Annientato, com'è andata a finire

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Luigi III

Utente di lunga data
Annientato, com'è andata a finire

Riassunto: il 14 marzo mia moglie, cha ho sposato 9 anni fa e che amo tantissimo, da cui ho avuto 2 bellissime bimbe, mi confessa di avermi tradito con un suo collega per svariati mesi. L'intervento della moglie di lui, che li ha beccati, pone fine alla tresca. Mia moglie mi chiede scusa. A me crolla il mondo addosso, ma, dopo 40-50 giorni di inferno (molti di voi sanno a cosa alludo, vero Becco? vero Amarax? ...), mi pare che fra noi il clima migliori; io acquisico un po' di fiducia e mi pare di risalire la china, anche se molto faticosamente perché il dolore è stato enorme. Qualcosa, però, non mi tornava. C'erano come dei buchi neri. Ebbene ora li ho riempiti grazie a una specie di diario di mia moglie che ho trovato 2 giorni fa. Hanno continuato a messaggiarsi e a vedersi, in barba alla mia richiesta di troncare completamente, che lei aveva accolto. Mia moglie lo ama a tal punto da stilare un elenco di accorgimenti e atteggiamenti da tenere per riprenderselo e toglierlo alla moglie (fra di essi mi ha colpito questo: "il mio corpo"; quello di mia moglie è bellissimo e certo a lui non pareva vero di poter saltare addosso a una donna così dunque l'arma sessuale per riconquistarlo). Ma lui ha voluto restare fedele alla parola data alla sua di moglie, non credo perché l'ami, ma solo perché farsi carico di lei più i loro 5 figli ... ci siamo capiti. Mia moglie sta malissimo perchè vuole solo lui, lo ama pazzamente, il tutto mentre mi manda gli sms dove dice di amare me, mi inganna di nuovo e non finisce di nuovo a letto con lui solo perchè lui non la vuole più. Quindi col corpo non mi tradisce, ma con la testa e col cuore sì.
E ora, beccata, mi chiede un'altra possibilità. Ha capito che lui l'ha usata, che è solo una stronzo, che vuole salvare la sua famiglia e il suo matrimonio, ecc., le stesse parole di 3 mesi fa. Ora, scaricata da lui, io e la famiglia, da palla al piede, diventiamo l'ultima ancora cui aggrapparsi per non restare miseramente sola. Mi sento usato, ma le voglio ancora bene, ve lo confesso, e vederla ridotta così è brutto. Non posso, però, descrivervi come mi sono sentito io, umiliato e ingannato di nuovo (che pena quando le ho chiesto se erano di nuovo andati a letto). Non ho mai provato una rabbia simile in vita mia. Lei è stata fuori tutta la notte, ma ora mi chiede di nuovo perdono, vorrebbe un'altra chance.
A 40 anni la mia vita privata sta crollando definitivamente, sto malissimo. C'è qualcuno di voi che saprebbe dare ancora fiducia a una moglie che si è comporrtata in questo modo?
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Hai detto a lei del diario?
 

