amare due donne

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old amarax

Guest
Le ha parlato ieri.
Lui sta male.
Io anche.
L'altra? pure.
Chi dice che non si possono amare due donne?due donne diverse per età, cultura e modo di vivere.La dualità dell'essere umano.Io che sto lottando perchè lui si liberi di lei,delle emozioni che gli dà lei,dei sentimenti che ha causato in lui,me lo chiedo ancora una volta.Stiamo da schifo tutti e tre.Sarebbe più facile accettare.Credergli quando si dispera perchè io dico che non mi ama...che ama lei e non ha il coraggio di lasciarmi.Credergli quando dice che sta male senza di me e senza di lei.Non pensare a dov'è se non è al lavoro.Non pensare con chi parla se è al telefono.Chiudere i 2 occhi(due, uno solo è poco).Capire che se no ti rovini la vita ancora di più.Nonostante il dolore soffri di più.
E' un plagio?
E' dipendenza affettiva?
Vorrei coerenza da lui.
Sta provando a darmela.
Vorrei essere sola nel suo cuore.Invece siamo in due.
E il marito di lei?non sa niente.
Sono complice?spero di no.Non lo conosco nemmeno.Almeno questo problema non è mio.
 
O

Old AlexRo

Guest
Le ha parlato ieri.
Lui sta male.
Io anche.
L'altra? pure.
Chi dice che non si possono amare due donne?due donne diverse per età, cultura e modo di vivere.La dualità dell'essere umano.Io che sto lottando perchè lui si liberi di lei,delle emozioni che gli dà lei,dei sentimenti che ha causato in lui,me lo chiedo ancora una volta.Stiamo da schifo tutti e tre.Sarebbe più facile accettare.Credergli quando si dispera perchè io dico che non mi ama...che ama lei e non ha il coraggio di lasciarmi.Credergli quando dice che sta male senza di me e senza di lei.Non pensare a dov'è se non è al lavoro.Non pensare con chi parla se è al telefono.Chiudere i 2 occhi(due, uno solo è poco).Capire che se no ti rovini la vita ancora di più.Nonostante il dolore soffri di più.
E' un plagio?
E' dipendenza affettiva?
Vorrei coerenza da lui.
Sta provando a darmela.
Vorrei essere sola nel suo cuore.Invece siamo in due.
E il marito di lei?non sa niente.
Sono complice?spero di no.Non lo conosco nemmeno.Almeno questo problema non è mio.
A che pro credergli? Anche se fosse vero.. Smetteresti di pensare dov'è quando non è al lavoro perchè avresti la certezza che è con l'altra? Smetteresti di voler conoscere con chi è al telefono perchè sapresti di sicuro che sta parlando all'altra? Amare più persone è certamente possibile. Accettarlo se si è una delle amate è molto più difficile. Se ho capito cosa vuoi dire.
Oltretutto se c'è un altro marito di mezzo.
 

Miciolidia

Utente di lunga data
.
Io che sto lottando perchè lui si liberi di lei,delle emozioni che gli dà lei,dei sentimenti che ha causato in lui,me lo chiedo ancora una volta.
e hai voglia a lottare...Ama..ma che dici, come fai ad avere questa presunzione?

Tu stai lottando con la tua paura ...e sposti il problema sull'antagonista.



Stiamo da schifo tutti e tre.Sarebbe più facile accettare.Credergli quando si dispera perchè io dico che non mi ama...che ama lei e non ha il coraggio di lasciarmi.Credergli quando dice che sta male senza di me e senza di lei.Non pensare a dov'è se non è al lavoro.Non pensare con chi parla se è al telefono.Chiudere i 2 occhi(due, uno solo è poco).Capire che se no ti rovini la vita ancora di più.Nonostante il dolore soffri di più.
E' un plagio?
E' dipendenza affettiva?
Vorrei coerenza da lui.
Sta provando a darmela.
Vorrei essere sola nel suo cuore.Invece siamo in due.
E il marito di lei?non sa niente.
Sono complice?spero di no.Non lo conosco nemmeno.Almeno questo problema non è mio.


Al posto tuo?

me ne andrei io.

questa è l'unica mossa da fare....

se poi...lui lo devesse venire a sapere....allora è meglio che non ti dica come finirebbe perchè forse, lo sai già.
 
