molto "femminile" quando credo che i sentimenti abbiano una dignità meritino rispetto come grande rispetto meritano le persone con cui si condividono certe intimità -. Fatta questa premessa posso solo dirti che questa esperienza mi ha insegnato ancora di più che si può amare una sola persona per volta - se è vero amore -. Sarò all'antica, forse un pò donna, ma io nella fase di innamoramento vorrei solo la mia lei, stare insieme, parlare, progettare e fare l'more a più no posso. non sono mai stanco anche se lavoro molto e ho grande vitalità che, ovviamente, l'amore non fa altro che rendere più forti. Quindi, lungi da me l'idea di giudicare, ma posso dirti che chi tiene il piede in due scarpe e dipinge la moglie come sciatta e brutta per poi andare dall'amante, prendere tutta la crema del sentimento, e poi tornare a casa.... riabbracciando il consorte e accusando strani mal di testa..... Quello non è amore, è qualcosa di diverso, può essere affetto, complicità, voglia di sesso. ma non è amore. Io penso infine che alcune persone non vogliano provarlo del tutto per non perdere il controllo su loro stesse di qui le doppie vite, la necessità di avere la moglietina che aspetta a casa da una parte e l'amante vamp pronta a risuscitare l'uomo che è in noi. Sempre dalla mia esperienza posso dirti che, ad esempio, il rapporto sessuale con mia moglie non ha mai avuto euguali e a me ciò che mi manca di più sono le chiaccherate, i suoi abbracci e il suo prendersi cura di me. Per tutto questo sottoscrivo quanto dici, mandalo a stendere questo perchè credo che il suo sentimento sia molto lontano dal vero amore e tu meriti di trovarlo presto. un abbraccio forte.

bastardo dentro
 

Old bastardo dentro

Utente di lunga data
Non come il nostro bastardo dentro che invece è una persona dolcissima...

Non so se ve l'ho mai confessato prima...ma ho sempre pensato che al di là delle belle parole....dell'amore tanto sciorinato e mai messo in partica con una scelta definitiva....ebbene...ho sempre pensato che un po' mi vedesse come una donna...non so come esprimermi....non voglio usare termini inadeguati....insomma...è come se la moglie fosse la Santa e io il diavoletto...mi sono spiegata?volevo dire puttanella...ecco l'ho detto..

Una delle ultime cose che mi ha detto quando gli ho detto: Non ho nessuna intenzione di fare più la parte dell'amante nella mia vita....è stata: ME LO AUGURO PER TE......

Che è vero che può sembrare un augurio sincero ad una nuova vita più completa...ma io l'ho letta così: eh si..hai capito finalmente che non si deve fare...speriamo che tu sia in grado di rispettare il tuo proposito....


Prima della mia esplosione..( chissà perchè la definisco sempre così...) aveva parlato con una mia amica...( che poi me lo ha riferito) dicendole: lei non ha bisogno di me...ha bisogno di un compagno...


E quando io gli ho rinfacciato queste parole..lui mi ha detto: eh..la tua amica non ha capito il senso.....

Certo...lui è sempre quello ..travisato...

Nuovamente...quando ultimamente gli ho detto: certo che se tu puoi stare senza di me non capisco perchp io debba tanto dannarmi.....

La risposta è stata: è quello che mi sono detto io tante volte ( riferendosi a tutte le volte che in passato ho cercato di allontanarmi per la situazione ambigua ormai diventata insopportabile...).

Gli avevo anche detto che stavo frequentando un'altra persona( poi sapete tutti che in realtà ho mandato all'aria tutto perchè continuavo a pensare a lui..e lui ha saputo anche questo).Queste sono state le sue parole:Se penso a quello che stai facendo passare alla mia famiglia...e se penso che così velocemente sei in grado di rifarti una vita....

e poi: Se con lui fosse andata bene, adesso non saresti qui a parlarmi..come dire: sei qui solo perchè non hai alternative??( ma questo signore non ha proprio capito che lo amavo davvero??)