Amoremio

Utente di lunga data
Riassunto: il 14 marzo mia moglie, cha ho sposato 9 anni fa e che amo tantissimo, da cui ho avuto 2 bellissime bimbe, mi confessa di avermi tradito con un suo collega per svariati mesi. L'intervento della moglie di lui, che li ha beccati, pone fine alla tresca. Mia moglie mi chiede scusa. A me crolla il mondo addosso, ma, dopo 40-50 giorni di inferno (molti di voi sanno a cosa alludo, vero Becco? vero Amarax? ...), mi pare che fra noi il clima migliori; io acquisico un po' di fiducia e mi pare di risalire la china, anche se molto faticosamente perché il dolore è stato enorme. Qualcosa, però, non mi tornava. C'erano come dei buchi neri. Ebbene ora li ho riempiti grazie a una specie di diario di mia moglie che ho trovato 2 giorni fa. Hanno continuato a messaggiarsi e a vedersi, in barba alla mia richiesta di troncare completamente, che lei aveva accolto. Mia moglie lo ama a tal punto da stilare un elenco di accorgimenti e atteggiamenti da tenere per riprenderselo e toglierlo alla moglie (fra di essi mi ha colpito questo: "il mio corpo"; quello di mia moglie è bellissimo e certo a lui non pareva vero di poter saltare addosso a una donna così dunque l'arma sessuale per riconquistarlo). Ma lui ha voluto restare fedele alla parola data alla sua di moglie, non credo perché l'ami, ma solo perché farsi carico di lei più i loro 5 figli ... ci siamo capiti. Mia moglie sta malissimo perchè vuole solo lui, lo ama pazzamente, il tutto mentre mi manda gli sms dove dice di amare me, mi inganna di nuovo e non finisce di nuovo a letto con lui solo perchè lui non la vuole più. Quindi col corpo non mi tradisce, ma con la testa e col cuore sì.
E ora, beccata, mi chiede un'altra possibilità. Ha capito che lui l'ha usata, che è solo una stronzo, che vuole salvare la sua famiglia e il suo matrimonio, ecc., le stesse parole di 3 mesi fa. Ora, scaricata da lui, io e la famiglia, da palla al piede, diventiamo l'ultima ancora cui aggrapparsi per non restare miseramente sola. Mi sento usato, ma le voglio ancora bene, ve lo confesso, e vederla ridotta così è brutto. Non posso, però, descrivervi come mi sono sentito io, umiliato e ingannato di nuovo (che pena quando le ho chiesto se erano di nuovo andati a letto). Non ho mai provato una rabbia simile in vita mia. Lei è stata fuori tutta la notte, ma ora mi chiede di nuovo perdono, vorrebbe un'altra chance.
A 40 anni la mia vita privata sta crollando definitivamente, sto malissimo. C'è qualcuno di voi che saprebbe dare ancora fiducia a una moglie che si è comporrtata in questo modo?
difficile rispondere affermativamente alla tua domanda.
ma tu vuoi provare?

potrei dire che non era ancora uscita dal loop (i sentimenti, anche quelli presunti tali, non si spengono con un interruttore)
che si è innescata una "concorrenza" con la moglie
che lei non può credere che in questo scontro sia lei ad uscirne perdente
che aveva bisogno di provare a sè stessa che non aveva buttato all'aria ciò che aveva costruito in una vita solo per sollazzare un furbetto come tanti
insomma
forse (solo forse) ora potrebbe uscirne, magari un aiuto specialistico non farebbe male

ma tutto questo è secondario rispetto a quello che senti tu
 

Chiara Matraini

Senora de la Vanguardia
Riassunto: il 14 marzo mia moglie, cha ho sposato 9 anni fa e che amo tantissimo, da cui ho avuto 2 bellissime bimbe, mi confessa di avermi tradito con un suo collega per svariati mesi. L'intervento della moglie di lui, che li ha beccati, pone fine alla tresca. Mia moglie mi chiede scusa. A me crolla il mondo addosso, ma, dopo 40-50 giorni di inferno (molti di voi sanno a cosa alludo, vero Becco? vero Amarax? ...), mi pare che fra noi il clima migliori; io acquisico un po' di fiducia e mi pare di risalire la china, anche se molto faticosamente perché il dolore è stato enorme. Qualcosa, però, non mi tornava. C'erano come dei buchi neri. Ebbene ora li ho riempiti grazie a una specie di diario di mia moglie che ho trovato 2 giorni fa. Hanno continuato a messaggiarsi e a vedersi, in barba alla mia richiesta di troncare completamente, che lei aveva accolto. Mia moglie lo ama a tal punto da stilare un elenco di accorgimenti e atteggiamenti da tenere per riprenderselo e toglierlo alla moglie (fra di essi mi ha colpito questo: "il mio corpo"; quello di mia moglie è bellissimo e certo a lui non pareva vero di poter saltare addosso a una donna così dunque l'arma sessuale per riconquistarlo). Ma lui ha voluto restare fedele alla parola data alla sua di moglie, non credo perché l'ami, ma solo perché farsi carico di lei più i loro 5 figli ... ci siamo capiti. Mia moglie sta malissimo perchè vuole solo lui, lo ama pazzamente, il tutto mentre mi manda gli sms dove dice di amare me, mi inganna di nuovo e non finisce di nuovo a letto con lui solo perchè lui non la vuole più. Quindi col corpo non mi tradisce, ma con la testa e col cuore sì.
E ora, beccata, mi chiede un'altra possibilità. Ha capito che lui l'ha usata, che è solo una stronzo, che vuole salvare la sua famiglia e il suo matrimonio, ecc., le stesse parole di 3 mesi fa. Ora, scaricata da lui, io e la famiglia, da palla al piede, diventiamo l'ultima ancora cui aggrapparsi per non restare miseramente sola. Mi sento usato, ma le voglio ancora bene, ve lo confesso, e vederla ridotta così è brutto. Non posso, però, descrivervi come mi sono sentito io, umiliato e ingannato di nuovo (che pena quando le ho chiesto se erano di nuovo andati a letto). Non ho mai provato una rabbia simile in vita mia. Lei è stata fuori tutta la notte, ma ora mi chiede di nuovo perdono, vorrebbe un'altra chance.
A 40 anni la mia vita privata sta crollando definitivamente, sto malissimo. C'è qualcuno di voi che saprebbe dare ancora fiducia a una moglie che si è comporrtata in questo modo?