O

Old amarax

Guest
A che pro credergli? Anche se fosse vero.. Smetteresti di pensare dov'è quando non è al lavoro perchè avresti la certezza che è con l'altra? Smetteresti di voler conoscere con chi è al telefono perchè sapresti di sicuro che sta parlando all'altra? Amare più persone è certamente possibile. Accettarlo se si è una delle amate è molto più difficile. Se ho capito cosa vuoi dire.
Oltretutto se c'è un altro marito di mezzo.

Credergli per non fargli più la guerra.
Accettarlo?No.Provare a sopportare ancora sapendo che sono ormai 2 anni e la situazione non si è sbloccata.Almeno ...solo ieri ha fatto un tentativo.Ancora non so come va a finire.

C'è un marito che non capisce niente.Io ho scoperto tutto nel giro dipoco pià di 1 mese all'inizio della storia.Lui niente.Proprio cretina non sono.
 

Verena67

Utente di lunga data
Le ha parlato ieri.
Lui sta male.
Io anche.
L'altra? pure.
Chi dice che non si possono amare due donne?due donne diverse per età, cultura e modo di vivere.La dualità dell'essere umano.Io che sto lottando perchè lui si liberi di lei,delle emozioni che gli dà lei,dei sentimenti che ha causato in lui,me lo chiedo ancora una volta.Stiamo da schifo tutti e tre.Sarebbe più facile accettare.Credergli quando si dispera perchè io dico che non mi ama...che ama lei e non ha il coraggio di lasciarmi.Credergli quando dice che sta male senza di me e senza di lei.Non pensare a dov'è se non è al lavoro.Non pensare con chi parla se è al telefono.Chiudere i 2 occhi(due, uno solo è poco).Capire che se no ti rovini la vita ancora di più.Nonostante il dolore soffri di più.
E' un plagio?
E' dipendenza affettiva?
Vorrei coerenza da lui.
Sta provando a darmela.
Vorrei essere sola nel suo cuore.Invece siamo in due.
E il marito di lei?non sa niente.
Sono complice?spero di no.Non lo conosco nemmeno.Almeno questo problema non è mio.


Si, sei complice. Tieni a galla un triangolo insensato.
L'amore con i triangoli non ha niente a che fare.
E non si amano due donne.

Una delle due è il puntello del triangolo...ma quale? Tu o lei? O siete corree?

Tuo marito è il classico vigliacco che vuole tenere il piede in due scarpe. E tu collabori con lui nell'ammantare di dignità una situazione vile e grottesca.

L'altra collabora, perché se fosse una persona integra se ne andrebbe lei e vi lascerebbe alle vostre pelose ambivalenze.

Bacio!
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
...

Le ha parlato ieri.
Lui sta male.
Io anche.
L'altra? pure.
Chi dice che non si possono amare due donne?due donne diverse per età, cultura e modo di vivere.La dualità dell'essere umano.Io che sto lottando perchè lui si liberi di lei,delle emozioni che gli dà lei,dei sentimenti che ha causato in lui,me lo chiedo ancora una volta.Stiamo da schifo tutti e tre.Sarebbe più facile accettare.Credergli quando si dispera perchè io dico che non mi ama...che ama lei e non ha il coraggio di lasciarmi.Credergli quando dice che sta male senza di me e senza di lei.Non pensare a dov'è se non è al lavoro.Non pensare con chi parla se è al telefono.Chiudere i 2 occhi(due, uno solo è poco).Capire che se no ti rovini la vita ancora di più.Nonostante il dolore soffri di più.
E' un plagio?
E' dipendenza affettiva?
Vorrei coerenza da lui.
Sta provando a darmela.
Vorrei essere sola nel suo cuore.Invece siamo in due.
E il marito di lei?non sa niente.
Sono complice?spero di no.Non lo conosco nemmeno.Almeno questo problema non è mio.
Io sostengo che si possano amare più persone, contro l'opinione dei più.
Ma è chiaro che questo presuppone un amore diverso.
Tu devi capire in cosa consiste l'amore per te e in cosa quello per lei.
Se ti sta bene potreste trovare un equilibrio.
Se non ti sta bene (com'è normale) perché il tempo, lo spazio, i pensiewri e il corpo impegnati in quell'altro amore sottraggono a te qualcosa, devi esigere una scelta.
E' solo di fronte a una scelta che si valuta quel che realmente conta.
Hai visto "I ponti di Madison County"?
La protagonista ama indubbiamente l'amante, ma sceglie il marito.
E l'amore per il marito è presente, non è solo una scelta per i figli né è una scelta di comodo.
Certo il marito avrebbe voluto essere amato anche in quell'altro modo, ma non era uomo per quell'altro tipo d'amore.
Del resto lei era una donna col marito e un'altra con l'amante e ha scelto di essere per la vita quella che era col marito.
Ma se fosse stata in grado di sostenere lei (e l'amante) un doppio rapporto forse l'avrebbe fatto? Ma questo ...è un altro film.
Nel tuo film...nella tua vita tu accetti il compromesso?
Se no imponi una scelta che potrebbe significare la fine che non vuoi.
Ma non credo che ciò avverrebbe...quella racconta balle a tutti...
e se dovesse fare una scelta forte non ne sarebbe capace.
Costringi tuo marito a rispettarti e rispettarsi scegliendo.
 