Per finire...ha parlato a sua moglie di quello che gli avevo confidato..della mia esperienza con uno psicologo...terminata prima che io lo incontrassi..e ho avuto la sensazione che lui l'abbia usata con lei per giustificare il fatto che mi sia comportata così con lei...e/o con lui... e chissà...per convincerla di avergli fatto il lavaggio del cervello..


Ora...ripensando a queste cose a freddo...mi viene da dire...MA QUANTO BASTARDO E' QUESTO PERSONAGGIO?????

Non sto dicendo queste cose per tormentarmi ancora..anzi vi dirò che mi sento una serenità strana..e quasi insperata....ma per riflettere su come in questa situazione triangolare l'uomo veda sempre e comunque nella moglie la donna da proteggere ( paradossale visto che in realtà tradendola e ingannandola la ferisce più che mai) e da ergere ad esempio di condotta morale( nonostante durante il tradimento sia soggetta alle critiche più feroci pur di giustificare a sè stesso e agli altri la propria scappatella, subito dopo diventa un santino a causa dei sensi di colpa e dei tentativi di farsi perdonare)..mentre l'amante rappresenta la trasgressione e quindi necessariamente è anche caricata, consciamente o no, di una accezione un po' negativa....è quella che è consapevole di essere coinvolta nella tresca ma soprattutto è quella che accetta di essere trattata come l'ultima ruota del carro....una che va con un uomo sposato...

Insomma..non so se mi sono spiegata....
..è giusto un monito per tutte le fanciulle che si trovano a lottare con la tentazione di cadere in questa trappola....SCAPPATE!!

Scappate da questo gioco al massacro....nemmeno potete immaginare cosa si cela dietro all' illusione dei bei momenti iniziali passati insieme...
Ci caschiamo come delle pere...siamo convinte che sia AMORE, profondo...vero...coinvolgente....TUTTE PALLE..


Ma come possiamo credere che un uomo lasci davvero la moglie per una donna che si fa trattare in questo modo ( la sottoscritta nello specifico....)!!E che gli offra su un vassoio d'argento ( no..non quello che state pensando...
anche se è a tema)...ogni occasione buona per umiliarla.

Possibile che abbia aperto gli occhi finalmente??

Meglio tardi che mai...
Cara Dererum,

sei gentile. non so se sia l'eccesso di autostima in cui tento di gettarmi in queste settimane ma effettivamente io non sono così. La sera in cui tradii mia moglie la prima volta capii esattamente che la mia vita - in un modo o nell'altro sarebbe cambiata - capii che avevo aperto una breccia, una falla in un muro che avevo cotruito e dove avevo cinto fino a quel momento mia moglie e i miei figli. Io credo che tutto nasca dal rispetto, ho molto rispetto per una persona che si avvicina a me e ancora più rispetto per una persona che mostra dei sentimenti per me - forse in quanto inconsciamente non credo di meritarli - ma penso di essere molto "femminile" quando credo che i sentimenti abbiano una dignità meritino rispetto come grande rispetto meritano le persone con cui si condividono certe intimità -. Fatta questa premessa posso solo dirti che questa esperienza mi ha insegnato ancora di più che si può amare una sola persona per volta - se è vero amore -. Sarò all'antica, forse un pò donna, ma io nella fase di innamoramento vorrei solo la mia lei, stare insieme, parlare, progettare e fare l'more a più no posso. non sono mai stanco anche se lavoro molto e ho grande vitalità che, ovviamente, l'amore non fa altro che rendere più forti. Quindi, lungi da me l'idea di giudicare, ma posso dirti che chi tiene il piede in due scarpe e dipinge la moglie come sciatta e brutta per poi andare dall'amante, prendere tutta la crema del sentimento, e poi tornare a casa.... riabbracciando il consorte e accusando strani mal di testa..... Quello non è amore, è qualcosa di diverso, può essere affetto, complicità, voglia di sesso. ma non è amore. Io penso infine che alcune persone non vogliano provarlo del tutto per non perdere il controllo su loro stesse di qui le doppie vite, la necessità di avere la moglietina che aspetta a casa da una parte e l'amante vamp pronta a risuscitare l'uomo che è in noi. Sempre dalla mia esperienza posso dirti che, ad esempio, il rapporto sessuale con mia moglie non ha mai avuto euguali e a me ciò che mi manca di più sono le chiaccherate, i suoi abbracci e il suo prendersi cura di me. Per tutto questo sottoscrivo quanto dici, mandalo a stendere questo perchè credo che il suo sentimento sia molto lontano dal vero amore e tu meriti di trovarlo presto. un abbraccio forte.