Ciao.
Immagino che il tradimento con la testa e col cuore continuerà ancora a lungo, e anche la tua rabbia e il tuo dolore.

No, io non conosco nessun uomo che sprebbe dare ancora fiducia a una moglie che si è comportata così: conosco invece molte donne che lo fanno coi loro mariti.

Una domanda: lei te l'ha confessato per paura di essere scoperta o per un moto di sincerità?
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
L'ultima pagina, dove dice che gli manca da morire e che lo ama tantissimo, è del 13 maggio.
Ricordati che si ama anche un'idea...e che anche chi si ama può essere di passaggio.

Certo non fa piacere pensare di essere una seconda scelta, ma è un pensiero sbagliato perché sempre si sceglie chi è presente e disponibile.
Magari anche tu l'hai scelta per indisponibilità della Ferilli... (o chi preferisci...). E' ovviamente una provocazione/paradosso.
 

Luigi III

Utente di lunga data
Allora, dopo aver letto quelle cose, mi è montata una tal rabbia, io che sono una persona fin troppo mite, che ho fatto una scenata tremenda. Non mi ero mai sentito così pieno di rabbia. Quindi sì, lei sa che ho letto. Per rispondere a Chiara, la prima volta, a marzo fu lei a confessarmi la verità; stavolta invece l'ho appreso per conto mio, leggendo il diario.
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Allora, dopo aver letto quelle cose, mi è montata una tal rabbia, io che sono una persona fin troppo mite, che ho fatto una scenata tremenda. Non mi ero mai sentito così pieno di rabbia. Quindi sì, lei sa che ho letto. Per rispondere a Chiara, la prima volta, a marzo fu lei a confessarmi la verità; stavolta invece l'ho appreso per conto mio, leggendo il diario.
Ricorda anche che se avesse mostrato di dimenticarlo in due mesi ...il tradimento sarebbe stato più grave perché fatto per poca cosa... pensaci.
 

Amarax

Utente di lunga data
Allora, dopo aver letto quelle cose, mi è montata una tal rabbia, io che sono una persona fin troppo mite, che ho fatto una scenata tremenda. Non mi ero mai sentito così pieno di rabbia. Quindi sì, lei sa che ho letto. Per rispondere a Chiara, la prima volta, a marzo fu lei a confessarmi la verità; stavolta invece l'ho appreso per conto mio, leggendo il diario.

una storia importante dura almeno 2 anni.
Ce la fai?:(
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data

