amicizia monogama?

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
I

innamoratadellamante

Guest
Salve a tutti, vorrei sentire le vostre opinioni su una situazione che sto vivendo per la seconda volta in vita mia. Da un paio d'anni ho riallacciato un rapporto con quella che era una mia cara amica, dalla quale mi ero allontanata senza ricordare più perchè (mi sforzo sempre di dimenticare ciò che mi turba e sbaglio!) ma ecco che l'altro ieri è successo ancora e mi sono ricordata ciò che era accaduto 10 anni fa: lei è gelosa delle mia amicizie femminili, ben intesi lei può avere tutte le amiche che vuole io invece devo legarmi solo a lei. Come reagire se davanti ad un invito a cena a lei si spegne il sorriso non appena si accorge che lei e il marito non sono gli unici amici che ho invitato?! Perchè si comporta così e soprattutto vi è mai capitata qualcosa di simile?? Baci.
 
F

Fedifrago

Guest
Assolutamente infantile!

E non si può parlare di amicizia, laddove l'Amicizia, come sentimento, ha proprio nella non esclusività, che è invece tipico dell'Amore, la sua forza.

Non può esistere amicizia condizionale, probabilmente è una persona insicura che ha bisogno di sentirsi adulata e riverita da chi le sta intorno.

Se ci tieni a lei, falle presente con delicatezza ma assoluta fermezza che questo suo atteggiamento ha già una volta provocato il vostro allontanamento e saresti dispiaciuta se la cosa si dovesse ripetere, ma che se continua così, sarà inevitabile.



ps. Non bastano già i casini degli/delle amanti, mò ci si mettono pure le/gli amiche/ci?
 
I

innamoratadellamante

Guest
Fedifrago

Già, è proprio vero che il suo comportamento è infantile. Anni addietro ricordo che cercai in tutti i modi di farle comprendere che sbagliava, ovviamente, senza riuscirci, ma adesso, caro Fedifrago, non ho proprio l'energia di lottare per "qualcosa" che non si può definire amicizia quanto piuttosto possesso. Io voglio bene a tutti i miei amici, a qualcuno magari sono più affezionata, ma adoro invitarli tutti insieme, cucinare per loro, chiaccherare e ridere.........stasera lo farò ma senza di lei. Chissà che un pò di distacco non la faccia ragionare, con il mio EX amante sta succedendo proprio questo, più lo evito e più lui mi cerca...
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
ci sono amiche e ..amiche..

..non tutte le persone che frequentiamo in amicizia sono uguali..non hanno tutte lo stesso carattere, le stesse capacita, la stessa sensibilità.
Ogni amore/storia ci fa conoscere meglio noi stessi e forse il motivo più valido per cui si tradisce non è conoscere altre persone, ma conoscere meglio parti di noi che si rivelano nel rapporto con persone diverse.
Anche nell'amicizia è così e con ogni amica/o si ha un rapporto più o meno profondo e troviamo giusto, utile e arricchente parlare di cose diverse.
Probabilmente quella tua amica vuole un rapporto speciale con te e sente che invece tu la metti sullo stesso piano di persone che ritiene abbiano e possano avere con te solo rapporti superficiali..
Generalmente se faccio inviti ..chiedo alle persone invitate se hanno voglia e piacere di passare la serata con me o se gradiscono anche la presenza di altri amici...
E' anche bello mischiare persone diverse a me sembra positivo ..ma non tutti se la sentono sempre..
Se magari una sera la tua amica pensa di poter parlare liberamente con te in confidenza ..e scopre che ci sono altre persone con cui non riesce a comunicare è normale che provi fastidio per questo e per il fatto che tu non abbia tenuto conto del suo bisogno di sentirsi a suo agio..
 
I

innamoratedellamante

Guest
Persa/Ritrovata

Sono pienamente daccordo con te, quando invito più coppie di amici li avverto sempre della presenza degli altri e, comunque, visto che ci siamo frequentati tutti insieme durante il periodo estivo, non capisco perchè adesso lei non dovrebbe sentirsi a suo agio in loro presenza. Il mio rapporto con lei è certamente più forte (almeno così credevo) siamo cresciute insieme e ci siamo contagiate a vicenda la parotite, il morbillo...Tra l'altro lei è da poco diventata mamma e pur di stare con lei siamo anche disposti a modificare le nostre abitudini per adattarle ai ritmi della bambina. Non è questo il problema credimi, è come un marito geloso che ti tiene il muso se solo qualcuno ti si avvicina...mi dispiace tutto questo ero contenta di aver ritrovato un'amica ma non può pretendere che butti giù dalla torre le persone che mi circondano. Baci, innamoratadellamante
 

Bruja

Utente di lunga data
bah

A questo punto, dopo i chiarimenti che hai dato, mi pare che questa amica sia di quelle con l'idea dell'amicizia ad una sola direzione.
L'amicizia può anche essere molto stretta ed intima, ma se presuppone che non ci debbano essere altri rapporti amichevoli importanti, diventa invadente e restrittiva.
Il fatto che ci siano dei connotati di gelosia già la rende un'amicizia "minata", la gelosia è possibile solo in amore, in amicizia è una distorsione.
L'amicizia non ammette possesso ma scambio, armonia, comprensione, intesa; se quando si invita una persona amica, anche in coppia, questa presuppone di dover essere l'unica depositaria degli inviti, la sensazione è di una dittatura amichevole che alla fine rende il rapporto stancante.
Per l'intimità e le confidenze ci sono certamente momenti ed occasioni frequenti, ma la socialità, specie negli inviti non può essere subordinata ai capricci dell'amicizia di una persona.
Questa donna deve crescere e prendere atto che lei è uno dei pianeti, magari il più importante fra le tue amicizie, ma che non è e non può pretendere di esserne il sole!!!!
Bruja
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top