bastardo dentro
 

Iris

Utente di lunga data
..è stato una delle ultime volte che ci siamo visti, lui mi parlava di suo padre, emigrato 40 anni in Australia dopo aver praticamente abbandonato la famiglia, che là doveva avere..."una Verena".

COSA?!

Io , donna colta, laureata, con titolo professionale, economicamente e socialmente messa 1000 volte meglio di lui e della sua mogliettina "desperate housewife" analfabeta del sud (senza offesa per la categoria) vengo paragonata ad una donna che sollazzava la solitudine australiana del padre 40 anni fa senza nessun diritto ad un riconoscimento qualunque di status?

Direi che questa frase spiegava tutto
(motivo n. 6789 per cui ho quanto prima chiuso tutto!)

Bacio!
Non è che ti ha offeso...è che non aveva capito!!! E pure tu!!!
La moglie era meno impegativa..l'amante del Nord faceva fico.Poveraccio
 

Verena67

Utente di lunga data
Non è che ti ha offeso...è che non aveva capito!!! E pure tu!!!
La moglie era meno impegativa..l'amante del Nord faceva fico.Poveraccio
Questo è sostanzialmente per parecchio (ora non ci penso piu'...) stato il mio cruccio maggiore. Non ha mai davvero "visto" o "compreso" che tipo di donna, di persona io sono.
Tutta sua perdita


Bacio!
 

Lettrice

Utente di lunga data
Dererum...

C'e' un detto che a me piace tanto: "Chi pecora si fa il lupo se la magna"... e non parlo de La Lupa... anche se pure lei... scusa ma son mesi che questo ti prende per il culo!!!!

Sara' pure bastardo... ma a te che altre spiegazioni servono... a me sembra molto chiaro...
 
O

Old Angel

Guest
Io però sono sempre dell'idea che si fa molta fatica a distinguere i brividi che da la trasgressione, un infatuazione e altro dall'amore.
 

dererumnatura

Utente di lunga data
Fermo restando che tradire è sbagliato e mettendosi con uno sposato è ovvio quello a cui si va incontro ............ davvero credevi che lui, come quasi tutti, vedesse in te il grande amore?
Chi ha bisogno della trasgressione vuole quello che non ha in casa, e cosa non ha? Una donna che gli si dedichi completamente in maniera particolare, una via di mezzo fra una entreineuse ed una amante adorante......... se non ci si attiene a questo ruolo ecco che si diventa menefreghiste, se poi deluse si "osa" pensare di rifarsi una vita con un altro libero e disponibile, ecco che si diventa perfino provocatrici di dolori profondi in seno alla "felice famigliola" e si confidano alla cara mogliettina i peccati capitali dell'amante.
Dopo un quadro come questo che se ne farà mai una donna libera di certi amanti sposati o impegnati? O al limite perchè meravigliarsi? Io mi meraviglio che ancora ci si meravigli!!!!
Bruja
Si...ci credevo (
) e infatti ho sbagliato a chiamare questo thread Bastardi Dentro..dovevo intitolarto: Che pollastra che son stata....!L'attenzione e l'analisi è su di me....il contenuto di ciò che scritto è focalizzato su di me.