astonished

Utente di lunga data
Riassunto: il 14 marzo mia moglie, cha ho sposato 9 anni fa e che amo tantissimo, da cui ho avuto 2 bellissime bimbe, mi confessa di avermi tradito con un suo collega per svariati mesi. L'intervento della moglie di lui, che li ha beccati, pone fine alla tresca. Mia moglie mi chiede scusa. A me crolla il mondo addosso, ma, dopo 40-50 giorni di inferno (molti di voi sanno a cosa alludo, vero Becco? vero Amarax? ...), mi pare che fra noi il clima migliori; io acquisico un po' di fiducia e mi pare di risalire la china, anche se molto faticosamente perché il dolore è stato enorme. Qualcosa, però, non mi tornava. C'erano come dei buchi neri. Ebbene ora li ho riempiti grazie a una specie di diario di mia moglie che ho trovato 2 giorni fa. Hanno continuato a messaggiarsi e a vedersi, in barba alla mia richiesta di troncare completamente, che lei aveva accolto. Mia moglie lo ama a tal punto da stilare un elenco di accorgimenti e atteggiamenti da tenere per riprenderselo e toglierlo alla moglie (fra di essi mi ha colpito questo: "il mio corpo"; quello di mia moglie è bellissimo e certo a lui non pareva vero di poter saltare addosso a una donna così dunque l'arma sessuale per riconquistarlo). Ma lui ha voluto restare fedele alla parola data alla sua di moglie, non credo perché l'ami, ma solo perché farsi carico di lei più i loro 5 figli ... ci siamo capiti. Mia moglie sta malissimo perchè vuole solo lui, lo ama pazzamente, il tutto mentre mi manda gli sms dove dice di amare me, mi inganna di nuovo e non finisce di nuovo a letto con lui solo perchè lui non la vuole più. Quindi col corpo non mi tradisce, ma con la testa e col cuore sì.
E ora, beccata, mi chiede un'altra possibilità. Ha capito che lui l'ha usata, che è solo una stronzo, che vuole salvare la sua famiglia e il suo matrimonio, ecc., le stesse parole di 3 mesi fa. Ora, scaricata da lui, io e la famiglia, da palla al piede, diventiamo l'ultima ancora cui aggrapparsi per non restare miseramente sola. Mi sento usato, ma le voglio ancora bene, ve lo confesso, e vederla ridotta così è brutto. Non posso, però, descrivervi come mi sono sentito io, umiliato e ingannato di nuovo (che pena quando le ho chiesto se erano di nuovo andati a letto). Non ho mai provato una rabbia simile in vita mia. Lei è stata fuori tutta la notte, ma ora mi chiede di nuovo perdono, vorrebbe un'altra chance.
A 40 anni la mia vita privata sta crollando definitivamente, sto malissimo. C'è qualcuno di voi che saprebbe dare ancora fiducia a una moglie che si è comporrtata in questo modo?
Ciao.
Immagino che il tradimento con la testa e col cuore continuerà ancora a lungo, e anche la tua rabbia e il tuo dolore.

No, io non conosco nessun uomo che sprebbe dare ancora fiducia a una moglie che si è comportata così:
conosco invece molte donne che lo fanno coi loro mariti.

Una domanda: lei te l'ha confessato per paura di essere scoperta o per un moto di sincerità?
Ciao Luigi,
per molti versi la tua storia è simile alla mia, o meglio quelle delle nostre mogli (la mia ora ex) è simile: ti capisco fin troppo bene e non mi fa specie sentire che tua moglie abbia continuato a vedere il suo amante dopo essere stata beccata dalla di lui moglie e dopo averti promesso di troncare. Mi spiace dirtelo ma temo tu sia solo all'inizio di una serie di situazioni emotive altalenanti dovute a continue evoluzioni-involuzioni di questa storia. Tua moglie in questo momento è in balia di se stessa ed è evidente che il problema per te non è il suo amante ma è lei ed è molto probabilmente lei che ha messo in piedi il tutto visto che il suo amante, una volta beccato, avrebbe(!?) deciso di salvare la sua famiglia (ma anche la tenuta di questa scelta presunta è tutta dimostrare ed il tempo saprà dire).

Insomma sai già di essere stato tirato in una situazione ben difficile che tuo malgrado dovrai gestire per quanto ti spetta (ricorda che non potrai mai essere determinante se non ci sarà la volontà di tua moglie di tornare con la testa tra Voi); se posso permettermi di darti un consiglio derivante da quanto ho vissuto allora ti dico che se vuoi tenater di riprenderti tua moglie alcune cose sono essenziali:


  1. Non mandarla via di casa in questo momento perchè è prona a fare cavolate
  2. Non permetterle di vedere più il suo amante: se sono colleghi di lavoro, chiedile di cambiare lavoro/ufficio/mansione (lo so, è una scelta difficile, magari non ve lo potete permettere, ma tu chiediglielo, anche se poi non se ne farà niente)
  3. Sii fermo, cerca di dialogare con lei ma niente sconti nè concessioni
Di questi 3 consigli io non ne ho seguito uno solo, e dopo 8 mesi dalla confessione del tradimento da parte di mia moglie, ho optato per la separazione, dunque puoi trarne le debite conclusioni. Nel mio caso però non c'erano figli ad esserne coinvolti dunque la scelta è stata facilitata.