O

Old amarax

Guest
.

e hai voglia a lottare...Ama..ma che dici, come fai ad avere questa presunzione?


Perchè presunzione?

Tu stai lottando con la tua paura ...e sposti il problema sull'antagonista.

Ho paura sì.Che lei prenda il mio posto nel suo cuore.
L'antagonista è lei?Non sposto il problema su di lei..o meglio...se lei non aveva i problemi che ha con il marito o il mio non era così libero di costumi( o stronzo...forse è meglio) e ....non lo so miciolidia.Non los o.Cmq è successo e mò stiamo in un casino enorme.







Al posto tuo?

me ne andrei io.

questa è l'unica mossa da fare....

se poi...lui lo devesse venire a sapere....allora è meglio che non ti dica come finirebbe perchè forse, lo sai già.
Finiamo sui giornali?Botte a lei e a lui?
e' un PLAGIO?
Ci pensavo oggi.O lui ha una forte personalità e quindi ci plagia...o io e l'altra siamo 2 benemerite coglione.
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
No

Finiamo sui giornali?Botte a lei e a lui?
e' un PLAGIO?
Ci pensavo oggi.O lui ha una forte personalità e quindi ci plagia...o io e l'altra siamo 2 benemerite coglione.
L'altra è un'emerita trxxxx ...e non lo penso spesso!
 

Miciolidia

Utente di lunga data



Credergli per non fargli più la guerra.
Accettarlo?No.Provare a sopportare ancora sapendo che sono ormai 2 anni e la situazione non si è sbloccata.Almeno ...solo ieri ha fatto un tentativo.Ancora non so come va a finire.

C'è un marito che non capisce niente.Io ho scoperto tutto nel giro dipoco pià di 1 mese all'inizio della storia.Lui niente.Proprio cretina non sono.

ma credergli cosa Ama?

ma almeno scuotere tutte le pedine del gioco , comprese quelle del signore marito che pare non sappia, non sarebbe il caso di farlo per misurare il grande amore che lega tutti e quattro?

insomma....Ama..se lo vuoi sto uomo...se non hai ancora capito che cavolo alberghi in quella testa, almeno muovi tutte le pedine...vedrai che servirà a qualcosa!

cosi potreste andare avanti ancora per mesi...

tutti che non decidono, tu che subisc. e non agiscii..e viva dio.
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Lui...

...scusa, eh, Persa, ma la responsabilità dell'ometto dove la mettiamo?!

Bacio!
Lui lasciamo perdere...ma era in risposta a Amarax che supponeva l'altra plagiata...ma quella non è plagiata per niente e proclama amore senza dimostrarlo in nessun modo...
Lui ci sta in una situazione di comodo manipolando ...ma non si accorge di essere anche lui manipolato
 
O

Old amarax

Guest
Si, sei complice. Tieni a galla un triangolo insensato.
L'amore con i triangoli non ha niente a che fare.
E non si amano due donne.

Una delle due è il puntello del triangolo...ma quale? Tu o lei? O siete corree?

Tuo marito è il classico vigliacco che vuole tenere il piede in due scarpe. E tu collabori con lui nell'ammantare di dignità una situazione vile e grottesca.

L'altra collabora, perché se fosse una persona integra se ne andrebbe lei e vi lascerebbe alle vostre pelose ambivalenze.

Bacio!
Per piacere non sai quante parole e quanto dolore c'è in questa situazione.Grottesca sì ma vile no.
Non mi tiro indietro,non faccio lo struzzo.Parlo anche contro il mio interesse.Affettivo non economico.E se non stessi male non starei qui
 

Persa/Ritrovata

Utente di lunga data
Am

Per piacere non sai quante parole e quanto dolore c'è in questa situazione.Grottesca sì ma vile no.
Non mi tiro indietro,non faccio lo struzzo.Parlo anche contro il mio interesse.Affettivo non economico.E se non stessi male non starei qui
Vile ...lui, non tu !!!!
 