Mi meraviglio pure io adesso di essermene meravigliata!!!Per me questo sì che è un traguardo importante!
 

dererumnatura

Utente di lunga data
E' molto interessante questa discussione. L'Altra. Io credo, carissima, che chi decide di vivere questa esperienza debba essere conscia sin dall'inizio del suo ruolo. Ci sono svantaggi e vantaggi:
Si farà le feste comandate da sola (o comunque senza di Lui), cenerà in ristorantini isolati, non potrà mai chiamarlo...ma solo ricevere i fatidici squilli, mai o quasi mai potrà dividere il letto per dormirci assieme la notte


In compenso non gli laverà mutande e calzini, non gli stirerà le camicie, non si farà un culo così per dividersi tra figli lavoro e faccende di casa, non si farà il fegato marcio con la suocera di turno, non assisterà ad orride visioni: lui sbracato sul divano col telecomando in mano, lui barbalungaciabattante la mattina che si avvia verso il bagno, lui...etc...


Che ognuna faccia la sua scelta

Sai che stavo proprio pensando...ebbene..ora sei sola....MA LO ERI ANCHE PRIMA!!Alla fine...cosa è cambiato? Che sono LIBERA ORA DA QUESTA OSSESSIONE...Niente più angosce e tormenti..niente più week end a piangere perchè lui non c'è...niente più ansie per sms che non arrivano...niente più gelosie che non avevo nessun diritto di provare....

 

dererumnatura

Utente di lunga data
..è stato una delle ultime volte che ci siamo visti, lui mi parlava di suo padre, emigrato 40 anni in Australia dopo aver praticamente abbandonato la famiglia, che là doveva avere..."una Verena".

COSA?!

Io , donna colta, laureata, con titolo professionale, economicamente e socialmente messa 1000 volte meglio di lui e della sua mogliettina "desperate housewife" analfabeta del sud (senza offesa per la categoria) vengo paragonata ad una donna che sollazzava la solitudine australiana del padre 40 anni fa senza nessun diritto ad un riconoscimento qualunque di status?

Direi che questa frase spiegava tutto
(motivo n. 6789 per cui ho quanto prima chiuso tutto!)

Bacio!

Appunto...come volevasi dimostrare..
 

dererumnatura

Utente di lunga data
un mio amico dice sempre che le amanti non si rendono conto di avere il meglio, la migliore intesa, il miglior sesso, il miglior carattere possibili dal fedigrafo in questione..mentre la moglie si sciroppa le "rimanenze"..e, sempre secondo questo amico, l'errore fatale delle amanti è proprio quello di "innamorarsi" e voler cambiare le carte in tavola ed il tipo di rapporto, così da perdersi il meglio che avevano prima....

Immagino che il tuo amico abbia vissuto una storia da traditore...e che si stia raccontando questa panzana da solo...

IL MEGLIO???DI cosa??

Diceva le stesse cose il mio ex: Io amavo te...io ero con te anche lontano..questo tu non lo hai mai capito, mia moglie sì..mia moglie sentiva in quel periodo che io ero distante, che non l'amavo..che amavo te...tu non hai mai realizzato quanto eri importante davvero.....


Capisci che non capisce o che fa finta di non capire??(....La seconda che ho detto !)
 
S

Steel Ricky

Guest
essì

Fermo restando che tradire è sbagliato e mettendosi con uno sposato è ovvio quello a cui si va incontro ............ davvero credevi che lui, come quasi tutti, vedesse in te il grande amore?
Chi ha bisogno della trasgressione vuole quello che non ha in casa, e cosa non ha? Una donna che gli si dedichi completamente in maniera particolare, una via di mezzo fra una entreineuse ed una amante adorante......... se non ci si attiene a questo ruolo ecco che si diventa menefreghiste, se poi deluse si "osa" pensare di rifarsi una vita con un altro libero e disponibile, ecco che si diventa perfino provocatrici di dolori profondi in seno alla "felice famigliola" e si confidano alla cara mogliettina i peccati capitali dell'amante.
Dopo un quadro come questo che se ne farà mai una donna libera di certi amanti sposati o impegnati? O al limite perchè meravigliarsi? Io mi meraviglio che ancora ci si meravigli!!!!
Bruja
Per una volta sono d'accordo con la gattara, tradire non significa essere amati da qualcuno significa soltanto diventare il suo giocattolo erotico, essere né più né meno che usati e gettati. Chi ha un minimo di amor proprio non diventa né traditore né amante.
 