Per quanto riguarda la questione sulla fiducia, al cui proposito ho ripreso anche l'intervento di Chiara: io ci ho provato a ridare fiducia a mia moglie, ci ho provato per 8 mesi durante i quali ho subito le peggiori umiliazioni per amore di un ideale di matrimonio e di famiglia (quest'ultima ancora in là dal concretizzarsi) che era solo nella mia testa, al che ho aperto gli occhi ed ho fatto quello che andava fatto: scelta difficile ma unica possibile e non ne sono pentito.

Buona fortuna.

Ciao. :)
 

lusilla

Utente
Riassunto: il 14 marzo mia moglie, cha ho sposato 9 anni fa e che amo tantissimo, da cui ho avuto 2 bellissime bimbe, mi confessa di avermi tradito con un suo collega per svariati mesi. L'intervento della moglie di lui, che li ha beccati, pone fine alla tresca. Mia moglie mi chiede scusa. A me crolla il mondo addosso, ma, dopo 40-50 giorni di inferno (molti di voi sanno a cosa alludo, vero Becco? vero Amarax? ...), mi pare che fra noi il clima migliori; io acquisico un po' di fiducia e mi pare di risalire la china, anche se molto faticosamente perché il dolore è stato enorme. Qualcosa, però, non mi tornava. C'erano come dei buchi neri. Ebbene ora li ho riempiti grazie a una specie di diario di mia moglie che ho trovato 2 giorni fa. Hanno continuato a messaggiarsi e a vedersi, in barba alla mia richiesta di troncare completamente, che lei aveva accolto. Mia moglie lo ama a tal punto da stilare un elenco di accorgimenti e atteggiamenti da tenere per riprenderselo e toglierlo alla moglie (fra di essi mi ha colpito questo: "il mio corpo"; quello di mia moglie è bellissimo e certo a lui non pareva vero di poter saltare addosso a una donna così dunque l'arma sessuale per riconquistarlo). Ma lui ha voluto restare fedele alla parola data alla sua di moglie, non credo perché l'ami, ma solo perché farsi carico di lei più i loro 5 figli ... ci siamo capiti. Mia moglie sta malissimo perchè vuole solo lui, lo ama pazzamente, il tutto mentre mi manda gli sms dove dice di amare me, mi inganna di nuovo e non finisce di nuovo a letto con lui solo perchè lui non la vuole più. Quindi col corpo non mi tradisce, ma con la testa e col cuore sì.
E ora, beccata, mi chiede un'altra possibilità. Ha capito che lui l'ha usata, che è solo una stronzo, che vuole salvare la sua famiglia e il suo matrimonio, ecc., le stesse parole di 3 mesi fa. Ora, scaricata da lui, io e la famiglia, da palla al piede, diventiamo l'ultima ancora cui aggrapparsi per non restare miseramente sola. Mi sento usato, ma le voglio ancora bene, ve lo confesso, e vederla ridotta così è brutto. Non posso, però, descrivervi come mi sono sentito io, umiliato e ingannato di nuovo (che pena quando le ho chiesto se erano di nuovo andati a letto). Non ho mai provato una rabbia simile in vita mia. Lei è stata fuori tutta la notte, ma ora mi chiede di nuovo perdono, vorrebbe un'altra chance.
A 40 anni la mia vita privata sta crollando definitivamente, sto malissimo. C'è qualcuno di voi che saprebbe dare ancora fiducia a una moglie che si è comporrtata in questo modo?
ciao...ho letto la tua storia,e penso ke l'unika ksa giusta da fare,se ci riesci,è continuare..per i tuoi figli in particolare.perchè saranno loro a soffrire di più in tutta questa situazione e non è giusto.la fiducia non si da,ma si conquista,solo il tempo potrà aggiustare le cose,se davvero lei ci tiene al vostro matrimonio te lo dimostrerà,ti dimostrerà che si è pentita,ma non deve farlo solo con le parole,xkè ora le parole servono a ben poco,credo,ciò che conta sono i fatti...
 