O

Old amarax

Guest
Io sostengo che si possano amare più persone, contro l'opinione dei più.
Ma è chiaro che questo presuppone un amore diverso.
Tu devi capire in cosa consiste l'amore per te e in cosa quello per lei.
Se ti sta bene potreste trovare un equilibrio.
Se non ti sta bene (com'è normale) perché il tempo, lo spazio, i pensiewri e il corpo impegnati in quell'altro amore sottraggono a te qualcosa, devi esigere una scelta.
E' solo di fronte a una scelta che si valuta quel che realmente conta.
Hai visto "I ponti di Madison County"?
La protagonista ama indubbiamente l'amante, ma sceglie il marito.
E l'amore per il marito è presente, non è solo una scelta per i figli né è una scelta di comodo.
Certo il marito avrebbe voluto essere amato anche in quell'altro modo, ma non era uomo per quell'altro tipo d'amore.
Del resto lei era una donna col marito e un'altra con l'amante e ha scelto di essere per la vita quella che era col marito.
Ma se fosse stata in grado di sostenere lei (e l'amante) un doppio rapporto forse l'avrebbe fatto? Ma questo ...è un altro film.
Nel tuo film...nella tua vita tu accetti il compromesso?
Se no imponi una scelta che potrebbe significare la fine che non vuoi.
Ma non credo che ciò avverrebbe...quella racconta balle a tutti...
e se dovesse fare una scelta forte non ne sarebbe capace.
Costringi tuo marito a rispettarti e rispettarsi scegliendo.

Non ho mai accettato compromessi.Sincera.E mi trovoa mentire.
Oggi fuori moda.
Non volevo costringerlo anche se indirettamente l'ho fatto.E sai xchè?Speravo capisse che l'altra non è importante x lui.Invece lo è.Non abbastanza da fargli lasciare la ns famiglia m a lo è.l
 

Verena67

Utente di lunga data
Per piacere non sai quante parole e quanto dolore c'è in questa situazione.Grottesca sì ma vile no.
Non mi tiro indietro,non faccio lo struzzo.Parlo anche contro il mio interesse.Affettivo non economico.E se non stessi male non starei qui

Non volevo offenderti, e se ti ho ferita me ne scuso.

Ma il dolore lo conosco bene, perché io ero l'altra donna. E credimi, non era una storia da niente, perché io ho addirittura valutato se non lasciare mio marito e distruggere la mia famiglia.

Quindi conosco bene il problema.

Solo che la mia scelta (la mia, lui sarebbe andato avanti così per sempre...) è stata quella di dire basta ad una situazione AMBIGUA, che ledeva la mia dignità.

Non so se sua moglie sapesse, ma presumo avesse intuito qualcosa. Sta di fatto che sua moglie non si è trovata nella tua situazione perché io, pur soffrendo atrocemente, mi sono staccata da questa storia.

Per cui non presupporre che io non sappia di cosa si tratta.

Bacio!
 
O

Old amarax

Guest
ma credergli cosa Ama?

ma almeno scuotere tutte le pedine del gioco , comprese quelle del signore marito che pare non sappia, non sarebbe il caso di farlo per misurare il grande amore che lega tutti e quattro?

insomma....Ama..se lo vuoi sto uomo...se non hai ancora capito che cavolo alberghi in quella testa, almeno muovi tutte le pedine...vedrai che servirà a qualcosa!

cosi potreste andare avanti ancora per mesi...

tutti che non decidono, tu che subisc. e non agiscii..e viva dio.
Mi maledico x questo.
Non è il coraggio che mi manca.Mi frena il dolore di quest'uomo che non sa niente.Perchè glie lo devo dare io? Possibile che non capisca niente?
 

Verena67

Utente di lunga data
Mi maledico x questo.
Non è il coraggio che mi manca.Mi frena il dolore di quest'uomo che non sa niente.Perchè glie lo devo dare io? Possibile che non capisca niente?
Ma lascia perdere. Che ne sai tu dell'altro? Magari - come te - è paralizzato dalla paura.

Non è lui la tua responsabilità. Sei te stessa, e il tuo diritto di guardarti nello specchio ogni mattina.

Bisogna uscire dai vittimismi, quale che sia il ruolo che si interpreta!

Bacio!
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top