dererumnatura

Utente di lunga data
Cara Dererum,

sei gentile. non so se sia l'eccesso di autostima in cui tento di gettarmi in queste settimane ma effettivamente io non sono così. La sera in cui tradii mia moglie la prima volta capii esattamente che la mia vita - in un modo o nell'altro sarebbe cambiata - capii che avevo aperto una breccia, una falla in un muro che avevo cotruito e dove avevo cinto fino a quel momento mia moglie e i miei figli. Io credo che tutto nasca dal rispetto, ho molto rispetto per una persona che si avvicina a me e ancora più rispetto per una persona che mostra dei sentimenti per me - forse in quanto inconsciamente non credo di meritarli - ma penso di essere molto "femminile" quando credo che i sentimenti abbiano una dignità meritino rispetto come grande rispetto meritano le persone con cui si condividono certe intimità -. Fatta questa premessa posso solo dirti che questa esperienza mi ha insegnato ancora di più che si può amare una sola persona per volta - se è vero amore -. Sarò all'antica, forse un pò donna, ma io nella fase di innamoramento vorrei solo la mia lei, stare insieme, parlare, progettare e fare l'more a più no posso. non sono mai stanco anche se lavoro molto e ho grande vitalità che, ovviamente, l'amore non fa altro che rendere più forti. Quindi, lungi da me l'idea di giudicare, ma posso dirti che chi tiene il piede in due scarpe e dipinge la moglie come sciatta e brutta per poi andare dall'amante, prendere tutta la crema del sentimento, e poi tornare a casa.... riabbracciando il consorte e accusando strani mal di testa..... Quello non è amore, è qualcosa di diverso, può essere affetto, complicità, voglia di sesso. ma non è amore. Io penso infine che alcune persone non vogliano provarlo del tutto per non perdere il controllo su loro stesse di qui le doppie vite, la necessità di avere la moglietina che aspetta a casa da una parte e l'amante vamp pronta a risuscitare l'uomo che è in noi. Sempre dalla mia esperienza posso dirti che, ad esempio, il rapporto sessuale con mia moglie non ha mai avuto euguali e a me ciò che mi manca di più sono le chiaccherate, i suoi abbracci e il suo prendersi cura di me. Per tutto questo sottoscrivo quanto dici, mandalo a stendere questo perchè credo che il suo sentimento sia molto lontano dal vero amore e tu meriti di trovarlo presto. un abbraccio forte.

bastardo dentro
Caro BD, sai quante volte mi ha detto: io ti rispetto molto?Lui non ha mai descritto la moglie come sciatta ma diceva apertamente che non provava più gli stessi sentimenti per lei..che non comunicavano più...che non c'era più sintonia..che non aveva più voglia di progettare con lei...nonostante dicesse: le voglio bene, mi piace...è la madre dei miei figli...Anche lui ora ha all'improvviso riscoperto che lei è l'amore della sua vita...un amore diverso ma che lo rassicura e si cui ha davvero bisogno.


Verso di me..ha provato passione...e le frasi che ho riportato sopra sono sporadiche escite che però messe insieme e rielaborate ora mi fanno intendere tante cose.
Abbiamo ovviamente vissuto splendidi momenti insieme..non sono stata con lui 2 anni solo per soffrire...li ricorderò per sempre..ma ricorderò per sempre anche che era una storia sbagliata dall'inizio visto che alla fine c'è stata solo grande sofferenza per tutti.

Mi fa molto piacere riuscire a rielaborare queste cose...e anche ad esternarle.Mi aiuta molto e mi aiutano molto i vostri commenti.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top