Brady

Utente di lunga data
difficile rispondere affermativamente alla tua domanda.
ma tu vuoi provare?

potrei dire che non era ancora uscita dal loop (i sentimenti, anche quelli presunti tali, non si spengono con un interruttore)
che si è innescata una "concorrenza" con la moglie
che lei non può credere che in questo scontro sia lei ad uscirne perdente
che aveva bisogno di provare a sè stessa che non aveva buttato all'aria ciò che aveva costruito in una vita solo per sollazzare un furbetto come tanti
insomma
forse (solo forse) ora potrebbe uscirne, magari un aiuto specialistico non farebbe male

ma tutto questo è secondario rispetto a quello che senti tu
Ricordati che si ama anche un'idea...e che anche chi si ama può essere di passaggio.

Certo non fa piacere pensare di essere una seconda scelta, ma è un pensiero sbagliato perché sempre si sceglie chi è presente e disponibile.
Magari anche tu l'hai scelta per indisponibilità della Ferilli... (o chi preferisci...). E' ovviamente una provocazione/paradosso.

una storia importante dura almeno 2 anni.
Ce la fai?:(
Il periodo di "confunsione" di mia moglie è durato 3 anni duante i quali mi ha tradito due volte. Io ho scoperto tutto dopo quando lei ormai aveva fatto le sue scelte definitive e in questo sono stato più fortunato :)unhappy:) di te perché in quel momento almeno uno dei due era sereno e sapeva quello che voleva e ha tenuto insieme i pezzi.
Se tu vuoi ancora sperare di ricominciare e se credi ancora un po' in voi come possibile coppia, fatti forza e aspettati delle ricadute. Sii fermo con lei nelle tue richieste di chiudere con l'altro, ma dentro di te sappi che ci macinerà sopra ancora parecchio.
 

Luigi III

Utente di lunga data
La sera dopo, ancora in preda a quel concentrato di peggiori sensazioni (rabbia, frustrazione, tristezza senza limite) che solo il tradimento ti regala, ho preso l'auto e sono andato sotto casa del suo ex amante. Lui era in cortile. Ci siamo fissati per qualche istante, dopodiché, come fa il gatto quando vede un cane o un animale che teme, è scivolato lentamente via. Erano già le 23. Io sono sceso dalla macchina e sono rimasto sul marciapiede a guardare la loro bella casa, piena di giochi per i 5 bimbi di lui. Dopo qualche minuto è scesa lei ed era proprio lei la persona che volevo incontrare, desiderio ricambiato, ho saputo. Sua moglie mi ha parlato con una delicatezza, con un rispetto che mi ha commosso. Lei aveva provato 3 mesi fa quel che avevo provato io, una sensazione di crollo della propria vita privata. Però ho capito che fra loro la ricostruzione era iniziata e proseguiva e che era mia moglie che non mollava l'osso e ancora ci provava. Un'altra mazzata per me. L'ho salutata facendole gli auguri. Una bella persona, che non avrebbe meritato il trattamento riservatole dal marito.
E ora. Mia moglie, come ha accennato qualcuno, mi ha detto che si trattava di ricadute, ma vuole solo me. E io dovrei andare avanti così per 2 anni, Amarax? Mia moglie ha come una specie di vita parallela, nella quale naturalmente lui era il punto focale. Ora fra loro è crisi, ma ho capito che c'è un rapporto talmente intimo, talmente complice che continueranno a vedersi e a sentirsi, anche senza più sesso; e continuandosi a vedersi voltare pagina sarà dura per lei. Eppure io non riesco a lasciarla, anche se stavolta ci sono andato vicinissimo. Vorrei che lei ammettesse, che, da persona matura, non da adolescente, si prendesse le sue responsabilità. Per me psicologicamnete sarebbe molto più facile chiudere: "Vuoi quello? allora prova a riconquistarlo, ma intanto noi lasciamoci perché così mi sembra di essere solo un paracadute per te". Siamo adulti, non abbiamo 15 anni e bisogna fare delle scelte. Invece no: lei continua a dirmi che mi ama e che vuole continuare con il nostro matrimonio. Questo mi spiazza, anche perché io la amo ancora. Ma tace anche su qualunque impegno per rompere definitivamente con l'altro, se non in modo generico e poi tanto mica posso inttercettarle il telefono che fra poco non potrà più farlo nemmemo il P.M. Purtroppo ho capito che lei non ha nessuna remora a mentirmi.
Comunque fra 2 mesi un cambio ci sarà. Fino a ora, cioé nelle nostre 2 crisi, quella di 3 mesi fa e quella attuale, avevo chiesto a lei di andare via da casa perché, essendo l'appartamento dei miei genitori, io non potevo lasciarlo. Ma fra poco ci trasferiremo in un'altra casa, solo nostra. Allora, se la tresca continuerà in qualche modo, me ne andrò io.
Durante questi mesi sono sempre intervenuto nelle storie penose del forum come la mia con un atteggiamento netto, intransigente, alla Daniele: tagliare, chiudere, finire. Ma ora che toccherebbe a me capisco quanto sia dura ammettere di avere scelto come partner della propria vita la donna sbagliata.
 

aristocat

variabile impazzita
Di solito odio esprimere giudizi, emettere sentenze.
Ma stavolta non riesco a star zitta... è proprio una brutta persona, tua moglie. Mi dispiace davvero. Mamma mia che persona.
 

Sgargiula

Utente di lunga data
Ricordati che si ama anche un'idea...e che anche chi si ama può essere di passaggio.

Certo non fa piacere pensare di essere una seconda scelta, ma è un pensiero sbagliato perché sempre si sceglie chi è presente e disponibile.
Magari anche tu l'hai scelta per indisponibilità della Ferilli... (o chi preferisci...). E' ovviamente una provocazione/paradosso.
Questo lo quoto col sangue.

Ma a lei un calcio in culo lo avrei dato
 

aristocat

variabile impazzita
Basta, mi sono calmata un po'.

Seriamente ma lei che carattere ha? E' tenace, risoluta? Oppure un'insicura (scusa il termine non ne trovo di più calzanti)? Di molte parole o di poche parole?
E' una che se ha un problema te lo dice subito in faccia con sincerità o si tiene tutto dentro?
E' vendicativa e rancorosa oppure una che si lascia scivolare i torti e le offese?
Non so, ti va di parlare di lei? Forse l'hai già fatto ma mi sono persa questo punto.
Come lei è di carattere è fondamentale in questa situazione...

Ah: Cosa ti ha risposto quando le hai chiesto di cambiare ambiente di lavoro?
Perchè glielo hai chiesto...immagino.
 

Luigi III

Utente di lunga data
  1. Di solito odio esprimere giudizi, emettere sentenze.
Ma stavolta non riesco a star zitta... è proprio una brutta persona, tua moglie. Mi dispiace davvero. Mamma mia che persona.
Non è un mostro. Fino a 3 mesi fa, i pregi superavano decisamente i difetti: bellissima donna (almeno ai miei occhi innamorati di lei da 10 anni), molto intelligente, ma umile, romantica, a volte stupendamente passionale. Poi è arrivato quello e ha perso la testa. Mi ha fatto male scoprire che si è lasciata andare, non ha lottato con se stessa per evitare che quel sentimento proliferasse dentro di lei, come un cancro che è andato a compromettere il rapporto con me e la tenuta della nostra ex bella famiglia. E poi, soprattutto, l'ho scoperta falsa, dispensatrice di menzogne. L'obbiettivo era avere lui per sè e tutto il resto poteva essere travolto, sacrificato, anche il nostro matrimonio e il rispetto che almeno mi era dovuto, se pur l'amore era finito. Mi ha tradito, ingannato e umiliato nel modo peggiore possibile. Non l'avrei mai creduto possibile. Oltre alla qualità di prima, la principale era appunto quell per cui credevo non mi avrebbe mai fatto soffrire per questo, io che avevo già patito per bene per un fidanzamento finito così a 26 anni. Invece ...
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top